Marco Calamari

Lampi di Cassandra/ Povere, inutili telecamere

di M. Calamari - Le cam di sicurezza non prevengono alcunché: non fanno paura a nessuno, se non ai cittadini che si sentono soffocati dal tecnocontrollo

Lampi di Cassandra/ Povere, inutili telecamereRoma - Un fatto di "nera" avvenuto in un noto capoluogo di regione del centro Italia, in una via recentemente ristrutturata e pedonalizzata e perciò definita "il salotto buono" del suddetto capoluogo, ha destato grande interesse nella cronaca locale.
Per inciso, la via di cui sopra, anni or sono viva e vitale di esercizi commerciali storici di tutti i tipi, è ora ridotta ad una quasi ininterrotta sequenza di negozi d'abbigliamento firmato e gioiellerie, con un unico esercizio diverso, tanto storico quanto raffinato, che ancora sopravvive.

Il crimine è stato una cosiddetta "rapina lampo" ad una gioielleria, perfettamente organizzata e compiuta in mezzo alle gente ed in pieno giorno, da una banda di 5 criminali dotati di mazzuoli ed asce (incluso regista che dava il tempo ed il palo). Sfondando vetri blindati e razziando gli oggetti più preziosi, la rapina è durata un minuto d'orologio, e per fortuna ha causato solo danni economici e grande paura.

Doverosamente premetto tutta la solidarietà a chi è stato vittima di un atto criminale così bene organizzato che nemmeno il tempestivo arrivo della polizia (si riferisce di 2 minuti) lo ha potuto impedire.
Leggendo per giorni le cronache locali, composte prevalentemente di concetti "evergreen" largamente scontati (doverosamente Cassandra sottolinea che parla per "relata refere" o più semplicemente di notizie di seconda mano), sono a più riprese emerse alcune interessanti dichiarazioni dei titolari e di loro vicini, che non chiedevano "più telecamere e più divise" ma "più divise e non telecamere, che tanto non servono a niente".
Perfettamente d'accordo: magra soddisfazione il doverlo fare in questa triste sede, ma Cassandra non può che dichiararsi d'accordo su un concetto che ripete da anni, e cioè che le telecamere non servano a niente per prevenire reati.

Le telecamere servono infatti solamente a tre scopi: generare un falso senso di sicurezza, esercitare un controllo sociale, e solo in rari casi raccogliere "a posteriori" qualche prova di atti criminali, utilizzabile a fini processuali.

Per prevenire reati e contrastare la criminalità, solo persone ed intelligence umana servono realmente.

Marco Calamari
Lo Slog (Static Blog) di Marco Calamari
L'archivio di Cassandra/ Scuola formazione e pensiero
144 Commenti alla Notizia Lampi di Cassandra/ Povere, inutili telecamere
Ordina
  • ...sono un tipo di tacchino venduto negli USA dalla stazza enorme di 11 15 kg ma, essendo fatto crescere a steroidi e chi piu' ne ha piu' ne metta, non ha assolutamente alcun sapore, per cui viene infarcito di castagne, sughi vari, spezie piu' o meno forti per renderlo accettabile....ecco le telecamere sono ESATTAMENTE come quei tacchini...una spesa quasi del tutto inutile e dall uso esclusivamente di deterrente per le piccole fesserie, assolutamente risibili per i professionisti del crimine ma utilissime a fare sentire "sicuro" il popolo bue...prpvare a googlare che ne risulta dell uso di decine di migliaia di telecamere a Londra, la citta' piu' sorvegliata del mondo...
    non+autenticato
  • Sono utilissime! Installatele tutti e dappertutto! Sia fuori che dentro casa, connesse in rete mi raccomando! Così potete vedere sempre cosa succede a casa vostra!
    PS: lasciate pure i dati di accesso a quelli di default, grazie.
    non+autenticato
  • Talvolta le telecamere servono a far smettere a molti di raccontar balle.
    (storia vera) Un tizio va dai Carabinieri per denunciare che qualcuno gli avrebbe sottratto 500 euro appena ritirati dal Bancomat. I Carabinieri comunicano che non c'é problema, il Bancomat in questione é monitorato da telecamere e probabilmente si potrà risalire ai malviventi. Tuttavia le registrazioni del giorno dell'evento, prima e successivo, mostrano solo lui che ritira ma nessun malvivente in azione. Messo alle strette, dichiarerà che i 500 euro sono finiti tutti nelle famigerate Slotmachine. Una bella figura di merda e una denuncia per falsa dichiarazione. Sorride
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 01 gennaio 2014 20.55
    -----------------------------------------------------------
  • Le telecamere sono utili, in molti casi hanno permesso agli inquirenti di scoprire i responsabili di gravi reati. Per quanto riguarda la privacy, se uno ha la coscienza tranquilla non teme le telecamere!
    non+autenticato
  • - Scritto da: chris
    > Le telecamere sono utili, in molti casi hanno
    > permesso agli inquirenti di scoprire i
    > responsabili di gravi reati. Per quanto riguarda
    > la privacy, se uno ha la coscienza tranquilla non
    > teme le telecamere!

    Ma perché c'è gente che ripete sempre la solita frase idiota?

    Solo in Italia c'è una tale iper-regolamentazione della vita, una quantità pazzesca di leggi talmente difficili da rispettare, che non si riesce ad essere quasi sempre in fallo. Dalla quantità immensa degli adempimenti fiscali a divieti comunali dei più disparati...
    Prova a mollare un pezzetto del tuo cono gelato ad un'anatra in certi paesi del Lago di Garda, magari sotto una delle tante telecamere. Le ammende sono quanto un divieto di sosta.

    Creare ad hoc leggi assurde, serve per far trovare i cittadini sempre in fallo su una qualsiasi cosa. Per mantenere nervosismo e ricattabilità sociale.
    Quindi è totalmente falso che "se si ha la coscienza pulita", dato che con una tale quantità di leggi inique non ci sarà mai più di un 5% di persone con la "coscienza pulita", gli altri saranno sempre "peccatori".
    iRoby
    6842
  • - Scritto da: iRoby
    > - Scritto da: chris
    > > Le telecamere sono utili, in molti casi hanno
    > > permesso agli inquirenti di scoprire i
    > > responsabili di gravi reati. Per quanto
    > riguarda
    > > la privacy, se uno ha la coscienza
    > tranquilla
    > non
    > > teme le telecamere!
    >
    > Ma perché c'è gente che ripete sempre la solita
    > frase
    > idiota?
    >
    > Solo in Italia c'è una tale iper-regolamentazione
    > della vita, una quantità pazzesca di leggi
    > talmente difficili da rispettare, che non si
    > riesce ad essere quasi sempre in fallo. Dalla
    > quantità immensa degli adempimenti fiscali a
    > divieti comunali dei più
    > disparati...
    > Prova a mollare un pezzetto del tuo cono gelato
    > ad un'anatra in certi paesi del Lago di Garda,
    > magari sotto una delle tante telecamere. Le
    > ammende sono quanto un divieto di
    > sosta.
    >
    > Creare ad hoc leggi assurde, serve per far
    > trovare i cittadini sempre in fallo su una
    > qualsiasi cosa. Per mantenere nervosismo e
    > ricattabilità
    > sociale.
    > Quindi è totalmente falso che "se si ha la
    > coscienza pulita", dato che con una tale quantità
    > di leggi inique non ci sarà mai più di un 5% di
    > persone con la "coscienza pulita", gli altri
    > saranno sempre
    > "peccatori".

    come al solito mele con pere ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby


    > Prova a mollare un pezzetto del tuo cono gelato
    > ad un'anatra in certi paesi del Lago di Garda,
    > magari sotto una delle tante telecamere. Le
    > ammende sono quanto un divieto di
    > sosta.


    Per quello che ne so io, leggendo i quotidiani, le telecamere vengono utilizzate per reprimere le infrazioni al codice della strada (vedi la ZTL a Milano, il tutor sulle autostrade) o per beccare rapinatori e ladri. Mai sentito qualcuno che è stato multato per aver dato da mangiare ai piccioni grazie alle telecamere. Anche perchè sono molto costose e non ne varrebe la pena.



    >
    > Creare ad hoc leggi assurde, serve per far
    > trovare i cittadini sempre in fallo su una
    > qualsiasi cosa. Per mantenere nervosismo e
    > ricattabilità
    > sociale.


    Che c'entra con le telecamere? Basta delegificare, come ha cominciato a fare qualcuno nella precedente legislatura con la legge sulla semplificazione normativa. Bisogna semplicemente continuare su questo passo. Abolire gli enti intermedi come le province, obbligare i piccoli comuni a consorziarsi, abolire gli enti inutili (es. P.R.A.) ecc.



    > Quindi è totalmente falso che "se si ha la
    > coscienza pulita", dato che con una tale quantità
    > di leggi inique non ci sarà mai più di un 5% di
    > persone con la "coscienza pulita", gli altri
    > saranno sempre
    > "peccatori".


    Non ho mai detto di non aver gettato una cartina a terra. Ma per questo non mi viene a cercare la polizia, e, ripeto, le telecamere non vengono utilizzate per questo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: chris
    > Le telecamere sono utili, in molti casi hanno
    > permesso agli inquirenti di scoprire i
    > responsabili di gravi reati. Per quanto riguarda
    > la privacy, se uno ha la coscienza tranquilla non
    > teme le
    > telecamere!

    Ovvero "Chi non ha nulla da nascondere non ha nulla da temere", solita frase IGNORANTE utilizzata a sproposito, come se difendere la propria privacy fosse una colpa a prescindere.
    Non è un caso che questa logica sia stata (e lo sia ancora oggi) ampiamente di moda nei totalitarismi e nelle dittature in genere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bill Guarnere

    > Non è un caso che questa logica sia stata (e lo
    > sia ancora oggi) ampiamente di moda nei
    > totalitarismi e nelle dittature in
    > genere.

    La solita retorica. Annoiato
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)