Youtube in UltraHD, grazie a VP9

Col nuovo codec i filmati a risoluzione 4K saranno una realtÓ e peseranno meno sulla banda e sui server. Al CES ci saranno le prime demo. Anche grazie al supporto di quasi tutta l'industria: da Samsung a Nvidia, passando per Sony, Panasonic e ARM

Roma - Youtube offrirà presto video 4K grazie al codec VP9 e l'anteprima andrà in scena tra pochi giorni nel corso del CES 2014. L'annuncio arriva dalla stessa piattaforma di video-sharing, che per bocca del suo direttore generale Francisco Varela lancia una novità destinata a cambiare l'attuale scenario migliorando lo streaming dei filmati ad alta definizione.

La mossa del Tubo arriva, infatti, dopo aver finalizzato accordi a tutto campo con vari partner: da una parte produttori come Panasonic, Sony, LG, Sharp, Philips, Samsung, Toshiba, dall'altra compagni strategici per estendere il nuovo supporto come ARM, Qualcomm, Nvidia, Marvell, Mediatek, Intel e Broadcom.

Tutto ruota attorno al codec VP9, già supportato dal broswer Firefox di Mozilla e prediletto da Google rispetto ad altre opzioni come H.265, poiché royalty free e quindi in sintonia con la visione open source sposata da Mountain View. Evoluzione del codec VP8 lanciato nel 2010, caduto nell'oblio per il mancato supporto dei produttori, il nuovo arrivato segue una scia diversa e promette di migliorare l'efficacia del fratello maggiore permettendo la visione dei video con risoluzione 3840x2160 pixel con appena 7 Mbps di banda. Numeri che consentiranno di velocizzare il buffering riducendo l'attesa degli utenti, richiedendo minori sforzi ai server del Tubo impegnato ora nella conversione al nuovo formato di tutti i video caricati sulla piattaforma.
Tra i padiglioni di Las Vegas, Sony, LG e Panasonic daranno un saggio delle potenzialità del codec VP9 per lo streaming dei video Ultra HD, che a stretto giro sarà supportato su tutti i device mobili. Le tempistiche prevedono di iniziare con laptop, smartphone e tablet già quest'anno per poi allargarsi a TV e lettori Blu-Ray nel 2015.

Pur non abbandonando il supporto ad altri codec, incluso il grande rivale HEVC (meglio noto come H.265) sviluppato dall'Unione Internazionale delle telecomunicazioni e considerato, finora, come standard per video 4K, Google crede ciecamente nel codec VP9, definito "una salvezza per startup e programmatori che intendano creare progetti video avanzati". L'auspicio di Big G è condiviso da tutti i produttori hardware, che puntano anche sul nuovo codec per velocizzare la diffusione su larga scala della tecnologia 4K. Strada percorribile a patto che i prezzi dei futuri dispositivi siano ragionevoli, sperando che la fallimentare esperienza con il 3D serva da lezione.

Alessio Caprodossi
Notizie collegate
  • TecnologiaCisco regala H.264, Mozilla ringraziaTutto quanto Ŕ necessario per utilizzare il codec video di MPEG-LA sarÓ distribuito sotto licenza BSD. Firefox ringrazia, Google sostiene VP8. BasterÓ una licenza open per chiudere la questione?
  • AttualitàCodec video, la pace per VP8Google e MPEG LA trovano un accordo. Tutti potranno utilizzare il codec senza pagare nulla. Tutti quelli che npon usano giÓ H.264 e continueranno a usarlo
  • TecnologiaChrome, beta e migliorie mobileGoogle distribuisce nuove versioni del suo browser per desktop, gadget Android e iOS. Molte le novitÓ, diverse per piattaforma e all'insegna di multimedialitÓ e prestazioni. E immagini animate in WebP, che non ci sono
50 Commenti alla Notizia Youtube in UltraHD, grazie a VP9
Ordina
  • Altro pezzo di internet controllato da Google, che meraviglia.

    Tra un po' gireremo con la Carta d'Identità Elettronica di Google.

    Continuum: almost there.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • ╚ un codec Open Source, non vedo come possa essere controllato da google
    non+autenticato
  • altra ragione per passare a Windows 8.
    non+autenticato
  • - Scritto da: damin
    > altra ragione per passare a Windows 8.

    Gia' passato a linux che lo supporta da ben prima.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > Gia' passato a linux che lo supporta da ben prima.

    peccato che su Linux tutti i codec di default non sono accelerati via GPU
    non+autenticato
  • - Scritto da: damin
    > - Scritto da: krane
    > > Gia' passato a linux che lo supporta da ben
    > > prima.
    >
    > peccato che su Linux tutti i codec di default non
    > sono accelerati via
    > GPU

    Se hai NVIDIA e' tutto attivo di default via driver, che stai a di ?
    non+autenticato
  • Sono contento che il formato libero VP9 sia quasi sicuramente il formato che ritroveremo sui cellulari che oramai sono il fulcro dell'informatica. Questo vuol duire che sarà man mano abbandonato il formato proprietario H.264 e il seguente H.265. Leggo che Google con la sua YouTube sta convetendo tutti i filmati in VP9. Questa è la mossa decisiva.

    Messaggio via TOR.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • Il fatto che c'è un supporto dell'industria e che non ci siano royalty sulla   testa di tutti, credo faccia passare in secondo piano questo fattore, temo.
  • contenuto non disponibile
  • Il formato di VP9 è stato considerato stabile e il decoder è quasi presente sui browser, ma la parte più importante è l'encoder, e sia HVEC che VP9 al momento hanno degli encoder che non sono ancora maturi e ottimizzati come h264.

    VP8 era stato rilasciato troppo tardi e con supporto hardware quasi assente, VP9 non dovrebbe avere di questi problemi.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > E rimane sempre il rischio di brevetti infranti:
    > anche se l'algoritmo è completamente reinventato,
    > non è detto che non utilizzi idee brevettate da altri.
    >
    No, questo problema non c'è (ci avevano già provato con h264 senza successo) perché l'On2 (ora di proprietà Google) ha in pancia dei brevetti che si ritorcerebbero contro l'h264/5 stesso.

    Per cui se MPEG consortium "sfida" Google c'è la seria possibilità di una mutua distruzione dei rispettivi formati (un po' la stessa situazione di USA vs. URSS negli anni della guerra fredda).
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • Meglio Ferrari o meglio FIAT Punto?
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: vac
    > Meglio Ferrari o meglio FIAT Punto?

    Per andare dal punto A al punto B senza spendere un capitale enorme, senza rischiare la pelle, stando comodi e senza l'angoscia di un bollo sulla carrozzeria, senza dubbio meglio la FIAT MultiplaCon la lingua fuori
    Funz
    12975
  • Qui si sta facendo molta confusione fra Full HD "PURO" e interpolato... la tv digitale tipo rai molto spesso .. usa l'interpolato.. le riprese le fa a 720p e poi te le invia in 1080p... la risoluzione extra viene creata fondendo i pixel vicini e questo non indica un aumento del DETTAGLIO dell'immagine.. anche perchè la tv SD è a 576i.. poco distante in termini di pixel ai 720.. molto piu distante è invece il 1080.. e ancora piu distante il 4k... certo che per vedere la differenza fra un 1080 e un 4k bisogna avere un tv dove la densità px/cm sia sufficentemente bassa rispetto alla dimensione della tv stessa per essere notata a occhio nudo da almeno 2 metri.. es. se ti metto la densità di uno schermo dell'iphone o di un galaxy su un 40pollici dove i pixel non li vedi manco da 0.5cm di distanza.. ovvio che non vedi differenza .. la densità è troppo elevata per percepirla.. ma se uso uno schermo da 55pollici a 4k dove la densità rientra nel visibile.. sul video PURO e non interpolato.. ripeto PURO cioè RIPRESO CON TELECAMERE 4k.. allora la vedi eccome...
    non+autenticato
  • Il formato 4K non è ben diverso dal cosiddetto formato ULTRA HD , come avete indicato nell'articolo!!!!!!

    Attenzione a questi errori madornali!

    Il 4K viene al max definito come Super HD, infatti l'ultra HD è un altro prototipo di formato sviluppato in Giappone , e credo ormai abbandonato perché non se ne parla più!

    Tra l'altro penso che per andare oltre la visione fisica umana, bisognerebbe implementare ancor di più il 3D!

    Perché una definizione 1080p è + che sufficiente....
    non+autenticato
  • "Ultra high definition television (also known as Ultra HD television or UHDTV or UHD) includes 4K UHD (2160p) and 8K UHD (4320p), which are two digital video formats proposed by NHK Science & Technology Research Laboratories and defined and approved by the International Telecommunication Union (ITU)."

    http://en.wikipedia.org/wiki/Ultra_high_definition...
  • - Scritto da: Luca Annunziata
    > "Ultra high definition television
    > (also known as Ultra HD television or UHDTV or
    > UHD) includes 4K UHD (2160p) and 8K UHD (4320p),
    > which are two digital video formats proposed by
    > NHK Science & Technology Research Laboratories
    > and defined and approved by the International
    > Telecommunication Union (ITU)."

    >
    >
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Ultra_high_definition

    ma se il 4K è prodotto dal raddoppio dei pixel in verticale del full HD (1K)(1080)raddoppiando un'altra volta il numero dei punti (4320)non si dovrebe ottenere un 8K bensì un 16K (sedici volte la risoluzione di un full HD, o no?
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)