Perché bloccare le mail da The Bat?

Se lo chiedono in tanti dopo la decisione di Infinito.it di porre un filtro su chi usa questo mail reader. Pubblichiamo un approfondito resoconto della vicenda già da tempo dibattuta su Usenet

Roma - Spett.le Punto Informatico, approfitto del vostro spazio per rendere pubblico il problema causato da un filtro antispam presente nella configurazione del mailserver di Infinito; un filtro, come vedremo, inutilmente aggressivo, che penalizza moltissimi utenti legittimi.

È più di un anno (la prima segnalazione risale al 3 Ottobre 2002) che molte persone si lamentano sul newsgroup it.comp.software.mailreader perché il mailserver di Infinito non accetta nessuna e-mail che contenga nell'header "X-Mailer: "la stringa "The Bat!".

Per chi non lo conoscesse, The Bat! è un ottimo mailreader commerciale, scaricabile liberamente da http://www.ritlabs.com e usato in tutto il mondo: viene sviluppato e aggiornato frequentemente con nuove feature per un utenza sia home che professional ma, soprattutto, non ha mai supportato spammer.
Inviando una mail con The Bat! ad un "indirizzo@infinito.it" si riceve questo messaggio di errore:

"These recipients of your message have been processed by the mail server: xxxx@infinito.it; Failed; 5.3.0 (other or undefined mail system status)
Remote MTA smtp.infinito.it: network error
SMTP protocol diagnostic: 579 message content is not acceptable here"

Ho chiesto spiegazioni al provider, e la risposta di Infinito è stata la conferma che le mail da The Bat vengono temporaneamente bloccate per questioni di spam. Il "temporaneamente" va avanti da mesi e mesi, e chi usa The Bat! si trova impossibilitato ad inviare posta legittima agli indirizzi del dominio infinito.it.

In diverse mail, che ho successivamente inviato sia al supporto tecnico che al Postmaster di Infinito, ho tentato di spiegare perché il filtro sul mailreader The Bat! è inutile e dannoso, e quindi andava rimosso al più presto. Riporto di seguito le motivazioni.

Per prima cosa, nei messaggi di spam l'header "X-Mailer: " viene spesso falsificato ("forged"), inserendo i nomi dei client e-mail più diffusi: a questo punto Infinito dovrebbe filtrare anche Outlook, Eudora e Lotus Notes:-)
Eccovi, come esempio, una mail di spam in cui SpamAssassin riconosce il MUA (Mail User Agent) falsificato (in questo caso Outlook):

X-Mailer: Microsoft Outlook Express 6.00.2800.1106
X-MimeOLE: Produced By Microsoft MimeOLE V6.00.2800.1106
X-Spam-Status: hits=3.5
tests=FORGED_MUA_OUTLOOK

Quindi filtrare in base al nome di un mailreader legittimo è, di fatto, solo controproducente. Certo, si possono usare filtri sull'header X-Mailer, inserendo però solo e soltanto i nomi di quei programmi che sono nati appositamente per inviare email di spam in maniera massiva (MailXSender, Bomber, Multimailer, FastMailer eccetera), e comunque verificando con attenzione di non incorrere in falsi positivi.

Mantenendo attivo questo filtro, Infinito fermerà solo una piccola quantità di spam, ottenendo in compenso moltissimi errori e clienti insoddisfatti del servizio. Un postmaster con un minimo di esperienza può verificare come il filtro di cui stiamo parlando sia più pericoloso che utile, e infatti nessun altro provider italiano si sogna minimamente di filtrare i post scritti con The Bat!.

Ciao, Alessio

Gentile Alessio
negli ultimi giorni si sono moltiplicate le segnalazioni di questo problema alla redazione. Speriamo a brevissimo su queste pagine di poter ospitare l'opinione di Infinito.it sulla vicenda.
Grazie per la segnalazione, a presto, la Redazione
TAG: italia
36 Commenti alla Notizia Perché bloccare le mail da The Bat?
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)