Claudio Tamburrino

CES2014/ Gorilla Glass stritola i batteri

Schermi in grado di garantire maggiore igiene agli smartphone e agli altri dispositivi che si toccano. Sfrutta un materiale noto fin dai tempi antichi per le sue doti anti-batteriche: l'argento

Roma - A Las Vegas Corning ha presentato i suoi nuovi prodotti in vetro. Di sicuro interesse per l'industria mobile è senza dubbio l'Antimicrobial Gorilla Glass 3, ancora più resistente, antiriflesso e con l'innovativa funzione auto-igienizzante.

In realtà è da un po' che si parla di questo nuovo Gorilla Glass proprio perché offre una funzione antibatterica: Corning lo aveva preannunciato a luglio e con la presentazione ufficiale arrivano anche nuovi dettagli.

Questa nuova funzione, in particolare, impiega un tipo di trattamento già utilizzato negli ospedali che prevede l'infusione din ioni di argento, un comune agente antibatterico, direttamente nel vetro chimicamente rinforzato. Attraverso questo metodo, Corning riferisce di poter respingere il 99,9 per cento di alcuni batteri che si formano sullo schermo dei dispositivi touchscreen.
Questa speciale funzione - che Corning riferisce non compromettere affatto trasparenza e resistenza - potrebbe rappresentare la risposta ad una nicchia di mercato: quella rappresentata da coloro che hanno una particolare attenzione nei confronti della pulizia, e che potrebbero vedere nel vetro speciale una caratteristica che vale l'acquisto di un dispositivo invece di un altro.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
5 Commenti alla Notizia CES2014/ Gorilla Glass stritola i batteri
Ordina
  • Non sono certo un fanatico della sterilità a tutti i costi, ma indubbiamente lo schermo dello smartphone per sua natura accumula batteri di ogni tipo e l'idea non è male.
    In futuro lo immagino standard sui top di gamma e forse anche sulla fascia media, se la differenza di prezzo non sarà eccessiva.
  • - Scritto da: pentolino
    > Non sono certo un fanatico della sterilità a
    > tutti i costi, ma indubbiamente lo schermo dello
    > smartphone per sua natura accumula batteri di
    > ogni tipo e l'idea non è
    > male.
    > In futuro lo immagino standard sui top di gamma e
    > forse anche sulla fascia media, se la differenza
    > di prezzo non sarà
    > eccessiva.

    Ragionerei più che altro sul settore medicale, non capisco quali batteri dovrei evitare se il cellulare è mio e lo uso io: nel vetro ci finisce quello che ho nelle mani, il cellulare lo posso anche mettere in tasca (dei miei pantaloni) o appoggiare in varie superfici non domestiche, ma solitamente sono le stesse superfici dove ci metto anche le mani (es. tavolino di un bar).
    Diciamo che che mi pare una esigenza di nicchia più che altro.
    non+autenticato
  • hai citato appunto i luoghi a maggior concentrazione di batteri; che poi si campi benissimo senza vivere in camera stagna, siamo d'accordo al 100%. Troppa igiene rischia di fare male
  • Beh, non esattamente.
    Le mani, anche se sei un amante della sporcizia, una volta ogni tanto te le lavi. A volte anche con il sapone.
    I cellulari al massimo vengono puliti con un panno umido, e molti neanche quello per anni.

    Poi è ovvio che quel 99% di batteri che ucciderebbe l'argento infuso nel vetro li ucciderebbe anche il tuo sistema immunitario senza grossa fatica.
    non+autenticato
  • - Scritto da: kalumet
    > Ragionerei più che altro sul settore medicale,
    > non capisco quali batteri dovrei evitare se il
    > cellulare è mio e lo uso io: nel vetro ci finisce
    > quello che ho nelle mani, il cellulare lo posso
    > anche mettere in tasca (dei miei pantaloni) o
    > appoggiare in varie superfici non domestiche, ma
    > solitamente sono le stesse superfici dove ci
    > metto anche le mani (es. tavolino di un
    > bar).

    I tuoi batteri non sono più belli di quelli degli altri.
    I telefoni sono notoriamente uno dei principali ricettacoli di batteri, perché ci sputi sopra quando parli (oltre a toccarli con mani, orecchie, capelli).

    Questa del vetro mi pare una buona idea... forse: credo che il vetro sia la parte più facile da pulire nei cell moderni (io lo pulisco continuamente sfregandolo sugli abiti). Il problema sono buchi e interstizi dove non si riesce a pulire facilmente.