Alfonso Maruccia

Apple iWatch, salute a energia cinetica

Sempre pių insistenti le indiscrezioni sul futuro (futuribile?) gadget da polso di Cupertino, una tecnologia che pių che alle app penserebbe alla salute degli utenti. E a una batteria che si ricarica wireless, con energia cinetica o solare

Roma - Di iWatch si parla ormai da tempo, ma le ultime indiscrezioni provenienti dagli States sarebbero quanto di più concreto si è fin qui saputo in merito al gadget indossabile di Apple: hanno parlato di iWatch gli alti papaveri della corporation, incontratisi con gli ufficiali della Food and Drug Administration (FDA), dicono le indiscrezioni, anche se le certezze per il futuro sono ora esattamente quelle di prima, cioè zero.

Al meeting con la FDA avrebbero partecipato alcuni vice-presidenti di Apple, spiega il New York Times, con l'obiettivo specifico di trattare la questione iWatch: il braccialetto/orologio intelligente di Cupertino sarebbe in questo caso un gadget pensato per applicativi biometrici dedicati alla lettura di parametri vitali quali pressione sanguigna, livello di idratazione, battito cardiaco, livello di glucosio nel sangue e altri ancora.

L'iWatch di cui Apple ha discusso con la FDA sarebbe insomma un gadget capace di tenere sotto controllo la salute dell'utente durante l'attività fisica, quella lavorativa o a riposo, con tanto di sensori specializzati a basso consumo energetico per risparmiare sulla durata della batteria integrata.
Anche le app di iOS 8 - in uscita per la fine dell'estate - rifletterebbero questa vocazione salutista di iWatch, e la capacità di analizzare i parametri fisici di una persona andrebbe certamente a nozze con certe tecnologie per rilevare l'umore dell'utente - e la conseguente utilità in funzione di advertising - per cui Apple ha già chiesto la registrazione di appositi brevetti.

E le presunte caratteristiche di iWatch non finiscono qui, visto che sempre dal New York Times arrivano le indiscrezioni su metodi innovativi di ricarica della batteria su cui Cupertino è al lavoro per il suo orologio/braccialetto intelligente: il gadget si ricaricherà tramite energia solare, dicono le indiscrezioni, wireless, in un apposito contenitore (a induzione magnetica) oppure tramite energia cinetica, con il movimento del braccio dell'utente.

Alfonso Maruccia

fonte immagine
Notizie collegate
  • BusinessiWatch, Apple vuole il suo marchioL'azienda di Cupertino avvia le pratiche per la registrazione del termine relativo all'atteso dispositivo indossabile. Presentate le carte in Russia, Messico, Taiwan, Turchia e Giappone
17 Commenti alla Notizia Apple iWatch, salute a energia cinetica
Ordina
  • Sarebbero da fare due conti, ma la ricarica garantita dall'energia solare o cinetica mi sembra di gran lunga troppo poca per un display "tipo quelli degli smartphone". Per display "tipo-EINK" o "OLED-particolari" sarebbe da rivalutare.
  • - Scritto da: bradipao
    > Sarebbero da fare due conti, ma la ricarica
    > garantita dall'energia solare o cinetica mi
    > sembra di gran lunga troppo poca per un display
    > "tipo quelli degli smartphone". Per display
    > "tipo-EINK" o "OLED-particolari" sarebbe da
    > rivalutare.

    già, a meno che non ti porti dietro un pannello solare da qualche watt (con relativo ingombro), dubito che questo iWatch si caricherà ad energia solare...
  • La carica cinetica il mio orologio analogico, di quando avevo 12 anni, ce l'aveva gia. INNOVAZIONONE!!! E di orologi a ricarica solare ce ne sono già in commercio da un pezzo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Duncan
    >
    > La carica cinetica il mio orologio analogico, di
    > quando avevo 12 anni, ce l'aveva gia.
    > INNOVAZIONONE!!! E di orologi a ricarica solare
    > ce ne sono già in commercio da un pezzo.

    vedendo l'autore dell'articolo, direi che l'ha scritto ironicamente.. una piccola rosikata insomma Sorride

    certo è, che se quei sistemi sono tanto banali, samsung ce li poteva infilare nel gear, invece no... a pensarci, nessuno degli attuali smartwatch implementa sistemi del genere

    forse l'impiego di quelle tecnologie non è così banale come si può pensare
  • - Scritto da: bertuccia

    > forse l'impiego di quelle tecnologie non è così
    > banale come si può
    > pensare
    Già qualunque sia l'oppure!
    "il gadget si ricaricherà tramite energia solare, dicono le indiscrezioni, wireless, in un apposito contenitore (a induzione magnetica) oppure tramite energia cinetica, con il movimento del braccio dell'utente"
    Ci sono troppi "oppure" o sembra a me?
    Sei sicuro che sarà cinetico?
    oppure...
    In ogni caso iWatch sullo scudo... oppure.....
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    >
    > Già qualunque sia l'oppure!
    > "il gadget si ricaricherà tramite energia solare,
    > dicono le indiscrezioni, wireless, in un apposito
    > contenitore (a induzione magnetica) oppure
    > tramite energia cinetica, con il movimento del
    > braccio dell'utente"
    > Ci sono troppi "oppure" o sembra a me?
    > Sei sicuro che sarà cinetico?
    > oppure...

    bravo stiamo parlando del nulla

    ma a prescindere da Apple, Duncan ha detto una cazzata, facendo sembrare banale l'impiego di una qualunque delle tecnologie che hai elencato in uno smartwatch odierno solo perché lui nel 92 c'aveva il seiko kinetic, ignorando che a quello bastava uno sputo di energia per funzionare

    ci sono un botto di smartwatch sul mercato, e nessuno implementa i sistemi di ricarica elencati qua.
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: tucumcari
    > >
    > > Già qualunque sia l'oppure!
    > > "il gadget si ricaricherà tramite energia
    > solare,
    > > dicono le indiscrezioni, wireless, in un
    > apposito
    > > contenitore (a induzione magnetica) oppure
    > > tramite energia cinetica, con il movimento
    > del
    > > braccio dell'utente"
    > > Ci sono troppi "oppure" o sembra a me?
    > > Sei sicuro che sarà cinetico?
    > > oppure...
    >
    > bravo stiamo parlando del nulla

    Quando mai non si parla del nulla, quando l'argomento è Apple?
    Rotola dal ridereRotola dal ridere


    > ma a prescindere da Apple, Duncan ha detto una
    > cazzata, facendo sembrare banale l'impiego di una
    > qualunque delle tecnologie che hai elencato in
    > uno smartwatch odierno solo perché lui nel 92
    > c'aveva il seiko kinetic, ignorando che a quello
    > bastava uno sputo di energia per
    > funzionare

    A questo basterà uno sputo di energia per NON funzionare.
    L'esito finale è segnato.


    > ci sono un botto di smartwatch sul mercato, e
    > nessuno implementa i sistemi di ricarica elencati
    > qua.

    Think different. Garbage different.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Duncan
    > La carica cinetica il mio orologio analogico, di
    > quando avevo 12 anni, ce l'aveva gia.
    > INNOVAZIONONE!!! E di orologi a ricarica solare
    > ce ne sono già in commercio da un
    > pezzo.

    Embeh?
    Citami uno smartwatch che si ricarica per energia cinetica, solare o a induzione. Avevi anche quello a 12 anni?
    Non sono un fanboy, ma visto il Galaxy Gear è facile immaginare che faranno meglio (come sempre - ecco il via per il flame...).
    non+autenticato
  • - Scritto da: ndr
    > - Scritto da: Duncan
    > > La carica cinetica il mio orologio analogico, di
    > > quando avevo 12 anni, ce l'aveva gia.
    > > INNOVAZIONONE!!! E di orologi a ricarica solare
    > > ce ne sono già in commercio da un
    > > pezzo.
    >
    > Embeh?
    > Citami uno smartwatch che si ricarica per energia
    > cinetica, solare o a induzione. Avevi anche
    > quello a 12
    > anni?
    > Non sono un fanboy, ma visto il Galaxy Gear è
    > facile immaginare che faranno meglio (come sempre
    > - ecco il via per il
    > flame...).

    non ci vuole molto per fare meglio del Gear!
  • ovviamente hai colto alla perfezione la differenza tra il consumo di energia di un orologio e quello potenziale di uno smartwatch...
    non+autenticato
  • - Scritto da: max
    > ovviamente hai colto alla perfezione la
    > differenza tra il consumo di energia di un
    > orologio e quello potenziale di uno
    > smartwatch...

    Ma infatti. Una ricarica solare è fuori questione. Quella cinetica non saprei, ma forse è ancora meno. La vedo improbabile.
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: max
    > > ovviamente hai colto alla perfezione la
    > > differenza tra il consumo di energia di un
    > > orologio e quello potenziale di uno
    > > smartwatch...
    >
    > Ma infatti. Una ricarica solare è fuori
    > questione. Quella cinetica non saprei, ma forse è
    > ancora meno. La vedo
    > improbabile.


    - Scritto da: max
    > ovviamente hai colto alla perfezione la
    > differenza tra il consumo di energia di un
    > orologio e quello potenziale di uno
    > smartwatch...


    Le auto ibride funzionano esclusivamente grazie alle batterie?
    No.
    Il risparmio di carburante grazie al progresso tecnologico per l'integrazione dei sistemi è una cosa utile ed auspicabile?
    Si.
    Le auto ibride sono quindi innovative?
    Si.
    Se uno smartwatch funzionasse con diversi sistemi di ricarica dell'energia complementari, che affiancano, supportano e migliorano il sistema classico, sarebbe uno smartwatch innovativo?
    ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ndr
    > Le auto ibride funzionano esclusivamente grazie
    > alle
    > batterie?
    > No.
    > Il risparmio di carburante grazie al progresso
    > tecnologico per l'integrazione dei sistemi è una
    > cosa utile ed
    > auspicabile?
    > Si.
    > Le auto ibride sono quindi innovative?
    > Si.
    > Se uno smartwatch funzionasse con diversi sistemi
    > di ricarica dell'energia complementari, che
    > affiancano, supportano e migliorano il sistema
    > classico, sarebbe uno smartwatch
    > innovativo?
    > ...

    Può essere. Oppure no. Dipende dai numeri. Con le tecnologie attuali sembrano improbabili, ma non si sa mai.