Gaia Bottà

Copyright, Europa senza frontiere

Licenze transfrontaliere per far fluire la musica in tutta l'Europa connessa, via libera alle licenze libere, più trasparenza e più puntualità da parte delle collecting society: il Parlamento Europeo ha approvato la Direttiva che cambierà la musica online

Roma - Un passo in più per adeguarsi a un mercato sempre più globale, che sempre di più conta sulla Rete: manca solo il via libera del Consiglio dell'Unione Europea perché entri in vigore la direttiva che sospingerà la formazione di un mercato unico dei diritti d'autore e dei diritti connessi e che armonizzerà i meccanismi per la concessione delle licenze della musica destinata alla fruizione mediata da Internet.

Così il Parlamento Europeo, dopo l'approvazione della Commissione JURI, ha accolto con favore il testo della Direttiva, che determinerà l'avvento di un mercato unico delle licenze per la musica impiegata nei servizi online, e garantirà di conseguenza più opportunità per tutta la catena del valore della musica che suona in Rete.

Il testo della proposta europea è frutto di un dibattito durato quasi un decennio, affiancato ad un'evoluzione del mercato della musica in Rete che ha visto emergere nuove forme di fruizione e modelli di business sempre più sfaccettati. Un dibattito che ha saputo scuotere anche le più elefantiache e tradizionaliste strutture di gestione dei diritti, spingendole a dare un respiro più globale alla propria attività, fondando consorzi come Armonia che, sottolinea proprio in queste ore SIAE, macinano accordi e studiano soluzioni per meglio rispondere alle esigenze degli aventi diritto.
Quello compiuto da SIAE e dai suoi omologhi (SGAE per la Spagna, SACEM per la Francia, la collecting society ungherese ARTISJUS e la belga SABAM) è un'iniziativa che anticipa l'intento della direttiva europea: il testo approvato dal Parlamento Europeo stabilisce che le società di gestione dei diritti sulla musica si accordino per concedere licenze che abbiano validità oltre i singoli confini nazionali e per gestire repertori degli artisti su scala europea. Con licenze e tutele che abbiano valore in più stati, infatti, semplificherà di molto le trafile burocratiche a cui sono sottoposti gli operatori che offrono servizi di streaming o download di musica alle platee connesse e consentirà ad artisti ed etichette di raggiungere dei pubblici più vasti, che a loro volta potranno approfittare di un'offerta più variegata.

Ad un maggiore dinamismo si affiancherà, si auspica, una maggiore efficienza: la Direttiva prescrive che gli sfruttamenti delle opere vengano puntualmente tracciati, e che gli artisti vengano adeguatamente remunerati, ed entro tempi stretti (un massimo di nove mesi dalla fine dell'esercizio finanziario in cui i proventi sono stati riscossi). Per sospingere questo circolo virtuoso, inoltre, è prevista la possibilità che i detentori dei diritti possano scegliere a quale società di gestione affidare le proprie opere: una opportunità resa ancora più concreta dagli obblighi di trasparenza a cui le collecting society europee saranno sottoposte.

Non è tutto: la Direttiva stabilisce che "I titolari dei diritti hanno il diritto di concedere licenze per l'uso non commerciale di diritti, categorie di diritti o tipi di opere e altri materiali protetti di loro scelta". Si tratta di una previsione introdotta su pressione di numerosi attori che si battono per una disciplina del copyright più equa, e che permetterà finalmente di venire a capo dell'annoso dibattito sull'interazione delle licenze libere quali Creative Commons con un sistema di diritti finora troppo rigido per poterle accogliere in maniera armoniosa.

La Direttiva sembra mettere d'accordo tutti e si prevede che il Consiglio non faccia eccezione, approvandola nel corso delle prossime settimane. In questo caso, gli stati membri avranno due anni per farla propria e per integrarla nei rispettivi quadri normativi.

Gaia Bottà
Notizie collegate
84 Commenti alla Notizia Copyright, Europa senza frontiere
Ordina
  • Comprata chiavetta di memoria usb per farci una live-usb ma mi hanno inculato piu di un euro (presente sulla bolletta di acquistato del negozio). Ora, in forza di questo danaro GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a metterci sopra file e musica, quindi vai di scampio di film e musica! poi magari non guardero'/sentiro' mai quella roba ma se vogliono la guerra, l'avranno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > Comprata chiavetta di memoria usb per farci una
    > live-usb ma mi hanno inculato piu di un euro
    > (presente sulla bolletta di acquistato del
    > negozio). Ora, in forza di questo danaro
    > GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a
    > metterci sopra file e musica, quindi vai di
    > scampio di film e musica! poi magari non
    > guardero'/sentiro' mai quella roba ma se vogliono
    > la guerra,
    > l'avranno.

    segnalato
    non+autenticato
  • - Scritto da: Joe Tornado
    > A chi ?

    difensori dei diritti
    non+autenticato
  • Affinchè gli restituiscano l'euro ?
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: anti scrocconi
    > - Scritto da: attonito
    > > Comprata chiavetta di memoria usb per farci una
    > > live-usb ma mi hanno inculato piu di un euro
    > > (presente sulla bolletta di acquistato del
    > > negozio). Ora, in forza di questo danaro
    > > GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a
    > > metterci sopra file e musica, quindi vai di
    > > scampio di film e musica! poi magari non
    > > guardero'/sentiro' mai quella roba ma se
    > vogliono
    > > la guerra,
    > > l'avranno.
    >
    > segnalato

    Giustissimo quel che ha detto, lo condivido: se ti fa piacere segnala anche me.

    (Qualche volta segnalo anche io, ma a ragion veduta, a fronte di interventi insopportabilmente incivili, maleducati, beceri ed offensivi)
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > Comprata chiavetta di memoria usb per farci una
    > live-usb ma mi hanno inculato piu di un euro
    > (presente sulla bolletta di acquistato del
    > negozio). Ora, in forza di questo danaro
    > GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a
    > metterci sopra file e musica, quindi vai di
    > scampio di film e musica!
    Ma pagare il bollo ti autorizza a girare contromano?
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014
    > - Scritto da: attonito
    > > Comprata chiavetta di memoria usb per farci
    > una
    > > live-usb ma mi hanno inculato piu di un euro
    > > (presente sulla bolletta di acquistato del
    > > negozio). Ora, in forza di questo danaro
    > > GRASSATOMI, io sono lecitamente autorizzato a
    > > metterci sopra file e musica, quindi vai di
    > > scampio di film e musica!
    > Ma pagare il bollo ti autorizza a girare
    > contromano?

    No... in compenso pagare il sushi mi autorizza a mangiarlo senza doverlo pagare di nuovo altre quattro volte. E non devo pagare A PRIORI il ristorante se il sushi non lo mangio.
    Izio01
    3751
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: 2014
    > > - Scritto da: attonito
    > > > Comprata chiavetta di memoria usb per
    > farci
    > > una
    > > > live-usb ma mi hanno inculato piu di un
    > euro
    > > > (presente sulla bolletta di acquistato
    > del
    > > > negozio). Ora, in forza di questo danaro
    > > > GRASSATOMI, io sono lecitamente
    > autorizzato
    > a
    > > > metterci sopra file e musica, quindi
    > vai
    > di
    > > > scampio di film e musica!
    > > Ma pagare il bollo ti autorizza a girare
    > > contromano?
    >
    > No... in compenso pagare il sushi mi autorizza a
    > mangiarlo senza doverlo pagare di nuovo altre
    > quattro volte.

    All you can eat?A bocca aperta

    > E non devo pagare A PRIORI il
    > ristorante se il sushi non lo
    > mangio.
    Il bollo lo paghi no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014
    > - Scritto da: Izio01
    > > - Scritto da: 2014
    > > > - Scritto da: attonito
    > > > > Comprata chiavetta di memoria usb
    > per
    > > farci
    > > > una
    > > > > live-usb ma mi hanno inculato piu
    > di
    > un
    > > euro
    > > > > (presente sulla bolletta di
    > acquistato
    > > del
    > > > > negozio). Ora, in forza di questo
    > danaro
    > > > > GRASSATOMI, io sono lecitamente
    > > autorizzato
    > > a
    > > > > metterci sopra file e musica,
    > quindi
    > > vai
    > > di
    > > > > scampio di film e musica!
    > > > Ma pagare il bollo ti autorizza a girare
    > > > contromano?
    > >
    > > No... in compenso pagare il sushi mi
    > autorizza
    > a
    > > mangiarlo senza doverlo pagare di nuovo altre
    > > quattro volte.
    >
    > All you can eat?A bocca aperta
    >

    Negli all you can eat sì, ma solo quello che mangio in una volta. Guarda che non ho nulla in contrario a pagare ciò di cui usufruisco; sono solo contro i privilegi assurdi riservati da politici compiacenti a una casta di cialtroni.

    > > E non devo pagare A PRIORI il
    > > ristorante se il sushi non lo
    > > mangio.
    > Il bollo lo paghi no?

    Il bollo va allo stato, mica a dei privati. Questo significa che in un certo senso lo pago a "me", pur con mille distinguo. E no, i soldi che mi tocca regalare a Pino Giaoli & Co. non tornano a me allo stesso modo, quindi il paragone non regge.
    Izio01
    3751
  • > Dubito comunque che l'atteggiamento cambierebbe
    > di molto se venisse spiegato loro il reale
    > carattere del tributo: in parole povere, devi
    > pagare per poter usufruire sul telefono, tv,
    > decoder, ecc. di qualcosa che hai regolarmente
    > acquistato e quindi già
    > pagato.

    Della copia di ciò che hai già pagato.
    L'equo compenso non esiste su un comune televisore o su una radio. Questi infatti non possono registrare. E nemmeno su un telefonino cosiddetto dumbphone (o almeno, non dovrebbe esserci se esistessero: tutti gli attuali telefonini hanno la possibilità di ascoltare mp3, temo).
  • - Scritto da: Leguleio
    > > Dubito comunque che l'atteggiamento
    > cambierebbe
    > > di molto se venisse spiegato loro il reale
    > > carattere del tributo: in parole povere, devi
    > > pagare per poter usufruire sul telefono, tv,
    > > decoder, ecc. di qualcosa che hai
    > regolarmente
    > > acquistato e quindi già
    >

    >
    > > pagato.
    >
    > Della copia di ciò che hai
    > già pagato.
    >
    > L'equo compenso non esiste su un comune
    > televisore o su una radio. Questi infatti non
    > possono registrare.

    Mah, io ho letto che basta una porta USB perché il televisore ricada nel novero dei dispositivi tartassati. Una porta USB non è una memoria interna: ci devi mettere una chiavetta USB (o un hard disk, eccetera). Sulla chiavetta paghi nuovamente l'iniquo compenso, quindi, anche volendo accettare questo ragionamento, lo devi pagare due volte.
    Chiariamo una cosa: sul fatto che la legge dica che questo compenso per la copia vada corrisposto, non credo che ci siano dubbi da parte di chicchessia. Io però la ritengo una legge abominevole e mi sento libero di dirlo. Mi conforta un po' vedere che anche tanti lettori del Corriere condividano questo sentimento: FORSE prima o poi le cose cambieranno.

    > E nemmeno su un telefonino
    > cosiddetto dumbphone (o almeno, non dovrebbe
    > esserci se esistessero: tutti gli attuali
    > telefonini hanno la possibilità di ascoltare mp3,
    > temo).
    Izio01
    3751
  • > > Della copia di ciò
    > che
    > hai
    > > già pagato.
    > >
    > > L'equo compenso non esiste su un comune
    > > televisore o su una radio. Questi infatti non
    > > possono registrare.
    >
    > Mah, io ho letto che basta una porta USB perché
    > il televisore ricada nel novero dei dispositivi
    > tartassati.

    Caso mai tassati. Tartassati significa un'altra cosa.
    La notizia è priva di fondamento.



    > Chiariamo una cosa: sul fatto che la legge dica
    > che questo compenso per la copia vada
    > corrisposto, non credo che ci siano dubbi da
    > parte di chicchessia. Io però la ritengo una
    > legge abominevole e mi sento libero di dirlo. Mi
    > conforta un po' vedere che anche tanti lettori
    > del Corriere condividano questo sentimento: FORSE
    > prima o poi le cose
    > cambieranno.

    Dici?
    Nella canzone di Edoardo Bennato "Feste di piazza" c'è il verso:

    «Sale sul palco
    il numero 24 della lista
    che per far presa sulla folla
    continua a ripetere: "È ora di finirla adesso basta!".
    Tutti d'accordo, e si può andare avanti...»

    La canzone è del 1975. Di gente che ha detto "basta" ne è salita abbastanza. E anche di gente che era d'accordo e applaudiva.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > Della copia di
    > ciò
    > > che
    > > hai
    > > > già pagato.
    > > >
    > > > L'equo compenso non esiste su un comune
    > > > televisore o su una radio. Questi
    > infatti
    > non
    > > > possono registrare.
    > >
    > > Mah, io ho letto che basta una porta USB
    > perché
    > > il televisore ricada nel novero dei
    > dispositivi
    > > tartassati.
    >
    > Caso mai tassati. Tartassati significa un'altra
    > cosa.
    >
    > La notizia è priva di fondamento.
    >

    Dillo al Corriere:
    http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital...

    "... circa 10 milioni tra computer (desktop, notebook, ultrabook) e Tv. Queste ultime ormai hanno integrate in maggioranza una porta Usb, dunque sono soggette alla tassa."

    >
    >
    > > Chiariamo una cosa: sul fatto che la legge
    > dica
    > > che questo compenso per la copia vada
    > > corrisposto, non credo che ci siano dubbi da
    > > parte di chicchessia. Io però la ritengo una
    > > legge abominevole e mi sento libero di
    > dirlo.
    > Mi
    > > conforta un po' vedere che anche tanti
    > lettori
    > > del Corriere condividano questo sentimento:
    > FORSE
    > > prima o poi le cose
    > > cambieranno.
    >
    > Dici?
    > Nella canzone di Edoardo Bennato "Feste di
    > piazza" c'è il
    > verso:
    >
    > «Sale sul palco
    > il numero 24 della lista
    > che per far presa sulla folla
    > continua a ripetere: "È ora di finirla
    > adesso
    > basta!".
    > Tutti d'accordo, e si può andare avanti...»
    >
    > La canzone è del 1975. Di gente che ha detto
    > "basta" ne è salita abbastanza. E anche di gente
    > che era d'accordo e
    > applaudiva.

    E infatti ho scritto FORSE, mettendolo pure ben in evidenza. Non si sa mai, la gente è stufa e dal 1975 non proprio tutto è rimasto uguale, per fortuna. Tante cose sono cambiate in peggio, qualcuno in meglio.
    Con la gente munta come non mai e l'economia che va a signorine, sapere che su una chiavetta USB guadagna più la parassitaria SIAE del produttore o del distributore, può davvero far arrabbiare. Non è affatto una certezza, ma nemmeno un'ipotesi così peregrina, almeno credo.

    Ma mi togli una curiosità? L'impressione che traggo dai tuoi interventi è che tu sia sempre uno strenuo difensore dei potenti contro i piccoli. Un esempio a caso. Favorevole al blocco della class action dei pendolari contro il servizio indegno che ricevono ogni giorno - e si parla di gente che si fa un mulo così per portare a casa la pagnotta, obbligata a viaggiare in condizioni da terzo mondo o quasi - favorevole al balzello che gente come questa:
    http://www.corriere.it/cronache/12_giugno_26/grand...
    incassa alla faccia nostra quando compriamo un hard disk o una chiavetta, IN AGGIUNTA a quello che già paghiamo per la musica (e c'è la pirateria, lo so, ma il balzello non ha dichiaratamente nulla a che vedere con essa, tant'è vero che buona parte del potere giudiziario lavora per le major).
    La curiosità è: ma qual è il tuo modello di stato ideale? Quello in cui lo stato serve una minoranza di uno su un milione e gli altri sono tutti servi privi di diritti? Magari gli USA, in cui se svolgi un lavoro umile ma onesto è comunque meglio per te se non ti becchi malanni seri mentre se sei ricco sei a cavallo? Io chiedo eh, questa è l'impressione che mi dai; dimmi tu se sono tanto fuori strada.
    Izio01
    3751
  • > Dillo al Corriere:
    > http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital
    >
    > "... circa 10 milioni tra computer (desktop,
    > notebook, ultrabook) e Tv. Queste ultime ormai
    > hanno integrate in maggioranza una porta Usb,
    > dunque sono soggette alla
    > tassa."

    La metterò nel novero delle "notizie che non lo erano", non so se conosci la rubrica e chi ne è l'autore.
    Se sono riusciti ad andare avanti per 5 anni con la storia della corruzione italiana da 60 miliardi di euro, una bufala che s'è bevuta anche la Commissione europea, possiamo digerire anche questa sciocchezzuola su un equo compenso non dovuto in un articolo del Corriere della sera .
    I televisori sono tassati se hanno un dispositivo integrato per registrare (tipo hard disk a stato solido). La porta USB non c'entra nulla.


    > > Dici?
    > > Nella canzone di Edoardo Bennato "Feste di
    > > piazza" c'è il
    > > verso:
    > >
    > > «Sale sul palco
    > > il numero 24 della lista
    > > che per far presa sulla folla
    > > continua a ripetere: "È ora di finirla
    > > adesso
    > > basta!".
    > > Tutti d'accordo, e si può andare
    > avanti...»
    > >
    > > La canzone è del 1975. Di gente che ha detto
    > > "basta" ne è salita abbastanza. E anche di
    > gente
    > > che era d'accordo e
    > > applaudiva.
    >
    > E infatti ho scritto FORSE, mettendolo pure ben
    > in evidenza. Non si sa mai, la gente è stufa e
    > dal 1975 non proprio tutto è rimasto uguale, per
    > fortuna. Tante cose sono cambiate in peggio,
    > qualcuno in
    > meglio.

    Ah, ecco.
    Nel 1975 è stato approvato il nuovo diritto di famiglia, la moglie non è più tenuta a prendere il cognome del marito, e l'età per diventare maggiorenni è abbassata da 21 a 18 anni.


    > Con la gente munta come non mai e l'economia che
    > va a signorine, sapere che su una chiavetta USB
    > guadagna più la parassitaria SIAE del produttore
    > o del distributore, può davvero far arrabbiare.

    Perché, sul prezzo della benzina chi ci guadagna di più? Il petroliere, il benzinaio o lo Stato? Domani tutti coi forconi a Montecitorio per una battaglia sul prezzo della benzina.
    Andiamo, un po' di senso del contesto.


    > Ma mi togli una curiosità? L'impressione che
    > traggo dai tuoi interventi è che tu sia sempre
    > uno strenuo difensore dei potenti contro i
    > piccoli.

    Ma non è vero!

    > Un esempio a caso. Favorevole al blocco
    > della class action dei pendolari contro il
    > servizio indegno che ricevono ogni giorno - e si
    > parla di gente che si fa un mulo così per portare
    > a casa la pagnotta, obbligata a viaggiare in
    > condizioni da terzo mondo o quasi

    In quella forma non aveva nessun senso.
    È il classico esempio italiano nel quale si cerca di sopperire con la magistratura alle carenze della politica. Cosa successo molte volte, sia chiaro, ma mai con i risultati sperati. Come non dà risultati brillanti usare una spada al posto del bisturi per operare un paziente, così non ne dà affrontare i problemi dei cattivi collegamenti ferroviari nelle aule di tribunale, per di più tramite azione collettiva, dove gli "imbucati" saranno più numerosi che alle feste di adolescenti.


    - favorevole al
    > balzello che gente come
    > questa:
    > http://www.corriere.it/cronache/12_giugno_26/grand
    > incassa alla faccia nostra quando compriamo un
    > hard disk o una chiavetta, IN AGGIUNTA a quello
    > che già paghiamo per la musica

    Ma no, mai detto di essere favorevole, hai frainteso.

    Dopodiché fra dei ricchi dipendenti SIAE con stipendi annui da 64 000 euro, e dei poveri impiegati del Comune di Roma che strisciavano il badge all'ingresso e poi andavano a fare le compere al mercatino, come mostrato alle "Iene" ieri sera, so già con chi schierarmi. Non sempre il detto "poveri ma belli" corrisponde alla realtà.
    La SIAE il suo ingrato compito lo svolge. Almeno quello.


    > La curiosità è: ma qual è il tuo modello di stato
    > ideale? Quello in cui lo stato serve una
    > minoranza di uno su un milione e gli altri sono
    > tutti servi privi di diritti?

    Ma che curioso!
  • - Scritto da: Leguleio
    >
    > > La curiosità è: ma qual è il tuo modello di
    > stato
    > > ideale? Quello in cui lo stato serve una
    > > minoranza di uno su un milione e gli altri
    > sono
    > > tutti servi privi di diritti?
    >
    > Ma che curioso!

    Bè, grazie per avermi detto che mi ero sbagliato riguardo alla tua posizione. In questo caso mi fa piacere.
    Quanto alla curiosità, uccise il gatto, mica il programmatore, quindi sto tranquillo A bocca aperta
    Izio01
    3751
  • - Scritto da: Leguleio
    > > Dillo al Corriere:
    > >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital
    > >
    > > "... circa 10 milioni tra computer (desktop,
    > > notebook, ultrabook) e Tv. Queste ultime
    > ormai
    > > hanno integrate in maggioranza una porta Usb,
    > > dunque sono soggette alla
    > > tassa."
    >
    > La metterò nel novero delle "notizie che non lo
    > erano", non so se conosci la rubrica e chi ne è
    > l'autore.
    > Se sono riusciti ad andare avanti per 5 anni con
    > la storia della corruzione italiana da 60
    > miliardi di euro, una bufala che s'è bevuta anche
    > la Commissione europea, possiamo digerire anche
    > questa sciocchezzuola su un equo compenso non
    > dovuto in un articolo del Corriere
    > della sera
    .
    detto che la faccenda 60mld e' un po imbarazzante... pero' trovo divertente questo http://www.ilpost.it/davidedeluca/2013/02/18/g8-co.../Sorride   il fustigatore fustigatoSorride

    Cmq non userei l'argument 'bufala' per piazzare sullo stesso piano tutta la roba... aka il liv corruttivo "inventato dai komunisti(tm)" e la protesta sull'iniqua gabella "che non c'e'"
    Anche perche probabilmente sono pure di piu di 60mldCon la lingua fuori
    Magari non vengono messi sotto la voce corruzione... ma la sfilza interminabile di condoni di quelli "che e' indispensabile, ma e l'ultimo".
    (per quello vidi l'art citato sul Post... stavo appunto cose sulla mastodontica cifra dell'evasione legalizzata)

    > I televisori sono tassati se hanno un dispositivo
    > integrato per registrare (tipo hard disk a stato
    > solido). La porta USB non c'entra nulla.
    devo dire che un tempo mi sembrava cosi' anche a me... ma loro sono MOLTO creativi.... c'e' qualche fonte rilevante (e umana)?

    >
    >
    >
    > > > Dici?
    > > > Nella canzone di Edoardo Bennato "Feste
    > di
    > > > piazza" c'è il
    > > > verso:
    > > >
    > > > «Sale sul palco
    > > > il numero 24 della lista
    > > > che per far presa sulla folla
    > > > continua a ripetere: "È ora di
    > finirla
    > > > adesso
    > > > basta!".
    > > > Tutti d'accordo, e si può andare
    > > avanti...»
    > > >
    > > > La canzone è del 1975. Di gente che ha
    > detto
    > > > "basta" ne è salita abbastanza. E anche
    > di
    > > gente
    > > > che era d'accordo e
    > > > applaudiva.
    > >
    > > E infatti ho scritto FORSE, mettendolo pure
    > ben
    > > in evidenza. Non si sa mai, la gente è stufa
    > e
    > > dal 1975 non proprio tutto è rimasto uguale,
    > per
    > > fortuna. Tante cose sono cambiate in peggio,
    > > qualcuno in
    > > meglio.
    >
    > Ah, ecco.
    > Nel 1975 è stato approvato il nuovo diritto di
    > famiglia, la moglie non è più tenuta a prendere
    > il cognome del marito, e l'età per diventare
    > maggiorenni è abbassata da 21 a 18
    > anni.
    >
    >
    > > Con la gente munta come non mai e l'economia
    > che
    > > va a signorine, sapere che su una chiavetta
    > USB
    > > guadagna più la parassitaria SIAE del
    > produttore
    > > o del distributore, può davvero far
    > arrabbiare.
    >
    > Perché, sul prezzo della benzina chi ci guadagna
    > di più? Il petroliere, il benzinaio o lo Stato?
    > Domani tutti coi forconi a Montecitorio per una
    > battaglia sul prezzo della
    > benzina.
    > Andiamo, un po' di senso del contesto.
    >
    >
    > > Ma mi togli una curiosità? L'impressione che
    > > traggo dai tuoi interventi è che tu sia
    > sempre
    > > uno strenuo difensore dei potenti contro i
    > > piccoli.
    >
    > Ma non è vero!
    oddio....... su una decina di argomenti direi di si....Sorride ma sara' solo un'impressione dettata dal fatto che ti piace l'azzeccagarbugli parruccosoSorride
    non+autenticato
  • > > La metterò nel novero delle "notizie che non lo
    > > erano", non so se conosci la rubrica e chi ne è
    > > l'autore.
    > > Se sono riusciti ad andare avanti per 5 anni con
    > > la storia della corruzione italiana da 60
    > > miliardi di euro, una bufala che s'è bevuta
    > anche
    > > la Commissione europea, possiamo digerire anche
    > > questa sciocchezzuola su un equo compenso non
    > > dovuto in un articolo del Corriere
    > > della sera
    .

    > detto che la faccenda 60mld e' un po
    > imbarazzante... pero' trovo divertente questo
    > http://www.ilpost.it/davidedeluca/2013/02/18/g8-co

    Davide De Luca lo fa a ogni puntata di Ballarò.
    In un talk show in diretta è inevitabile che si dicano sciocchezze, il pubblico a casa se lo aspetta, probabilmente lo guarda per quello.
    Più grave è che la Commissione europea riprenda un documento con affermazioni a carico piuttosto gravi senza chiedere alcuna verifica in più.


    > Cmq non userei l'argument 'bufala' per piazzare
    > sullo stesso piano tutta la roba... aka il liv
    > corruttivo "inventato dai komunisti(tm)" e la
    > protesta sull'iniqua gabella "che non
    > c'e'"

    Mai detto che è stato inventato da loro. Si tratta di una frase rimbalzata di congresso in congresso, come nel gioco che si faceva da bambini, il passaparola, per vedere come una frase veniva storpiata a furia di bisbigliarla all'orecchio.
    Ecco qua:

    http://www.ilpost.it/davidedeluca/2014/02/04/nuove.../


    > Anche perche probabilmente sono pure di piu di
    > 60mld
    >Con la lingua fuori

    Che sia un fenomeno illecito e difficile da quantificare siamo d'accordo tutti.
    Che però si usino frasi della corte dei Conti storpiate per affermare cose che la corte dei Conti non dice, è un fatto preoccupante.


    > Magari non vengono messi sotto la voce
    > corruzione... ma la sfilza interminabile di
    > condoni di quelli "che e' indispensabile, ma e
    > l'ultimo".

    Condoni, e anche scudi fiscali, sì.
    Però i condoni e gli scudi fiscali non coprono solo il reati di corruzione, anzi, il più delle volte servono a tutt'altro.
    Mettere tutti i comportamenti poco puliti degli italiani nel gran calderone della corruzione è fare un pessimo servizio alla comprensione del fenomeno.
    A un epidemiologo servirà di più sapere che c'è un totale di 350 000 malati in Italia, oppure sapere il numero e la distribuzione di quelli che sono a letto con l'influenza?


    > (per quello vidi l'art citato sul Post... stavo
    > appunto cose sulla mastodontica cifra
    > dell'evasione
    > legalizzata)

    "stavo appunto cose sulla mastodontica cifra dell'evasione legalizzata", sì, certo, tu parlare italiano correggiuto.


    > > I televisori sono tassati se hanno un
    > dispositivo
    > > integrato per registrare (tipo hard disk a stato
    > > solido). La porta USB non c'entra nulla.

    > devo dire che un tempo mi sembrava cosi' anche a
    > me... ma loro sono MOLTO creativi.... c'e'
    > qualche fonte rilevante (e
    > umana)?

    Certo. Stranamente ho trovato solo PDF, niente testo web:

    http://www.anica.it/online/copiaprivata/BG_Normati...

    Il tv con l'USB non c'è. L'articolista del Corriere aveva alzato il gomito.

    > > Ma non è vero!

    > oddio....... su una decina di argomenti direi di
    > si....Sorride ma sara' solo un'impressione dettata
    > dal fatto che ti piace l'azzeccagarbugli
    > parruccoso
    >Sorride

    Guardala dalla prospettiva inversa: non mi piacciono quelli che si inventano leggi di fantasia, o circostanze di fantasia, per passare come perseguitati dalla società o reietti del mondo.
    Ma tanto io sono quello che usa l'argomento dell'uomo di paglia...
  • - Scritto da: Leguleio

    > Guardala dalla prospettiva inversa: non mi
    > piacciono quelli che si inventano leggi di
    > fantasia, o circostanze di fantasia, per passare
    > come perseguitati dalla società o reietti del
    > mondo.

    Quindi tu ti saresti lamentato dell'arrogante comportamento di Rosa Parks?
    E anche di quello di Alan Turing?

    > Ma tanto io sono quello che usa l'argomento
    > dell'uomo di
    > paglia...

    No, tu sei quello che indossa i paraocchi e infila la testa sotto la sabbia tutte le volte che ti si sbatte sul muso una evidenza dei fatti, che palesa l'inconsistenza delle tue teorie sulla legge divina, eterna, incontestabile ed immutabile.
  • > > Guardala dalla prospettiva inversa: non mi
    > > piacciono quelli che si inventano leggi di
    > > fantasia, o circostanze di fantasia, per
    > passare
    > > come perseguitati dalla società o reietti del
    > > mondo.
    >
    > Quindi tu ti saresti lamentato dell'arrogante
    > comportamento di Rosa
    > Parks?

    Rosa Parks ultimamente la citi ogni due per tre, è diventata come il prezzemolo.
    Ti ho già risposto, Panda Rossa: Rosa Parks sfidò una norma cittadina, non una legge statale o federale, sapeva fin dal principio che rischiava poco. Si è scoperto poi che altre persone avevano sfidato leggi simili, in passato, senza particolari conseguenze.
    I veri eroi, che per inciso sono rarissimi, sono altri. Rosa Parks è solo un simbolo.

    > E anche di quello di Alan Turing?

    Ho parlato anche di quello. Cerca la risposta con Google, se proprio non la trovi ti do il link.
    Poi bisognerebbe vedere quanti stigmatizzano le leggi inglesi degli anni Cinquanta (e Sessanta, e Settanta, e Ottanta, e Novanta... gli ultimi rimasugli sono stati rimossi solo nel Duemila) e però trovano perfettamente accettabili tutte le legge sulla pornografia infantile, che non "proteggono" affatto i minori ma in compenso stabiliscono che essere pedofili è reato in sé. Vedo una differenza di obiettivo, ma non certo di strategia.
    Nulla cambia mai sotto il Sole.


    > > Ma tanto io sono quello che usa l'argomento
    > > dell'uomo di
    > > paglia...
    >
    > No, tu sei quello che indossa i paraocchi e
    > infila la testa sotto la sabbia tutte le volte
    > che ti si sbatte sul muso una evidenza dei fatti,

    Sbattimi sul muso l'evidenza dei fatti più spesso, allora.
    Per ora da te ho avuto sbattuta in faccia solo insignificanti fatterelli, quando non palesi falsità, ed errori di logica madornali.
    Se hai un concetto di evidenza dei fatti come fantasia personale la colpa non è mia.

    > che palesa l'inconsistenza delle tue teorie sulla
    > legge divina, eterna, incontestabile ed
    > immutabile.

    Ma di cosa stai parlando? Mai espresso concetti simili. Forse sono speculazioni tue.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > La metterò nel novero delle "notizie
    > che non
    > lo
    > > > erano", non so se conosci la rubrica e
    > chi ne
    > è
    > > > l'autore.
    > > > Se sono riusciti ad andare avanti per 5
    > anni
    > con
    > > > la storia della corruzione italiana da
    > 60
    > > > miliardi di euro, una bufala che s'è
    > bevuta
    > > anche
    > > > la Commissione europea, possiamo
    > digerire
    > anche
    > > > questa sciocchezzuola su un equo
    > compenso
    > non
    > > > dovuto in un articolo del
    > Corriere
    > > > della sera
    .
    >
    > > detto che la faccenda 60mld e' un po
    > > imbarazzante... pero' trovo divertente questo
    > >
    > http://www.ilpost.it/davidedeluca/2013/02/18/g8-co
    >
    > Davide De Luca lo fa a ogni puntata di Ballarò.
    > In un talk show in diretta è inevitabile che si
    > dicano sciocchezze, il pubblico a casa se lo
    > aspetta, probabilmente lo guarda per quello.
    dubito che deluca ascolti,faccia debunking e pubblichi sul Post un articolo in realtime. Trovavo buffa la sua "correzione" di fine paginaSorride

    > > Cmq non userei l'argument 'bufala' per
    > piazzare
    > > sullo stesso piano tutta la roba... aka il
    > liv
    > > corruttivo "inventato dai komunisti(tm)" e la
    > > protesta sull'iniqua gabella "che non
    > > c'e'"
    >
    > Mai detto che è stato inventato da loro. Si
    neanch'io. parlavo di non usare l'argomento 'bufala' su quella roba li' per metter sullo stesso piano 'bufalesco' tutto il resto.


    >
    > > Magari non vengono messi sotto la voce
    > > corruzione... ma la sfilza interminabile di
    > > condoni di quelli "che e' indispensabile, ma
    > e
    > > l'ultimo".
    >
    > Condoni, e anche scudi fiscali, sì.
    > Però i condoni e gli scudi fiscali non coprono
    > solo il reati di corruzione, anzi, il più delle
    > volte servono a
    > tutt'altro.
    > Mettere tutti i comportamenti poco puliti degli
    > italiani nel gran calderone della corruzione è
    > fare un pessimo servizio alla comprensione del
    > fenomeno.
    mhhhh... se tremorti legifera a favore dei suoi assistiti, causando enormi danni erariali... io lo trovo molto contiguo alla corruzione.


    > > (per quello vidi l'art citato sul Post...
    > stavo
    > > appunto cose sulla mastodontica cifra
    > > dell'evasione
    > > legalizzata)
    >
    > "stavo appunto <scrivi_la_parola_mancante> cose sulla mastodontica cifra
    > dell'evasione legalizzata", sì, certo, tu parlare
    > italiano
    > correggiuto.
    cacchio non distingui piu' nemmeno un typo. compra qualche copia della Settimana Enigmistica

    > > > I televisori sono tassati se hanno un
    > > dispositivo
    > > > integrato per registrare (tipo hard
    > disk a
    > stato
    > > > solido). La porta USB non c'entra nulla.
    >
    > > devo dire che un tempo mi sembrava cosi'
    > anche
    > a
    > > me... ma loro sono MOLTO creativi.... c'e'
    > > qualche fonte rilevante (e
    > > umana)?
    >
    > Certo. Stranamente ho trovato solo PDF, niente
    > testo
    > web:
    >
    > http://www.anica.it/online/copiaprivata/BG_Normati
    >
    > Il tv con l'USB non c'è. L'articolista del
    > Corriere aveva alzato il gomito.
    bello il pdf.
    Come al solito c'e' dentro qualche cagata.
    il principio ispiratore, a legger 3/4 del doc, sembra a)colpiamo le memorie di massa b)gli apparati che registrano
    Poi si arriva al punto 1.f che complica un po le cose (e il 3.1 aggiunge contorcimenti mentali), e infine al 2.r 2.s che violano il (b)
    Sempre all'italiana.......


    > > > Ma non è vero!
    >
    > > oddio....... su una decina di argomenti
    > direi
    > di
    > > si....Sorride ma sara' solo un'impressione
    > dettata
    > > dal fatto che ti piace l'azzeccagarbugli
    > > parruccoso
    > >Sorride
    >
    > Guardala dalla prospettiva inversa: non mi
    > piacciono quelli che si inventano leggi di
    > fantasia, o circostanze di fantasia, per passare
    > come perseguitati dalla società o reietti del
    > mondo.
    faccio fatica a inserire cio' nella faccenda copyright, schwarz, assange ecc... cmq....

    > Ma tanto io sono quello che usa l'argomento
    > dell'uomo di
    > paglia...
    lo usi abbastanza spesso... del resto non sono io quello che riesce a produrre thread chilometrici su argomenti OT.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital

    E ha il coraggio di paragonare l'odioso balzello al costo di una corsa in Taxi. Lo vorrei stritolare! La corsa sul Taxi la pago e pure cara, è vero. Però non devo pagare, oltre alla corsa: la licenza del tassista, la sua macchina, la benzina, il contrassegno per le ZTL.
    Se il furto sui telefonini servisse a coprire l'ascolto di musica, sarebbe anche MOLTO vantaggioso. Il problema è che va in AGGIUNTA a ciò che occorre pagare se non si vuole piratare!
    Izio01
    3751
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: ...
    > >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital
    >
    > E ha il coraggio di paragonare l'odioso balzello
    > al costo di una corsa in Taxi. Lo vorrei
    > stritolare! La corsa sul Taxi la pago e pure
    > cara, è vero. Però non devo pagare, oltre alla
    > corsa: la licenza del tassista, la sua macchina,
    > la benzina, il contrassegno per le
    > ZTL.

    Sicuro, o sono i soliti conti della serva pirata?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014
    > - Scritto da: Izio01
    > > - Scritto da: ...
    > > >
    > >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital
    > >
    > > E ha il coraggio di paragonare l'odioso
    > balzello
    > > al costo di una corsa in Taxi. Lo vorrei
    > > stritolare! La corsa sul Taxi la pago e pure
    > > cara, è vero. Però non devo pagare, oltre
    > alla
    > > corsa: la licenza del tassista, la sua
    > macchina,
    > > la benzina, il contrassegno per le
    > > ZTL.
    >
    > Sicuro, o sono i soliti conti della serva pirata?
    >A bocca aperta

    Sicuro, mio caro. Ad oggi pago l'abbonamento mensile a eMusic e quello a sony Unlimited per lo streaming. Mi va benissimo, eh, pagare 5 euro sul telefono in cambio dello scaricamento illimitato. Solo un ladro, però, pretende ENTRAMBE le cose, e io non ci sto.
    Ah, ma scusa, forse i TUOI sono i soliti conti della serva parassita?
    Izio01
    3751
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: 2014
    > > - Scritto da: Izio01
    > > > - Scritto da: ...
    > > > >
    > > >
    > >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital
    > > >
    > > > E ha il coraggio di paragonare l'odioso
    > > balzello
    > > > al costo di una corsa in Taxi. Lo vorrei
    > > > stritolare! La corsa sul Taxi la pago e
    > pure
    > > > cara, è vero. Però non devo pagare,
    > oltre
    > > alla
    > > > corsa: la licenza del tassista, la sua
    > > macchina,
    > > > la benzina, il contrassegno per le
    > > > ZTL.
    > >
    > > Sicuro, o sono i soliti conti della serva
    > pirata?
    > >A bocca aperta
    >
    > Sicuro, mio caro. Ad oggi pago l'abbonamento
    > mensile a eMusic e quello a sony Unlimited per lo
    > streaming. Mi va benissimo, eh, pagare 5 euro sul
    > telefono in cambio dello scaricamento illimitato.
    > Solo un ladro, però, pretende ENTRAMBE le cose, e
    > io non ci
    > sto.
    > Ah, ma scusa, forse i TUOI sono i soliti conti
    > della serva
    > parassita?

    Sei rimasto indietro.
    Il ladro che dici tu non solo PRETENDE che tu paghi, e paghi, e paghi, ma non contento PRETENDE pure l'iniquo compenso per le memorie di massa che tu potresti usare per copiarci sopra materiale che hai gia' comunque PAGATO, PAGATO e PAGATO.
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: 2014
    > > - Scritto da: Izio01
    > > > - Scritto da: ...
    > > > >
    > > >
    > >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital
    > > >
    > > > E ha il coraggio di paragonare l'odioso
    > > balzello
    > > > al costo di una corsa in Taxi. Lo vorrei
    > > > stritolare! La corsa sul Taxi la pago e
    > pure
    > > > cara, è vero. Però non devo pagare,
    > oltre
    > > alla
    > > > corsa: la licenza del tassista, la sua
    > > macchina,
    > > > la benzina, il contrassegno per le
    > > > ZTL.
    > >
    > > Sicuro, o sono i soliti conti della serva
    > pirata?
    > >A bocca aperta
    >
    > Sicuro, mio caro.
    E chi pensi paghi le spese del tassista, lui o il cliente?
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014
    > - Scritto da: Izio01
    > > - Scritto da: 2014
    > > > - Scritto da: Izio01
    > > > > - Scritto da: ...
    > > > > >
    > > > >
    > > >
    > >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital
    > > > >
    > > > > E ha il coraggio di paragonare
    > l'odioso
    > > > balzello
    > > > > al costo di una corsa in Taxi. Lo
    > vorrei
    > > > > stritolare! La corsa sul Taxi la
    > pago
    > e
    > > pure
    > > > > cara, è vero. Però non devo pagare,
    > > oltre
    > > > alla
    > > > > corsa: la licenza del tassista, la
    > sua
    > > > macchina,
    > > > > la benzina, il contrassegno per le
    > > > > ZTL.
    > > >
    > > > Sicuro, o sono i soliti conti della
    > serva
    > > pirata?
    > > >A bocca aperta
    > >
    > > Sicuro, mio caro.
    > E chi pensi paghi le spese del tassista, lui o il
    > cliente?

    Le spese del tassista sono comprese nel prezzo della corsa: figliolo, io pago la corsa del taxi come pago il CD o il brano su eMusic. Fine. Il fabbricante di scarpe non paga il tassista, rifacendosi poi su di me, perché io potrei comprare le scarpe e poi usarle per andare in taxi. E' una similitudine che sta in piedi solo nella mente ormai senile del buon Paoli.
    Altra analogia per chi si rivelasse particolarmente duro di cervice: la tesi dei ladr... SIAini è che siccome la possibilità di riprodurre musica aggiunge valore al telefono, e quella musica potrebbe essere la loro, i fabbricanti devono pagarli. Allo stesso modo, però, anche la fotocamera aggiunge valore al telefono, e un utente potrebbe usarla per fotografare una sedia Ikea a casa di un amico. Allora i fabbricanti di telefoni dovrebbero allo stesso modo e per la stessa identica ragione pagare la tangente a Ikea. O a CHIUNQUE produca qualsiasi cosa sia fotografabile.
    Assurdo? Infatti: la tagliola del furto legalizzato su telefoni e memorie di massa ce l'hanno solo le collecting society. Sarà anche legale by definition, ma non veniteci a dire che è ragionevole o etico.
    Izio01
    3751
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: 2014
    > > - Scritto da: Izio01
    > > > - Scritto da: 2014
    > > > > - Scritto da: Izio01
    > > > > > - Scritto da: ...
    > > > > > >
    > > > > >
    > > > >
    > > >
    > >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital
    > > > > >
    > > > > > E ha il coraggio di paragonare
    > > l'odioso
    > > > > balzello
    > > > > > al costo di una corsa in
    > Taxi.
    > Lo
    > > vorrei
    > > > > > stritolare! La corsa sul Taxi
    > la
    > > pago
    > > e
    > > > pure
    > > > > > cara, è vero. Però non devo
    > pagare,
    > > > oltre
    > > > > alla
    > > > > > corsa: la licenza del
    > tassista,
    > la
    > > sua
    > > > > macchina,
    > > > > > la benzina, il contrassegno
    > per
    > le
    > > > > > ZTL.
    > > > >
    > > > > Sicuro, o sono i soliti conti della
    > > serva
    > > > pirata?
    > > > >A bocca aperta
    > > >
    > > > Sicuro, mio caro.
    > > E chi pensi paghi le spese del tassista, lui
    > o
    > il
    > > cliente?
    >
    > Le spese del tassista sono comprese nel prezzo
    > della corsa: figliolo,

    Non solo, ma visto che siamo in argomento, mi permetto di aggiungere che CON LO STESSO PREZZO DI CORSA, si puo' viaggiare su quel taxi in uno, due, tre, quattro persone, con pure il bagaglio.
    E il prezzo NON CAMBIA!
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Izio01
    > > - Scritto da: 2014
    > > > - Scritto da: Izio01
    > > > > - Scritto da: 2014
    > > > > > - Scritto da: Izio01
    > > > > > > - Scritto da: ...
    > > > > > > >
    > > > > > >
    > > > > >
    > > > >
    > > >
    > >
    > http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digital
    > > > > > >
    > > > > > > E ha il coraggio di
    > paragonare
    > > > l'odioso
    > > > > > balzello
    > > > > > > al costo di una corsa in
    > > Taxi.
    > > Lo
    > > > vorrei
    > > > > > > stritolare! La corsa sul
    > Taxi
    > > la
    > > > pago
    > > > e
    > > > > pure
    > > > > > > cara, è vero. Però non
    > devo
    > > pagare,
    > > > > oltre
    > > > > > alla
    > > > > > > corsa: la licenza del
    > > tassista,
    > > la
    > > > sua
    > > > > > macchina,
    > > > > > > la benzina, il
    > contrassegno
    > > per
    > > le
    > > > > > > ZTL.
    > > > > >
    > > > > > Sicuro, o sono i soliti conti
    > della
    > > > serva
    > > > > pirata?
    > > > > >A bocca aperta
    > > > >
    > > > > Sicuro, mio caro.
    > > > E chi pensi paghi le spese del
    > tassista,
    > lui
    > > o
    > > il
    > > > cliente?
    > >
    > > Le spese del tassista sono comprese nel
    > prezzo
    > > della corsa: figliolo,
    >
    > Non solo, ma visto che siamo in argomento, mi
    > permetto di aggiungere che CON LO STESSO PREZZO
    > DI CORSA, si puo' viaggiare su quel taxi in uno,
    > due, tre, quattro persone, con pure il
    > bagaglio.
    > E il prezzo NON CAMBIA!
    Anche andare ai concerti uno, due, tre, quattro il biglietto è sempre quelloA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2014

    > > Non solo, ma visto che siamo in argomento, mi
    > > permetto di aggiungere che CON LO STESSO
    > PREZZO
    > > DI CORSA, si puo' viaggiare su quel taxi in
    > uno,
    > > due, tre, quattro persone, con pure il
    > > bagaglio.
    > > E il prezzo NON CAMBIA!
    > Anche andare ai concerti uno, due, tre, quattro
    > il biglietto è sempre quello
    >A bocca aperta

    Il biglietto del concerto e' il prezzo che si paga per l'esibizione dell'artista che lavora.
    Nessuno qui mette in discussione i prezzi dei biglietti.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: 2014
    >
    > > > Non solo, ma visto che siamo in
    > argomento,
    > mi
    > > > permetto di aggiungere che CON LO STESSO
    > > PREZZO
    > > > DI CORSA, si puo' viaggiare su quel
    > taxi
    > in
    > > uno,
    > > > due, tre, quattro persone, con pure il
    > > > bagaglio.
    > > > E il prezzo NON CAMBIA!
    > > Anche andare ai concerti uno, due, tre,
    > quattro
    > > il biglietto è sempre quello
    > >A bocca aperta
    >
    > Il biglietto del concerto e' il prezzo che si
    > paga per l'esibizione dell'artista che
    > lavora.
    > Nessuno qui mette in discussione i prezzi dei
    > biglietti.
    purchè siano uguale a zeroA bocca aperta
    non+autenticato
  • un bel mercato unico dei privilegi d'autore.

    Erano anni che si attendeva una roba cosi'.... tutte quelle inezie come torme di azzeccagarbugli sguinzagliati per mandare diffide a caso, psicopolizie contro i dns, le varie tasse sul macinato digitale, 150 anni medi di privilegi su un opera scritta (evidentemente) da un morto.... quelle erano inezie!
    non+autenticato
  • > un bel mercato unico dei privilegi d'autore.
    >
    > Erano anni che si attendeva una roba cosi'....
    > tutte quelle inezie come torme di azzeccagarbugli
    > sguinzagliati per mandare diffide a caso,
    > psicopolizie contro i dns, le varie tasse sul
    > macinato digitale, 150 anni medi di privilegi su
    > un opera scritta (evidentemente) da un morto....
    > quelle erano
    > inezie!

    Rilassati, non è ancora approvata e in ogni caso ogni Stato membro ha 2 anni per recepirla.
    Fa a tempo ad arrivare il partito pirata e spazzare via tutto.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > un bel mercato unico dei privilegi d'autore.
    > >
    > > Erano anni che si attendeva una roba
    > cosi'....
    > > tutte quelle inezie come torme di
    > azzeccagarbugli
    > > sguinzagliati per mandare diffide a caso,
    > > psicopolizie contro i dns, le varie tasse sul
    > > macinato digitale, 150 anni medi di
    > privilegi
    > su
    > > un opera scritta (evidentemente) da un
    > morto....
    > > quelle erano
    > > inezie!
    >
    > Rilassati, non è ancora approvata e in ogni caso
    sono rilassatissimo.... stavo sfogliando quella torma di articoli in burocratese.... sostanzialmente e' un regolamento condominiale per SIAE e i suoi omologhi...
    Ci sono alcune bizzarrie come una particolare fissazione (chissa' perche? forse xche SIAE e cugini han gia fatto una societa' in merito?) per le multilicenze musicali (benche' ovviam il provvedimento parli di tutto).
    Oppure l'unico articolo che mi e' balzato agli occhi per aver una parvenza di utilita'... che diceva una roba tipo "Senza indugio entro [x], le collecting devono" ... poi leggi la nota : entro 36 mesi. Ahahah.

    > ogni Stato membro ha 2 anni per recepirla.
    si appunto..... ma poi fondamentalmente e' una supercazzola regolamentare interna alle collecting... poi ovvio ci sono i soliti buoni propositi tipo : trasparenza, equita' ecc..
    Poi certo, tra le pieghe, con buona volonta', FORSE, puoi trovare anche qualcosa di buono, una volta concretizzato nelle norme locali...... ma se ne riparla tra svariati anni.

    >
    > Fa a tempo ad arrivare il partito pirata e
    > spazzare via
    > tutto.
    potrebbe ignorarla del tutto. E preoccuparsi delle rogne vere. Ovviamente dovrebbero prima rapinare la FED ,per poter competere coi lobbisti canonici.
    non+autenticato
  • > > Fa a tempo ad arrivare il partito pirata e
    > > spazzare via
    > > tutto.

    > potrebbe ignorarla del tutto. E preoccuparsi
    > delle rogne vere.

    E mi chiedo come mai non lo faccia anche tu.Ficoso
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > Fa a tempo ad arrivare il partito
    > pirata
    > e
    > > > spazzare via
    > > > tutto.
    >
    > > potrebbe ignorarla del tutto. E preoccuparsi
    > > delle rogne vere.
    >
    > E mi chiedo come mai non lo faccia anche tu.Ficoso

    La domanda e' del tutto reciproca!
  • > > > > Fa a tempo ad arrivare il partito
    > > pirata
    > > e
    > > > > spazzare via
    > > > > tutto.
    > >
    > > > potrebbe ignorarla del tutto. E
    > preoccuparsi
    > > > delle rogne vere.
    > >
    > > E mi chiedo come mai non lo faccia anche tu.
    >Ficoso
    >
    > La domanda e' del tutto reciproca!

    Non ho ben capito questa affermazione: io non ho nominato le rogne, nemmeno indirettamente, ho fatto solo una proposta a bubba.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 06 febbraio 2014 12.18
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > Fa a tempo ad arrivare il partito
    > pirata
    > e
    > > > spazzare via
    > > > tutto.
    >
    > > potrebbe ignorarla del tutto. E preoccuparsi
    > > delle rogne vere.
    >
    > E mi chiedo come mai non lo faccia anche tu.Ficoso
    La domanda del panda (sotto) e' pertinenteFicoso

    Io cmq ci ho dedicato 10 min... quasi come ignorarla, direi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: Leguleio
    > > > > Fa a tempo ad arrivare il partito
    > > pirata
    > > e
    > > > > spazzare via
    > > > > tutto.
    > >
    > > > potrebbe ignorarla del tutto. E
    > preoccuparsi
    > > > delle rogne vere.
    > >
    > > E mi chiedo come mai non lo faccia anche tu.Ficoso
    > La domanda del panda (sotto) e' pertinenteFicoso


    "sotto" invece non e' affatto pertinente in quanto tu ti arroghi di presumere quello che vedono gli altri sul loro client.

    La definizione corretta e' "precedente", perche' e' vera e non dipende dal client.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: bubba
    > > - Scritto da: Leguleio
    > > > > > Fa a tempo ad arrivare il
    > partito
    > > > pirata
    > > > e
    > > > > > spazzare via
    > > > > > tutto.
    > > >
    > > > > potrebbe ignorarla del tutto. E
    > > preoccuparsi
    > > > > delle rogne vere.
    > > >
    > > > E mi chiedo come mai non lo faccia
    > anche tu.
    >Ficoso
    > > La domanda del panda (sotto) e' pertinenteFicoso
    >
    >
    > "sotto" invece non e' affatto pertinente in
    > quanto tu ti arroghi di presumere quello che
    > vedono gli altri sul loro
    > client.
    >
    > La definizione corretta e' "precedente", perche'
    > e' vera e non dipende dal
    > client.
    mi sottovaluti. non e' questione di vedere... fa fede il timestampSorride

    PS: si, con legu in zona, magari avrei dovuto precisarlo...Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > > un bel mercato unico dei privilegi d'autore.
    > >
    > > Erano anni che si attendeva una roba
    > cosi'....
    > > tutte quelle inezie come torme di
    > azzeccagarbugli
    > > sguinzagliati per mandare diffide a caso,
    > > psicopolizie contro i dns, le varie tasse sul
    > > macinato digitale, 150 anni medi di
    > privilegi
    > su
    > > un opera scritta (evidentemente) da un
    > morto....
    > > quelle erano
    > > inezie!
    >
    > Rilassati, non è ancora approvata e in ogni caso
    > ogni Stato membro ha 2 anni per recepirla.

    Sarebbe la fine della SIAE, quindi ovviamente piuttosto che recepirla da noi penseranno bene di beccarsi le multe dall UE, come sempre, tanto paga Pantalone...

    > Fa a tempo ad arrivare il partito pirata e
    > spazzare via
    > tutto.

    Chi? Fare che cosa? Contro chi?
    Visto che la pirateria stessa non ha fatto nessun danno sostanziale alle major nonostante esse continuino a piangere miseria, che vuoi che facciano quattro deputati ancora nemmeno eletti?
    Funz
    12917
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Leguleio
    > > > un bel mercato unico dei privilegi
    > d'autore.
    >
    > > >
    > > > Erano anni che si attendeva una roba
    > > cosi'....
    > > > tutte quelle inezie come torme di
    > > azzeccagarbugli
    > > > sguinzagliati per mandare diffide a
    > caso,
    > > > psicopolizie contro i dns, le varie
    > tasse
    > sul
    > > > macinato digitale, 150 anni medi di
    > > privilegi
    > > su
    > > > un opera scritta (evidentemente) da un
    > > morto....
    > > > quelle erano
    > > > inezie!
    > >
    > > Rilassati, non è ancora approvata e in ogni
    > caso
    > > ogni Stato membro ha 2 anni per recepirla.
    >
    > Sarebbe la fine della SIAE, quindi ovviamente
    > piuttosto che recepirla da noi penseranno bene di
    > beccarsi le multe dall UE, come sempre, tanto
    > paga
    > Pantalone...

    Ma niente vieta agli artisti di registrarsi da un'altra società di diritti europea, e in caso di problemi passare da un giudiceOcchiolino
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)