L'SMS si paga di più? Parte la protesta

Sui newsgroup se ne parla sempre di più e c'è già chi lancia una campagna per impedire che da giugno un accordo tra gli operatori di telefonia mobile porti alla fine dell'invio di SMS gratuiti da Internet

Roma - I primi segnali di maretta nel mondo degli SMS online li avevano avuti di recente i frequentatori di alcuni importanti siti di informazione e portali che, da un giorno all'altro, avevano iniziato a rimuovere il servizio di invio gratuito degli SMS dal computer. Nei giorni successivi sul fuoco è piovuta benzina, perché i messaggi comunque inviati attraverso i molti servizi "superstiti" hanno iniziato a subire spesso colossali rallentamenti. E mentre dubbi e domande iniziavano a rincorrersi sui newsgroup, è arrivata "la notizia".

L'Autorità TLC, appunto, sta valutando in queste ore un accordo tra gli operatori wireless, che dovrebbe essere efficace già dal prossimo primo giugno, il quale introduce il riconoscimento di un prezzo non solo per l'invio degli SMS via Internet ma anche per la loro ricezione. Una situazione che porterebbe di fatto ad un raddoppio dei costi che gli operatori Internet oggi affrontano per fornire il servizio di invio dei messaggini e che, dunque, è destinata a spingere la maggioranza degli operatori stessi a chiudere il servizio.

L'accordo, che ricalca quanto già sta accadendo in Gran Bretagna e che sembra dovuto all'aumento costante ed esponenziale degli SMS trasmessi dagli utenti Internet italiani e al business ulteriore che tutto questo può generare, potrebbe però non riguardare tutti gli operatori italiani di telefonia mobile. In particolare, come riporta Globalcom, si può sperare che Blu si attenga a quanto dichiarato l'anno scorso allo SMAU dove, all'ipotesi di una intesa del genere, aveva fatto capire che non avrebbe seguito questa strada.
Ieri sera l'Autorità ha fatto sapere che sulla questione deciderà entro la fine di maggio. La regolamentazione della questione potrebbe rientrare nella manovra prevista sul fisso-mobile. Se l'Autorità dovesse decidere che gli SMS non sono un servizio di interconnessione allora il loro prezzo rimarrebbe nella libera contrattazione. Se decidesse in senso contrario, l'Authority dovrà stabilire un prezzo che sarà tarato sui costi e che dunque potrebbe portare ad oneri maggiori rispetto agli attuali..

Intanto Clarence.com, portale che ha deciso di non sostenere la battaglia contro la nuova legge sull'editoria, ha deciso di mobilitarsi invece su questo fronte. E ha colto la palla al balzo per lanciare una sottoscrizione-esposto da presentare all'Authority.

La protesta può essere firmata da tutti gli utenti che vogliano bloccare questo accordo e impedire che gli SMS gratuiti inviati da computer tramite Internet diventino un ricordo del passato. Lo stesso Clarence, che fornisce il servizio di invio degli SMS via Internet, rischia di dover chiudere il sistema. Il 2 maggio, secondo modalità ancora da definire, il portalone che fu della Spray Networks propone un "SMSstrike", una manifestazione SMS contro questa intesa. In quella data verrà consegnato all'Autorità e all'Antitrust il testo dell'esposto, testo ancora da formulare, con le firme raccolte via Internet.
30 Commenti alla Notizia L'SMS si paga di più? Parte la protesta
Ordina
  • sciopero contro le tariffe di interconnessione e contro il cartello dei
    carrier gsm (tim omnitel wind blu) da svolgere oggi 3/5/01 dalle 15 alle 17.

    http://www.clarence.com/contents/tecnologia/specia.../

    Istruzioni per l'uso:

    http://www.clarence.com/contents/tecnologia/specia...
    non+autenticato
  • Riporto una notizia proveniente da un magazine americano ITofChicago secondo il quale e' possibile trasmettere sms sulla comunissima rete Fidonet ora superata da internet.
    Secondo l'articolo in questione e' possibile inviare sms ai cellulari di nuova generazione usando le onde radioamatoriali e scavalcando le tradizionali stazioni di provider di telefonia mobile.
    Questo sarebbe possibile sugli umts settando una opzione per la ricezione. Inoltre anche su alcuni cellulari motorala Gsm che prevedono la possibilita' di captare messaggi radio a larga banda di frequenza.
    non+autenticato
  • E' vero forse i portali pagheranno di piu' per far spedire gli sms, ma molti portali come smsaffari.it e la stessa omnitel col sito 2000.it li continueranno a mandare...

    Basti pensare che kataweb.it e' diventato quello che e' solo grazie agli sms...perche' dovrebbe chiudere del tutto?

    www.femnitel.it



    non+autenticato
  • - Scritto da: FEMNITEL.IT
    > E' vero forse i portali pagheranno di piu'
    > per far spedire gli sms, ma molti portali
    > come smsaffari.it e la stessa omnitel col
    > sito 2000.it li continueranno a mandare...
    >
    > Basti pensare che kataweb.it e' diventato
    > quello che e' solo grazie agli sms...perche'
    > dovrebbe chiudere del tutto?
    >
    > www.femnitel.it
    >
    Mi sembri un po' ingenuo/a.
    Caro amico/a se il sito 2000.it continuera' a mandare sms gratuiti lo fara' solamente perche' ne' e' proprietaria Omnitel, la quale ha un costo zero di sms essendo essa stessa fornitrice di sms. Dunque siamo di fronte ad una concorrenza sleale sul mercato, che d'altronde gia' esiste visto che le aziende internet devono pagare una cifra alle compagnie estere di cellulari per acquistare questi pacchetti e di questo penso che l'antitrust dovrebbe occuparsi.
    A questo punto tu mi dirai: ed a noi consumatori cosa importa se possiamo ugualmente usufruire gratuitamente di sms?
    Importa invece, per due motivi:
    - Primo ci sara' un sovraffollamente dei pochi siti che potranno permettersi di offrire il servizio gratuito;
    - Secondo: una volta eliminati tutti i concorrenti
    scomodi e rimasti in pochi a gestire il servizio, si potra' decidere di far pagare il servizio, e se anche diminuissero gli utenti del 50 per cento , pensi che a www.2000.it possa importare?
    Cosa importa se diminuisce il traffico se a spartirsi la torta ed a pagamento per giunta si e' in pochi? a tal proposito ti consiglio di leggere le dichiarazioni di De Benedetti, top manager di Kataweb, il quale vuol far pagare tutti i servizi gratuiti di Kataweb.
    non+autenticato
  • Internet non e' piu' un mondo a se' , e' parte della nostra societa' e si ramifica in continuazione attraverso rapporti economici e sociali, dunque chi puo' fermare questo nuovo modo di essere? Le compagnie telefoniche possono imporre il loro volere alla moltitudine di utenti internet? Chi prevale? Centinaia di milioni di persone connesse ogni giorno, o poche decine di imprenditori?
    Invito tutti coloro i quali abbiano siti a boicottare le compagnie telefoniche che vogliono fare pagare l'interconnessione. Invitando a non acquistare piu' alcun prodotto da esse.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luther Blisset
    > Internet non e' piu' un mondo a se' , e'
    > parte della nostra societa' e si ramifica in
    > continuazione attraverso rapporti economici
    > e sociali, dunque chi puo' fermare questo
    > nuovo modo di essere? Le compagnie
    > telefoniche possono imporre il loro volere
    > alla moltitudine di utenti internet? Chi
    > prevale? Centinaia di milioni di persone
    > connesse ogni giorno, o poche decine di
    > imprenditori?
    > Invito tutti coloro i quali abbiano siti a
    > boicottare le compagnie telefoniche che
    > vogliono fare pagare l'interconnessione.
    > Invitando a non acquistare piu' alcun
    > prodotto da esse.

    Penso sia una giusta protesta.
    Dovremmo organizzarci diffondendo la notizia ed indicando le compagnie telefoniche che vogliono far pagare le interconnessioni per gli sms. Chi ha l'elenco?
    non+autenticato
  • Tim, Omnitel e Wind, Blu ha deciso di non aderire al cartello.
    Io per adesso sono ancora un cliente Wind, ma se la legge dovesse passare mi sa tanto che potrei passare a Blu

    > Penso sia una giusta protesta.
    > Dovremmo organizzarci diffondendo la notizia
    > ed indicando le compagnie telefoniche che
    > vogliono far pagare le interconnessioni per
    > gli sms. Chi ha l'elenco?
    non+autenticato
  • Premesso che mi sembra ancora una volta una storia degna della "peggior Italietta", vorrei sapere quale e' il COSTO che devono "sopportare" le societa' telefoniche per questo tipo di servizio.

    Non era ZERO lire x SMS ??

    Come si puo' giustificare un rincaro per un servizio che (ammesso che sia vero) gia' oggi paghiamo ma che non costa nulla a chi lo "produce" ??


    non+autenticato
  • Sembra degna della peggior italietta è vero.. ma invece è avvenuto prima anche in Gran Bretagna..

    E' quella grande voglia in tutto il mondo che hanno le autorità, le grandi multinazionali, etc.. di controllare internet

    Il costo per gli operatori cmq non è zero, perchè ci vogliono infrastrutture adeguate. Senza dubbio
    non è cosi alto come vogliono farci credere.

    Il punto è che non hanno aumentato i prezzi.. semplicemente gli hanno ripartiti in un modo diverso.. che però risulta più sconveniente per i portali internet che offrono il servizio di sms.

    - Scritto da: Orz
    > Premesso che mi sembra ancora una volta una
    > storia degna della "peggior Italietta",
    > vorrei sapere quale e' il COSTO che devono
    > "sopportare" le societa' telefoniche per
    > questo tipo di servizio.
    >
    > Non era ZERO lire x SMS ??
    >
    > Come si puo' giustificare un rincaro per un
    > servizio che (ammesso che sia vero) gia'
    > oggi paghiamo ma che non costa nulla a chi
    > lo "produce" ??
    >
    >
    non+autenticato
  • > Il costo per gli operatori cmq non è zero,
    > perchè ci vogliono infrastrutture adeguate.
    > Senza dubbio non è cosi alto come vogliono
    > farci credere.

    Non avro' mai la mentalita' dell'imprenditore Triste

    Ora che di SMS se ne spediscono a milioni ogni giorno, i prezzi invece di scendere aumentano ??

    Ma le economie di scala tradizionali non valgono nel settore delle TLC ??


    > Il punto è che non hanno aumentato i
    > prezzi.. semplicemente gli hanno ripartiti
    > in un modo diverso.. che però risulta più
    > sconveniente per i portali internet che
    > offrono il servizio di sms.

    Avro' capito male io allora, perche' io pensavo che la "notizia" fosse proprio l'AUMENTO dei costi per gli SMS ... infatti alcuni giornali parlano di un possibile RADDOPPIO dei prezzi.

    Sara' la solita congiura dei comunisti ???


    non+autenticato

  • >
    > Avro' capito male io allora, perche' io
    > pensavo che la "notizia" fosse proprio
    > l'AUMENTO dei costi per gli SMS ... infatti
    > alcuni giornali parlano di un possibile
    > RADDOPPIO dei prezzi.
    >
    > Sara' la solita congiura dei comunisti ???
    >
    Hai capito bene
    Funziona cosi': i portali internet acquistano un pacchetto da un gestore di telefonia mobile estero ad per lo smistamento degli sms ai gestori italiani.
    Il pacchetto e' infinitamente meno costoso della somma di tutti gli sms trasmessi e smistati ai vari gestori italiani.
    Perche' proprio dall'estero e perche' costa cosi' poco ai portali?
    Perche ' i gestori non pagano gli scambi di messaggi tra di loro. Quindi ci si puo' mettere d'accordo con un gestore estero che ha pochissimo mercato in italia e quindi anche poco interesse a fare concorrenza per acquistare questo servizio dietro il pagamento di un fisso annuale. Cosa succede ora.
    I Gestori italiani continuerebbero a non far pagare ai gestori esteri gli scambi di sms tra di loro ma tasserebbero quelli provenienti da internet. In sostanza non e' che raddoppia il costo, ma si paga sia in entrata che in uscita da internet. Siccome internet viene usato solo in uscita, cioe' si spedisce e basta tassando anche in uscita si obbliga il gestore estero quasi sicuramente ad aumentare il costo del pacchetto e di conseguenza cio' si ripercuote su di noi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sonia Raule
    > > pensavo che la "notizia" fosse proprio
    > > l'AUMENTO dei costi per gli SMS ... infatti
    > > alcuni giornali parlano di un possibile
    > > RADDOPPIO dei prezzi.
    > Funziona cosi': i portali internet
    > acquistano un pacchetto da un gestore di
    > telefonia mobile estero ad per lo
    > smistamento degli sms ai gestori italiani.
    > Il pacchetto e' infinitamente meno costoso
    > della somma di tutti gli sms trasmessi e
    > smistati ai vari gestori italiani.
    > Perche' proprio dall'estero e perche' costa
    > cosi' poco ai portali?
    > Perche ' i gestori non pagano gli scambi di
    > messaggi tra di loro. Quindi ci si puo'
    > mettere d'accordo con un gestore estero che
    > ha pochissimo mercato in italia e quindi
    > anche poco interesse a fare concorrenza per
    > acquistare questo servizio dietro il
    > pagamento di un fisso annuale. Cosa succede
    > ora.
    > I Gestori italiani continuerebbero a non far
    > pagare ai gestori esteri gli scambi di sms
    > tra di loro ma tasserebbero quelli
    > provenienti da internet. In sostanza non e'
    > che raddoppia il costo, ma si paga sia in
    > entrata che in uscita da internet. Siccome
    > internet viene usato solo in uscita, cioe'
    > si spedisce e basta tassando anche in uscita
    > si obbliga il gestore estero quasi
    > sicuramente ad aumentare il costo del
    > pacchetto e di conseguenza cio' si
    > ripercuote su di noi.

    Grazie della spiegazione molto chiara: mi sembra di capire che ti destreggi bene nei meandri molto incasinati delle TLC Italiane A bocca aperta

    Comunque tutta questa questione e' cosi' intricata che l'unica cosa che ho capito chiaramente finora e' che i gestori telefonici vogliono fare un bel po' di $oldini con questi caxxo di SMS.

    Sono proprio curioso di vedere quale sara' il costo che stabilira' l'Autority ...


    > > Sara' la solita congiura dei comunisti ???
    >    Hai capito bene

    E io che pensavo ti riferissi a questo Sorride)


    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)