Cina, un intero paese in rete

Alla fine di quest'anno si conteranno 78 milioni di cinesi tra gli utenti che nel mondo hanno accesso ad internet. E questo nonostante censure, arresti e condanne per chi pensa con la propria testa

Roma - Le cifre più interessanti sono quelle che riguardano la internet cinese perché sono la dimostrazione di una singolarissima situazione: quella di una forte crescita nell'utenza della rete pari soltanto all'estensione delle censure e dei controlli del regime su quello che in rete si dice.

Stando alle cifre ufficiali fornite dal ministero delle Telecomunicazioni cinese attraverso la Internet Society del paese e pubblicate dalle agenzie di stampa di Stato, alla fine del 2003 la Cina potrà dichiarare che 78 milioni dei propri cittadini sono anche utenti internet. Si tratta di numeri significativi che continuano a porre la Cina quale secondo paese nel mondo come ampiezza di utenza dopo gli Stati Uniti.

All'agenzia di stampa Xinhua, Hu Qiheng, la segretaria di Internet Society, ha dichiarato che alla fine del 2002 il numero di utenti registrati in Cina era di poco superiore ai 59 milioni. Questo significa che nel giro di un anno c'è stato un aumento del 32 per cento, ben oltre quindi le crescite registrate in Occidente.
Sono numeri, come si diceva, tanto più significativi perché figli di una connettività monitorata e controllata dalle autorità di Pechino capaci, talvolta, persino di scovare i contenuti delle email, di seguire i siti visitati dai propri concittadini, di accusare i provider che non censurano, di impedire l'accesso ad una serie sempre più nutrita di siti internazionali, di individuare ed arrestare chi partecipa in modo troppo indipendente ai forum online, magari per parlare di democrazia e altri concetti pericolosi per l'integrità del paese.

Mentre Hu parlava con la Xinhua, infatti, sulle reti informative internazionali è giunta la conferma della condanna a due anni di carcere per Yan Jun, un 32enne accusato di sovversione per aver pubblicato libelli democratici su internet. Yan era stato arrestato lo scorso aprile dopo la pubblicazione di una critica alla repressione dei moti del 1989 sfociati nella dimostrazione di piazza Tienanmen.
TAG: censura
16 Commenti alla Notizia Cina, un intero paese in rete
Ordina
  • la cina andrebbe invasa peggio dell'iraq e del regime cinese andrebbero sparse le ceneri nel fiume giallo.
    non+autenticato
  • E' impossibile farlo visto che è una potenza nucleare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E' impossibile farlo visto che è una potenza
    > nucleare.

    Il bello è che sta pure "distruggendo" l'Italia dal punto di vista economico, come ha fatto osservare Ciampi. Infatti l'Italia è in declino e non si vedono soluzioni. Il presidente consiglia di non abbattersi ma è chiaro che la situazione è critica.

    Come italiano mi sento di essere fuori da questi scontri per il semplice motivo che la mia testa non è ingessata e se c'è da cambiare faccio il possibile e non mi metto di traverso.

    Se i cinesi fanno i telefonini di terza generazione "3" sarà il caso di proporre il 4G...

  • - Scritto da: Sandro kensan
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > E' impossibile farlo visto che è una
    > potenza
    > > nucleare.
    >
    > Il bello è che sta pure "distruggendo"
    > l'Italia dal punto di vista economico, come
    > ha fatto osservare Ciampi.
    ....................................................Se i Cinesi lavorano tutto il giorno per 1 pugno di riso allora se Li vuoi battere lavora tutto il giorno per mezzo pugno di riso!!!
    Cin cin!!!
    non+autenticato
  • ma capite cosa significa?
    che il controllo globale e il regime sono PRATICABILI!

    la gente continua ad andare avanti e sopravvivere, invece di vivere.

    con il giogo al collo, accetta tutto

    respira anche senza un vero motivo

    e alcuni, pochi potenti, vivono e godono sulla pelle di tutti, con potere supremo, massimo, inviolabile, intoccabile.

    quando la cina dirà "WTO? COMANDO IO" vi divertirete tutti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma capite cosa significa?
    > che il controllo globale e il regime sono
    > PRATICABILI!
    >
    > la gente continua ad andare avanti e
    > sopravvivere, invece di vivere.
    >
    > con il giogo al collo, accetta tutto
    >
    > respira anche senza un vero motivo
    >
    > e alcuni, pochi potenti, vivono e godono
    > sulla pelle di tutti, con potere supremo,
    > massimo, inviolabile, intoccabile.
    >
    > quando la cina dirà "WTO? COMANDO IO" vi
    > divertirete tutti

    si vede che non hai mai conosciuto la "fame" ragazzoA bocca storta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma capite cosa significa?
    > che il controllo globale e il regime sono
    > PRATICABILI!
    >
    > la gente continua ad andare avanti e
    > sopravvivere, invece di vivere.

    Concordo con il tuo pensiero formale ma sono in disaccordo con le frasi non scritte. Mi riferisco alle elezioni "democratiche" in Russia, Russia Unita ha vinto ma col controllo dei media, in USA la solfa non cambia chi ha i soldi ha il controllo dei media e quinde delle menti. In questo caso si parla di due partiti ma con i Repubblicani che hanno più soldi e quindi sono più "democratici" degli altri.

    In Italia è lo stesso, il controllo governativo è totale, molti paesi sono immersi in queste pseudo democrazie che funzionano, la gente si accontenta e fa i propri interessi, come dici te "sopravvive".

    E' un sistema che funziona quindi nessuno o pochi si lamentano, trovo che la Cina sia solo l'estremità di una tendenza verso cui vanno moti stati democratici. Si può chiamare democrazia formale, praticamente funziona, soldi, progresso e ordine, le persone pratiche apprezzano.
  • - Scritto da: Anonimo

    > quando la cina dirà "WTO? COMANDO IO" vi
    > divertirete tutti

    Oh... Per ora funziona che è il WTO a dettare le leggi agli stati: "UE? COMANDO IO".
  • Tutto un paese in rete? LOL... I cinesi sono 1 MILIARDO, in rete c'è si e no il 7%...
  • anche perché poi controllare un miliardo di persone contemporaneamente sarebbe impossibile...

    Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > anche perché poi controllare un miliardo di
    > persone contemporaneamente sarebbe
    > impossibile...
    >
    > Occhiolino

    magari hanno anche famiglie con 10 figliSorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > anche perché poi controllare un miliardo
    > di
    > > persone contemporaneamente sarebbe
    > > impossibile...
    > >
    > > Occhiolino
    >
    > magari hanno anche famiglie con 10 figliSorride

    in Cina dopo il secondo figlio ti danno i lavori forzati
    Se uno avesse dieci figli lo lincereberro in diretta TV
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > in Cina dopo il secondo figlio ti danno i
    > lavori forzati

    Verissimo...:)

    > Se uno avesse dieci figli lo lincereberro in
    > diretta TV

    LOL, comunque i cinesi sono così in pochi proprio perché il governo è riuscito a imporre un figlio a famiglia. Mi chiedo come non si possa sapere questa importante informazione, temo che ci sia gente che vede solo la TV e legge topolino (potrebbe leggere un "manga" cinese e saprebbe queste verità).

    Comunque voglio precisare che al miliardo vanno aggiunti gli abitanti della UE o degli USA, fate vobis.

    Per i rotti inveci basta considerare o eliminare gli abitanti italianiSorride

  • - Scritto da: Anonimo
    > anche perché poi controllare un miliardo di
    > persone contemporaneamente sarebbe
    > impossibile...
    >
    > Occhiolino

    neanche con un hardisco da 200 GB ?Sorpresa
    non+autenticato

  • - Scritto da: HotEngine
    > Tutto un paese in rete? LOL... I cinesi sono
    > 1 MILIARDO, in rete c'è si e no il 7%...

    vabbè toglici quelli che non sanno nè leggere nè scrivere, quelli che non si reggono in piedi per la fame, e quelli che sono in galera ... come vedi tutti quelli in grado di utilzzare una tastiera o un mouse ci sono quasi tutti. (toglici anche i mongoli e i beduini che vivono di vita pastorale)
    non+autenticato