Claudio Tamburrino

WhatsApp, messaggi rassicuranti

Il fondatore del servizio di instant messaging mobile ricorda i giorni sotto l'URSS e assicura di avere terribilmente a cuore la privacy dei suoi utenti

Roma - Il fondatore di WhatsApp Jan Koum ha voluto ribadire il suo impegno nei confronti della privacy degli utenti, un principio basilare della sua azienda anche ora che è passata tra le fila di Facebook.

Koum racconta di essere cresciuto in Ucraina degli anni Ottanta, quando il paese era sotto il controllo dell'Unione Sovietica, e di come la madre a quel tempo usasse dire al telefono "non è una conversazione da fare al telefono, ne parliamo di persona". Parole rimaste impresse nella mente di Koum come sinonimo della paura di vedere le proprie conversazioni intercettate dalle autorità.

Così, facendone una questione personale, il servizio di messaggistica risponde alla denuncia dell'Electronic Privacy Information Center (EPIC) e del Center for Digital Democracy (CDD) e alla richiesta di intervento da parte della Federal Trade Commission statunitense sull'accordo con Facebook e le sue possibili conseguenze nella sfera della privacy dei rispettivi utenti. Una preoccupazione che riguarda peraltro anche dei concorrenti di Whatsapp come WeChat, che nei giorni scorsi ha subito diversi blocchi in Cina.
WhatsApp, inoltre, proclama modestia e sorpresa per tutta l'attenzione dimostrata nei suoi confronti: "Siamo sinceramente onorati di tutta l'attenzione che ci è stata dedicata dopo l'annuncio della partnership con Facebook e come azienda continueremo a concentrarci sull'offrire a più persone possibili la possibilità di connettersi con i propri amici e con le persone amata, indipendentemente da chi sono o dove vivono".

D'altronde, oltre alle preoccupazioni legate alla sicurezza dei dati dei propri utenti, diversi osservatori si aspettano, dopo l'acquisizione di Facebook, anche un qualche tipo di redesign per l'app che finora ha puntato tutto sull'utilità e non particolarmente sull'aspetto dell'interfaccia.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • SicurezzaiMessage, ritorno alla privacyCon iOS 6 Apple risolve la vulnerabilitÓ che permetteva a ladri di iPhone e clienti di seconda mano di accedere ai messaggi del precedente proprietario. Si potrÓ ora disabilitare la funzione anche da remoto
  • SicurezzaWhatsApp, utenti privi di privacyLa tanto chiacchierata app di messaggistica Ŕ decisamente insicura, sostiene un ricercatore, mentre gli sviluppatori aggiornano la versione Android e la concorrenza si scatena
17 Commenti alla Notizia WhatsApp, messaggi rassicuranti
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)