Alfonso Maruccia

Android, l'antivirus agisce da remoto

Google annuncia un importante novità nella sicurezza di Android: ora le app verranno costantemente controllate da remoto per verificare la loro eventuale natura malevola

Roma - Google estende la funzionalità "antivirus" già presente su Android con il controllo costante, in tempo reale e da remoto, delle app scaricate su un dispositivo - indipendentemente dallo store da cui esse sono state recuperate.

La funzionalità "Verify apps", spiega il blog ufficiale di Android, è già stata impiegata 4 miliardi di volte per controllare gli eventuali intenti malevoli delle app, e i pop-up di avviso visualizzati in seguito all'individuazione di una app malevola sono parecchio efficaci visto che nel 99 per cento dei casi gli utenti non procedono all'installazione.

Il nuovo meccanismo di controllo si incaricherà dunque di verificare le app installate su un dispositivo Android (a partire dalla versione 2.3 dell'OS), anche dopo l'installazione, in maniera non dissimile da un tradizionale antivirus per computer e con la sostanziale differenza di agire prevalentemente da remoto.
Il rischio di scaricare una app malevola è "minuscolo", sostiene il blog di Android, ma nonostante tutto il team di ingegneri di Google è impegnato a migliorare ulteriormente la sicurezza del sistema operativo mobile più popolare. Tra gli utenti, come tra i creatori di malware.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • SicurezzaAndroid, scam sul podioL'app più venduta su Play Store era un finto antivirus installato (a quanto pare) su 10mila dispositivi
  • TecnologiaAndroid, ora con antivirusL'ultimo aggiornamento per l'OS android introduce una novità importante (e attesa) sul fronte sicurezza. Tutte le app, anche quelle scaricate fuori da Play, possono essere controllate
13 Commenti alla Notizia Android, l'antivirus agisce da remoto
Ordina