Luca Annunziata

WhatsApp a quota 500 milioni

L'acquisto di Zuckerberg si rivela azzeccato: in pochi mesi č stato raggiunto il traguardo simbolico di mezzo miliardo di utenti. E la crescita continua

Roma - 50 milioni di utenti in pochi mesi, nonostante le molte polemiche sull'eventuale rischio per la privacy degli iscritti: l'acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook non ha frenato la crescita del servizio, giunto ora alla cifra tonda di mezzo miliardo di utenti, con un importante fetta di mercato in nazioni emergenti come l'India.

Secondo i dati diffusi da WhatsApp, ogni giorno sul servizio transitano non meno di 700 milioni di foto e 100 milioni di video: si tratta di un trend interessante che di certo ha ingolosito Facebook e dato il via all'acquisizione. Inoltre, stando a quanto dichiarato dal fondatore Jan Koum a Time, la crescita è stata rigogliosa soprattutto nella già citata India, in Brasile, Russia e Messico: tutti paesi nei quali molte aziende puntano a crescere oggi e in futuro, mercati strategici nei quali WhatsApp pare oggi ben posizionata e con un trend positivo che fa ben sperare per il prosieguo.

Più interessante ancora l'indicazione di Koum secondo la quale una buona fetta di utenti WhatsApp non sarebbe già utilizzatrice di PC e altri dispositivi tecnologici: "Si iscrivono persone che non hanno mai usato un computer, un portatile, che non hanno mai usato Internet". Vale a dire che il meccanismo semplificato di comunicazione, mediata unicamente dal numero di telefono, e priva di complicazioni pubblicitarie o formule complesse di interconnessione, funziona: l'unico ostacolo alla comunicazione via WhatsApp è la disponibilità di Internet, data per scontata nei profili tariffari occidentali ma che può costituire un ostacolo alla crescita (di questo Koum è consapevole) nei paesi in via di sviluppo.
Infine, capitolo Facebook: nella sua intervista Koum ha ribadito che da parte di Mark Zuckerberg c'è l'impegno a rispettare e non cambiare il prodotto WhatsApp, vincente anche grazie alla assenza di pubblicità, alla assenza di funzioni esotiche, alla linearità dell'esperienza utente. Dunque la messaggistica di Koum non cambierà, WhatsApp rimarrà un'app disponibile gratuitamente e per cui pagare un abbonamento annuale (dal prezzo non stellare), e i messaggi affluiranno. In attesa, dicono, di arrivare prima al miliardo e poi magari anche ai due miliardi di iscritti: la concorrenza non sarà un problema, il prodotto WhatsApp è più semplice ed efficace secondo Koum.

Luca Annunziata
Notizie collegate
9 Commenti alla Notizia WhatsApp a quota 500 milioni
Ordina
  • "Ah adesso che FB ha comprato whatsapp tutti lo abbandoneranno, in fuga per paura della privacy, contro quei cattivoni...vedrete, whatsapp crollerà, tutti con viber e compagnia bella....."

    Mi ricordo di voi....anche se adesso stranamente siete tutti zitti...
    Nota bene...non dico che l'acquisizione sia una buona cosa, ma al tempo sentire tutti quei sedicenti presuntuosi arroganti profeti, esperti, sociologi, manager, ...fu una cosa così squallida...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ndr
    > "Ah adesso che FB ha comprato whatsapp tutti lo
    > abbandoneranno, in fuga per paura della privacy,
    > contro quei cattivoni...vedrete, whatsapp
    > crollerà, tutti con viber e compagnia
    > bella....."
    >
    > Mi ricordo di voi....anche se adesso stranamente
    > siete tutti
    > zitti...
    > Nota bene...non dico che l'acquisizione sia una
    > buona cosa, ma al tempo sentire tutti quei
    > sedicenti presuntuosi arroganti profeti, esperti,
    > sociologi, manager, ...fu una cosa così
    > squallida...

    Ci sta gente che ha mollato pure istagram quando facebook ci mette la mano sopra, il problema è che molta gente queste notizie non le sa.
  • - Scritto da: Orwell
    > SORRIDETE SIETE SORVEGLIATI:
    >
    > http://www.stampalibera.com/?p=72276

    Sito in manutenzione... belloA bocca aperta Sicuramente è tutto un complotto.
  • io penso che il garante della privacy dovrebbe fare qualcosa, non è possibile che chiunque può essere cercato conoscendo il nome e cognome e che a tutti è visibile la foto del profilo di facebook. Ci vogliono delle impostazioni di base per tutelare la privacy delle persone, ricerca non per nome ma per indirizzo di posta elettronica con cui si è registrato l'utente che si intende cercare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: anonimo anoimo
    > io penso che il garante della privacy dovrebbe
    > fare qualcosa, non è possibile che chiunque può
    > essere cercato conoscendo il nome e cognome e che
    > a tutti è visibile la foto del profilo di
    > facebook.

    Pensa invece che bello se chi non vuole essere trovato così potesse non iscriversi a Facebook...oppure se fosse possibile uno pseudonimo da lasciare solo alle persone con cui vuole interagire...magari mettendo una foto del profilo generica invece che il proprio selfie da bimbominkia...e impostando l'autorizzazione dell'utente per eventuali tag indesiderati...

    Ah ma no, aspetta...si può GIA' fare, solo che evidentemente quelli come te non lo sanno... Perchè ragionare? E' meno faticoso frignare e fare le vittime...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ndr
    > "Ah adesso che FB ha comprato whatsapp tutti lo
    > abbandoneranno, in fuga per paura della privacy,
    > contro quei cattivoni...vedrete, whatsapp
    > crollerà, tutti con viber e compagnia
    > bella....."
    >
    > Mi ricordo di voi....anche se adesso stranamente
    > siete tutti
    > zitti...
    > Nota bene...non dico che l'acquisizione sia una
    > buona cosa, ma al tempo sentire tutti quei
    > sedicenti presuntuosi arroganti profeti, esperti,
    > sociologi, manager, ...fu una cosa così
    > squallida...

    19 miliardi di dollari.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ndr
    > "Ah adesso che FB ha comprato whatsapp tutti lo
    > abbandoneranno, in fuga per paura della privacy,
    > contro quei cattivoni...vedrete, whatsapp
    > crollerà, tutti con viber e compagnia
    > bella....."
    >
    > Mi ricordo di voi....anche se adesso stranamente
    > siete tutti
    > zitti...
    > Nota bene...non dico che l'acquisizione sia una
    > buona cosa, ma al tempo sentire tutti quei
    > sedicenti presuntuosi arroganti profeti, esperti,
    > sociologi, manager, ...fu una cosa così
    > squallida...

    Se dicevano che già gli utenti di entrambe le parti erano arrivati a 500Milioni ; ora è più probabile che sono gli utenti FB a passare a WA.

    Ti tornano i conti?
    non+autenticato
  • > Ti tornano i conti?

    I conti?
    Più che la matematica la tua preoccupazione dovrebbe essere la grammatica...
    Per dirla con parole tue: se non ti dicevo che non imparavi la grammatica era come se io non sapevo contare......

    A dogni modo...Whatsapp ora ha più utenti di prima, e per ora ha le stesse funzioni.
    La privacy? Certo, come se le varie app alternative fossero lì per scopi umanitari......
    Conti o grammatica poco importa, questi sono i fatti.
    non+autenticato