Microsoft vara Pay Per Incident

Un servizio di assistenza tecnica online

Milano - Microsoft ha annunciato Online Pay Per Incident (PPI), un servizio di assistenza tecnica via Web ad uso dell?utente privato e professionale.

Il nuovo servizio online a tariffa fissa promette agli utenti più flessibilità e migliori livelli di servizio, consentendo di inoltrare richieste di assistenza 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

Integrato nel software Microsoft e accessibile direttamente dalla guida in linea, OnLine PPI guida i clienti attraverso le varie fasi del processo di segnalazione e risoluzione del problema.
Il servizio prevede l'adozione di una tariffa fissa, indipendente dai tempi di risoluzione del problema, il cui costo è di 49 euro per il supporto di tipo ?Personal? e di 99 euro per il supporto ?Professional?. La distinzione tra i due livelli di supporto si riferisce a tipi di utenza differenziati dal maggior o minor grado di avanzamento nell?utilizzo dei prodotti Microsoft.

Il supporto ?Personal? è destinato, ad esempio, a utenti che abbiano riscontrato problemi legati a installazione o utilizzo delle funzioni di sistemi operativi e applicativi. Il servizio ?Professional? prevede invece interventi anche in ambito server e di sviluppo, ed in generale si rivolge ad utenti che utilizzano i prodotti Microsoft in modo più specifico o avanzato.

Online PPI è dotato di una funzione per il tracking dei progressi nel servizio di assistenza: Microsoft sostiene che il cliente, infatti, viene costantemente informato, tramite notifiche elettroniche, di ogni progresso compiuto nella risoluzione del suo problema tecnico.
TAG: mercato
5 Commenti alla Notizia Microsoft vara Pay Per Incident
Ordina