IlNuovo rivendica la sua sopravvivenza

Il giornale riparte su un altro indirizzo web e accusa Fastweb, con cui è rottura su tutti i fronti. L'impaginazione risente del momento di emergenza. Il direttore: siamo qui per restare, Fastweb ci restituisca quel che è nostro

Roma - Alle 11.07 di ieri mattina il primo segno di vita dopo quattro giorni di stupefacente silenzio. A quell'ora, ilNuovo.it al suo nuovo indirizzo web ha pubblicato una prima noticina:
Il Nuovo.it riprende le sue pubblicazioni dopo un black out dovuto all'intervento di Fastweb sul servizio. C'è un contenzioso tra questa società e il gruppo HDC, dovuto a ragioni non soltanto amministrative e contabili. In pratica, la discussione non è soltanto su questioni di bollette pagate o non pagate.

Nei minuti successivi le sezioni del sito si sono arricchite di almeno una news per ogni sezione nel tentativo di cominciare a recuperare una normalità editoriale che è stata sconvolta nei giorni scorsi. Ed è poi apparsa una serie di comunicati ai lettori.

L'editore, Gruppo HDC, ha comunicato che "alcuni problemi dovranno essere ancora risolti" e ha salutato il ritorno online del giornale.
La redazione, in una breve nota, ha fatto sapere che questi "sono stati quattro giorni amarissimi per noi e per i nostri lettori. Un'importante voce nel panorama dell'informazione era stata messa a tacere all'improvviso, senza che nessuno ci abbia ancora spiegato il perché". La redazione vuole andare avanti con decisione e spiega: "Siamo quasi alla vigilia di Natale e, proprio oggi, aspettiamo dall'azienda delle risposte importanti: sul futuro di questo quotidiano e sulla sorte di tanti di noi, che qui dentro lavorano da anni. Tra cui sei colleghi, fondamentali per garantire la sopravvivenza di questo giornale, con contratti a tempo determinato in scadenza il 31 dicembre. L'assemblea de IlNuovo.it è aggiornata per oggi alle ore 18".

Una situazione, dunque, su cui è ancora necessario lavorare molto, come ha indicato ieri anche la lunga nota pubblicata dal direttore del giornale, Marco Del Freo, dal titolo Eccoci qui, nonostante tutti, per restare. Una nota nella quale si afferma che Fastweb si è assunta pesanti responsabilità con le proprie azioni.

"Fastweb - scrive Del Freo - nel quadro dell'ampio contenzioso in corso con HDC, ha deciso nella notte di sabato scorso di sospendere il servizio di messa in rete del giornale, oscurandoci di fatto. Due aziende stanno litigando e si assumeranno le responsabilità dei loro atti. Fastweb ha deciso di prendersene un paio di parecchio pesanti".

Il direttore spiega anche che è in pieno sviluppo un sistema di pubblicazione alternativo a quello utilizzato con Fastweb ("Questo che stiamo sviluppando in corsa è costato circa 500 volte in meno di un solo anno di contratto gestionale Fastweb"). "Il sistema editoriale posseduto da Fastweb - scrive Del Freo - è rimasto a Fastweb. E' loro, se lo tengano. Noi vogliamo che ci restituiscano quello che è nostro: articoli, foto, appunti e quant'altro".

"Siamo qui - chiude la sua nota il direttore - e contiamo di restarci. Senza curarci di chi, ovunque si annidi, cerchi di farci chiudere".

Il nuovo IlNuovo è a questo indirizzo: http://agn.ilnuovo.it/index.asp

Mano a mano che i DNS vengono aggiornati sarà comunque anche disponibile all'indirizzo tradizionale www.ilnuovo.it.
TAG: censura
57 Commenti alla Notizia IlNuovo rivendica la sua sopravvivenza
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)