Alfonso Maruccia

Il futuro prossimo di Internet Explorer

Microsoft anticipa i piani per lo sviluppo del browser Internet Explorer aprendo alla community ed elencando gli standard e le politiche da rispettare. Nel presente, IE continua a far danni con le sue falle zero day.

Roma - Microsoft è da tempo impegnata ad aprirsi alla community e a costruire una partnership "più profonda" con gli sviluppatori Web, e nel proseguire su questa nuova strada la corporation ha ora pubblicato quelle che sono le priorità nello sviluppo della piattaforma tecnologica di Internet Explorer.

Redmond intende chiarire a tutti dove vuole andare IE, e lo fa mettendo in rete una roadmap in stile Metro/Modern sul sito status.modern.ie dove vengono elencate le varie funzionalità implementate (o in via di implementazione) e il loro progresso attuale in seno all'evoluzione del browser più usato dagli utenti di Internet.

Tra le funzionalità e gli elementi Web in via di sviluppo, Microsoft indica tecnologie come la API Media Capture per il controllo diretto di microfono e webcam presenti sul PC, il protocollo HTTP/2, la API Web Audio per il processing e la sintesi audio tramite JavaScript, la API GamePad per l'uso di un gamepad su siti/casual game Web e via elencando.
La corporation di Windows prova ad aprirsi alla community, ma alcune funzionalità molto popolari tra la community Web come WebRTC e WebP vengono indicate come "non pianificate". Non aiuta, nel nuovo approccio seguito da Microsoft, il fatto che gravi vulnerabilità di sicurezza in IE restino aperte per mesi e mesi costringendo le autorità a lanciare continui allarmi sulla pericolosità del browser di Redmond.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
45 Commenti alla Notizia Il futuro prossimo di Internet Explorer
Ordina
  • IE ha fatto qualche passo avanti rispetto alle versione precedenti.

    Tuttavia è il più arretrato e il meno espandibile tra tutti gli altri browser che ci sono in commercio.L'unico ancora a non supportare plugin come i concorrenti.

    Aggiungiamoci pure i vari demenziali lucchettini tipo che non potevi installare le ultime versioni su XP,quello che ha le maggiori falle e i pacchetti per risolverle più grandi di altri e il quadretto è completo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > IE ha fatto qualche passo avanti rispetto alle
    > versione
    > precedenti.
    >
    > Tuttavia è il più arretrato e il meno espandibile
    > tra tutti gli altri browser che ci sono in
    > commercio.L'unico ancora a non supportare plugin
    > come i
    > concorrenti.
    >
    > Aggiungiamoci pure i vari demenziali lucchettini
    > tipo che non potevi installare le ultime versioni
    > su XP,quello che ha le maggiori falle e i
    > pacchetti per risolverle più grandi di altri e il
    > quadretto è
    > completo.


    Vogliamo parlare di buchi, falle, vulnerabilita', et similia?
  • Beh su windows è il più usato,essendo preinstalalto un utente alle prime armi usa quello.

    Poi si per quanto riguarda le falle è un miracolo se in un mese non esce nulla a riguardo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    >
    > IE ha fatto qualche passo avanti rispetto alle
    > versione precedenti.

    E pensa che gli ci sono voluti trent'anni per fare qualche passo avanti; quando diventerà pienamente affidabile, l'energia del Sole si sarà esaurita e la vita sulla Terra estinta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alvaro Vitali
    > - Scritto da: Etype
    > >
    > > IE ha fatto qualche passo avanti rispetto
    > alle
    > > versione precedenti.
    >
    > E pensa che gli ci sono voluti trent'anni per
    > fare qualche passo avanti; quando diventerà
    > pienamente affidabile, l'energia del Sole si sarà
    > esaurita e la vita sulla Terra
    > estinta.

    Nel frattempo c'e' Firefox
  • e che qota di mercato ha? pur sempre troppo alta,
    cioe se con tutte le schifezze che ha la concorrenza non gli ruba quote di mercato non oso pensare cosa succederebbe se tra 2,3 se ne uscissero con un prodotto valido
    non+autenticato
  • La direzione giusta per IE sarebbe staccarlo da Windows (fino a renderlo disinstallabile) e renderlo multipiattaforma (win,osx,ios,android,linux,...).
  • - Scritto da: bradipao
    > La direzione giusta per IE sarebbe staccarlo da
    > Windows (fino a renderlo disinstallabile) e
    > renderlo multipiattaforma
    > (win,osx,ios,android,linux,...).

    e disinstallarlo!

    FixedFicoso
  • La direzione giusta sarebbe che MS chiedesse ad opera di continuare
    a sviluppare il browser e passarglielo come IE
    ( meglio se Opera prima di Webkit )

    FixedFicoso
  • - Scritto da: bradipao
    > La direzione giusta per IE sarebbe staccarlo da
    > Windows (fino a renderlo disinstallabile) e
    > renderlo multipiattaforma
    > (win,osx,ios,android,linux,...).

    la multipiattaforma è inutile se tutti usano Windows
    non+autenticato
  • - Scritto da: dario
    > - Scritto da: bradipao
    > > La direzione giusta per IE sarebbe staccarlo da
    > > Windows (fino a renderlo disinstallabile) e
    > > renderlo multipiattaforma
    > > (win,osx,ios,android,linux,...).

    > la multipiattaforma è inutile se tutti usano
    > Windows

    Ma nessuno usa explorer, essere multipiattaforma garantisce che e' indipendente dal SO.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > essere multipiattaforma
    > garantisce che e' indipendente dal
    > SO.

    esse indipendente dal SO implicherebbe non sfruttare le funzionalità e la piattaforma su cui un SO deve esporre. In pratica demandi al programmatore di riscrivere da zero l'acqua calda... no grazie.
    non+autenticato
  • - Scritto da: dario
    > - Scritto da: krane
    > > essere multipiattaforma
    > > garantisce che e' indipendente dal
    > > SO.

    > esse indipendente dal SO implicherebbe non
    > sfruttare le funzionalità e la piattaforma
    > su cui un SO deve esporre. In pratica
    > demandi al programmatore di riscrivere da
    > zero l'acqua calda... no grazie.

    Hahahahaha
    Bella questa Rotola dal ridere
    krane
    22544
  • - Scritto da: dario
    > - Scritto da: krane
    > > essere multipiattaforma
    > > garantisce che e' indipendente dal
    > > SO.
    >
    > esse indipendente dal SO implicherebbe non
    > sfruttare le funzionalità e la piattaforma su cui
    > un SO deve esporre. In pratica demandi al
    > programmatore di riscrivere da zero l'acqua
    > calda... no
    > grazie.

    Essere indopendente dal SO significa che l'applicazione e tutti i suoi dati girano OVUNQUE E COMUQUE.
    Su tutte le piattaforme.
    Su tutte le versioni di SO.
    Su tutti i device.

    Ancorarsi ad un unico SO significa incatenarsi collo, polsi e caviglie e consegnare le chiavi a qualcuno che in qualunque momento puo' perderle o buttarle via.

    Solo un pazzo oggi si vincolerebbe ad un unico SO.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: dario
    > > - Scritto da: krane
    > > > essere multipiattaforma
    > > > garantisce che e' indipendente dal
    > > > SO.
    > >
    > > esse indipendente dal SO implicherebbe non
    > > sfruttare le funzionalità e la piattaforma
    > su
    > cui
    > > un SO deve esporre. In pratica demandi al
    > > programmatore di riscrivere da zero l'acqua
    > > calda... no
    > > grazie.
    >
    > Essere indopendente dal SO significa che
    > l'applicazione e tutti i suoi dati girano OVUNQUE
    > E
    > COMUQUE.
    > Su tutte le piattaforme.
    > Su tutte le versioni di SO.
    > Su tutti i device.
    >
    > Ancorarsi ad un unico SO significa incatenarsi
    > collo, polsi e caviglie e coglioni e consegnare le chiavi a
    > qualcuno che in qualunque momento puo' perderle o
    > buttarle
    > via.
    >
    > Solo un pazzo oggi si vincolerebbe ad un unico SO.

    FIXED
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa
    > Essere indopendente dal SO significa che
    > l'applicazione e tutti i suoi dati girano OVUNQUE
    > E
    > COMUQUE.

    da schifo

    > Solo un pazzo oggi si vincolerebbe ad un unico SO.

    no, se Windows gira sul 99,99% dei dispositivi
    non+autenticato
  • - Scritto da: maria
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Essere indopendente dal SO significa che
    > > l'applicazione e tutti i suoi dati girano
    > > OVUNQUE E COMUQUE.

    > da schifo

    > > Solo un pazzo oggi si vincolerebbe ad un unico
    > SO.
    >
    > no, se Windows gira sul 99,99% dei dispositivi

    Si parlava di giochi, quindi meno del 40%, le console usano opegl.
    non+autenticato
  • Quando il cavallo si azzoppa, Tex lo si finisce misericordiosamente con una revolverata in testa. Stessa sorte dovrebbe subire IE e cioe'
    cancellazione dei sorgenti, distruzione dei backup e per quanto riguarda i programmatori, elettroschok per cancellargli la memoria e castrazione chimica per impedirgli di riprodursi.
    non+autenticato