Claudio Tamburrino

Iran, attacchi social

Un lungo e sofisticato piano di attacco informatico per raccogliere dati su funzionari e ufficiali di alto grado di paesi stranieri

Roma - Secondo un nuovo rapporto redatto dall'azienda che si occupa di sicurezza iSight, hacker con base in Iran avrebbero usato i social network per spiare ufficiali di alto livello di paesi diversi.

Più che abilità tecniche, gli iraniani hanno adottato tattiche di ingegneria sociale: hanno creato account falsi su Facebook ed altri social network passandosi per giornalisti ed ufficiali del Governo ed in tre anni si sono avvicinati ai loro obiettivi ottenendone la fiducia e attirandoli con finte notizie su siti costruiti ad hoc per carpirne password e credenziali e indurli a scaricare software malevole.

Si è trattato di un piano lento e di basso profilo, ma che alla fine ha avvinto nella rete circa 2mila persone.
Tra le vittime del sofisticato attacco (i cui nomi non sono stati divulgati) vi sono funzionari di alto grado degli Stati Uniti, del Regno Unito, dell'Arabia Saudita, di Israele, giornalisti e legislatori.

Per il momento non sembrano esserci prove dirette di coinvolgimento del Governo di Teheran, anche se un legame, data la provenienza degli attacchi, le informazioni raccolte e le infrastrutture utilizzate, sembra esserci.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • Digital LifeLe nuove frontiere della cyberwarL'allarme degli esperti di sicurezza si fa incalzante: gli attacchi informatici politicamente motivati non sono pių un fenomeno marginale, ma la vera emergenza da affrontare. Domani potrebbe andare ancora peggio
  • AttualitàRSF, i nemici di Internet dopo il DatagateNella lista nera della cybercensura non compaiono pių i paesi, ma le istituzioni responsabili del tecnocontrollo e i soggetti che le supportano. Fra i nomi citati, anche quello di un'azienda italiana
  • AttualitàStuxnet, il virus da guerra freddaSarebbe stato impiantato con un lavoro da infiltrati. Dietro ci sarebbe addirittura il Mossad. Le fonti di intelligence USA non hanno dubbi: l'infezione dei PC č ormai una vera e propria arma da spie
2 Commenti alla Notizia Iran, attacchi social
Ordina