FBI, allo studio le armi create con stampa 3D

Che le autorità esplorino le potenzialità e la pericolosità degli ordigni stampati in tre dimensioni mette tutti d'accordo, ma l'acquisto di una costosa stampante 3D ha scatenato polemiche

Roma - Prevenire è meglio è l'intenzione dell'FBI, decisa ad acquistare una stampante 3D con l'obiettivo di esplorare le potenzialità del mezzo nella produzione di ordigni esplosivi. Non una novità assoluta, considerando che prima dell'agenzia statunitense si sono già mosse in egual direzione la polizia tedesca e quella australiana. A preoccupare maggiormente il Federal Bureau of Investigation è soprattutto la facilità d'impiego della tecnologia, che consente a chiunque di realizzare in pochi passaggi un'arma in grado di fare fuoco.

L'accelerazione arriva un anno dopo la comparsa del Liberator, la prima pistola (funzionante) ottenuta dalla stampa tridimensionale grazie all'intuito del giovane texano Cody Wilson e la successiva messa online dei file per realizzare l'arma. Oltre a scatenare polemiche per il gesto, Liberator aprì il dibattito sulla potenziale pericolosità delle armi plastiche capaci di passare indenni l'esame del metal detector.

Le riflessioni hanno così spinto le autorità statunitensi ad indagare a fondo sul tema, anche se a far discutere è stata più la scelta del modello prenotato per svolgere i test. La dura selezione del Terrorist Explosive Device Analytical è caduta sulla Stratasys Objet24 3D, stampante da 20mila dollari, definita nella relazione interna come "l'unico strumento in grado di produrre risultati di alta precisione e risoluzione, condizione necessaria per soddisfare e supportare l'FBI nel recupero dei dati in situazioni ambientali e termiche non ottimali".
Alessio Caprodossi
Notizie collegate
22 Commenti alla Notizia FBI, allo studio le armi create con stampa 3D
Ordina
  • è quello di distrarre l'attenzione: parlano delle possibili conseguenze delle armi 3D stampate.
    Le armi normali sono già 3D, se sei un americano e tuoi figlio muore perchè un coglione qualsiasi compra un mitragliatore d'assalto e si mette a sparare in un centro commerciale puoi fare solo una cosa: fai un altro figlio pensando che avere due figli morti per la stessa causa è abbastanza raro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > è quello di distrarre l'attenzione: parlano delle
    > possibili conseguenze delle armi 3D stampate.
    > Le armi normali sono già 3D, se sei un americano
    > e tuoi figlio muore perchè un coglione qualsiasi
    > compra un mitragliatore d'assalto e si mette a
    > sparare in un centro commerciale puoi fare solo
    > una cosa: fai un altro figlio pensando che avere
    > due figli morti per la stessa causa è abbastanza
    > raro.

    E se sei Giapponese o inglese invece ?
    Perche' tutti parlano degli USA e li' queste stampe servono poco o niente ma nei paesi dove il controllo delle armi e' strettissimo ?
    non+autenticato
  • @joshthemajor si ok, ma non puoi certo pretendere che l'FBI faccia tutti questi ragionamenti in una volta sola.
    non+autenticato
  • Sapevate che negli stati uniti puoi possedere un mitra d'assalto, ma guai se possiedi dei coltelli da lancio? (un machete va bene però eh!)

    Inoltre io avevo letto che le armi stampate erano quasi sempre mono uso e addirittura pericolose per l'utilizzatore.

    Un altro argomento da mettere in evidenza è che stamparsi le armi è figo per il nerd cantinaro, non penso la mafia stia acquistando grandi quantità di 3d printer per produrre pistole di plastica. Inoltre è si vero che un arma in plastica è facilmente occultabile, ma le cartucce non lo saranno mai a meno che uno si accontenti di sparare cartone o gomma.
  • > Sapevate che negli stati uniti puoi possedere un
    > mitra d'assalto, ma guai se possiedi dei coltelli
    > da lancio? (un machete va bene però
    > eh!)

    Questa dove l'hai letta?


    > Inoltre io avevo letto che le armi stampate erano
    > quasi sempre mono uso e addirittura pericolose
    > per
    > l'utilizzatore.

    Sì, per ora sembra sia così, ma di fonti certe non ce ne sono.
    Nessuno va a fare esperimenti con armi del genere, quando si possono acquistare ad un prezzo inferiore quelle vere.


    > Un altro argomento da mettere in evidenza è che
    > stamparsi le armi è figo per il nerd cantinaro,
    > non penso la mafia stia acquistando grandi
    > quantità di 3d printer per produrre pistole di
    > plastica.

    Non esistono in commercio pistole fatte al 100 % in plastica. Se ho ben capito si possono produrre, malgrado una camera di scoppio in materiale diverso dal metallo duri poco, ma sono illegali ovunque. Le Glock hanno una parte in metallo.
    È questo che impensierisce le autorità.



    > Inoltre è si vero che un arma in
    > plastica è facilmente occultabile, ma le cartucce
    > non lo saranno mai a meno che uno si accontenti
    > di sparare cartone o
    > gomma.

    Ma no, esistono i proiettili in ceramica.
  • > Ma no, esistono i proiettili in ceramica.

    Pesano troppo poco, perciò al momento dell'impatto fanno poco danno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > > Ma no, esistono i proiettili in ceramica.
    >
    > Pesano troppo poco, perciò al momento
    > dell'impatto fanno poco
    > danno.

    fai 10 passi in piu' verso il bersaglio e sei a posto.
    ah, le prime palle di cannone erano in pietra, e i velieri erano sventrati come fossero stati di carta velina.
    non+autenticato
  • > > Pesano troppo poco, perciò al momento
    > > dell'impatto fanno poco
    > > danno.
    >
    > fai 10 passi in piu' verso il bersaglio e sei a
    > posto.
    > ah, le prime palle di cannone erano in pietra

    Ma quanto dovevano essere grandi?

    >, e
    > i velieri erano sventrati come fossero stati di
    > carta
    > velina.

    I velieri erano di legno, e di legno anche abbastanza leggero.
    non+autenticato
  • > Questa dove l'hai letta?

    Lo aveva spiegato FPS Russia (cerca su youtube), è una youtube star piena di soldi che usa armi ignorantemente. Gli era stato bannato un video sui Throwing Knife per questo motivo, ed aveva fatto un video esplicativo. Probabilmente la legge è diversa di paese in paese.

    > Ma no, esistono i proiettili in ceramica.

    Ed hanno la stessa reperibilità/costo ?
  • wow non sapevo dei coltelli, roba da pazzi

    comunque io la vedo così:

    1. le armi con parti in plastica sono giusto per fare scena, non si può pensare di usarle seriamente

    2. armi funzionanti e funzionali si possono creare solo usando metalli e la sinterizzazione laser selettiva ( attualmente le stampanti di questo genere costano un botto )

    3. dal punto 2 si capisce che è ancora infinitamente più conveniente comprare sul mercato ( per le mafie e compagnia )

    4. le armi in ceramica esistono, evadono pure i metal detector, ma sono poco diffuse, poco pratiche e poco affidabili

    5. dovrai pur sempre procurarti i proiettili!!!

    per tutte queste ragioni credo che si stia solo sollevando un polverone, soprattutto vista l'attuale dottrina americana di disarmare il popolo ( mentre armano con blindati la polizia!!!!!! )

    cui prodest? qual è lo scopo? gli iracheni probabilmente ne hanno una vaga idea, visto che sono stati disarmati da Bremer e il risultato è stata l'impossibilità di difendersi dai terroristi finanziati ed armati da USA, Arabia e Qatar
    non+autenticato
  • > cui prodest? qual è lo scopo? gli iracheni
    > probabilmente ne hanno una vaga idea, visto che
    > sono stati disarmati da Bremer e il risultato è
    > stata l'impossibilità di difendersi dai
    > terroristi finanziati ed armati da USA, Arabia e
    > Qatar

    Chi armano, rispettivamente, gli Usa, l'Arabia Saudita e il Qatar?
    Quali sono le prove?
  • - Scritto da: Leguleio

    > Chi armano, rispettivamente, gli Usa, l'Arabia
    > Saudita e il
    > Qatar?
    > Quali sono le prove?

    mi sa che sei vissuto sotto una roccia negli ultimi anni

    le prove? le affermazioni ufficiali della Casa Bianca sul fornire armi ai ribelli siriani non ti bastano?

    faccio notare che una delle fazioni ribelli siriane più grande e agguerrita è proprio ISIS

    vuoi altre prove? vai sul sito del WSJ e ne trovi quante ne vuoi
    non+autenticato
  • > > Chi armano, rispettivamente, gli Usa,
    > l'Arabia
    > > Saudita e il
    > > Qatar?
    > > Quali sono le prove?
    >
    > mi sa che sei vissuto sotto una roccia negli
    > ultimi
    > anni

    Fra uno che ha vissuto sotto la roccia e uno che vive nel mondo dei sogni so già a chi credere.
    E anche la maggior parte delle persone dotate di un minimo di raziocinio.



    > le prove? le affermazioni ufficiali della Casa
    > Bianca sul fornire armi ai ribelli siriani non ti
    > bastano?

    Citami queste dichiarazioni ufficiali, allora: da chi provenivano? Dal presidente Obama in persona, da suo vice Joe Biden, dal presidente del Senato o della Camera dei rappresentanti, o dall'ex segretaria licenziata?
    Perché qualcosa cambia, nella definizione di "ufficiale".
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 24 giugno 2014 13.43
    -----------------------------------------------------------
  • vedo che sei proprio de' coccio

    tiè http://www.politico.com/gallery/2013/05/sen-john-m...

    http://www.foxnews.com/world/2014/04/19/advanced-u.../

    http://online.wsj.com/news/articles/SB100014240527...

    se continui con questa tiritera, dopo i link che ho postato, allora sei ottuso
    non+autenticato