Gaia Bottà

Roaming, il nuovo taglio di luglio

Le tariffe europee scendono con l'aumentare delle temperature. Con l'auspicio dell'Unione Europea di dare vita, entro la fine del 2015, a un mercato unico delle telecomunicazioni

Roma - In attesa di conquistare il traguardo del cosiddetto roaming zero, obiettivo che l'Europa ha fissato per la metà di dicembre del 2015, continua l'erosione delle tariffe di roaming a favore degli utenti che utilizzano servizi mobile oltre le frontiere del proprio stato: dal 10 di luglio i massimali tariffari scendono ancora, incoraggiando i cittadini europei a non rinunciare a comunicare anche quando si trovano all'estero.

nuove tariffe roaming UE

I tagli previsti dall'Europa, che da anni si accompagnano con i caldi estivi e che dal 2007 hanno consentito di ridurre i costi per l'utente dell'80-90 per cento, agiscono nuovamente su chiamate, SMS e traffico dati: chiamare costerà un massimo di 19 centesimi al minuto (-21 per cento rispetto al 2013); ricevere chiamate costerà un massimo di 5 centesimi al minuto (-28,5 per cento rispetto al 2013); l'invio di SMS sarà tariffato per un massimo di 6 centesimi (tutte tariffe al netto dell'IVA).

La sforbiciata più consistente, quella che l'Europa definisce "il regalo d'estate della Commissione", è stata assestata al roaming dati: si pagherà un massimo, IVA esclusa, di 20 centesimi per MB, il 55,5 per cento in meno rispetto alle tariffe che stanno per essere accantonate. Le autorità europee, inoltre, rendono noto che gli operatori mobile potranno offrire ai propri utenti "condizioni speciali" per i servizi dati, associate a determinati operatori nel paese di destinazione.


"Che senso hanno - ha osservato il Vicepresidente della Commissione Europea, responsabile dell'Agenda digitale Neelie Kroes - le tariffe roaming in un mercato unico?": il regolamento volto ad incoraggiare lo sviluppo di un unico mercato delle telecomunicazioni è stato approvato dal Parlamento UE all'inizio del mese di aprile, ora, per dirla con le parole di Kroes, "tocca agli Stati membri chiudere i giochi".

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • AttualitàUE, vince la net neutralitySì al roaming zero, alla competizione intra-europea tra operatori e alla tutela della cosiddetta neutralità della Rete: le corsie preferenziali dei servizi specializzati non creeranno discriminazioni. Festeggiano i netizen, gli operatori esprimono preoccupazione
  • AttualitàUE: i prezzi del roaming frenano il mercatoSolo l'8 per cento dei viaggiatori usa il cellulare come se fosse a casa: il 47 per cento rinuncia ai social media ed il 28 spegne del tutto il cellulare. L'Europa preme per il mercato unico delle telecomunicazioni
  • BusinessUE, più vicino il roaming zeroLa commissione Trasporti del Parlamento Europeo approva all'unanimità la risoluzione per l'abbattimento definitivo delle tariffe internazionali entro il 2015
6 Commenti alla Notizia Roaming, il nuovo taglio di luglio
Ordina
  • Mi viene dire che siamo noi consumatori a farci spennare!

    Io ho detto addio alle 4 grandi compagnie telefoniche già da un po'. Nonostante la compagnia in rosso, da quando me ne sono andato, mi chiama spesso per propormi super pacchetti se ritorno da loro. A parte che sono sempre meno convenienti della mia attuale tariffa, ma non lo faccio per principio! Mi hanno trattato da fesso, proponendomi tariffe assurde, e ora mi fanno prezzi agevolati per ritornare? Mi fanno incaxxare ancora di più!!

    Ad ogni modo, ora spendo 4€ al mese, ho 1Gb di internet, 250minuti e 250sms, con il Steel Pack di Noverca. Operatore virtuale affidabile, per chi non lo conoscesse. Il mio cellulare prende meglio con loro che con la compagnia telefonica in rosso. (noverca comunque si appoggia alla rete tim).
    Lo stesso numero di chiamate/sms, con l'operatore rosso mi erano state proposte a 13€. ahahah

    Adesso tale tariffa non c'è più, ma secondo me sono sempre vantaggiosi. Non paghi scatto alla risposta, e hai sms a 4cent di base, chiamate a 5cent. (se non hai flat. Se invece scegli una flat, paghi tot al mese).
  • contenuto non disponibile
  • Io pago Noverca. Lei poi pagherà l'affitto della rete a tim. Non vedo dove sia il problema.

    Il fatto che volevo evidenziare, è che pago 4€ al mese per avere quello che le altre compagnie mi offrono a 13-15€ al mese!

    (per avere la stessa qualità, se non migliore...)
  • Ma vi rendete conto che a meno di avere un pacchetto flat/semi flat i prezzi di listino degli SMS in Italia viaggiano da 9 centesimi in su ?
    Ed in roaming ora saranno a 6 centesimi ?
    Che ci stiano spennando un po ? (da + di dieci anni a questa parte).
    E noi felici compriamo le tariffe flat....
    non+autenticato
  • Il problema è che le compagnie eludono sistematicamente le direttive nazionali ed europee applicando scatti o pacchetti di secondi e/o minuti alla risposta che vanificano quanto si vuole girare all'utente finale in tutti i Paesi dell'Unione.
  • - Scritto da: CheSchifoLaF1
    > Il problema è che le compagnie eludono
    > sistematicamente le direttive nazionali ed
    > europee applicando scatti o pacchetti di secondi
    > e/o minuti alla risposta che vanificano quanto si
    > vuole girare all'utente finale in tutti i Paesi
    > dell'Unione.

    Il problema è che l'AGCOM "sonnecchia" e che le rare multe che dà ai gestori le incassa lei invece che ridistribuire ai clienti sotto forma di traffico gratuito, come sarebbe invece giusto.
    non+autenticato