Alfonso Maruccia

Mozilla, un IDE tutto per il Web

La fondazione statunitense presenta il suo ultimo progetto, un ambiente di sviluppo integrato da usare sul browser Firefox per programmare app dedicate al Web e ai gadget mobile

Roma - Seguendo la stessa strada già intrapresa l'anno scorso da Google con Spark, Mozilla svela il progetto WebIDE per la realizzazione di un ambiente di sviluppo integrato accessibile direttamente all'interno del browser Firefox. L'obiettivo, naturalmente, è creare app per Web, browser e gadget mobile.

La corporation del Panda Rosso descrive WebIDE come un editor testuale "semplice ma potente" basato sull'editor open source CodeMirror, dotato delle funzionalità necessarie (sintassi colorata, auto-indentation di base) a creare e modificare codice e script HTML, JavaScript e CSS.

Al momento WebIDE è nelle fasi preliminari dello sviluppo ed è accessibile nelle ultime nightly build di Firefox, ma i piani di Mozilla sono di ampio respiro sia per quanto riguarda le funzionalità che per quanto riguarda la compatibilità del nuovo componente software.
Lungi dall'essere l'ennesimo tool per sviluppatori che va ad affiancarsi ai tanti già disponibili su Firefox, infatti, WebIDE fa uso del Firefox Remote Debugging Protocol per connettere il browser Mozilla ai dispositivi remoti e testare in tempo reale la app in via di programmazione.

Per ora il protocollo Mozilla si limita a supportare Firefox OS e lo stesso browser Firefox, ma la fondazione dice di voler estenderne le capacità per quanto riguarda sia i gadget mobile più popolari, sia i principali browser per computer.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
5 Commenti alla Notizia Mozilla, un IDE tutto per il Web
Ordina