Luca Annunziata

Apple e IBM, uno storico accordo

Le due aziende uniscono le forze per conquistare il mondo enterprise. Cosė da convincere anche i pių recalcitranti ad adottare il mobile come nuovo mantra

Roma - Si sono parlati, si sono piaciuti, è scattato il matrimonio: Apple e IBM si uniscono in un vincolo tutto votato alla conquista e al controllo del settore enterprise. Un'unione che vede Apple metterci l'appeal dei dispositivi iOS e IBM il peso delle proprie soluzioni business. Entrambe hanno tutto da guadagnarci e poco da perderci. Di sicuro una partnership che fa impressione, pensando alle origini della storia di Apple: ma se Bill Gates e la sua Microsoft vennero sdoganati dallo stesso Steve Jobs al suo rientro a Cupertino, non si vede perché Tim Cook non possa riabilitare il Grande Fratello del celebre spot 1984 per il lancio del Macintosh.


L'operazione ha tutta l'aria di una presa di coscienza da parte sia di Apple che di IBM di aver bisogno d'aiuto. Apple, nonostante le parole spese in ogni keynote per magnificare la penetrazione dei suoi prodotti mobile nelle aziende, non ha mai avuto una divisione enterprise vera e propria con cui offrire soluzioni a tutto tondo per gestire l'intero ciclo produttivo; IBM non ha più una divisione hardware con cui disegnare, realizzare e vendere prodotti adeguati all'evoluzione del mercato e conformi ai gusti e le esigenze dei suoi clienti. In più, c'è da fronteggiare una concorrenza arrembante: Microsoft, almeno stando alla lettera ai dipendenti appena vergata da Satya Nadella, si muove proprio nella direzione prospettata da questo accordo, ed è senz'altro a Redmond che hanno più di che preoccuparsi per questo annuncio. Ma anche Dell, SAP, Oracle, Samsung non possono dormire sonni tranquilli, per non parlare di Blackberry.

Nei fatti, i dettagli su come si evolverà la partnership tra Apple e IBM sono scarsi: Armonk metterà in campo 100mila dei suoi consulenti-venditori, che pattugliano da sempre le aziende per proporre le tecnologie IBM, che d'ora in avanti offriranno anche tablet e smartphone iOS ai clienti. Su questi gireranno le app appositamente sviluppate da IBM, che garantiscono accesso ai prodotti già consolidati su PC e server, come quelli per la business analytics, big data o i CRM, attraverso il programma MobileFirst: questo significa che IBM si impegna a produrre 100 app entro il 2015, rese disponibili tramite un apposito marketplace privato che sarà messo in piedi grazie all'accesso privilegiato che Apple concederà al suo sistema operativo. In più, come spesso accade per altro hardware, IBM offrirà anche il leasing dell'hardware a chi acquista le licenze per usare il suo software.
Apple, da parte sua, può evitarsi tutta la trafila necessaria a costruire un'ecosistema di prodotti enterprise, immetterli sul mercato, convincere qualcuno ad adottarli, creare una tendenza: IBM è già ben messa, se non il leader, in diversi comparti, e non sarebbe possibile fare meglio in poco tempo. Cupertino si limiterà a partecipare con le proprie migliori competenze già consolidate: i dispositivi quali iPad e iPhone, il sistema operativo iOS, l'assistenza ai clienti tramite Applecare che si arricchirà di uno specifico programma destinato alle aziende e che andrà a integrarsi con il sostegno on-site che continuerà a essere offerto da IBM. Il principale concorrente, Android, è poi controllato da Google: e a Mountain View non mancano le risorse nel mercato del cloud computing, che invece difettano ad Apple mentre sono uno dei cavalli di battaglia di IBM.


L'idea di unire le forze, stando al racconto dei due CEO Tim Cook e Ginni Rometty fatto a ReCode, sarebbe nata da una serie di conversazioni tra i due leader che riconoscevano l'uno la qualità dei prodotti dell'altro. Apple e IBM sarebbero in realtà anime gemelle: sono lontani i tempi in cui Steve Jobs vedeva nell'azienda di Armonk il nemico da sconfiggere, oggi invece Tim Cook vede un'opportunità in questa partnership. Sicuramente l'opportunità c'è: così facendo Apple si può avventurare senza rischiare troppo in un terreno che da sempre non le è stato particolarmente familiare, e senza investire troppo in questo "esperimento". IBM, dal canto suo, si allea con uno dei marchi più desiderati e attraenti del settore: sono tanti quelli che vogliono un iPhone o un iPad, ma soprattutto in molti guardano alle soluzioni Apple come modelli dell'integrazione ideale tra software e hardware.

Cook sciorina dati commerciali che dicono che l'80 per cento degli smartphone e il 70 per cento dei tablet scelti dalle aziende sono Apple. E da non trascurare anche un altro aspetto: con l'affermarsi del fenomeno del BYOD (Bring Your Own Device), spesso i tablet e gli smartphone con la mela sul dorso sono già presenti in un modo o nell'altro in azienda, e impiegati dai dipendenti anche per attività che comprendono i dati aziendali. Mettere in grado gli amministratori di controllare meglio questi apparecchi, di garantire che utilizzino app approvate e sicure per manipolare i dati, significa prendere iniziativa affinché si renda più sicuro l'ambiente di lavoro.

L'ambizione, su cui tutto sommato Apple non deve scommettere tutto il suo futuro mentre IBM ha tutto l'interesse che l'azzardo riesca, è di cambiare l'approccio stesso delle aziende in cerca di un fornitore IT per le proprie attività enterprise: in luogo di dover immaginare l'introduzione di nuovi PC o nuovi server, si potrà optare per adottare tablet e smartphone e avere al contempo tutta l'offerta di IBM, magari fornita tramite cloud.

Luca Annunziata
Notizie collegate
  • HardwareCosa cova a Cupertinodi D. Galimberti - Apple č rimasta da sola a portare avanti lo sviluppo parallelo di hardware e software. Il futuro ci riserva un Mac con processore ARM, o OSX e iOS resteranno due universi separati?
  • BusinessComScore: Apple su, Blackberry giùI dati relativi al mercato mobile USA incoronano ancora Android e Apple nelle rispettive categorie. Ma le buone notizie arrivano per tutti: per esempio HTC pare abbia rimesso a posto i conti
  • TecnologiaWWDC, tutti gli OS in un keynoteCraig Federighi mattatore della conferenza sviluppatori di Apple. Sul palco vengono annunciati OS X Yosemite e iOS 8. Verso la convergenza a porte chiuse
151 Commenti alla Notizia Apple e IBM, uno storico accordo
Ordina
  • ...storiche backdoor http://www.tomshw.it/cont/news/l-iphone-e-nudo-ios...

    massimino dove sei? vieni a commentare questa news Rotola dal ridere

    ma l'icoso non era invulnerabile?
    non+autenticato
  • Scritto da: collione
    > ...storiche backdoor
    > http://www.tomshw.it/cont/news/l-iphone-e-nudo-ios

    > massimino dove sei? vieni a commentare questa
    > news
    > Rotola dal ridere

    > ma l'icoso non era invulnerabile?

    Ma infatti, non vedi che sono feature ?
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane


    > Ma infatti, non vedi che sono feature ?

    hahahaha arstechnica c'ha messo pure il disegnino http://arstechnica.com/security/2014/07/undocument.../

    massiminoooooo dove sei? vieni vieni Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > ...storiche backdoor
    > http://www.tomshw.it/cont/news/l-iphone-e-nudo-ios
    >
    > massimino dove sei? vieni a commentare questa
    > news
    > Rotola dal ridere
    >
    > ma l'icoso non era invulnerabile?

    Con prodotti più recenti dall'iPhone 4S in poi, le cose si fanno più difficili. "L'unico modo per bypassare il passcode", continua Epifani, "consiste nel recuperare, da un computer al quale il telefono è stato collegato almeno una volta, un certificato di sincronizzazione (noto come certificato di Lockdown). Questo certificato, se copiato su un altro PC, permette l'accesso alle funzionalità di backup del telefono e permette di realizzare un backup in locale".

    A questo punto anche una semplice pistola puntata alla testa sortisce lo stesso effetto.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: collione
    > > ...storiche backdoor
    > >
    > http://www.tomshw.it/cont/news/l-iphone-e-nudo-ios
    > >
    > > massimino dove sei? vieni a commentare questa
    > > news
    > > Rotola dal ridere
    > >
    > > ma l'icoso non era invulnerabile?
    >
    > Con prodotti più recenti dall'iPhone
    > 4S in poi, le cose si fanno più difficili.
    > "L'unico modo per bypassare il passcode",
    > continua Epifani, "consiste nel recuperare, da un
    > computer al quale il telefono è stato collegato
    > almeno una volta, un certificato di
    > sincronizzazione (noto come certificato di
    > Lockdown). Questo certificato, se copiato su un
    > altro PC, permette l'accesso alle funzionalità di
    > backup del telefono e permette di realizzare un
    > backup in locale".

    >
    >
    > A questo punto anche una semplice pistola puntata
    > alla testa sortisce lo stesso effetto.

    Falso: in questo caso e' evidente che l'FBI o chi per loro possono entrare anche se il proprietario e' gia' morto o irreperibile. Questo una pistola puntata alla testa non lo puoi ottenere.
    krane
    22544
  • > A questo punto anche una semplice pistola puntata
    > alla testa sortisce lo stesso
    > effetto.

    E con qualcuno, anche un vegetale puntato alla testa probabilmente sortisce lo stesso effetto.

    (vediamo chi mi riconosce questa citazione...)
    non+autenticato
  • Sono alla frutta! Il prossimo "partner" sarà la Oracle, un altro venditore di ciarpame ad alto costo e zero valore.
    Un po' dispiace vedere la Apple ridotta in questo stato, ma tanto c'è sempre Google con Android per le cose "smart".

    Parola di Sabrina!Occhiolino
    (Sì, proprio QUELLA Sabrina)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sabrina
    > Sono alla frutta! Il prossimo "partner" sarà la
    > Oracle, un altro venditore di ciarpame ad alto
    > costo e zero
    > valore.
    > Un po' dispiace vedere la Apple ridotta in questo
    > stato, ma tanto c'è sempre Google con Android per
    > le cose
    > "smart".
    >
    > Parola di Sabrina!Occhiolino
    > (Sì, proprio QUELLA Sabrina)
    >

    >

    Oracle?
    Parli mica per caso di quelli che sono diventati proprietari di mysql?
    Parli mica per caso di quelli che domani mattina lo mettono a pagamento e vedi i cantinari saltare in aria come fuochi d'artificio alla sagra di paese?

    Parli di quella Oracle li?
    maxsix
    8600
  • > Parli mica per caso di quelli che domani mattina
    > lo mettono a pagamento e vedi i cantinari saltare
    > in aria come fuochi d'artificio alla sagra di
    > paese?

    Saltare? Quando hanno provato a farlo con openoffice, non è saltato nessuno, hanno fatto un fork, e l'unica cosa che hanno detto è che il programma aveva cambiato nome.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > > Parli mica per caso di quelli che domani
    > mattina
    > > lo mettono a pagamento e vedi i cantinari
    > saltare
    > > in aria come fuochi d'artificio alla sagra di
    > > paese?
    >
    > Saltare? Quando hanno provato a farlo con
    > openoffice, non è saltato nessuno, hanno fatto un
    > fork, e l'unica cosa che hanno detto è che il
    > programma aveva cambiato
    > nome.

    Stai parlando per caso di libreoffice?

    Quello che usi tu, qualche cantinaro da diporto e la sorella di Gigi?

    Ahhhh ho capito.
    maxsix
    8600
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: cicciobello

    > > Saltare? Quando hanno provato a farlo
    > > con openoffice, non è saltato nessuno,
    > > hanno fatto un fork, e l'unica cosa
    > > che hanno detto è che il programma
    > > aveva cambiato nome.

    > Stai parlando per caso di libreoffice?

    > Quello che usi tu, qualche cantinaro da
    > diporto e la sorella di Gigi?

    Pensa che 400 persone lavorano solo per lui, qualche cantinaro e la sorella di gigi, tu invece per apple sei solo un numeretto...
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: cicciobello
    >
    > > > Saltare? Quando hanno provato a farlo
    > > > con openoffice, non è saltato nessuno,
    > > > hanno fatto un fork, e l'unica cosa
    > > > che hanno detto è che il programma
    > > > aveva cambiato nome.
    >
    > > Stai parlando per caso di libreoffice?
    >
    > > Quello che usi tu, qualche cantinaro da
    > > diporto e la sorella di Gigi?
    >
    > Pensa che 400 persone lavorano solo per lui,
    > qualche cantinaro e la sorella di gigi, tu invece
    > per apple sei solo un
    > numeretto...

    Opss....
    Erano 400 nel 2010. ora sono 926 .
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: maxsix
    > > > - Scritto da: cicciobello
    > >
    > > > > Saltare? Quando hanno provato a
    > farlo
    >
    > > > > con openoffice, non è saltato
    > nessuno,
    >
    > > > > hanno fatto un fork, e l'unica
    > cosa
    >
    > > > > che hanno detto è che il programma
    > > > > aveva cambiato nome.
    > >
    > > > Stai parlando per caso di libreoffice?
    > >
    > > > Quello che usi tu, qualche cantinaro da
    > > > diporto e la sorella di Gigi?
    > >
    > > Pensa che 400 persone lavorano solo per lui,
    > > qualche cantinaro e la sorella di gigi, tu
    > invece
    > > per apple sei solo un
    > > numeretto...
    >
    > Opss....
    > Erano 400 nel 2010. ora sono 926 .

    Cioè mi stai forse dicendo che ci sono 926 menti cantinare che lavorano a quella schifezza?

    Uellaaaaa menti sopraffine, o meglio menti per UCAS.
    Niente da dire.
    maxsix
    8600
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: krane
    > > > - Scritto da: maxsix
    > > > > - Scritto da: cicciobello
    > > >
    > > > > > Saltare? Quando hanno provato
    > a
    > > farlo
    > >
    > > > > > con openoffice, non è saltato
    > > nessuno,
    > >
    > > > > > hanno fatto un fork, e l'unica
    > > cosa
    > >
    > > > > > che hanno detto è che il
    > programma
    >
    > > > > > aveva cambiato nome.
    > > >
    > > > > Stai parlando per caso di
    > libreoffice?
    > > >
    > > > > Quello che usi tu, qualche
    > cantinaro
    > da
    > > > > diporto e la sorella di Gigi?
    > > >
    > > > Pensa che 400 persone lavorano solo per
    > lui,
    > > > qualche cantinaro e la sorella di gigi,
    > tu
    > > invece
    > > > per apple sei solo un
    > > > numeretto...
    > >
    > > Opss....
    > > Erano 400 nel 2010. ora sono 926 .
    >
    > Cioè mi stai forse dicendo che ci sono 926 menti
    > cantinare che lavorano a quella
    > schifezza?
    >
    > Uellaaaaa menti sopraffine, o meglio menti per
    > UCAS.
    > Niente da dire.

    Se per menti cantinare intendi: Oracle, RedFlag CH2000, IBM, Novell e non dimentichiamo Apple.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: krane
    > > > - Scritto da: krane
    > > > > - Scritto da: maxsix
    > > > > > - Scritto da: cicciobello
    > > > >
    > > > > > > Saltare? Quando hanno
    > provato
    > > a
    > > > farlo
    > > >
    > > > > > > con openoffice, non è
    > saltato
    > > > nessuno,
    > > >
    > > > > > > hanno fatto un fork, e
    > l'unica
    > > > cosa
    > > >
    > > > > > > che hanno detto è che il
    > > programma
    > >
    > > > > > > aveva cambiato nome.
    > > > >
    > > > > > Stai parlando per caso di
    > > libreoffice?
    > > > >
    > > > > > Quello che usi tu, qualche
    > > cantinaro
    > > da
    > > > > > diporto e la sorella di Gigi?
    > > > >
    > > > > Pensa che 400 persone lavorano
    > solo
    > per
    > > lui,
    > > > > qualche cantinaro e la sorella di
    > gigi,
    > > tu
    > > > invece
    > > > > per apple sei solo un
    > > > > numeretto...
    > > >
    > > > Opss....
    > > > Erano 400 nel 2010. ora sono 926 .
    > >
    > > Cioè mi stai forse dicendo che ci sono 926
    > menti
    > > cantinare che lavorano a quella
    > > schifezza?
    > >
    > > Uellaaaaa menti sopraffine, o meglio menti
    > per
    > > UCAS.
    > > Niente da dire.
    >
    > Se per menti cantinare intendi: Oracle, RedFlag
    > CH2000, IBM, Novell e non dimentichiamo
    > Apple.

    A me risulta questo:

    https://www.libreoffice.org/about-us/advisory-boar.../

    E togliendo le solite che fanno allegria (AMD,Intel,Google,Red Hat) il resto è cantinarato bello e buono.

    Comunque girala come vuoi, non se la fila nessuno.
    A parte te, ovviamente.
    maxsix
    8600
  • ehm vedo che sei afflitto da una grave dissonanza cognitiva

    rileggi quella lista che hai postato, poi ripetimi che quel software è implementato da poveri sfigati

    Intel poi farebbe cosa? allegria? la stessa cosa che fornisce i processori per i mac?

    ja ja non ridurti a fare queste figure da due soldi su un forum pubblico

    e per fortuna che non ci metti la faccia, altrimenti vorrei proprio vedere con che coraggio andresti in giro a scrivere queste vaccate
    non+autenticato
  • Ma no dai,leggi bene la penultima fraseA bocca aperta

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4095850&m=409...

    chi l'avrebbe dettoSorride
    non+autenticato
  • Ho capito bene ? Ha fatto cartello per tenere i prezzi piú bassi ?
    non+autenticato
  • Hai capito bene.
    Ma non hai capito tutto.

    http://www.hwupgrade.it/news/apple/apple-pronta-a-...

    [...] sorta di "cartello" per mantenere artificiosamente alti i prezzi degli ebook, sfruttando di fatto alcune pratiche di vendita che non permettevano una libera concorrenza da parte di altri store [...]
    Al centro delle critiche è una clausola imposta da Apple agli editori che va sotto il nome di "most favored nation": gli editori sono tenuti a garantire ad Apple che i prezzi dei libri venduti attraverso altri canali non saranno inferiori rispetto a quelli di iBookstore [...]


    Faccio disegnino? (cit.)

    Stammi bene. (cit.)
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > http://www.tomshw.it/cont/news/apple-pronta-a-paga
    > queste notizie non passano su pi....

    Un cartello di solito danneggia i consumatori...ma se Apple offre i prezzi più bassi del mercato, che razza di cartello è?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pietro
    > - Scritto da: ...

    > http://www.tomshw.it/cont/news/apple-pronta-a-paga
    > > queste notizie non passano su pi....

    > Un cartello di solito danneggia i
    > consumatori...ma se Apple offre i prezzi più
    > bassi del mercato, che razza di cartello è?

    Se avesse offerto i prezzi piu' bassi non avrebbe avuto bisogno di imporre per contratto di non imporre prezzi piu' bassi dei suoi no ?
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Pietro
    > > - Scritto da: ...
    >
    > >
    > http://www.tomshw.it/cont/news/apple-pronta-a-paga
    > > > queste notizie non passano su pi....
    >
    > > Un cartello di solito danneggia i
    > > consumatori...ma se Apple offre i prezzi più
    > > bassi del mercato, che razza di cartello è?
    >
    > Se avesse offerto i prezzi piu' bassi non avrebbe
    > avuto bisogno di imporre per contratto di non
    > imporre prezzi piu' bassi dei suoi no
    > ?
    cioè, io sono un ottimo cliente quindi ti chiedo editore di farmi i prezzi più bassi possibile, e lo metto nel contratto.
    tu quindi se accetti il contratto (se ti concviene) non puoi fare ad altri prezzi più bassi dei miei.
    Ok, ma non ha chiesto di fare agli altri prezzi più alti, tuttalpiù uguali.
    Sono cose che nel commercio si fanno da sempre.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pietro
    > - Scritto da: krane

    > > > Un cartello di solito danneggia i
    > > > consumatori...ma se Apple offre i
    > > prezzi più bassi del mercato, che razza
    > > di cartello è?

    > > Se avesse offerto i prezzi piu' bassi
    > > non avrebbe avuto bisogno di imporre per
    > > contratto di non imporre prezzi piu'
    > > bassi dei suoi no ?

    > cioè, io sono un ottimo cliente quindi ti
    > chiedo editore di farmi i prezzi più bassi
    > possibile, e lo metto nel contratto.

    E lui ti risponde: ok, ma nel contratto io editore metto una clausola che ti impedisce di rivolgerti ad altri, quindi se trovi qualcuno che ti fa un prezzo piu' basso sei fregato.

    > tu quindi se accetti il contratto (se ti
    > concviene) non puoi fare ad altri prezzi
    > più bassi dei miei.

    Questo se succede tra fornitori di servizi si chiama cartello:

    > Ok, ma non ha chiesto di fare agli altri
    > prezzi più alti, tuttalpiù uguali.

    Gli vieta di fare prezzi piu' bassi anche se loro potrebbero offrire al cliente la stessa cosa a meno.

    > Sono cose che nel commercio si fanno da sempre.

    Se fatto in certe condizioni si configura come "cartello" http://it.wikipedia.org/wiki/Cartello
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane

    >
    > Questo se succede tra fornitori di servizi si
    > chiama cartello:

    se...


    non mi sembra questo il caso, oppure non l'hanno raccontata tutta.
    non+autenticato
  • http://punto-informatico.it/cerca.aspx?s=apple+ebo...

    ovviamente ci sarà anche l'aggiornamento di oggi

    per il resto, il troll di oggi è offerto da...
  • - Scritto da: ...
    > http://www.tomshw.it/cont/news/apple-pronta-a-paga
    > queste notizie non passano su pi....

    E quindi?

    Chi sbaglia paga (non sta a me sindacare se è giusto o sbagliato ci sono i giudici per quello).

    Ma io starei ancora aspettando di vedere chi paga la questione openssl.
    maxsix
    8600
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: ...

    > http://www.tomshw.it/cont/news/apple-pronta-a-paga
    > > queste notizie non passano su pi....

    > E quindi?

    > Chi sbaglia paga (non sta a me sindacare se è
    > giusto o sbagliato ci sono i giudici per
    > quello).

    > Ma io starei ancora aspettando di vedere chi paga
    > la questione openssl.

    Bravo, trattieni il respiro nell'attesa che manca poco...
    A bocca aperta
    krane
    22544
  • Fino a poco tempo fa là osannavate perché finanziava LinuxSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fuori dal branco
    > Fino a poco tempo fa là osannavate perché
    > finanziava
    > LinuxSorride

    osannare? personalmente non ho mai osannato nemmeno Gesù Cristo

    comunque continuo a pensare che IBM sia una risorsa validissima, con all'attivo migliaia d'invenzioni ( si invenzioni, mica le cazzatine look&feel della mela ) e una mentalità decisamente pro-opensource
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fuori dal branco
    > Fino a poco tempo fa là osannavate perché
    > finanziava LinuxSorride

    IBM finanzia Linux tutt'ora!
    Nei suoi server e supercomputer ci mette Linux, mica i SO giocattolo di Apple.
    non+autenticato
  • "Cancellare IBM dalla lista dei fornitori". Fatto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > "Cancellare IBM dalla lista dei fornitori". Fatto.

    Dopo questa notizia ho visto un dirigente ibm gettarsi dal grattacielo.
  • Complimenti, tu si che sai fare business Sorride))
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fuori dal branco
    > Complimenti, tu si che sai fare business Sorride))

    Senza la mia firma sull'assegno, l'acquisto non si fa, che ci vuoi fare.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)