Luca Annunziata

Wikipedia banna il Congresso USA

Il provvedimento di blocco deciso dopo reiterate vandalizzazioni dell'enciclopedia libera partite da un indirizzo IP riferibile al parlamento statunitense

Roma - Niente interventi su Wikipedia per 10 giorni: l'indirizzo 143.231.249.138, che fa parte di quelli attribuiti al Congresso degli Stati Uniti d'America, è stato bandito dall'enciclopedia libera per ripetute vandalizzazioni delle pagine dell'enciclopedia. La mossa segue un'escalation di modifiche distruttive sugli argomenti più disparati, dallo sbarco sulla Luna all'omicidio Kennedy, e di fatto costringerà chiunque lavori al Parlamento USA a registrare un account su Wikipedia se vorrà continuare a modificarla e aggiornarla nei prossimi giorni.

Il blocco da 10 giorni è stato deciso da un amministratore, una figura eletta dalla community Wikipedia per tenere sotto controllo quanto accade sulle sue pagine: di fatto un amministratore pattuglia le modifiche e, se necessario, interviene per annullarle o confermarle nei casi in cui siano palesemente fasulle o ingiustamente cassate. All'indirizzo del Congresso erano riconducibili una serie di interventi piuttosto discutibili, riassunti anche in un account Twitter automatizzato dedicato al fenomeno: da qui la decisione di attuare un ban temporaneo per l'IP in questione, una manovra cautelativa che dovrebbe servire a scoraggiare le cattive abitudini. A un primo avvertimento poi possono seguirne altri.

La decisione dell'admin Wikipedia per altro, come sempre in questi casi, può anche essere vista come un provvedimento arbitrario: dietro lo stesso indirizzo IP si celano migliaia di postazioni, e alcuni degli utilizzatori di queste postazioni si sono fatti vivi sulla discussione aperta in merito al ban per protestare la loro innocenza. A fronte di qualche troll buontempone sono finiti tagliati fuori onesti anonimi contributori alla causa dell'enciclopedia, che ora saranno costretti a registrare un account e potrebbero non volerlo fare per molteplici ragioni.
Al termine del ban, se gli interventi spiacevoli dovessero ricominciare, la community Wikipedia potrebbe comunque prendere in considerazione altri provvedimenti. Compreso il blocco definitivo dell'IP.

Luca Annunziata
Notizie collegate
3 Commenti alla Notizia Wikipedia banna il Congresso USA
Ordina