Claudio Tamburrino

Italia, conferme per streaming e tablet

Gli italiani si confermano felici acquirenti di device mobile e consumatori di contenuti online, che superano anche la preferenza accordata alla televisione

Italia, conferme per streaming e tabletRoma - Secondo uno studio condotto da Deloitte anche in Italia il consumo di contenuti digitali è sempre più trasversale: nel 2014 il 44 per cento degli italiani possiede un portatile, un tablet ed uno smartphone.

usb

Lo studio, arrivato alla sua ottava edizione, si chiama State of Media Democracy e per il secondo anno prende in considerazione anche l'Italia: in particolare - analizzando cinque distinti gruppi di età compresi tra i 14 ed i 75 anni - offre una panoramica relativa ai mezzi di comunicazione, intrattenimento ed informazione utilizzati dai consumatori.

A tal proposito, i numeri registrati quest'anno hanno fatto parlare nel nostro paese di "onnivori digitali", definizione che inquadrerebbe tutti coloro che possiedono contemporaneamente un portatile, un tablet e uno smartphone: si tratta insomma di una definizione che assume come punto di vista non il cosa viene consumato, ma il come.
Come per il mercato degli smartphone, insomma, la propensione degli italiani all'acquisto di gadget tecnologici sembra confermarsi anche nei dati di vendita dei tablet: nel 2014 il 58 per cento degli italiani possiede un tablet, contro il 38 per cento del 2013.

In generale, d'altra parte, si confermano i numeri fotografati dai dati Audiweb a luglio: italiani, popolo di navigatori su smartphone e tablet. Se lo studio Audiweb sfruttava un sistema di rilevazione basato sulle connessioni, i numeri di Deloitte guardano al mercato hardware: così, accanto al boom dei tablet bisogna sottolineare come siano in crescita anche gli smartphone (nel 2014 l'85 per cento degli italiani ne possiede uno, contro il 72 per cento del 2013), mentre a calare sono i computer portatili, passati dall'85 per cento dell'anno scorso al 77 per cento.

Per quanto riguarda il cosa viene consumato online, la statistica Deloitte mette in luce come Internet sia, in particolare, la prima sorgente di intrattenimento per gli utenti italiani con il 77 per cento delle preferenze, contro il 47 per cento degli intervistati che afferma di apprezzare la tv, il 34 per cento degli utenti che votano anche la lettura dei libri ed il magro 21 per cento registrato dal cinema.

In particolare, poi, lo studio conferma proprio una precedente analisi Deloitte incentrata sul mercato musicale, inquadrando la preferenza accordata dai contenuti in streaming, un dato che diventa ancora più rilevante tra coloro che possiedono i tre tipi di dispositivi mobile: facile immaginare che sia una propensione legata alla possibilità di usufruire del contenuto su più schermi, senza rimanere legato ad solo dispositivo (quello eventualmente su cui viene scaricato).

Non sorprende poi il fatto che il 92 per cento dei cosiddetti onnivori digitali sia presente sui social network e che un'alta percentuale (il 61 per cento) controlli il proprio profilo giornalmente.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
31 Commenti alla Notizia Italia, conferme per streaming e tablet
Ordina
  • Internet vince, Tv perde.

    Ottima notizia.

    Il giorno in cui la televisione scomparirà dalla faccia della terra sarà un giorno meraviglioso per l'Umanità
    non+autenticato
  • Dimenticavo, altro buon motivo per essere felici se Internet vince sulla televisione:

    http://www.psicologopedia.it/2012/02/22/gli-effett...
    non+autenticato
  • - Scritto da: NO TV
    > Dimenticavo, altro buon motivo per essere felici
    > se Internet vince sulla
    > televisione:
    >
    > http://www.psicologopedia.it/2012/02/22/gli-effett



    Giá tempo fa ti risposi che se il pc viene utilizzato alla stregua di un televisore allora non siamo di fronte ad un'enorme evoluzione per l'umanitá. Non ne sei convinto?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: NO TV
    > > Dimenticavo, altro buon motivo per essere felici
    > > se Internet vince sulla
    > > televisione:
    > >
    > >
    > http://www.psicologopedia.it/2012/02/22/gli-effett
    >
    >
    >
    > Giá tempo fa ti risposi che se il pc viene
    > utilizzato alla stregua di un televisore
    > allora non siamo di fronte ad un'enorme
    > evoluzione per l'umanitá. Non ne sei
    > convinto?
    e' troppo occupato a commentare su FB la diretta del grande fardello, che sta' guardando sull'iPad..
    non+autenticato
  • > > Dimenticavo, altro buon motivo per essere felici
    > > se Internet vince sulla televisione:
    > >
    > > http://www.psicologopedia.it/2012/02/22/gli-effett...

    > Giá tempo fa ti risposi che se il pc viene
    > utilizzato alla stregua di un televisore
    > allora non siamo di fronte ad un'enorme
    > evoluzione per l'umanitá. Non ne sei
    > convinto?

    No, perchè nessuno usa internet come se fosse la televisione, sono due mezzi intrensicamente diversi.

    Internet è un sistema many to many, la televisione one to many (per questo i politici odiano Internet e amano la televisione).

    Internet permette l'interazione, la televisione no.

    Internet non ha limiti pratici sul numero di siti, la televisione ha un numero molto limitato di possibili canali.

    E quando un canale televisivo si mette su Internet con lo streaming, diventa, ne più ne meno, uno dei tanti siti, perdendo il suo potere di oligopolista.
    non+autenticato
  • - Scritto da: NO TV
    > > > Dimenticavo, altro buon motivo per essere
    > felici
    > > > se Internet vince sulla televisione:
    > > >
    > > >
    > http://www.psicologopedia.it/2012/02/22/gli-effett
    >
    > > Giá tempo fa ti risposi che se il pc viene
    > > utilizzato alla stregua di un televisore
    > > allora non siamo di fronte ad un'enorme
    > > evoluzione per l'umanitá. Non ne sei
    > > convinto?
    >
    > No, perchè nessuno usa internet come se fosse la
    > televisione, sono due mezzi intrensicamente
    > diversi.
    >
    > Internet è un sistema many to many, la
    > televisione one to many (per questo i politici
    > odiano Internet e amano la
    > televisione).
    >
    > Internet permette l'interazione, la televisione
    > no.
    >
    > Internet non ha limiti pratici sul numero di
    > siti, la televisione ha un numero molto limitato
    > di possibili
    > canali.
    >
    > E quando un canale televisivo si mette su
    > Internet con lo streaming, diventa, ne più ne
    > meno, uno dei tanti siti, perdendo il suo potere
    > di
    > oligopolista.
    sei rimasto un po' indietro.... per ora non ho voglia di aggiornarti sulle tendenze attuali. Magari piu' tardi.
    non+autenticato
  • Rimango in attesa....
    non+autenticato
  • - Scritto da: NO TV
    > Rimango in attesa....

    Ma cosa vuoi attendere, non risponderà mai. Come si fa a pensare che la TV non sia intrinsecamente uno strumento di pochi? Č la natura stessa di come funziona che lo rende tale, non c'è verso di cambiarla.
    non+autenticato
  • - Scritto da: NO TV
    > > > Dimenticavo, altro buon motivo per essere
    > felici
    > > > se Internet vince sulla televisione:
    > > >
    > > >
    > http://www.psicologopedia.it/2012/02/22/gli-effett
    >
    > > Giá tempo fa ti risposi che se il pc viene
    > > utilizzato alla stregua di un televisore
    > > allora non siamo di fronte ad un'enorme
    > > evoluzione per l'umanitá. Non ne sei
    > > convinto?
    >
    > No, perchè nessuno usa internet come se fosse la
    > televisione, sono due mezzi intrensicamente
    > diversi.

    come no, ho un mucchio di amici che scaricano in continuazione film, telefilm, serie televisive e poi li commentano su FB

    > Internet è un sistema many to many, la
    > televisione one to many (per questo i politici
    > odiano Internet e amano la
    > televisione).
    >
    > Internet permette l'interazione, la televisione
    > no.

    infatti facebook ha avuto un successo enorme, instagram pure e anche you tube, .. bè no quella è ancora televisione.. anzi la TV tradizionale fa incetta di filmati su you tube.

    > Internet non ha limiti pratici sul numero di
    > siti, la televisione ha un numero molto limitato
    > di possibili
    > canali.

    con il digitale e il satellite? l'unico limite è la mancanza di contenuti, la mancanza di fantasia non sanno cosa trasmettere.


    internet ha un limite nei programmi fatti per la tv da downlodare, i contenuti fatti per internet sono inesistenti.


    > E quando un canale televisivo si mette su
    > Internet con lo streaming, diventa, ne più ne
    > meno, uno dei tanti siti, perdendo il suo potere
    > di
    > oligopolista.

    è un altro modo di veicolare la TV
    non+autenticato
  • - Scritto da: NO TV
    > Internet vince, Tv perde.
    >
    > Ottima notizia.
    >
    > Il giorno in cui la televisione scomparirà dalla
    > faccia della terra sarà un giorno meraviglioso
    > per
    > l'Umanità

    Che commento idiota!
    Ma perchè uno non può usare sia internet che la TV?
    Se poi uno si guarda dei film su una Tv o con un videoproiettore?
    La TV produce e veicola contenuti, Internet in molti casi fa lo stesso, che poi in aggiunta consenta a chiunque di pubblicare dei contenuti e possa essere più interattivo che cosa vuol dire?
  • > Ma perchè uno non può usare sia internet che la
    > TV?

    Certo, tutti sono liberi di buttare nel cesso il proprio tempo dedicandolo alla televisione.

    > Se poi uno si guarda dei film su una Tv o con un
    > videoproiettore?

    Si parla di televisore nel senso di display con sintonizzatore.

    > La TV produce e veicola contenuti escrementi

    Fixed

    > Internet in molti casi fa lo stesso,

    No, Internet è intrensicamente diverso.

    > che poi in aggiunta
    > consenta a chiunque di pubblicare dei contenuti e
    > possa essere più interattivo che cosa vuol dire?

    Vuol dire che la televisione è un mezzo oligopolista in cui pochissimi parlano mentre tutti gli altri possono solo ascoltare senza ribattere.

    E' il miglior mezzo che abbiano mai avuto i politici per fregare la gente, e qui, in Italia, ne abbiamo un ottimo esempio. Basta vedere come hanno ridotto questo paese 30 anni di spazzatura vomitata da rai e mediaset nel cervelli degli italiani.

    Internet è il contrario di tutto ciò, ed è per quello che i politici lo odiano.
    non+autenticato
  • E dopo questo studio la Rai farà pressione per estendere l'iniqua tassa anche ai possessori di tablet e smartphone.
    non+autenticato
  • - Scritto da: NO TV
    > Cominciamo con il disdire il canone rai:
    >
    > http://sosonline.aduc.it/modulo/disdetta+canone+ra
    ma la moglie non storcera' il naso se gli mettono un sacco di iuta sul samsung da 40'' in salotto?
    non+autenticato
  • > http://sosonline.aduc.it/modulo/disdetta+canone+ra...
    >> ma la moglie non storcera' il naso se gli mettono
    >> un sacco di iuta sul samsung da 40'' in
    >> salotto?

    Difatti è meglio portare il televisore nella più vicina discarica autorizzata e utilizzare il modulo per la rottamazione.
    non+autenticato
  • Perchè devo buttare via uno schermo perfettamente funzionate, quando posso riutilizzarlo ?
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > Perchè devo buttare via uno schermo
    > perfettamente funzionate, quando posso
    > riutilizzarlo ?

    In effetti:

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 agosto 2014 17.39
    -----------------------------------------------------------
    krane
    22544
  • > Perchè devo buttare via uno schermo perfettamente
    > funzionate, quando posso riutilizzarlo?

    Per non pagare il canone rai.

    http://sosonline.aduc.it/modulo/disdetta+canone+ra...
    non+autenticato
  • - Scritto da: NO TV
    > >
    > http://sosonline.aduc.it/modulo/disdetta+canone+ra
    > >> ma la moglie non storcera' il naso se gli
    > mettono
    > >> un sacco di iuta sul samsung da 40'' in
    > >> salotto?
    >
    > Difatti è meglio portare il televisore nella più
    > vicina discarica autorizzata e utilizzare il
    > modulo per la
    > rottamazione.
    cioe' dovrei portare una tv funzionante da 400-500eu in discarica?
    Dimmi quando lo fai, che mi faccio trovare pronto.
    non+autenticato
  • > cioe' dovrei portare una tv funzionante da
    > 400-500eu in discarica?

    Esatto.

    Farai un favore al tuo portafoglio
    http://sosonline.aduc.it/modulo/disdetta+canone+ra...
    e al tuo cervello
    http://www.psicologopedia.it/2012/02/22/gli-effett...

    > Dimmi quando lo fai, che mi faccio trovare pronto.

    Premesso che ovviamente io non ho un televisore, i materiali conferiti nelle discariche autorizzate non sono asportabili dai cittadini.
    non+autenticato
  • - Scritto da: NO TV
    > > cioe' dovrei portare una tv funzionante da
    > > 400-500eu in discarica?
    >
    > Esatto.
    potrei sbagliarmi, ma NON credo che impostata cosi' sia un'iniziativa di successoSorride

    > Farai un favore al tuo portafoglio
    > http://sosonline.aduc.it/modulo/disdetta+canone+ra
    > e al tuo cervello
    > http://www.psicologopedia.it/2012/02/22/gli-effett
    potresti fare un esercizio... prendere il suddetto articolo e traslarlo basandoti sulle keyword dell'internet consumeristico-compulsivo-pervasiva attuale e vedere se/quanto si adatta... (smartphone con sms/whatsapp/fb/twitter, youtube, spotify, netflix/sky/infinity... e mettiamoci anche i net game indie e i MMORPG vah)

    > > Dimmi quando lo fai, che mi faccio trovare
    > pronto.
    >
    > Premesso che ovviamente io non ho un televisore,
    > i materiali conferiti nelle discariche
    > autorizzate non sono asportabili dai
    > cittadini.
    dipende (non direttamente certo). vedo che non conosci molto bene neanche le discariche.
    non+autenticato
  • - Scritto da: NO TV
    > Cominciamo con il disdire il canone rai:
    >
    > http://sosonline.aduc.it/modulo/disdetta+canone+ra
    mi spiace se hai un computer collegato in internet, essendo esso in grado di ricevere canali TV, il canone sei tenuto a pagarlo lo stesso, non è un canone di ricezione (RAI) ma un canone di possesso di apparecchiature atte a ricevere trasmissioni radio e TV.
    non+autenticato