Claudio Tamburrino

Wikipedia, un altro blocco per il Congresso

Nuovo blocco per un indirizzo IP collegato al parlamento USA. Ancora una volta a causarlo alcune modifiche controverse alle voci dell'enciclopedia

Roma - Wikipedia è intervenuta nuovamente nei confronti dei computer della Congresso, utilizzati per ripetute controverse modifiche ad alcune pagine dell'enciclopedia libera, stavolta con effetti discriminatori nei confronti dei transgender. Già a fine luglio, peraltro, Wikipedia si era vista costretta ad intervenire contro le modifiche effettuate da utenti provenienti dalla stessa istituazione.

In quel caso a finire nei blocchi dell'encliclopedia
l'indirizzo 143.231.249.138, che fa parte di quelli attribuiti al Congresso degli Stati Uniti d'America: la sua colpa era quella di essere stato responsabile di ripetute vandalizzazioni delle voci dell'enciclopedia.

Per questo gli admin di Wikipedia avevano deciso nei confronti dell'IP federale primo un blocco di 24 ore, poi un altro di 10 giorni. Nonostante questo primo ammonimento, qualcuno al Congresso si è reso nuovamente protagonista in negativo sulle pagine di Wipedia: stavolta ad essere interessati da una serie di modifiche controverse alcune voci in cui veniva utilizzato il termine "transgender". Un esempio è la pagina dello show passato su Netflix "Orange is the New Black": l'attrice Laverne Cox veniva descritta come "una vera e propria transgender divenuta donna", ma l'account congressuale è intervenuto modificando la dicitura in "un uomo che pretende di essere una donna".
Nel dettaglio il nuovo blocco non vieta le modifiche prodotte dalla Congresso, ma solo quelle anonime: se un membro dello staff vuole farsi avanti per cambiare parole e riferimenti, dovrà metterci nome e cognome e crearsi un account.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
2 Commenti alla Notizia Wikipedia, un altro blocco per il Congresso
Ordina