Alfonso Maruccia

DeLorean, il cloud gaming secondo Microsoft

A Redmond studiano il modo di ridurre l'impatto della latenza di rete sul gioco online. Impegnando i server a fare previsioni sulla prossima mossa che farà il giocatore

Roma - Microsoft lavora a migliorare le performance del cloud gaming con DeLorean, progetto della divisione Research della corporation di Redmond che sposa un approccio predittivo nel tentativo di fornire una "interazione continua a bassa latenza" per il gaming Internet-dipendente.

Il cloud gaming promette di trasformare un qualsiasi gadget con accesso alla Rete in una macchina videoludica a tutto tondo, dice Microsoft, ma uno degli ostacoli alla diffusione di questo genere di attività è rappresentato dalla latenza tra l'immissione dei comandi in locale e la risposta del server remoto su cui gira il gioco. È insomma il caro vecchio lag, nemico giurato delle partite in multiplayer sin dai tempi di Doom e che può inficiare irreparabilmente l'esperienza ludica - nei casi degli sparatutto più frenetici - anche con ritardi di 60 o 100 millisecondi.

Il progetto DeLorean prova a risolvere il problema della latenza facendo previsioni sulle scelte del giocatore rispetto al prossimo tasto da premere o la prossima direzione in cui spingere il joystick, analizzando tutti gli scenari possibili sul server e trasmettendoli al client in anticipo su quello che farà l'utente.
Microsoft ha analizzato le sessioni di giocatori "reali" alle prese con le versioni cloud di Doom 3 e Fable 3, evidenziando un gameplay dichiarato "accettabile" anche con lag di rete fino a 250 millisecondi. I giocatori in cloud tenderebbero a preferire un sistema DeLorean a un'esperienza cloud "liscia", dicono da Redmond, anche se il nuovo software ha le sue controindicazioni dichiarate: il lavoro computazionale sui server - basato sull'analisi delle scelte compiute dagli altri utenti impegnati sullo stesso gioco - si fa via via più complessa con l'aumento dei giocatori connessi, e per usufruire di DeLorean occorre una banda disponibile da 1,5 a 4,5 volte superiore a quella di un servizio cloud standard.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàOnLive, il ritorno del cloud gamingLa società che voleva rivoluzionare il mondo dei videogiochi torna in attività con un profilo diverso, tendenzialmente di più corto respiro e maggiormente focalizzato. Sui profitti, possibilmente
9 Commenti alla Notizia DeLorean, il cloud gaming secondo Microsoft
Ordina
  • Secondo me questo questi del progetto Delorean sono quelli che hanno rubato il motorino ad Alex Drastico!!! A bocca aperta

    "È insomma il caro vecchio lag, nemico giurato delle partite in multiplayer sin dai tempi di Doom e che può inficiare irreparabilmente l'esperienza ludica"
    Insomma un bel niente! In quel tempo ho giocato in multiplayer proprio a Doom e con lag zero ... via cavo ... ops! Sorpresa
    Proprio nei FPS la latenza zero è un obbligo, quindi niente online, ma semplicemente una connessione via cavo con un PC che fa da server.

    Le logiche predittive cadono tutte al primo bivio, il delorean è completamente inutile. Posso vedere una sua applicazione solo per giochi del tipo Campo fiorito/minato, ma per i FPS è un progetto nato fallito!!
    Poi ci sarà qualche casual gamer che dirà che va benissimo ... vabbè ... di casual gamer entusiasta di qualsiasi cavolata ce ne saranno sempre Annoiato

    Accettabile un lag di 250 msec? ... in quali condizioni ? ... vabbè la considero una battuta!
    non+autenticato
  • Cosa diavolo significa la frase: "analizzando tutti gli scenari possibili sul server e trasmettendoli al client in anticipo su quello che farà l'utente."

    Significa che il gioco ipotizza che io farò quella mossa, di conseguenza la esegue prima che io abbia deciso di effettuarla effettivamente?

    A me pare una minchiata bella e buona.
  • è solo un metodo per decuplicare la quantità di dati da inviare all'utente e quindi intasare la banda passante

    e suppongo che ci vorranno connessioni a 100 mbit/s per poter usare un servizio del genere

    e se internet è down? non si gioca più?

    è una CAZZATA megagalattica
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione


    > e se internet è down? non si gioca più?

    si parla di giochi on line, quindi se è down non giochi a prescindere.


    > è una CAZZATA megagalattica

    E' una cosa che si fa dagli albori dal gaming on line, anche perchè più si va nel passato peggiori erano i ping, per cui prima ce n'era ancor più bisogno che oggi.

    Quindi sarà una cazzata se a fronte di un incremento di banda utilizzata non fornirà previsioni mediamente azzeccate.
    Senza vederlo in azione non si può dire nulla.
    non+autenticato
  • > si parla di giochi on line, quindi se è down non
    > giochi a
    > prescindere.

    Non per forza, molti giochi sono ancora totalmente offline e molti giochi online hanno la campagna in single player.


    > E' una cosa che si fa dagli albori dal gaming on
    > line, anche perchè più si va nel passato peggiori
    > erano i ping, per cui prima ce n'era ancor più
    > bisogno che
    > oggi.
    >
    > Quindi sarà una cazzata se a fronte di un
    > incremento di banda utilizzata non fornirà
    > previsioni mediamente
    > azzeccate.
    > Senza vederlo in azione non si può dire nulla.

    Come prevedi un qualsiasi gioco multiplayer online? Vedo un nemico, è ovvio che gli sparo, ma in caso non premessi il "grilletto" cosa farebbe il computer? Sparerebbe comunque?

    Sul fatto dei ping peggiori è relativamente vero, c'erano velocità di picco maggiori quando ancora l'adsl non la compravano tutti.
  • - Scritto da: Joshthemajor

    > Non per forza, molti giochi sono ancora
    > totalmente offline


    hai letto l'articolo?
    si parla di rezioni del client predette dal server in caso di lag.
    Questo accade solo quando si gioca online.


    > Come prevedi un qualsiasi gioco multiplayer
    > online? Vedo un nemico, è ovvio che gli sparo, ma
    > in caso non premessi il "grilletto" cosa farebbe
    > il computer? Sparerebbe
    > comunque?

    Non faranno mai una cosa del genere.
    Già ai tempi di doom/quake si supponeva semplicemente una 'inerzia'.
    Ovvero che il giocatore continuerà a muoversi o a non muoversi.
    Lo fanno ttuti oggi e funziona (fino a quando l'inerzia non porta il player che soffre di lag contro un muro).
    Molto di meglio è difficile fare... probabilmente microsoft anzichè interpolare la retta (inerzia) proverà qualche funzione un po' più complessa, come scrivono, basandosi sullo stile adottato dal giocatore.
    Difficile dire se funzionerà meglio se non ,appunto, aspettando prima di giudicare.



    > Sul fatto dei ping peggiori è relativamente vero,
    > c'erano velocità di picco maggiori quando ancora
    > l'adsl non la compravano
    > tutti.

    lol, guarda che questi accorgimenti li hanno realizzati ai tempi dei 56k altro che ADSL
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: Joshthemajor
    >
    > > Non per forza, molti giochi sono ancora
    > > totalmente offline
    >
    >
    > hai letto l'articolo?
    > si parla di rezioni del client predette dal
    > server in caso di
    > lag.
    > Questo accade solo quando si gioca online.
    >
    >
    > > Come prevedi un qualsiasi gioco multiplayer
    > > online? Vedo un nemico, è ovvio che gli
    > sparo,
    > ma
    > > in caso non premessi il "grilletto" cosa
    > farebbe
    > > il computer? Sparerebbe
    > > comunque?
    >
    > Non faranno mai una cosa del genere.
    > Già ai tempi di doom/quake si supponeva
    > semplicemente una
    > 'inerzia'.
    > Ovvero che il giocatore continuerà a muoversi o a
    > non
    > muoversi.
    > Lo fanno ttuti oggi e funziona (fino a quando
    > l'inerzia non porta il player che soffre di lag
    > contro un
    > muro).
    > Molto di meglio è difficile fare... probabilmente
    > microsoft anzichè interpolare la retta (inerzia)
    > proverà qualche funzione un po' più complessa,
    > come scrivono, basandosi sullo stile adottato dal
    > giocatore.
    > Difficile dire se funzionerà meglio se non
    > ,appunto, aspettando prima di
    > giudicare.
    >
    >
    >
    > > Sul fatto dei ping peggiori è relativamente
    > vero,
    > > c'erano velocità di picco maggiori quando
    > ancora
    > > l'adsl non la compravano
    > > tutti.
    >
    > lol, guarda che questi accorgimenti li hanno
    > realizzati ai tempi dei 56k altro che
    > ADSL

    Ok, ma questi servizi varrà la pena utilizzarli? Anche nel caso di giochi da 20-30-50 GB... con 90€ io mi compro 2TB di hard disk!
  • - Scritto da: Joshthemajor
    > Cosa diavolo significa la frase: "analizzando
    > tutti gli scenari possibili sul server e
    > trasmettendoli al client in anticipo su quello
    > che farà
    > l'utente."
    >
    > Significa che il gioco ipotizza che io farò
    > quella mossa, di conseguenza la esegue prima che
    > io abbia deciso di effettuarla
    > effettivamente?
    >
    > A me pare una minchiata bella e buona.

    In Microsoft sono ancora fermi a Dragon's Lair, con le mosse obbligate.Occhiolino
    http://it.wikipedia.org/wiki/Dragon%27s_Lair

    Li voglio vedere a "prevedere" tutte le combinazioni/mosse possibili in uno scontro di 40/50 persone in Call of Duty o Red Crucible 2.

    D'altro canto, si sa, Microsoft è sempre stata fortissima... sul piano commerciale.A bocca aperta
    880