MS corteggia gli utenti UNIX/Linux

L'azienda rilascia come download gratuito una nuova versione della suite di strumenti che facilita la migrazione di servizi e applicazioni dalle piattaforme Unix, Linux incluso, verso Windows

Redmond (USA) - Con un nuovo attacco ai sistemi operativi concorrenti, e in particolar modo a Linux, Microsoft ieri ha rilasciato Services for UNIX (SFU) 3.5, nuova versione di una suite di strumenti che può essere utilizzata per migliorare l'interoperabilità fra le piattaforme Windows e Unix/Linux ma, soprattutto, per facilitare la migrazione delle applicazioni verso Windows.

La grande novità è rappresentata dal fatto che mentre prima SFU veniva venduto al prezzo di 99 dollari, ora la suite è completamente gratuita e scaricabile da qui.

I tool contenuti in SFU consentono agli amministratori di sistema di far lavorare i sistemi UNIX e Windows in armonia grazie all'utilizzo di file system, directory e altre risorse di rete comuni, inoltre grazie al sottosistema chiamato Interix, applicazioni e script per UNIX possono girare nativamente in ambiente Windows insieme alle applicazioni scritte per questo sistema operativo.
Con SFU Microsoft spera di facilitare la migrazione verso la propria piattaforma di quegli utenti che oggi usano Linux ma, soprattutto, UNIX: varie analisi di mercato dimostrano infatti che sia Linux sia Windows, entrambi in crescita, ampliano le proprie quote di mercato a spese soprattutto degli UNIX commerciali.

Le novità incluse in SFU 3.5 comprendono un'ottimizzazione generale delle prestazioni, un miglior supporto alle applicazioni che utilizzano la tecnologia di threading Posix, e un più esteso supporto al file system NFS.
102 Commenti alla Notizia MS corteggia gli utenti UNIX/Linux
Ordina
  • lo ha il supporto della schermata blu per il software M$ sotto Linux? La schermata blu è importante per l'interoperabilità. Anche Xscreensaver la emula perfettamente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > lo ha il supporto della schermata blu per il
    > software M$ sotto Linux? La schermata blu
    > è importante per
    > l'interoperabilità. Anche
    > Xscreensaver la emula perfettamente.

    ROTFL!!!

    :D:D
  • Mah io trovo che questi tool siano utili pure per linux/unix aumentano l'interoperabilità tra i 2SO quindi possono essere utili per integrare dei server linux con client windows, dato che vengono aggiunti anche il supporto per nis ed nfs, senza fare salti mortali con samba
  • Piano piano il caro Bill cerchera' di incorporare tutto Linux nel suo OS.
    Daltronde la politica di M$ sembra essere quella gettare fango sui prodotti della concorrenza, studiarli ed incorporarli nei propri, spacciandoli come eclatanti novita'.

    That's business.Deluso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Piano piano il caro Bill cerchera' di
    > incorporare tutto Linux nel suo OS.
    > Daltronde la politica di M$ sembra essere
    > quella gettare fango sui prodotti della
    > concorrenza, studiarli ed incorporarli nei
    > propri, spacciandoli come eclatanti novita'.
    >
    > That's business.Deluso


    qualunquista
    non+autenticato
  • Non diventerà mai Linux, semplicemente scomparirà.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > qualunquista

    cippirimerlo!
    (non sono l'autore del primo post, ma mi piaceva la tua risposta lapidaria e ho voluto emulartiOcchiolino
    non+autenticato

  • ti ricordi active directory? genialata! peccato che DAP e X.500 sono protocolli nati nei mainframe 10 anni prima


    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Piano piano il caro Bill cerchera' di
    > > incorporare tutto Linux nel suo OS.
    > > Daltronde la politica di M$ sembra
    > essere
    > > quella gettare fango sui prodotti della
    > > concorrenza, studiarli ed incorporarli
    > nei
    > > propri, spacciandoli come eclatanti
    > novita'.
    > >
    > > That's business.Deluso
    >
    >
    > qualunquista
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Piano piano il caro Bill cerchera' di
    > incorporare tutto Linux nel suo OS.
    > Daltronde la politica di M$ sembra essere
    > quella gettare fango sui prodotti della
    > concorrenza, studiarli ed incorporarli nei
    > propri, spacciandoli come eclatanti novita'.
    >
    > That's business.Deluso


    Eheehe lo avrebe gia' fatto!
    Peccato che la GPL glielo impedisca. Qualcuno si ricorda delle affermazioni:
    Linux=Cancro
    Linux=Anticommerciale
    Linux=Antiamericano
    Linux=Virus
    Meglio BSD et similia. Piu' adatta al mondo del business ossia al mondo arraffa quel che vuoi e rivendilo come puoi.

    Se non avessero la paura che la GPL possa un giorno valere in un tribunale e rendere tutto Winzozz GPL se qualche componente ci venisse inglobato, lo avrebbero gia' fatto.
    E se SCO vincera' la sua improbabile battaglia, M$ comincera' a depredare il mondo del software libero.

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano
    mechano@punto-informatico.it

  • > Meglio BSD et similia. Piu' adatta al mondo
    > del business ossia al mondo arraffa quel che
    > vuoi e rivendilo come puoi.
    >

    peccato che proprio quella licenza abbia permesso la nascita ANCHE di software GPL
    perche' BSD ammette il relicensing dei lavori derivati...
    questo sarebbe buono, mentre il fatto che si possa chiudere e vendere no, vero..?
    e questo secondo te significa che chi rilascia codice sotto licenza BSD (apache, tanto per dirne uno) e' un coglione perche' permette l'arraffa e vendi o sa BENISSIMO cosa sta facendo?

    > Se non avessero la paura che la GPL possa un
    > giorno valere in un tribunale e rendere
    > tutto Winzozz GPL se qualche componente ci
    > venisse inglobato, lo avrebbero gia' fatto.

    a che pro
    visto che i due sistemi sono tra loro talemnte diversi che conviene riscriversi le cose

    > E se SCO vincera' la sua improbabile
    > battaglia, M$ comincera' a depredare il
    > mondo del software libero.

    come tutti hanno sempre fatto col software
    anche il caro sig. stallman
    libero non e' solo GPL
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > peccato che proprio quella licenza abbia
    > permesso la nascita ANCHE di software GPL
    > perche' BSD ammette il relicensing dei
    > lavori derivati...
    > questo sarebbe buono, mentre il fatto che si
    > possa chiudere e vendere no, vero..?
    > e questo secondo te significa che chi
    > rilascia codice sotto licenza BSD (apache,
    > tanto per dirne uno) e' un coglione perche'
    > permette l'arraffa e vendi o sa BENISSIMO
    > cosa sta facendo?

    Beh ma il codice anche se preso da BSD e GPLizzato e' li anche modificato, disponibile a chi lo voglia riprendere e riutilizzare. Lo stack TCP/IP M$ con le sue modifiche non mi pare che abbia i sorgenti liberamente scaricabili dal sito Microzozz.
    La licenza BSD e' una licenza che ha lo scopo di produrre lavori liberamente riutilizzabili anche per scopi commerciali a fronte di finanziamenti pubblici.
    Le aziende arraffano e riutilizzano chiudendo, quel lavoro poiche' non lo considerano un bene di tutti e che e' giusto resti tale, ma un diritto proveniente dal pagamento delle tasse rigirate alla ricerca nelle universita' o provenienti da finanziamenti diretti da parte di queste stesse aziende.
    Non dico che la licenza BSD sia cattiva. Dico che e' un peccato che una volta prodotta l'innovazione sparisca dietro una licenza d'uso, e non se ne possano vedere eventuali modifiche e miglioramenti.
    La GPL permette di resituire a TUTTI il lavoro iniziale con tutte le migliorie susseguitesi.

    > a che pro
    > visto che i due sistemi sono tra loro
    > talemnte diversi che conviene riscriversi le
    > cose

    Beh anche FreeBSD e' un sistema diverso da Winpuzz. Lo stack TCP/IP se lo sono preso e modificato pero'. Quante librerie grafiche e tool geniali ci sono per Unix/Linux? Quante tecnologie che si appoggiano a framework utili?
    Parlo di tecnologie prima che di veri programmi nella loro interezza.

    > come tutti hanno sempre fatto col software
    > anche il caro sig. stallman
    > libero non e' solo GPL

    Se anche tu ne vuoi ottenere giovamento, libero dovrebbe essere solo GPL.
    Anzi la GPL non avrebbe senso se esistesse il buonsenso. Scusa il gioco di parole, ma quello che voglio dire e' che se esistesse un'etica ed una morale, una dignita', un'educazione ed un concetto dell'onore, chi prende dal mondo libero e' giusto che lasci libero cio' che ha preso e che ridia al mondo cio' che ha apportato perche' gli altri imparino e migliorino a loro volta. Ripeto se ha attinto dal mondo dell'opensource, che ringrazi e collabori, ne giovera' ancora e di piu' in futuro anche esso.
    Ma siccome nel mondo del business non esiste ne' un'etica ne' un onore degli individui che vi lavorano, la GPL e' necessaria per tutelare il mondo di chi ha deciso di donare all'umanita' l'opera del suo ingegno, non vedendolo perduto dentro una scatola di un supermercato con un prezzo stampato sopra e nessuna possibilita' di vedere come e' fatto e come funziona (disponibilita' dei sorgenti).

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano
    mechano@punto-informatico.it

  • - Scritto da: Anonimo
    > Piano piano il caro Bill cerchera' di
    > incorporare tutto Linux nel suo OS.
    > Daltronde la politica di M$ sembra essere
    > quella gettare fango sui prodotti della
    > concorrenza, studiarli ed incorporarli nei
    > propri, spacciandoli come eclatanti novita'.
    >
    > That's business.Deluso

    Che cavolata assurda che dici! Diciamo che nessuno dei due scomparirà! I sistemi Windows resteranno sempre presenti nel campo domestico e nel campo professionale e quelli Linux raggiungeranno una buona maturità lato desktop tanto che tra qualche tempo, quando tutti produttori delle periferiche per computer si decideranno a rilasciare i driver anche per Linux allo stesso modo dei sistemi di casa Microsoft, gli utenti si potranno tranquillamente installare la propria distro in maniera "user friendly" (click, click, ok, prosegui, ecc A bocca aperta ) senza dover leggere kg e kg di faq prima di avventurarsi nell' installazione della distro in questione. Per i puristi di Linux sarà un "punta e clikka" mentre per gli utenti che non vogliono altro che lurkare un pò in rete sarà una manna piovuta dal cielo. Aspetteremo di vedere le richieste hardware....ehehe. Un buon passo per la diffusione di Linux sarà quando i venditori di personal computer si decideranno a rilasciare un pc "vergine" e non con una versione di Windows XP già preinstallata (a dire la verità è un po' un abuso perchè è uno standard "de facto". ).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Un buon passo per la diffusione di Linux
    > sarà quando i venditori di personal
    > computer si decideranno a rilasciare un pc
    > "vergine" e non con una versione di Windows
    > XP già preinstallata

    Comunque, chiedendo, alcuni rivenditori (anche di grosse catene) acconsentono, anche in provincia. Il mio PC, acquistato presso la catena V****, l'ho avuto come PC nudo su semplice richiesta. L'unica cosa che mi hanno detto è stata "però poi noi Linux non lo conosciamo". Ho risposto "tanto non ho bisogno di assistenza" ed è finita lì. Se volete, sarebbe bello avere *anche* l'assistenza (a pagamento certo) per quelli che la desiderano.
    non+autenticato
  • W linux
    W l' OpenSource
    Abbasso i virus
    Abbasso i trojans
    Abbasso le backdoors
    non+autenticato
  • > W linux
    > W l' OpenSource
    > Abbasso i virus
    > Abbasso i trojans
    > Abbasso le backdoors

    c'e' chi sta migrando da unix a windows
    o chi ha sistemi misti
    e di solito sono grandi aziende, non la bottega sotto casa
    questi tool sono utilissimi in quegli ambienti, soprattutto perche'
    prodotti dalla stessa azienda che fa l'os e sicuramente hanno performance migliori del pietoso cygwin
    non+autenticato
  • ... lo usera'

    In effetti è proprio una vergogna che che la NASA non usi il
    sistema operativo "di stato" ...

    Oh forse lo usa con un themes come dire ... molto GTK+

    http://www.corriere.it/speciali/gallerie/2004/genn...

    http://www.corriere.it/speciali/gallerie/2004/genn...

    http://www.corriere.it/speciali/gallerie/2004/genn...

    Ciao
    Zack

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ... lo usera'
    >
    > In effetti è proprio una vergogna che
    > che la NASA non usi il
    > sistema operativo "di stato" ...
    >
    > Oh forse lo usa con un themes come dire ...
    > molto GTK+
    >
    > www.corriere.it/speciali/gallerie/2004/gennai
    >
    > www.corriere.it/speciali/gallerie/2004/gennai
    >
    > www.corriere.it/speciali/gallerie/2004/gennai
    >
    > Ciao
    > Zack
    >

    lo zio bill potrebbe utilizzare una astutissima tecnica :

    1- M$ e NASA fanno un bell'accordo, M$ fornirà gratuitamente (o a prezzo stracciato) win alla NASA
    2-Pubblicazioni sui giornali, videoconferenze... l'evento verrà pubblicizzato in tutti i modi possibili, me lo immagino già lo zio cosa potrebbe dire : "... abbiamo reso l'infastruttura informatica della NASA molto più produttiva ed efficiente con una spesa minima, siamo orgogliosi che il nostro sistema operativo venga utilizzato qui..."
    3-Dopo qualche tempo... "cari signori della NASA, ora DOVETE fare un aggiornamento della vostra versione vetusta di win (che ha solo 2 anni), ovviamente lo pagerete a prezzo di mercato" NASA "come a prezzo di mercato ? ma non eravamo in accordo..." zio bill "EH NO !!! il software costa ! inoltre il gratuito nel mondo del software non ha futuro"...

    ... e fu così che lo zio riuscì a inchiapp****re i vertici NASA.

    Se non ci è riuscito fino ad oggi è perchè alla NASA qualche dirigente ha l'occhio 'lungo', ma aspettate che ci mettano un uno di quei tizi che parlano di niu-economi,i-bisniss,net-revoluscion e poi vedrete che anche alla NASA arriverà M$...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > lo zio bill potrebbe utilizzare una
    > astutissima tecnica :
    >

    Mmm... non è per adessoSorride)

    http://flightlinux.gsfc.nasa.gov/
    non+autenticato
  • >
    > Mmm... non è per adessoSorride)
    >
    > flightlinux.gsfc.nasa.gov/

    Beh pero' non è detto

    "While its programmers prefer to work on Unix terminals, the government requires them to use Windows apps for E-mail and other forms of communication."

    L'articolo completo ...
    http://www.informationweek.com/story/IWK20021223S0...

    Alla NASA stanno facendo numeri da circo pur di non usare MSWIN

    Zack
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > "While its programmers prefer to work on
    > Unix terminals, the government requires them
    > to use Windows apps for E-mail and other
    > forms of communication."
    >
    > L'articolo completo ...
    > www.informationweek.com/story/IWK20021223S000

    Chissà perché il Governo (a che livello? Statale o federale?) spinge per la Microsoft.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Chissà perché il Governo (a
    > che livello? Statale o federale?) spinge per
    > la Microsoft.

    Chi ha finanziato maggiormente la campagna elettorale di Bush?

    Se non arriva negli uffici degli enti scientifici arriva di certo in quello degli enti amministrativi tradizionali.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > Mmm... non è per adessoSorride)
    > >
    > > flightlinux.gsfc.nasa.gov/
    >
    > Beh pero' non è detto
    >
    > "While its programmers prefer to work on
    > Unix terminals, the government requires them
    > to use Windows apps for E-mail and other
    > forms of communication."
    >
    > L'articolo completo ...
    > www.informationweek.com/story/IWK20021223S000
    >
    > Alla NASA stanno facendo numeri da circo pur
    > di non usare MSWIN
    >
    > Zack

    Comunque Linux vola. E' M$ che resta a terra
    Sorride
    non+autenticato
  • È sufficiente che una persona, quella che decide i sistemi da usare, opti per un sistema o per l'altro e i terminali si cambiano. Negli uffici, anche in quelli pubblici, affidarsi a un singolo piuttosto che a un collegio è un modo di prendere le decisioni. Così si prende il responsabile, lo si caccia al volo e non si perde tempo con lo scaricabarile.
    Il responsabile del "putsch" di MS alla Nasa, statene certi, verrà cacciato!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)