Claudio Tamburrino

Cina, denuncia contro la censura

Un fornitore di connettività di proprietà dello stato è accusato di bloccare illecitamente l'accesso ai servizi di Google: una azione legale che ha il sapore della protesta

Roma - Il venticinquenne cinese Wang Long ha denunciato China Unicom, il secondo più grande operatore telefonico cinese e il terzo più grande al mondo, per l'impossibilità ad accedere a Google e a Gmail.

Si tratta della prima denuncia depositata da un residente cinese nei confronti dell'operatore telefonico, di proprietà dello stato, ed il ragazzo sembra essere preparato: "Con China Unicom ho una rapporto contrattuale: dovrebbero offrimi un servizio di connessione, ma ancora non riesco a connettermi (a tali siti e servizi). Dovrebbero dunque essere ritenuti responsabili per tale mancanza".

Wang Long sa anche che ha poche chance, ma non si scoraggia, consapevole anche del valore simbolico della sua azione: "Perché dovrei rinunciare alla denuncia? Voglio mostrare alle persone, ed in particolare alle masse online, che bisogna combattere per i propri diritti".
A decidere del caso sarà la corte di Shenzhen, della provincia di Guangdong: per il momento China Unicom non ha commentato la situazione, ma davanti alla Corte sembra aver già confermato l'impossibilità a fornire l'accesso a siti e servizi a cui Pechino guarda con sospetto.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
14 Commenti alla Notizia Cina, denuncia contro la censura
Ordina
  • Provate ad andare in cina prima di sparare sentenze in base alle informazioni passate dal "regime occidentale".
    La cina non ha nulla di comunista, nella vita di tutti i gg e' un paese che ha da tempo trasceso il comunismo per il capitalismo.
    Si paga tutto, lo stato non offre nessun serizio in puro stile americano ... poi il governo non ha opposizione praticamente, questo basta a farne un paese comunista ? xche' in italia c'e' una vera opposizione ? destra/sinistra sono poi realmente diverse ?
    non+autenticato
  • > Provate ad andare in cina prima di sparare
    > sentenze in base alle informazioni passate dal
    > "regime
    > occidentale".

    Che informazioni passa il "regime occidentale"?

    > La cina non ha nulla di comunista, nella vita di
    > tutti i gg e' un paese che ha da tempo trasceso
    > il comunismo per il
    > capitalismo.

    Articolo 1 della Costituzione della Repubblica popolare cinese:

    La Repubblica popolare cinese è uno Stato socialista di dittatura democratica popolare, guidata dalla classe operaia e basata sull'alleanza operai-contadini .

    http://www.tuttocina.it/mondo_cinese/043/043_cost....



    > Si paga tutto, lo stato non offre nessun serizio
    > in puro stile americano ...

    No, le scuole sono ancora gratuite. Almeno quelle.

    > poi il governo non ha
    > opposizione praticamente, questo basta a farne un
    > paese comunista ? xche' in italia c'e' una vera
    > opposizione ? destra/sinistra sono poi realmente
    > diverse
    > ?

    In moltissimi casi nella storia è capitato che un governo in carica non avesse un'opposizione, così come una maggioranza parlamentare non avesse una minoranza a fare da controcanto. Solo che nel caso della Cina, della Corea del Nord, di Cuba, questo è espressamente previsto dalla costituzione, non si tratta di un incidente di perscorso o di una fase transitoria. È così per volontà precisa.
    E cosa hanno in comune Cina, Corea del Nord e Cuba?
  • Io a Cuba non sono mai stato ... ma penso sia nettamente differente dalla Cina.

    Cmq a mio avviso Cuba puo' essere considerato uno dei pochi paesi che ha seguito in parte il progetto comunista. ( nel bene e nel male )

    La Cina e' molto + capitalista che altro, ferrari, icosi, tablet ecc. volano come fiocchi, la gente ama compra roba online in continuazione ... a Cuba non si ha accesso a nessun prodotto estero con facilita'.

    Ripeto a parte il fatto che le elezioni non sono libere il resto e' capitalismo. Se mi vuoi dire che e' un regime siamo tutti d'accordo ma non comunista.

    Almeno il discorso regime e' palese ... in italia viene biecamente mascherato.
    non+autenticato
  • > Io a Cuba non sono mai stato ... ma penso sia
    > nettamente differente dalla
    > Cina.

    Be', sicuramente. Una ex colonia spagnola, denominata in passato la zuccheriera del mondo, perché sostanzialmente c'era la monocoltura della canna da zucchero, e passata al comunismo solo nel 1959.
    Per un confronto, la Cina è un antico impero che fino al XVIII secolo era il più ricco e, sulla carta, il più potente del mondo, ed è comunista dal 1949 (ma il nucleo dell'esercito comunista di Mao si era formato già prima della II guerra mondiale, con la celebre Lunga marcia).





    > Cmq a mio avviso Cuba puo' essere considerato uno
    > dei pochi paesi che ha seguito in parte il
    > progetto comunista. ( nel bene e nel male
    > )

    C'è la dittatura del proletariato? Newbie, inesperto


    > La Cina e' molto + capitalista che altro,
    > ferrari, icosi, tablet ecc. volano come fiocchi,
    > la gente ama compra roba online in continuazione

    Fra il 1949 e il 1980 era peggio di Cuba, non era permesso l'uso delle auto se non per determinati lavori, solo biciclette. Poi, gradualmente, hanno liberalizzato e ammesso la proprietà privata e la libera impresa.


    > ... a Cuba non si ha accesso a nessun prodotto
    > estero con
    > facilita'.

    C'è l'embargo dal 1962.


    > Ripeto a parte il fatto che le elezioni non sono
    > libere il resto e' capitalismo. Se mi vuoi dire
    > che e' un regime siamo tutti d'accordo ma non
    > comunista.

    A volte le definizioni ufficiali stanno lì in posizione scomoda, un' excusatio non petita dal sapore grottesco. Comunque hai detto bene, alle elezioni si possono candidare solo membri del partito comunista (o socialista), quindi qualche rilevanza la definizione costituzionale ce l'avrà.Occhiolino


    > Almeno il discorso regime e' palese ... in italia
    > viene biecamente
    > mascherato.

    In Italia quando si è scontenti di quello che fa il governo e il parlamento non si dice mai "il goveno non mi piace". È un comportamento antiitaliano. Si dice, di volta in volta, che è stalinista, pinochettiano, fascista, totalitario, e ovviamente, per ciò stesso, illegittimo, usurpatore del candido e lindo governo che ha il diritto a stare lì.
    Così ha sempre funzionato.
  • Qualcuno avrà spiegato al signor Wang Long che vive in un paese comunista? E che "comunista" ha una accezione positiva (incomprensibilmente) solo a queste latitudini? Da quelle parti invece il termine assume il suo significato reale: soppressione delle libertà e dittatura.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader
    > Qualcuno avrà spiegato al signor Wang Long che
    > vive in un paese comunista? E che "comunista" ha
    > una accezione positiva (incomprensibilmente) solo
    > a queste latitudini? Da quelle parti invece il
    > termine assume il suo significato reale:
    > soppressione delle libertà e dittatura.

    Il comunismo, cosi' come qualsiasi altra forma di politica e' pura teoria...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Passante
    > - Scritto da: Darth Vader
    > > Qualcuno avrà spiegato al signor Wang Long
    > che
    > > vive in un paese comunista? E che
    > "comunista"
    > ha
    > > una accezione positiva (incomprensibilmente)
    > solo
    > > a queste latitudini? Da quelle parti invece
    > il
    > > termine assume il suo significato reale:
    > > soppressione delle libertà e dittatura.
    >
    > Il comunismo, cosi' come qualsiasi altra forma di
    > politica e' pura
    > teoria...

    Quindi durante il '900 e ancora oggi in Cina, Cuba e Corea del Nord la gente è stata uccisa, deportata, imprigionata, torturata, vessata, privata delle libertà basilari... "in teoria"?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader
    > - Scritto da: Passante
    > > - Scritto da: Darth Vader
    > > > Qualcuno avrà spiegato al signor
    > > > Wang Long che vive in un paese
    > > > comunista? E che "comunista" ha
    > > > una accezione positiva
    > > > (incomprensibilmente)
    > > > solo a queste latitudini? Da quelle
    > > > parti invece il termine assume il suo
    > > > significato reale: soppressione delle
    > > > libertà e dittatura.

    > > Il comunismo, cosi' come qualsiasi altra
    > > forma di politica e' pura teoria...

    > Quindi durante il '900 e ancora oggi in Cina,
    > Cuba e Corea del Nord la gente è stata uccisa,
    > deportata, imprigionata, torturata, vessata,
    > privata delle libertà basilari... "in teoria" ?

    Che c'entra quello che fanno gli uomini con dei concetti filosofici ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Passante
    > - Scritto da: Darth Vader
    > > - Scritto da: Passante
    > > > - Scritto da: Darth Vader
    > > > > Qualcuno avrà spiegato al signor
    > > > > Wang Long che vive in un paese
    > > > > comunista? E che "comunista" ha
    > > > > una accezione positiva
    > > > > (incomprensibilmente)
    > > > > solo a queste latitudini? Da
    > quelle
    >
    > > > > parti invece il termine assume il
    > suo
    >
    > > > > significato reale: soppressione
    > delle
    >
    > > > > libertà e dittatura.
    >
    > > > Il comunismo, cosi' come qualsiasi altra
    > > > forma di politica e' pura teoria...
    >
    > > Quindi durante il '900 e ancora oggi in Cina,
    > > Cuba e Corea del Nord la gente è stata
    > uccisa,
    > > deportata, imprigionata, torturata, vessata,
    > > privata delle libertà basilari... "in
    > teoria"
    > ?
    >
    > Che c'entra quello che fanno gli uomini con dei
    > concetti filosofici
    > ?

    Così però di decolpevolizza qualsiasi cosa: dal nazismo al fondamentalismo islamico, dal comunismo al satanismo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader
    > - Scritto da: Passante
    > > - Scritto da: Darth Vader
    > > > - Scritto da: Passante
    > > > > - Scritto da: Darth Vader
    > > > > > Qualcuno avrà spiegato al
    > signor
    >
    > > > > > Wang Long che vive in un
    > paese
    >
    > > > > > comunista? E che "comunista"
    > ha
    > > > > > una accezione positiva
    > > > > > (incomprensibilmente)
    > > > > > solo a queste latitudini? Da
    > > quelle
    > >
    > > > > > parti invece il termine
    > assume
    > il
    > > suo
    > >
    > > > > > significato reale:
    > soppressione
    > > delle
    > >
    > > > > > libertà e dittatura.
    > >
    > > > > Il comunismo, cosi' come qualsiasi
    > altra
    > > > > forma di politica e' pura teoria...
    > >
    > > > Quindi durante il '900 e ancora oggi in
    > Cina,
    > > > Cuba e Corea del Nord la gente è stata
    > > uccisa,
    > > > deportata, imprigionata, torturata,
    > vessata,
    > > > privata delle libertà basilari... "in
    > > teoria"
    > > ?
    > >
    > > Che c'entra quello che fanno gli uomini con
    > dei
    > > concetti filosofici
    > > ?
    >
    > Così però di decolpevolizza qualsiasi cosa: dal
    > nazismo al fondamentalismo islamico, dal
    > comunismo al
    > satanismo.


    Ma certo !!!!
    Il problema sono gli esseri umani e le loro scelte !!!

    Un libro di politica, cosi' come un libro di filosofia, se ne sta li' sul suo tavolo e non costruisce ne' gulag ne' campi di concentramento, cosi' come tanti regimi che non li hanno avuti stanno a dimostrare che non e' il colore politico a prendere le decisioni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Passante
    > - Scritto da: Darth Vader
    > > - Scritto da: Passante
    > > > - Scritto da: Darth Vader
    > > > > - Scritto da: Passante
    > > > > > - Scritto da: Darth Vader
    > > > > > > Qualcuno avrà spiegato al
    > > signor
    > >
    > > > > > > Wang Long che vive in un
    > > paese
    > >
    > > > > > > comunista? E che
    > "comunista"
    > > ha
    > > > > > > una accezione positiva
    > > > > > > (incomprensibilmente)
    > > > > > > solo a queste
    > latitudini?
    > Da
    > > > quelle
    > > >
    > > > > > > parti invece il termine
    > > assume
    > > il
    > > > suo
    > > >
    > > > > > > significato reale:
    > > soppressione
    > > > delle
    > > >
    > > > > > > libertà e dittatura.
    > > >
    > > > > > Il comunismo, cosi' come
    > qualsiasi
    > > altra
    > > > > > forma di politica e' pura
    > teoria...
    > > >
    > > > > Quindi durante il '900 e ancora
    > oggi
    > in
    > > Cina,
    > > > > Cuba e Corea del Nord la gente è
    > stata
    > > > uccisa,
    > > > > deportata, imprigionata, torturata,
    > > vessata,
    > > > > privata delle libertà basilari...
    > "in
    > > > teoria"
    > > > ?
    > > >
    > > > Che c'entra quello che fanno gli uomini
    > con
    > > dei
    > > > concetti filosofici
    > > > ?
    > >
    > > Così però di decolpevolizza qualsiasi cosa:
    > dal
    > > nazismo al fondamentalismo islamico, dal
    > > comunismo al
    > > satanismo.
    >
    >
    > Ma certo !!!!
    > Il problema sono gli esseri umani e le loro
    > scelte
    > !!!
    >
    > Un libro di politica, cosi' come un libro di
    > filosofia, se ne sta li' sul suo tavolo e non
    > costruisce ne' gulag ne' campi di concentramento,
    > cosi' come tanti regimi che non li hanno avuti
    > stanno a dimostrare che non e' il colore politico
    > a prendere le
    > decisioni.

    Quindi le valutazioni su Vangelo e "Mein Kampf" sono le stesse, indipendentemente dal contenuto?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader
    > - Scritto da: Passante

    > > Un libro di politica, cosi' come un libro
    > > di filosofia, se ne sta li' sul suo tavolo
    > > e non costruisce ne' gulag ne' campi di
    > > concentramento, cosi' come tanti regimi che
    > > non li hanno avuti stanno a dimostrare che
    > > non e' il colore politico a prendere le
    > > decisioni.

    > Quindi le valutazioni su Vangelo e "Mein Kampf"
    > sono le stesse, indipendentemente dal
    > contenuto?

    Direi che nel vangelo il protagonista e' piu' potente ed uccide molti piu' esseri umani, sempre seguendo il principio della volonta' di sterminare il diverso piu' e il "non avrai altro credo all'infuori di" piu' o meno siam li...

    MA ammetto di non aver letto Mein Kampf.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Passante
    > Direi che nel vangelo il protagonista e' piu'
    > potente ed uccide molti piu' esseri umani, sempre
    > seguendo il principio della volonta' di
    > sterminare il diverso piu' e il "non avrai altro
    > credo all'infuori di" piu' o meno siam
    > li...
    >
    > MA ammetto di non aver letto Mein Kampf.

    Nemmeno i vangeli hai letto.
    Nei vangeli in protagonista muore e dopo tre giorni risorge, ma non uccide nessuno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Quelo
    > - Scritto da: Passante
    > > Direi che nel vangelo il protagonista e' piu'
    > > potente ed uccide molti piu' esseri umani,
    > sempre
    > > seguendo il principio della volonta' di
    > > sterminare il diverso piu' e il "non avrai altro
    > > credo all'infuori di" piu' o meno siam
    > > li...
    > >
    > > MA ammetto di non aver letto Mein Kampf.

    > Nemmeno i vangeli hai letto.
    > Nei vangeli in protagonista muore e dopo tre
    > giorni risorge, ma non uccide
    > nessuno.

    A gia', confondo sempre i vangeli singoli con tutta la bibbia, comunque il discorso resta, confronti tra libri anche se di generi diversi se ne possono sempre fare.
    non+autenticato