Alfonso Maruccia

Sony perde al gioco del mobile

La corporation nipponica č costretta ad ammettere la disfatta e ad aggiornare le previsioni annuali: gli smartphone non vendono, le perdite si accumulano e ammontano a miliardi di dollari. Tagli al personale in vista

Roma - La console PlayStation 4 venderà anche bene, surclassando puntualmente la concorrenza americana di Xbox, tuttavia i conti di Sony continuano a fare acqua: la divisione Mobile Communications è in forte perdita, tanto da costringere il colosso nipponico ad aggiornare le previsioni e mettere in conto una fine anno (fiscale) in profondo rosso.

Sony prevede ora che alla fine del suddetto anno fiscale, a marzo 2015, le perdite complessive ammonteranno a ben 2,1 miliardi di dollari. Gli smartphone e i tablet non vendono come previsto dal management, per usare un eufemismo, e per la prima volta nella sua storia - dal debutto alla borsa giapponese nel 1958 - la corporation non potrà pagare dividendi agli azionisti.

Occorre dunque un cambio radicale di strategia, e ora gli obiettivi della dirigenza della divisione Mobile Communications saranno "ridurre il rischio e la volatilità" piuttosto che vendere terminali a prezzi competitivi (e margini di profitto risicati) per acquisire una quota di mercato significativa.
Prevedibilmente Sony deciderà di abbandonare il mercato dei terminali di medio livello - già preso d'assalto dai produttori cinesi - e si concentrerà su quello dei gadget di lusso, anche se occorrerà del tempo per verificare l'efficacia della cura posta in essere dalla reggenza del CEO Kaz Hirai.

La congiuntura di Sony prevede al momento anche un intervento importante sulla forza lavoro della divisione mobile, che dovrà essere ridotta del 15 per cento entro il mese di marzo del prossimo anno.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaIFA 2014/ Z, come SonySpiccano gli smartphone Z3 e Z3 Compact, affiancati dal tablet sempre marchiato Z. Presentato anche uno smartphone di fascia media, insieme agli immancabili dispositivi indossabili
23 Commenti alla Notizia Sony perde al gioco del mobile
Ordina
  • anche gli altri, a parte Apple e Samsung, non sono poi messi così bene..
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo
    > anche gli altri, a parte Apple e Samsung , non
    > sono poi messi così
    > bene..

    Fixed.
    maxsix
    8899
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: pippo
    > > anche gli altri, a parte Apple e
    > Samsung
    ,
    > non
    > > sono poi messi così
    > > bene..
    >
    > Fixed.

    Segnalato.
    non+autenticato
  • Costano troppo e ci sono troppi modelli. Come prodotti sono molto validi, i display sono tra i migliori e le fotocamere zeiss altrettanto.
    Dovrebbero anche aggiungere i tre tasti comando soft touch e non inclusi nello schermo.
    Dovrebbero però spingere di più sull'integrazione con altri dispositivi Sony. Io ho una reflex e non si interfaccia con nulla.
    non+autenticato
  • La sony andava bene quando vendeva solo nel segmento professionale e consumer alto di gamma.
    Poi ha iniziato a fare sia cose buone che porcherie (anche etiche) ed ha progressivamente perso il suo vantaggio.
    Adesso è mal messa e la situazione all'orizzonte non si profila per niente buona; il rischio è la riduzione importante nelle dimensioni aziendali e la sparizione dal mercato "che conta" a livello internazionale.
    @Anonimo per finta
    Il tuo discorso è infantile nella sua superficialità ed emotività.
    Chiediti quanto sia tu a sentirti un "povero cristo", invece di vomitare rabbia nel forum.
    non+autenticato
  • Vomitare cosa? Ho solo chiesto.

    Mi sembra strano ridere sulle disgrazie degli altri, tenendo sempre in mente che gli altri, alla fine, siamo noi.

    Per quanto ti riguarda e molto evidentemente: excusatio non petita, accusatio manifesta.
    non+autenticato
  • sui siti economici si dà tutt'altra versione dei fatti http://www.zerohedge.com/news/2014-09-17/abenomics...

    il problema non sono i cellulari di Sony, ma la follia stampatrice di Abe
    non+autenticato
  • ma qua in italia ci ripetono alla sfinimento chei paesi con sovranita monetaria e valutaria stanno meglio perche possono stampare moneta e fare investimenti pubblici in deficit(pagati dallo stato con la stampa)
    non+autenticato
  • > ma qua in italia ci ripetono alla sfinimento chei
    > paesi con sovranita monetaria e valutaria stanno
    > meglio perche possono stampare moneta e fare
    > investimenti pubblici in deficit(pagati dallo
    > stato con la
    > stampa)

    Per quello che può valere il mio parere, cioè pochissimo, l'economia non è il mio forte, è vero che possono stampare moneta e fare investimenti pubblici in debito, ma non all'infinito. Per quanto sia elastica, una corda ad un certo punto si spezza a furia di tirarla.
    Non so il Giappone quanto potrà permettersi ancora di avere quel rapporto PIL/debito pubblico.
  • - Scritto da: Leguleio
    > che possono stampare moneta e fare investimenti
    > pubblici in debito, ma non all'infinito. Per
    > quanto sia elastica, una corda ad un certo punto
    > si spezza a furia di tirarla.

    No se hai abbastanza portaerei, gruppi da battaglia e missili icbm per convincere il resto del pianeta che la carta colorata di verde che stampi vale tantissimo.
    non+autenticato
  • > > che possono stampare moneta e fare investimenti
    > > pubblici in debito, ma non all'infinito. Per
    > > quanto sia elastica, una corda ad un certo punto
    > > si spezza a furia di tirarla.
    >
    > No se hai abbastanza portaerei, gruppi da
    > battaglia e missili icbm per convincere il resto
    > del pianeta che la carta colorata di verde che
    > stampi vale
    > tantissimo.

    Quei tempi c'erano forse una volta. Ora non si minaccia più la forza militare per imporre carta straccia come se avesse valore, tra l'altro non avrebbe probabilmente alcun effetto nella maggior parte del resto del mondo. Moderate minacce militari si fanno ancora, ma per questioni molto più vitali.
  • - Scritto da: Leguleio

    > Per quello che può valere il mio parere, cioè
    > pochissimo, l'economia non è il mio forte, è vero
    > che possono stampare moneta e fare investimenti
    > pubblici in debito, ma non all'infinito. Per
    > quanto sia elastica, una corda ad un certo punto
    > si spezza a furia di tirarla.
    >
    > Non so il Giappone quanto potrà permettersi
    > ancora di avere quel rapporto PIL/debito
    > pubblico.

    Il Giappone ha un rapporto esorbitante tra debito e PIL, però il debito è posseduto interamente dai giapponesi. Non c'è nessuno da fuori che può imporgli alcunché, a differenza nostra.
    Funz
    12943
  • - Scritto da: get the facts
    > ma qua in italia ci ripetono alla sfinimento chei
    > paesi con sovranita monetaria e valutaria stanno
    > meglio perche possono stampare moneta e fare
    > investimenti pubblici in deficit(pagati dallo
    > stato con la
    > stampa)

    ma infatti i monetaristi farebbero bene a chiarire cosa intendono per:

    1. moneta sovrana
    2. investimenti a deficit

    gli USA lo fecero negli anni '30, ma limitatamente, ovvero sforare per far ripartire l'economia

    ma se invece si crede che accendere la stampante sia la panacea e che possiamo continuare ad essere cialtroni, ladri, incompetenti, ecc... allora questi signori sbagliano di grosso

    stampare moneta fa schizzare verso l'alto l'inflazione e porta alla svalutazione rispetto alle altre valute

    quali Paese accetterebbe le ipotetiche "lire sovrane" di uno Stato che non produce nulla, ha milioni di parassiti nella PA, eppure compra e consuma come se non ci fosse un domani

    i monetaristi sbagliano su un solo punto, ovvero non considerano il fatto che l'economia è fatta da oggetti e servizi reali, non da fogli di carta con sopra stampati dei numerini
    non+autenticato
  • - Scritto da: get the facts
    > ma qua in italia ci ripetono alla sfinimento chei
    > paesi con sovranita monetaria e valutaria stanno
    > meglio perche possono stampare moneta e fare
    > investimenti pubblici in deficit(pagati dallo
    > stato con la
    > stampa)

    Si i somari del gomblotto lo dicono. Il Giappone ha una situazione del tutto simile alla nostra, corruzione, deficit nazionale alle stelle e disoccupazione. Ma la moneta...
    non+autenticato
  • > > ma qua in italia ci ripetono alla sfinimento
    > chei
    > > paesi con sovranita monetaria e valutaria
    > stanno
    > > meglio perche possono stampare moneta e fare
    > > investimenti pubblici in deficit(pagati dallo
    > > stato con la
    > > stampa)
    >
    > Si i somari del gomblotto lo dicono. Il Giappone
    > ha una situazione del tutto simile alla nostra,
    > corruzione,

    Ecco, qui ho sentito un dato che fa sorridere, ma solo chi conosce bene il Giappone può confermare o smentire: la corruzione là serve per far funzionare le pratiche più rapidamente, per oliare gli ingranaggi. Certo, arricchisce illecitamente chi questi soldi li riceve, ma è positiva per il sistema. Boh!?!


    > deficit nazionale alle stelle

    Soprattutto debito pubblico alle stelle. Debito pubblico e deficit pubblico sono due cose diverse:

    http://www.differenzatra.it/differenza-tra-deficit.../

    Poi sono alti entrambi, è vero, ma il debito pubblico in rapporto al PIL molto di più.



    > e
    > disoccupazione.

    No, la disoccupazione in Giappone non è particolarmente alta:

    http://it.tradingeconomics.com/japan/unemployment-...

    Gli italiani ci metterebbero la firma.
    Per la cronaca, secondo le statistiche il paese con la più alta disoccupazione è il Gibuti: tasso al 54 %.
  • - Scritto da: collione
    > sui siti economici si dà tutt'altra versione dei
    > fatti
    > http://www.zerohedge.com/news/2014-09-17/abenomics
    >
    > il problema non sono i cellulari di Sony, ma la
    > follia stampatrice di
    > Abe

    Diciamo che è la scusa a cui si appella il CEO di Sony, francamente Io non ho capito molto bene perchè uno Yen ai minimi sul dollaro da diversi anni a questa parte danneggi le esportazioni di Sony... a me avevano sempre detto che svalutare la moneta nazionale favoriva le esportazioni, è vero che sul mercato interno potrà avere un effetto depressivo dei consumi se i salari vengono tenuti fermi, ma francamente per un azienda come Sony che vive di export mi sembra un tantino strano!
    Non è che magari ci siano errori nelle scelte aziendali?
    La Play station infatti vende benissimo ad avere problemi sono la divisione mobile e soprattutto quella dei Tv (che se non ricordo male stanno addirittura esternalizzando/vendendo).
    In ogni caso non ci piangerò certo sopra, Sony per anni ha cercato di imporre i suoi standard al mercato, alzi la mano chi non ricorda i minidisc e le memory stick, ha cercato di fregare i suoi clienti (ha inventato il Rootkit), per anni ha venduto sovraprezzati la propria merce solo perchè era "Sony"...
    Beh ora il vento è cambiato, prima i sudcoreani ed oggi i cinesi ne stanno prendendo il posto, vediamo se Noi occidentali ci facciamo una buona volta furbi, basta esportare le produzioni in Cina, se si vuole si può produrre a basso prezzo anche da Noi (Da noi intendo in occidente non certo in Italia con questo massacro di tasse), basta automatizzare la produzione... invece di operai sottopagati si possono mettere dei robot, tra l'altro offrono notevoli margini di aumento della precisione e risolvono anche tanti problemi per le aree "bianche", si tratta solo di investire all'inizio, ma meglio così che regalare il proprio Know How ai cinesi no?
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > In ogni caso non ci piangerò certo sopra, Sony
    > per anni ha cercato di imporre i suoi standard al
    > mercato, alzi la mano chi non ricorda i minidisc
    > e le memory stick, ha cercato di fregare i suoi
    > clienti (ha inventato il Rootkit), per anni ha
    > venduto sovraprezzati la propria merce solo
    > perchè era
    > "Sony"...

    più che inventato ne ha usato nei suoi prodotti.

    > Beh ora il vento è cambiato, prima i sudcoreani
    > ed oggi i cinesi ne stanno prendendo il posto,
    > vediamo se Noi occidentali ci facciamo una buona
    > volta furbi, basta esportare le produzioni in
    > Cina, se si vuole si può produrre a basso prezzo
    > anche da Noi (Da noi intendo in occidente non
    > certo in Italia con questo massacro di tasse),
    > basta automatizzare la produzione... invece di
    > operai sottopagati si possono mettere dei robot,
    > tra l'altro offrono notevoli margini di aumento
    > della precisione e risolvono anche tanti problemi
    > per le aree "bianche", si tratta solo di
    > investire all'inizio, ma meglio così che regalare
    > il proprio Know How ai cinesi
    > no?

    cmq neanche i nuovi sono dei buon samaritani.
    non+autenticato
  • Sei contento che molti poveri cristi perderanno il lavoro?

    O sei contento che migliaia di giovani cinesi moriranno di leucemia per la sola colpa di essere poveri, senza tutele e, soprattutto, per averti fabbricato il tuo gingillo elettronico tutto pieno di lucine?

    Cosa ti fa ridere?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo per finta
    > Sei contento che molti poveri cristi perderanno
    > il
    > lavoro?
    >
    > O sei contento che migliaia di giovani cinesi
    > moriranno di leucemia per la sola colpa di essere
    > poveri, senza tutele e, soprattutto, per averti
    > fabbricato il tuo gingillo elettronico tutto
    > pieno di
    > lucine?
    >
    > Cosa ti fa ridere?

    permetti che gli, - anzi: "ci" - faccia piacere se una multinazionale che ha ripetutamente dimostrato di non avere rispetto della clientela finisca nella merda? Puoi concedere almeno questo?
    noi abbiamo smesso di comprare roba sony da anni, per cui per noi sony non produce "gigilli con le lucine" quidi i morti di leucemia non sono a noi moralmente imputabili: qunado cerco un prodotto "X" e sullo scaffale li vedo marcati sony, noi tiriamo dritto fino allo scaffale dopo, per noi sony non esiste come fornitore ma solo come bubbone che saremo felici di veder fortemente ridimensionato, meglio se sparito del tutto.
    non+autenticato
  • > permetti che gli, - anzi: "ci" - faccia piacere
    > se una multinazionale che ha ripetutamente
    > dimostrato di non avere rispetto della clientela
    > finisca nella merda? Puoi concedere almeno
    > questo?
    > noi abbiamo smesso di comprare roba sony da anni,
    > per cui per noi sony non produce "gigilli con le
    > lucine" quidi i morti di leucemia non sono a noi
    > moralmente imputabili: qunado cerco un prodotto
    > "X" e sullo scaffale li vedo marcati sony, noi
    > tiriamo dritto fino allo scaffale dopo, per noi
    > sony non esiste come fornitore ma solo come
    > bubbone che saremo felici di veder fortemente
    > ridimensionato, meglio se sparito del
    > tutto.

    non avrei saputo scrivere di meglio
    quoto tutto!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo per finta
    > Sei contento che molti poveri cristi perderanno
    > il
    > lavoro?

    No, ma sai com'è, a volte chi perde il lavoro magari poi lo trova da altre parti eh, non è che si perde sempre il lavoro a vita. E se qualcuno magari senza aver sofferto troppo lo ha trovato lavorando per un'azienda con qualche scrupolo morale e con un rispetto maggiore per i clienti, allora sì, sono contento per quelli.

    >
    > O sei contento che migliaia di giovani cinesi
    > moriranno di leucemia per la sola colpa di essere
    > poveri, senza tutele e, soprattutto, per averti
    > fabbricato il tuo gingillo elettronico tutto
    > pieno di
    > lucine?

    Ma non tirar fuori cose che non c'entrano neanche di striscio, e poi secondo te Sony fa qualcosa di diverso da Samsung e Apple? Ma per favore. Ma proprio loro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo per finta
    > Sei contento che molti poveri cristi perderanno
    > il
    > lavoro?
    >
    > O sei contento che migliaia di giovani cinesi
    > moriranno di leucemia per la sola colpa di essere
    > poveri, senza tutele e, soprattutto, per averti
    > fabbricato il tuo gingillo elettronico tutto
    > pieno di
    > lucine?

    ma perché, credi che Sony i telefoni li faccia in Giappone?
    guarda che praticamente tutto ciò che usi è fatto in Cina...