Claudio Tamburrino

Uber, retromarcia della Germania

Stop all'ingiunzione che imponeva il divieto di transito al servizio della startup a stelle e strisce. I tassisti hanno giÓ annunciato il ricorso

Roma - La Germania è tornata sulla decisione presa nei confronti del servizio di car sharing e ha scelto di sbloccare (almeno temporaneamente) l'app.

A deciderlo è stato il giudice Frowin Kurth della Corte regionale di Francoforte che, pur riconoscendo la validità della sua decisione nel merito, ha ritenuto non necessaria l'ingiunzione temporanea.

Proprio come aveva già fatto la giustizia francese accogliendo le richieste dell'Association franšaise des taxis (AFT) e condannando Uber a modificare il suo sistema di fatturazione, con la sentenza di primo grado la stessa corte aveva condannato Uber ed emesso un'ingiunzione preliminare con cui ordinava lo stop dell'app.
Il servizio di car sharing statunitense era stato denunciato dall'associazione nazionale dei tassisti, che contesta agli autisti Uber la mancata dotazione di licenza taxi e delle necessarie assicurazioni obbligatorie per i taxi gialli. Peraltro, già il Comune di Berlino aveva imposto il blocco del servizio per i medesimi motivi.

Uber ha accolto naturalmente con molto piacere la nuova decisione della Corte tedesca, affermando di sperare che sia il primo passo verso il riconoscimento dell'effettiva legittimità del servizio da essa offerto, mentre la cooperativa dei tassisti locali ha già annunciato il ricorso.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàUber, semaforo rosso in GermaniaIngiunzione contro il servizio di car sharing statunitense: ogni passaggio eventualmente offerto in violazione di questa decisione costerebbe alla startup 250mila euro
  • AttualitàFrancia, nuove regole per UberIl servizio di car sharing risponde con nuove offerte. E sfida la concorrenza con proposte differenziate, fra cui un servizio per la condivisione dei passaggi
  • AttualitàUber tra propaganda, sandwich e nuove APILa startup pi¨ chiacchierata del momento ancora al centro della scena. Questa volta per le presunte tattiche sporche adoperate per sottrarre piloti alla concorrenza. Nel frattempo si approntano nuovi servizi di consegna a domicilio e API per offrire ad altri i taxi Uber
20 Commenti alla Notizia Uber, retromarcia della Germania
Ordina
  • Il servizio Uber ha in programma un abbassamento degli incassi per Uber Pop:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/11/03/uber-mi.../

    Fino al 45 % in meno.
  • A Madrid hanno appena approvato una legge che renderà passibili di multe salate non solo gli autisti Uber, ma anche i passeggeri:

    http://www.thelocal.es/20141006/madrid-starts-fini...
  • - Scritto da: Leguleio
    > A Madrid hanno appena approvato una legge che
    > renderà passibili di multe salate non solo gli
    > autisti Uber, ma anche i
    > passeggeri:
    >
    > http://www.thelocal.es/20141006/madrid-starts-fini

    Quindi anche Madrid e' prona alla casta dei taxisti.
    non+autenticato
  • Io ci lavoro con internet, non sono un tassista, non lavoro per uber, sono favorevole ad ogni innovazione e adoro le app e le startup... MA... la storia di Uber proprio non mi va giù. Esistono delle regole che vanno rispettate. Non è che adesso perchè arriva una startup con i soldi possono cambiare le leggi di ogni paese. Il servizio di taxi e di auto con conducente è regolamentato. Possiamo dare ragione a chi dice che sono regole vecchie, che i taxi costano troppo, che pagare 100.000 una licenza è assurdo, MA questa è la situazione. Uber da un servizio illegale. Utile, comodo, moderno, economico, ma illegale.
    Allora diciamo che domani mi metto a fare pizze e dolci a casa e le ordini via internet a metà di quello che costa nella pizzeria sottocasa. NON POSSO! Ci vogliono autorizzazioni, controlli sanitari, ecc... ! Oppure mi offro per riparare il tuo impianto elettrico. Non posso. Devo essere qualificato!
    Ci sono lavori dove non serve essere 'qualificati', ma per essere un 'taxi' devi avere i permessi e le licenze, che piaccia o no.
  • > Io ci lavoro con internet, non sono un tassista,
    > non lavoro per uber, sono favorevole ad ogni
    > innovazione e adoro le app e le startup... MA...
    > la storia di Uber proprio non mi va giù. Esistono
    > delle regole che vanno rispettate. Non è che
    > adesso perchè arriva una startup con i soldi
    > possono cambiare le leggi di ogni paese.

    Probabilmente senza pensarci su hai descritto un avvenimento che è accaduto davvero in Italia. Premesso che all'epoca non si usava ancora l'autocolonialistica startup , si diceva impresa, azienda.
    Quando un imprenditore nel 1980 decise di investire nel settore delle tv private si trovò davanti intralci di ogni genere: il divieto della diretta e l'impossibilità di possedere tv a copertura nazionale, per citare i più grossi. Grazie all'amicizia con un influente politico, e anche presidente del consiglio, li risolse tutti, uno dopo l'altro.
    Hai indovinato chi era l'imprenditore?Occhiolino

    Senza quest'avvenimento l'Italia avrebbe ancora tre canali Rai e una miriade di emittenti locali, tutte del peso della carta velina. Oppure, come è accaduto più volte, sarebbe stata costretta a cambiare le regole dopo una serie di multe da parte dell'autorità europea.
  • > Probabilmente senza pensarci su hai descritto un
    > avvenimento che è accaduto davvero in Italia.
    > Premesso che all'epoca non si usava ancora
    > l'autocolonialistica startup
    >
    , si diceva impresa,
    > azienda.
    > Quando un imprenditore nel 1980 decise di
    > investire nel settore delle tv private si trovò
    > davanti intralci di ogni genere: il divieto della
    > diretta e l'impossibilità di possedere tv a
    > copertura nazionale, per citare i più grossi.
    > Grazie all'amicizia con un influente politico, e
    > anche presidente del consiglio, li risolse tutti,
    > uno dopo l'altro.
    >

    Si però questa non è la storia dell'imprenditore che cambia lo stato delle cose. Hai omesso una bella fetta della storia. Quando le frequenze furono assegnate l'imprenditore in questione usò i collegamenti politici per congelare la situazione. Televisioni come videomusic, tmc e italia 7 hanno dovuto fare i conti con milioni di mancati introiti pubblicitari perchè lo stato non gli ha mai permesso di trasmettere con copertura nazionale, mentre le tre televisioni dell'imprenditore ammanicato potevano permettersi di trasmettere su frequenze sufficienti per 6 televisioni.
    Questo non è solo un caso di corruzione a livello politico perchè alcuni tentativi di razionalizzare le frequenze assegnate furono bloccati dai tecnici del ministero delle telecomunicazioni.

    > Hai indovinato chi era l'imprenditore?Occhiolino
    >
    > Senza quest'avvenimento l'Italia avrebbe ancora
    > tre canali Rai e una miriade di emittenti locali,

    Non è affatto detto come ho scritto più su l'imprenditore ha fatto di tutto per soffocare ogni possibile concorrenza fin dall'inizio.
    La tua conclusione si basa su una visione manipolata della storia.

    > tutte del peso della carta velina. Oppure, come è
    > accaduto più volte, sarebbe stata costretta a
    > cambiare le regole dopo una serie di multe da
    > parte dell'autorità europea.

    Il caso di Rete4/Italia 7 prova che le multe della comunità europea non sempre riescono a far cambiare un paese che vuole rimanere retrogrado.
    non+autenticato
  • > > Probabilmente senza pensarci su hai
    > descritto
    > un
    > > avvenimento che è accaduto davvero in Italia.
    > > Premesso che all'epoca non si usava ancora
    > > l'autocolonialistica startup
    > >
    , si diceva impresa,
    > > azienda.
    > > Quando un imprenditore nel 1980 decise di
    > > investire nel settore delle tv private si
    > trovò
    > > davanti intralci di ogni genere: il divieto
    > della
    > > diretta e l'impossibilità di possedere tv a
    > > copertura nazionale, per citare i più grossi.
    > > Grazie all'amicizia con un influente
    > politico,
    > e
    > > anche presidente del consiglio, li risolse
    > tutti,
    > > uno dopo l'altro.
    > >
    >
    > Si però questa non è la storia dell'imprenditore
    > che cambia lo stato delle cose. Hai omesso una
    > bella fetta della storia. Quando le frequenze
    > furono assegnate l'imprenditore in questione usò
    > i collegamenti politici per congelare la
    > situazione.

    Questo è accaduto molto dopo.
    Io stavo parlando della fase pioneristica.


    > Televisioni come videomusic,

    Nata nel 1984.

    > tmc

    Questa non mi risulta abbia mai avuto problemi di frequenze, visto che esisteva già dal 1974, e che in quanto rete straniera non era nemmeno vincolata ad alcune leggi italiane come quelle sulla diretta. Dove lo hai letto?

    > e
    > italia 7

    Casomai Europa 7. Italia 7 era un'altra cosa, non era una rete nazionale:

    http://www.storiaradiotv.it/ITALIA%207.htm

    Europa 7 è nata nel 1999.


    > Non è affatto detto come ho scritto più su
    > l'imprenditore ha fatto di tutto per soffocare
    > ogni possibile concorrenza fin
    > dall'inizio.

    All'inizio non c'era concorrenza perché non si era ancora creato un mercato. Le piccole e grandi tv private fallivano, come Italia 1 (Rusconi) e Retequattro (Mondadori), e lui le comprava.
    Parli di ciò che è accaduto dopo.


    > Il caso di Rete4/Italia 7 prova che le multe
    > della comunità europea non sempre riescono a far
    > cambiare un paese che vuole rimanere
    > retrogrado.

    Ci sono state multe della UE? A quanto ammontavano?
  • Prima scrivi frasi dle tipo "chi sa come staremo oggi se non ci fosse stato lui", poi ti affretti a precisare che ti riferivi solo a quello che accadde negli anni '70.
    Sei bravo a trovare informazioni e a trovare garbugli, ma per le cose che non ti fanno comodo improvvisamente "non ti risulta"
    Almeno fai la fatica di cercare europa 7 si wikipedia, non è difficile (però non riscrivere la pagina).
    non+autenticato
  • > Prima scrivi frasi dle tipo "chi sa come staremo
    > oggi se non ci fosse stato lui", poi ti affretti
    > a precisare che ti riferivi solo a quello che
    > accadde negli anni
    > '70.

    Adesso decidi tu quale periodo della storia devo rievocare? Magari quello che piace a te?
    Lo sblocco della legge sul monopolio RAI, eseguito con metodi discutibili, fa parte di quella fase e di quegli anni. Fattene una ragione.


    > Sei bravo a trovare informazioni e a trovare
    > garbugli,

    Grazie.
    Non si può dire altrettanto di te.


    > ma per le cose che non ti fanno comodo
    > improvvisamente "non ti
    > risulta"

    Ti ho fatto una domanda precisa riguardo a TMC: dove lo hai letto?
    Mi aspetto una risposta precisa, e con parole tue.
    Accuse di fare divagazioni e di applicare la censura, nonché di rigirare la frittata e di guardare al dito e non alla Luna delle pere con le mele, saranno cassate. So chi s@i.


    > Almeno fai la fatica di cercare europa 7 si
    > wikipedia, non è difficile (però non riscrivere
    > la
    > pagina).

    Ah, adesso non è più Italia 7? Hai già cambiato emittente?
    Adesso ho bisogno di wikipedia per sapere che cosa sono Italia 7 ed Europa 7 e qual è la loro storia. Ma pensa te.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 settembre 2014 23.18
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Leguleio
    > > Prima scrivi frasi dle tipo "chi sa come
    > staremo
    > > oggi se non ci fosse stato lui", poi ti
    > affretti
    > > a precisare che ti riferivi solo a quello che
    > > accadde negli anni
    > > '70.
    >
    > Adesso decidi tu quale periodo della storia devo
    > rievocare? Magari quello che piace a
    > te?

    Ho solo fatto vedere la contraddizione tra quello che hai detto prima e quello che hai detto dopo.

    > Ti ho fatto una domanda precisa riguardo a TMC:
    > dove lo hai
    > letto?

    Hai fatto questa domanda perchè sai che non ci sono risorse online.

    > Mi aspetto una risposta precisa, e con parole tue.
    > Accuse di fare divagazioni e di applicare la
    > censura, nonché di rigirare la frittata e di
    > guardare al dito e non alla Luna delle pere con
    > le mele, saranno cassate.

    Però sono vere. prima scrivi storie senza prove. Poi ti atacchi alla storiella del link. I report finanziari di quando seat si è comprata tmc non sono online come neanche gli articoli dei giornali.

    Però il fatto è che neanche te puoi mettere nessun link, da nessuna parte c'è scritto che tmc copriva l'intero paese con le sue trasmissioni perchè non è vero.
    non+autenticato
  • > > Adesso decidi tu quale periodo della storia
    > devo
    > > rievocare? Magari quello che piace a
    > > te?
    >
    > Ho solo fatto vedere la contraddizione tra quello
    > che hai detto prima e quello che hai detto
    > dopo.

    Hai fatto vedere che confondi Italia 7 con Europa 7. Nient'altro.



    > > Ti ho fatto una domanda precisa riguardo a
    > TMC:
    > > dove lo hai
    > > letto?
    >
    > Hai fatto questa domanda perchè sai che non ci
    > sono risorse
    > online.

    O piuttosto, non sei in grado di trovarle. La tua conoscenza non va oltre wikipedia.


    > > Mi aspetto una risposta precisa, e con
    > parole
    > tue.
    > > Accuse di fare divagazioni e di applicare la
    > > censura, nonché di rigirare la frittata e di
    > > guardare al dito e non alla Luna delle pere
    > con
    > > le mele, saranno cassate.
    >
    > Però sono vere.

    Come no.
    Esattamente come le multe UE per Europa 7. Rotola dal ridere
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 settembre 2014 00.05
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: ghizmo
    > Io ci lavoro con internet, non sono un tassista,
    > non lavoro per uber, sono favorevole ad ogni
    > innovazione e adoro le app e le startup... MA...
    > la storia di Uber proprio non mi va giù. Esistono
    > delle regole che vanno rispettate. Non è che
    > adesso perchè arriva una startup con i soldi
    > possono cambiare le leggi di ogni paese. Il
    > servizio di taxi e di auto con conducente è
    > regolamentato. Possiamo dare ragione a chi dice
    > che sono regole vecchie, che i taxi costano
    > troppo, che pagare 100.000 una licenza è assurdo,
    > MA questa è la situazione. Uber da un servizio
    > illegale. Utile, comodo, moderno, economico, ma
    > illegale.
    >
    > Allora diciamo che domani mi metto a fare pizze e
    > dolci a casa e le ordini via internet a metà di
    > quello che costa nella pizzeria sottocasa. NON
    > POSSO!

    Ti sbagli. Puoi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ghizmo

    > Ci sono lavori dove non serve essere
    > 'qualificati', ma per essere un 'taxi' devi avere
    > i permessi e le licenze, che piaccia o
    > no

    Per guidare un'auto, e quindi un taxi, basta avere la patente. Il resto di permessi e licenze non danno alcuna qualifica quindi il tuo discorso sugli elettricisti non ha senso. Un tassista non sa fare nulla piu' di qualsiasi altro guidatore.
    non+autenticato
  • In Italia fra una decisione che annulla l'altra sarebbe passato un anno e mezzo.Triste
    In Germania ci sono buone possibilità che tutta la vicenda approdi alla Corte suprema nel giro di pochi mesi.
  • - Scritto da: Leguleio
    > In Italia fra una decisione che annulla l'altra
    > sarebbe passato un anno e mezzo.
    >Triste
    > In Germania ci sono buone possibilità che tutta
    > la vicenda approdi alla Corte suprema nel giro di
    > pochi
    > mesi.

    Ma chissenefrega dei tempi dell'iter giudiziario.

    Piuttosto apprezziamo il fatto che qualcuno ha ritenuto di restituire alla cittadinanza la liberta' di scegliere.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Ma chissenefrega dei tempi dell'iter giudiziario.
    Chi deve avere giustizia
    non+autenticato
  • > > In Italia fra una decisione che annulla l'altra
    > > sarebbe passato un anno e mezzo.
    > >Triste
    > > In Germania ci sono buone possibilità che tutta
    > > la vicenda approdi alla Corte suprema nel giro
    > di
    > > pochi
    > > mesi.
    >
    > Ma chissenefrega dei tempi dell'iter giudiziario.
    >
    > Piuttosto apprezziamo il fatto che qualcuno ha
    > ritenuto di restituire alla cittadinanza la
    > liberta' di
    > scegliere.

    Be', ma guarda che non è mica finita: c'è ancora almeno un round.
    Late justice is injustice , dicono gli anglosassoni. Una sentenza giusta arrivata fuori tempo massimo, come accadrebbe in Italia, non ripara nessun torto.A bocca storta
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > In Italia fra una decisione che annulla
    > l'altra
    > > > sarebbe passato un anno e mezzo.
    > > >Triste
    > > > In Germania ci sono buone possibilità
    > che
    > tutta
    > > > la vicenda approdi alla Corte suprema
    > nel
    > giro
    > > di
    > > > pochi
    > > > mesi.
    > >
    > > Ma chissenefrega dei tempi dell'iter
    > giudiziario.
    > >
    > > Piuttosto apprezziamo il fatto che qualcuno
    > ha
    > > ritenuto di restituire alla cittadinanza la
    > > liberta' di
    > > scegliere.
    >
    > Be', ma guarda che non è mica finita: c'è ancora
    > almeno un
    > round.
    > Late justice is injustice ,
    > dicono gli anglosassoni. Una sentenza giusta
    > arrivata fuori tempo massimo, come accadrebbe in
    > Italia, non ripara nessun torto.
    >A bocca storta


    Ripeto: chissenefrega dell'italia.

    Qui bisogna commentare in modo positivo il fatto che in germania la cittadinanza ha riavuto la liberta' di scegliere, che prima gli era stata negata.

    Non stiamo discutendo sui tempi, ma sui fatti.
  • > Ripeto: chissenefrega dell'italia.
    >
    > Qui bisogna commentare in modo positivo il fatto
    > che in germania la cittadinanza ha riavuto la
    > liberta' di scegliere, che prima gli era stata
    > negata.
    >
    > Non stiamo discutendo sui tempi, ma sui fatti.

    Attento a cantar vittoria troppo presto. Se un bel giorno una corte superiore è di diverso avviso, arrivano qui su PI commentatori che ti prendono in giro.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > Ripeto: chissenefrega dell'italia.
    > >
    > > Qui bisogna commentare in modo positivo il
    > fatto
    > > che in germania la cittadinanza ha riavuto la
    > > liberta' di scegliere, che prima gli era
    > stata
    > > negata.
    > >
    > > Non stiamo discutendo sui tempi, ma sui
    > fatti.
    >
    > Attento a cantar vittoria troppo presto. Se un
    > bel giorno una corte superiore è di diverso
    > avviso, arrivano qui su PI commentatori che ti
    > prendono in
    > giro.

    A differenza tua, io non mi offendo per cosi' poco.