Alfonso Maruccia

Microsoft e Mozilla, corsa al dongle HDMI

La corporation di Firefox stringe una partnership con una società sino-americana per realizzare un dongle HDMI libero dalle restrizioni imposte da Google su Chromecast, mentre Microsoft pensa ai dispositivi compatibili Miracast

Roma - Le qualità e (soprattutto) l'economicità di Chromecast ne hanno fatto un accessorio molto popolare fra chi è interessato allo streaming di media e contenuti su HDTV, e ora quella popolarità spinge anche gli altri protagonisti dell'hi-tech a realizzare la propria versione di dongle HDMI per piccoli e grandi schermi domestici.

matchstick

L'interesse di Mozilla per un "anti-Chromecast" non è più un mistero da tempo, e ora tale gadget viene ufficialmente presentato sotto il brand Matchstick: la fondazione del Panda Rosso ha stretto una partnership con l'omonima società con sede in California e con un team di ingegneri a Pechino, realizzando un dongle basato su Firefox OS che costa meno di Chromecast (25 dollari contro 35) e che dovrebbe fornire un'esperienza di streaming superiore in tutto.

Matchstick ha avviato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Kickstarter superando, già dopo le prime 24 ore, i 100mila richiesti per la produzione del primo lotto di un dongle HDMI che conta su un chip dual-core Rockchip 3066, 4 Gigabyte di storage integrato e 1 GB di RAM. E diversamente da Chromecast, Matchstick promette di non imporre alcuna limitazione (legale o tecnologica) allo streaming di applicazioni, esperienze e contenuti multimediali sul televisore di casa.
Matchstick supporta lo streaming da PC, dispositivi Firefox OS, Android e iOS, mentre non è al momento garantito il supporto ai terminali Windows Phone. I possessori di detti dispositivi dovranno quindi rivolgersi al Microsoft Wireless Display Adapter (WDA), altro dongle per lo streaming wireless su porta HDMI realizzato dal colosso del software di Redmond.

Microsoft Wireless Display Adapter

Si parla, in quest'ultimo caso, di un accessorio più costoso di Chromecast o Matchstick (circa 60 dollari) e che promette piena compatibilità con lo streaming dai dispositivi che supportano lo standard Miracast, siano essi PC Windows (8.1, prima versione a integrare il supporto a Miracast), terminali Windows Phone o gadget Android. WDA costa di più ma è basato su una tecnologia standardizzata - una tecnologia che inizialmente sarebbe dovuta far parte anche del già citato Chromecast.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia Microsoft e Mozilla, corsa al dongle HDMI
Ordina
  • l'idea è buona, lo stesso hardware del Rikomagic MK802 III però con Firefox OS invece di android
    non+autenticato
  • Scusate, mi sono un po' perso.
    Cosa si intende per streaming da pc a televisore di casa?
    Si tratta di schede video USB, o fanno qualcosa di diverso?

    Ho usato delle schede video USB in passato, da USB a VGA, ma le prestazioni non erano il massimo...
    non+autenticato
  • Nel caso di Miracast è la remotizzazione del display ovvero viene usata la banda WiFi al posto del cavo. Funziona discretamente bene sia con Androdi che con Windows 8 (ma devi avere hardware compatibile, tipicamente su PC una scheda WiFi Intel e una scheda Grafica Intel).
    Si riescono a vedere i film in HD senza problemi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio
    > Scusate, mi sono un po' perso.
    > Cosa si intende per streaming da pc a televisore
    > di
    > casa?
    > Si tratta di schede video USB, o fanno qualcosa
    > di
    > diverso?
    >
    > Ho usato delle schede video USB in passato, da
    > USB a VGA, ma le prestazioni non erano il
    > massimo...

    chromecast è un player hdmi che si collega alla TV e si connette alla tua rete via wireless. Lo puoi usare principalmente per vedere video (e ascoltare musica): lo smartphone o il tablet fungono da telecomando.

    L'app ufficiale supporta poche cose, ad esempio youtube. Le app derivate permettono di sfruttarlo come un player per media server (DLNA). Purtroppo non supporta tutti i formati video/audio come un pc e quindi per alcuni formati il server dlna deve fare il transcoding.
    non+autenticato
  • - Scritto da: meh
    > - Scritto da: Ciccio
    > > Scusate, mi sono un po' perso.
    > > Cosa si intende per streaming da pc a televisore
    > > di
    > > casa?
    > > Si tratta di schede video USB, o fanno qualcosa
    > > di
    > > diverso?
    > >
    > > Ho usato delle schede video USB in passato, da
    > > USB a VGA, ma le prestazioni non erano il
    > > massimo...
    >
    > chromecast è un player hdmi che si collega alla
    > TV e si connette alla tua rete via wireless. Lo
    > puoi usare principalmente per vedere video (e
    > ascoltare musica): lo smartphone o il tablet
    > fungono da
    > telecomando.
    >
    > L'app ufficiale supporta poche cose, ad esempio
    > youtube. Le app derivate permettono di sfruttarlo
    > come un player per media server (DLNA). Purtroppo
    > non supporta tutti i formati video/audio come un
    > pc e quindi per alcuni formati il server dlna
    > deve fare il
    > transcoding.

    Interessante, grazie per la spiegazione, anche se ritengo che la cosa più efficiente sia sempre il vecchio caro onesto cavo HDMI da pochi euro, una volta sistemato il passaggio da divano a TV per collegare il dispositivo Android. Io così vado alla grande e non cambierei mai per altri gadget WiFi tecnicamente meno efficienti (men che mai marchiati Wintel, brrrr....)
  • - Scritto da: rockroll
    > Interessante, grazie per la spiegazione, anche se
    > ritengo che la cosa più efficiente sia sempre il
    > vecchio caro onesto cavo HDMI da pochi euro, una
    > volta sistemato il passaggio da divano a TV per
    > collegare il dispositivo Android.

    Il cavo ha il problema di essere un ogetto fisico, che deve materialmente andare dalla sorgente alla TV. Se la sorgente è in un'altra stanza, potrebbe essere un problema. E se è un cellulare o un tablet, difficile abbia una uscita HDMI. Infine, un buon cavo HDMI di sufficiente lunghezza, potrebbe costare più del ChromeCast.

    Pare complicato, ma è proprio il caso di dire... "it just works".
  • Io uso con soddisfazione Chromecast.
    Ci guardo Infinity (abbonamento a 9.99 euro) in grande qualità.
    Ci noleggio ogni tanto anche i film di Google dal Play Store.
    Quando sono supportati si vedono automaticamente in HD con entrambe le applicazioni.
    Poi ci sono diverse applicazioni che vanno cercate, come Web Video Caster.
    Tutte queste applicazione si installano sullo Smartphone o sul Tablet collegato alla stessa rete WiFi della chiavetta Chromecast.
    non+autenticato