Gaia Bottà

Windows 10, la Technical Preview non è spionaggio

Microsoft si riserva di raccogliere automaticamente dati riguardo alla sperimentazione e agli sperimentatori volontari. Ma è una prassi, e la privacy di chi collaborerà non è a rischio

Roma - L'indignazione, aizzata dall'allarmismo dei media di settore, è rapidamente montata fra alcuni di coloro che si sono registrati al Windows Insider Program con l'intenzione di mettere alla prova le versioni preliminari di quello che sarà il prossimo sistema operativo di casa Microsoft: la policy relativa alla privacy dedicata a coloro che mettono in anticipo le mani sulla Technical Preview di Windows 10 mette in chiaro che Redmond raccoglierà una miriade di informazioni e dati personali associati ed affidati al dispositivo usato per il test.

Nel documento che descrive le policy si spiega che "Microsoft raccoglie informazioni riguardo a te, ai tuoi dispositivi, alle applicazioni e ai network, e riguardo all'uso di questi dispositivi, applicazioni e network", citando come esempio "nomi, indirizzi email, preferenze e interessi; cronologie di navigazione, di ricerca e di uso dei file; dati relativi a chiamate e SMS; informazioni sulla configurazione dei dispositivi" e via dicendo. Il tutto, raccolto attraverso le periferiche di input a disposizione dell'utente: anche tutto ciò che passa attraverso le tastiere e i microfoni potrà essere tracciato, memorizzato in locale oppure inviato e conservato sui server di Microsoft, anche ai fini di essere condiviso con terze parti. Si tratta di operazioni eseguite secondo gli standard di sicurezza più severi, operazioni necessarie, spiega Microsoft, a "mettere in opera, migliorare e personalizzare il Programma e altri prodotti e servizi Microsoft".

Ma, forse complici le recenti indiscrezioni fatte emergere da Mary Jo Foley riguardo a un sistema di monitoraggio in tempo reale già adottato per testare Xbox One, le rassicurazioni di Redmond non sembrano essere bastate a placare gli animi più sospettosi, che non si sono saputi convincere del fatto che il rastrellamento di informazioni è una prassi connaturata ad una Technical Preview ed è indispensabile per affinarla in vista delle release stabile.
Microsoft è così tornata sull'argomento, e dopo aver chiarito che il tracciamento sarà appannaggio della sola versione preliminare, ha precisato che i volontari che parteciperanno al Windows Insider Program non devono temere per la propria riservatezza: "continuiamo ad impegnarci per proteggere i dati personali dei nostri utenti e per garantire misure di sicurezza per la raccolta e la conservazione di questi dati". Microsoft li invita a confidare nelle trasparenza delle policy relative alla privacy. Del resto, Redmond aveva avvertito fin dal principio: "se vi preoccupa la privacy del vostro file system, prendete in considerazione l'idea di utilizzare per la Technical Preview una macchina diversa da quella di uso quotidiano".

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • TecnologiaWindows 10, rivoluzione e restaurazioneMicrosoft svela finalmente Threshold, sistema operativo destinato a prendere il posto di Windows 8 con un salto inaspettato nella numerazione. Basterà il ritorno delle finestre a garantirne il successo?
39 Commenti alla Notizia Windows 10, la Technical Preview non è spionaggio
Ordina
  • si sollazzeranno con le tette della mia ex.. chi l'avrebbe mai detto.. ma tra l'altro.. chi non le ha ancora viste? uahahahah
    non+autenticato
  • Ma davvero chi non usa Win è convinto che la sua macchina non possa essere spiata? Mah...
    non+autenticato
  • - Scritto da: De Marco Rosario
    > Ma davvero chi non usa Win è convinto che
    > la sua macchina non possa essere spiata ?
    > Mah...

    Diciamo che la prima cosa che dovrebbe fare uno che non vuole essere spiato è non usare sistemi operativi che devono per legge rispettare il partriot act usa.
    non+autenticato
  • - Scritto da: De Marco Rosario
    > Ma davvero chi non usa Win è convinto che
    > la sua macchina non possa essere spiata ?
    > Mah...

    Una cosa è essere spiato, un'altra è la sicurezza di avere impletementata una backdoor a norma di legge USA che poi viene usata dal primo scrittore di virus russo o cinese...
    non+autenticato
  • Se la preview fa tutto questo quella in vendita cosa fara'? Magari sono prove tecniche in collaborazione con NSA di come verreti voi winari spiati in futuro, rastrellate di dati senza se e senza ma. Tranquilli siete come i bambini che aspettano sul seggiolone la pappa, gnam buono apri la bocca che arriva il tuo cucchiaione di windows.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nostradamus
    > Magari sono prove tecniche in
    > collaborazione con NSA

    E te lo scriverebbero chiaro e tondo, secondo te?
    Ciò che viene fatto per accordi fra aziende e servizi non può essere detto al pubblico, proprio ieri twitter ha annunciato che andrà in tribunale contro lo stato per provare a risolvere questa questione, avvelandosi degli emendamenti.
  • - Scritto da: Pasta alla Pirateria
    > - Scritto da: Nostradamus
    > > Magari sono prove tecniche in
    > > collaborazione con NSA
    >
    > E te lo scriverebbero chiaro e tondo, secondo te?

    "Data We Collect

    Microsoft collects many kinds of information in a variety of ways in order to operate effectively and provide you with the best products, services and experiences we can. We may combine this data with information that is linked to your user ID, such as information contained in your Microsoft account.

    When you acquire, install and use the Program, Microsoft collects information about you, your devices, applications and networks, and your use of those devices, applications and networks. Examples of data we collect include your name, email address, preferences and interests; browsing, search and file history; phone call and SMS data; device configuration and sensor data; and application usage. For example, when you:

        install the Program, we may collect information about your device and applications and use it for purposes such as determining or improving compatibility;

        use voice input features, such as speech-to-text, we may collect voice information and use it for purposes such as improving speech processing;

        open a file, we may collect information about the file, the application used to open the file and how long it takes and use it for purposes such as improving performance; or

        enter text, we may collect typed characters and use them for purposes such as improving auto-complete and spell check features.

    The Program contains Internet-enabled features and social functionality. When these features are used, they transmit certain standard computer information ("Standard Computer Data") to Microsoft. Standard Computer Data may include information about the Program computing environment such as IP address, network status, operating conditions and information about devices and software used with the Program.

    The Program contains Internet-enabled features that transmit performance or usage information to Microsoft (“Experience Data”). Experience Data may include information about the Program’s performance and reliability, such as how quickly the Program responds when you click a button or how many problems you experience with the Program. Experience Data may also include information about your use of the Program, such as the features used most often or how frequently you launch programs. Experience Data may be collected through the use of cookies or similar technologies. Learn more below."
    non+autenticato
  • - Scritto da: nostradamus

    > > E te lo scriverebbero chiaro e tondo, secondo
    > te?
    >
    > "Data We Collect


    ROTFL hai capito tutto.
  • - Scritto da: Pasta alla Pirateria
    > - Scritto da: nostradamus
    >
    > > > E te lo scriverebbero chiaro e tondo,
    > secondo
    > > te?
    > >
    > > "Data We Collect
    >
    >
    > ROTFL hai capito tutto.


    non hai letto tutto il contratto evidentemente

    Si parla di tra l'altro di:

    "other government agencies"

    "Use of the Program is at your discretion. Many features that transmit data to Microsoft are enabled automatically. You may not have the option to turn off the transmission of data for certain features in the Program."
    non+autenticato
  • - Scritto da: nostradamus

    > >
    > > ROTFL hai capito tutto.
    >
    >
    > non hai letto tutto il contratto evidentemente

    Se ti vogliono spiare NON te lo dicono di certo altrimenti gli spiati farebbero in modo di far pensare allo spionr il contrario, ovviamente.
    Il fatto che lo dicano (limitatamente a questa release di test) non dice nulla, nè in senso positivo, nè in senso negativo, riguardo alle precedenti o alle successive release del sistema.

    Se l'allarme di cui parli è "possono tecnicamente farlo", oh... chi l'avrebbe mai detto?

    Se dalle ipotesi vuoi passare ai fatti, per ora ti devi accontentare dei documenti di Snowden: MS comunica le vulnerabilità 0-day ai servizi mentre mette in moto gli ingegnere per la patch (quindi dà un vantaggio di diversi giorni/settimane), collaborano in toto per quanto riguarda i dati usati online (cloud, email, ...) e via dicendo.
    Di spyware e backdoor massive (cioè non a target) di MS, Snowden non parla, o quantomeno non è ancora venuto fuori nulla.
    Ed è ragionevole perchè una cosa non a target sputtanerebbe l'azienda e avrebbe ripercussioni economiche di rilievo, ad esempio il ban totale nei paesi non ammanicati con gli USA.
  • - Scritto da: Pasta alla Pirateria
    > - Scritto da: nostradamus

    > Se l'allarme di cui parli è "possono tecnicamente
    > farlo", oh... chi l'avrebbe mai detto?

    E gia... Ma rendiamoci conto che ogni riga di quei contratti ha un costo parecchio alto a livello di ricerche fatte dallo studio legale; quindi e' lecito pensare che se si sono tutelati a scrivertelo e fartelo firmare lo faranno poche una corp non scriverebbe mezza (costosa) riga se non sa di ricavarci almeno il doppio della spesa prevista per difendersi in tribunale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 847910

    > E gia... Ma rendiamoci conto che ogni riga di
    > quei contratti ha un costo parecchio alto a
    > livello di ricerche fatte dallo studio legale;
    > quindi e' lecito pensare che se si sono tutelati
    > a scrivertelo e fartelo firmare lo faranno poche
    > una corp non scriverebbe mezza (costosa) riga se
    > non sa di ricavarci almeno il doppio della spesa
    > prevista per difendersi in
    > tribunale.

    E' scritto solo nella versione di test di win. Qual è il guadagno di microsoft a distribuirla?
    [] usare le mille configurazioni ed abitudini dei clienti per trovare bug rari e particolari.
    [] spiare gli utenti, evidentemente tutti usano una versione di Windows di test per lavorare

    sono veramente indeciso su quale delle due Newbie, inesperto
  • - Scritto da: Pasta alla Pirateria
    > - Scritto da: 847910
    >
    > > E gia... Ma rendiamoci conto che ogni riga di
    > > quei contratti ha un costo parecchio alto a
    > > livello di ricerche fatte dallo studio
    > legale;
    > > quindi e' lecito pensare che se si sono
    > tutelati
    > > a scrivertelo e fartelo firmare lo faranno
    > poche
    > > una corp non scriverebbe mezza (costosa)
    > riga
    > se
    > > non sa di ricavarci almeno il doppio della
    > spesa
    > > prevista per difendersi in
    > > tribunale.
    >
    > E' scritto solo nella versione di test di win.
    > Qual è il guadagno di microsoft a
    > distribuirla?
    > [] usare le mille configurazioni ed abitudini dei
    > clienti per trovare bug rari e
    > particolari.
    > [] spiare gli utenti, evidentemente tutti usano
    > una versione di Windows di test per
    > lavorare
    >
    > sono veramente indeciso su quale delle due
    > Newbie, inesperto

    Perche' dovrebbero essere mutualmente esclusive?
  • - Scritto da: panda rossa

    > Perche' dovrebbero essere mutualmente esclusive?

    Tutto può essere, ma se fossero un filino furbi lo farebbero senza dirlo e sulle release ufficiali.

    I documenti di Snowden però, seppure incompleti, non accennano a nulla di tutto ciò: a che servirebbe comunicare exploit 0-days all'NSA se puoi dargli direttamente il controllo remoto di una macchina?
  • - Scritto da: Pasta alla Pirateria
    > - Scritto da: panda rossa

    > > Perche' dovrebbero essere mutualmente
    > > esclusive?

    > Tutto può essere, ma se fossero un filino furbi
    > lo farebbero senza dirlo e sulle release
    > ufficiali.

    Sai già che nella relase ufficiale queste frasi non ci saranno ?

    > I documenti di Snowden però, seppure incompleti,
    > non accennano a nulla di tutto ciò: a che
    > servirebbe comunicare exploit 0-days all'NSA se
    > puoi dargli direttamente il controllo remoto di
    > una macchina?

    Ussignur... Siamo alle basi eh ?
    Per evitare che russi e cinesi le usino tutto il tempo in cui non le usa NSA.
    non+autenticato
  • Che bello,non solo fai da betatester facendogli un favore si fanno anche gli affari tuoi alla luce del sole,necessario per arrivare ad un prodotto finito ehSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Che bello,non solo fai da betatester facendogli
    > un favore si fanno anche gli affari tuoi alla
    > luce del sole,necessario per arrivare ad un
    > prodotto finito eh
    >Sorride

    Questi almeno lo fanno gratis.
    Pensa a quelli dopo, che per fare da betatester e regalando tutti i fatti loro, pagano pure.
  • infatti meglio imbutu almeno il kernel me lo ricompilo io e so cosa c'è dentro
    non+autenticato
  • buahauahuahauahauah , bella questa. Rotola dal ridere
  • - Scritto da: aphex_twin
    > buahauahuahauahauah , bella questa. Rotola dal ridere

    Pero' ha ragione...
    non+autenticato
  • La parte "il kernel me lo ricompilo" é perfetta, la parte "so cosa c'è dentro" fa , invece, sganasciare dalle risate.
  • - Scritto da: aphex_twin
    > La parte "il kernel me lo ricompilo" é perfetta,
    > la parte "so cosa c'è dentro" fa , invece,
    > sganasciare dalle
    > risate.

    "un certo numero di sviluppatori competenti ci lavora sopra, tiene d'occhio le patch e garantisce che non ci venga infilato malware dentro, perciò sono ragionevolmente sicuro"
    E' la stessa cosa detta un in modo più lungo.
    Ma i fan del closed in genere non sono né competenti né ragionevoli, e il loro SW è garantito che abbia backdoorCon la lingua fuori
    Funz
    12974
  • - Scritto da: Funz
    > "un certo numero di sviluppatori competenti ci
    > lavora sopra, tiene d'occhio le patch e
    > garantisce che non ci venga infilato malware
    > dentro, perciò sono ragionevolmente
    > sicuro"
    > E' la stessa cosa detta un in modo più lungo.
    > Ma i fan del closed in genere non sono né
    > competenti né ragionevoli, e il loro SW è
    > garantito che abbia backdoor
    >Con la lingua fuori
    Speriamo non siano gli stessi che hanno avuto sott'occhio per anni la voragine di Bash Occhiolino
    non+autenticato
  • è una technical preview, devono testare se il keylogger integrato funziona come dovrebbe.

    poi lo disabilitano.
    non+autenticato
  • Neanche io vedo il problema figurati che non vedo neppure windoze.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giuggiola Amaranto
    > Neanche io vedo il problema figurati che non vedo
    > neppure
    > windoze.

    Il che è la cosa più saggia.

    Se poi proprio uno deve servirsi di windoze, che lo acquisisca, tramite i canali che preferisce, dopo che altri proni a M$ si sono già scornati con le versioni di prova e si sono svenduti dati ed anima al diavolo.
    non+autenticato