Power Linux vuole la testa di x86

IBM intende spingere su sviluppo e promozione della piattaforma Power Linux, con cui spera di rivaleggiare, almeno in termini di prezzo, con i sistemi x86

New York (USA) - Il 2004 sarà l'anno di Linux su CPU Power. A dirlo è IBM, che dal palco del LinuxWorld Expo ha svelato come l'accoppiata Linux/Power giocherà un ruolo sempre più importante nelle sue strategie.

La piattaforma "Power Linux" offre a IBM l'opportunità di ampliare ulteriormente il business legato a Linux e, nell'ugual tempo, promuovere con più decisione la propria tecnologia hardware a 64 bit come rivale delle architetture a basso costo di Intel e AMD.

Seguendo la sua nuova strategia, IBM ha annunciato la disponibilità di SuSE Linux e Red Hat Linux sui sistemi Power-based della linea pSeries e iSeries, macchine che si vanno ad aggiungere al recente modello di eServer BladeCenter JS20, anch'esso basato su architettura Power, con SuSE Linux preinstallato.
IBM afferma di aver firmato una serie di nuovi contratti con vendor indipendenti interessati a supportare la piattaforma Power Linux, la stessa che, secondo il colosso, sta incontrando l'approvazione di un crescente numero di clienti, dalle piccole organizzazioni non profit alle medie e grandi aziende.

In risposta a questo interesse, Big Blue sta espandendo la sua offerta di software per Power Linux, offerta che si affiancherà alle oltre 300 applicazioni già fornite dalle terze parti.

Sui suoi server pSeries e iSeries IBM offre l'opportunità agli utenti di far girare Linux in modalità nativa oppure in una partizione logica a fianco dei suoi sistemi operativi AIX 5L (pSeries) o OS/400 (iSeries).

Durante il LinuxWorld, Big Blue ha mostrato una versione preliminare di Stinger, nome in codice del suo prossimo database DB2 in grado di girare sull'architettura Power e trarre vantaggio dal nuovo kernel 2.6 di Linux.

Oggi Linux gira, nella stragrande maggioranza dei casi, su processori x86 prodotti da Intel o da AMD. I chip Power trovano impiego in una certa varietà di sistemi non-PC, fra cui server, supercomputer, sistemi di archiviazione, la console da gioco GameCube di Nintendo e i personal computer di Apple.
TAG: hw
107 Commenti alla Notizia Power Linux vuole la testa di x86
Ordina
  • Volendo cambiare computer mi rendo conto che, passato quasi definitivamente a Linux, non sono più legato all'x86 e posso scegliere addirittura di cambiare piattaforma!!
    Come se la cavano attualmente i powerpc di casa macintosh su linux (che dal punto di vista estetico sono spettacolari)?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Volendo cambiare computer mi rendo conto
    > che, passato quasi definitivamente a Linux,
    > non sono più legato all'x86 e posso
    > scegliere addirittura di cambiare
    > piattaforma!!
    > Come se la cavano attualmente i powerpc di
    > casa macintosh su linux (che dal punto di
    > vista estetico sono spettacolari)?


    http://www.macitynet.it/macity/aA16591/index.shtml
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Volendo cambiare computer mi rendo conto
    > che, passato quasi definitivamente a Linux,
    > non sono più legato all'x86 e posso
    > scegliere addirittura di cambiare
    > piattaforma!!
    > Come se la cavano attualmente i powerpc di
    > casa macintosh su linux (che dal punto di
    > vista estetico sono spettacolari)?


    A giugno del 2003 durante l'Expo a Londra dei Linux Users & Developers, i Powerbook e gli iBook Apple hanno avuto la nomination tra i primi tre hardware migliori per Linux.
    Considerando che gli altri due concorrenti erano due server enterprise come la SGI Altix 3000 e lo Sharq Xinit, "robetta" da mooooolti dollaroni, sembra proprio che tra le macchine "normali" la miglior scelta per Linux sia proprio un computer Apple. Magari un portatile.

    Il punto semmai è: perché usare Linux se su un Apple trovo già installato OSX? Qualche risposta la trovi qui:

    http://www-106.ibm.com/developerworks/linux/librar...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Volendo cambiare computer mi rendo conto
    > che, passato quasi definitivamente a Linux,
    > non sono più legato all'x86 e posso
    > scegliere addirittura di cambiare
    > piattaforma!!
    > Come se la cavano attualmente i powerpc di
    > casa macintosh su linux (che dal punto di
    > vista estetico sono spettacolari)?

    Esiste ancora un po' di software non completamente libero di cui potresti avere bisogno, ad esempio, macromedia non ha un port del suo flash-player per powerpc, ne IBM ne SUN hanno un port powerpc dei loro SDK e VM di java (almeno non sono riuscito a trovarle, per fortuna c'e' l'implementazione di java di blackdown.org e c'e' anche per powerpc)...
    non+autenticato
  • dato che ora girano tutti su x86 ... su power pomperanno alla stragrande?
    non+autenticato
  • http://www.ibm.com/news/it/2004/01/200.html
    premesso che sono contento che ibm abbia in mente di entrare nel mercato pc con power, e che sostenga linux, leggete un po' le "innnovazioni" che hanno brevettato...
    non+autenticato

  • Dopo averci pensato per mesi un anno fa ho deciso di comprarmelo.

    Ho preso un iBook 12" G3 800 MHz con 384 MB di RAM e 30 GB di HD, lettore DVD e masterizzatore CD, schermo 12" e radeon 7500 con 32 MB di ram video.

    Con la stessa cifra mi sarei comprato un BARACCONE di portatile x86, sicuramente con un processore più veloce e magari qualche giga di disco in più, però pur sempre un baraccone.

    L'iBook sarà anche lento (anche se i DivX ce li vedo tranquillamente), però è leggero, robusto, piccolo, compatto, silenzioso, comodissimo da usare e velocissimo ad andare in standby e risvegliarsi.

    Sono contentissimo !

    Ah, naturalmente il wireless è d'obbligo !Sorride
  • bell'acquisto, niente da dire.
    ma sui desktop io voglio un computer scalabile, con molti produttori di hw che lo supportino e che abbia un costo ragionevole. non me ne frega niente di avere il case disegnato da pininfarina e l'ultimissimo (bello) macos.
    e su questo gli stupidi intel sono superiori, perchè puoi farti il pc come vuoi.
    speriamo che power cambi la situazione.

    - Scritto da: MemoRemigi
    >
    > Dopo averci pensato per mesi un anno fa ho
    > deciso di comprarmelo.
    >
    > Ho preso un iBook 12" G3 800 MHz con 384 MB
    > di RAM e 30 GB di HD, lettore DVD e
    > masterizzatore CD, schermo 12" e radeon 7500
    > con 32 MB di ram video.
    >
    > Con la stessa cifra mi sarei comprato un
    > BARACCONE di portatile x86, sicuramente con
    > un processore più veloce e magari
    > qualche giga di disco in più,
    > però pur sempre un baraccone.
    >
    > L'iBook sarà anche lento (anche se i
    > DivX ce li vedo tranquillamente),
    > però è leggero, robusto,
    > piccolo, compatto, silenzioso, comodissimo
    > da usare e velocissimo ad andare in standby
    > e risvegliarsi.
    >
    > Sono contentissimo !
    >
    > Ah, naturalmente il wireless è
    > d'obbligo !Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > bell'acquisto, niente da dire.
    > ma sui desktop io voglio un computer
    > scalabile, con molti produttori di hw che lo
    > supportino e che abbia un costo ragionevole.
    > non me ne frega niente di avere il case
    > disegnato da pininfarina e l'ultimissimo
    > (bello) macos.
    > e su questo gli stupidi intel sono
    > superiori, perchè puoi farti il pc
    > come vuoi.
    > speriamo che power cambi la situazione.

    Dipende, c'è anche chi non sa neanche d dove partire per farsi un desktop "come vuole lui", semplicemente perchè NON SA COSA VUOLE.

    E ti assicuro che sono nettamente più e persone che usano il pc senza conoscerlo che quelli come noi che ci smanettano.

    Se no chi si comprerebbe i preassemblati da Vobis ???
  • > Se no chi si comprerebbe i preassemblati da
    > Vobis ???

    Premesso che non ho un vobis.........
    Che cosa c'e' che non va in questi
    computer??????
    non+autenticato

  • - Scritto da: MemoRemigi
    >
    > Dopo averci pensato per mesi un anno fa ho
    > deciso di comprarmelo.
    >
    > Ho preso un iBook 12" G3 800 MHz con 384 MB
    > di RAM e 30 GB di HD, lettore DVD e
    > masterizzatore CD, schermo 12" e radeon 7500
    > con 32 MB di ram video.
    >
    > Con la stessa cifra mi sarei comprato un
    > BARACCONE di portatile x86, sicuramente con
    > un processore più veloce e magari
    > qualche giga di disco in più,
    > però pur sempre un baraccone.
    >
    > L'iBook sarà anche lento (anche se i
    > DivX ce li vedo tranquillamente),
    > però è leggero, robusto,
    > piccolo, compatto, silenzioso, comodissimo
    > da usare e velocissimo ad andare in standby
    > e risvegliarsi.
    >
    > Sono contentissimo !
    >
    > Ah, naturalmente il wireless è
    > d'obbligo !Sorride

    Solo eprchè non è apple un computer non è perforza un barazzone per prima cosa.

    secondo 12" di monitor complimenti, io meno di 15" non lo voglio nemmeno vedere un pc portatile se poi ci vedi i dvd su un 12" sei emsos melgio che al cinema.

    Se a te piace l'apple compratelo ma non venire a sbandierare agli altri al superiorità del tuo pc, cosa va bene per te non necessariamente va bene per gli altri, non tutti si possono pemrettere i costi per l'apple per i suoi software e magari hanno necessità di alcuni software specifici che non esistono nemmeno per la mela, ognuno il suo. Usa cosa vuoi e gli altri faranno lo stesso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Solo eprchè non è apple un
    > computer non è perforza un barazzone
    > per prima cosa.

    No, ma parlavo di "a parità di costo"... se non vuoi un portatile baraccone x86 devi affidarti a quelli di fascia medio-alta e li i costi si alzano di brtto.

    >
    > secondo 12" di monitor complimenti, io meno
    > di 15" non lo voglio nemmeno vedere un pc
    > portatile se poi ci vedi i dvd su un 12" sei
    > emsos melgio che al cinema.

    Per lavoro ho un x86 a 15 pollici... i divx li vedo meglio sul 12"" dell'apple, e poi è più comodo da maneggiare.
    Per esempio se vuoi vederti un divx a letto, l'iBook è comodissimo, e non scalda neanche molto quindi non ti abbrustolisci le gambe !

    >
    > Se a te piace l'apple compratelo ma non
    > venire a sbandierare agli altri al
    > superiorità del tuo pc, cosa va bene

    Ho raccontato la mia esperienza inquanto si parlava anche di Apple in questo forum.
    Non ho sbandiertato nessuna sueriorità, ho solo elencato i lati positivi del iBook.

    > per te non necessariamente va bene per gli
    > altri, non tutti si possono pemrettere i
    > costi per l'apple per i suoi software e

    Ancora con sta storia dei costi ?
    Allora vuol dre che il mio post proprio non lo hai letto e sai rispondendo solo perchè quando si sente la parola "Apple" bisogna darlgi contro a tutti i costi.
    HO DETTO: "a parità di costo avrei comorato un baraccone di x86, sicuramente con + mhz e gb, ma sicuramente meno ergonomico veloce, efficiente, facile etc. etc...".
    La apple ha dei fantastici computer a ottimi prezzi considerando la qualità totale dei loro prodotti.
    Sono stao il primo a dire che il mio 800 MHz non è velocissimo, ma nel complesso è di molto superiore al portatile Athlon 2400 che sto usando adesso.
    Non ci sono solo le prestazioni in un portatile... secondo me c'è soprattutto l'usabilità.

    > magari hanno necessità di alcuni
    > software specifici che non esistono nemmeno
    > per la mela, ognuno il suo. Usa cosa vuoi e
    > gli altri faranno lo stesso

    E allora stiamo tutti zitti, non scriviamo nei forum, tanto ognuno deve fare quello che vuole lui.
    Scambiarsi esperienze e opinioni ?
    SIA MAI !!!

    Ma va là va là !
  • > Sono stao il primo a dire che il mio 800 MHz
    > non è velocissimo, ma nel complesso
    > è di molto superiore al portatile
    > Athlon 2400 che sto usando adesso.

    Se le spari un pochino più piccole forse qualcuno ti crede.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Se le spari un pochino più piccole
    > forse qualcuno ti crede.

    per caratteristiche non per performance...era cosi difficile da capire?
    si parla di portatili...e come sai non contano solo i mhz.

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Se le spari un pochino più
    > piccole
    > > forse qualcuno ti crede.
    >
    > per caratteristiche non per
    > performance...era cosi difficile da capire?
    > si parla di portatili...e come sai non
    > contano solo i mhz.

    e allora dovevi dire che essendo un utente con poca esperienza trovi superiore un powerbook rispetto ad un pc perchè OSX è più semplice da utilizzare rispetto a windows.
    I 2400 mhz di un athlon non era il caso di tirarli fuori.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > e allora dovevi dire che essendo un utente
    > con poca esperienza trovi superiore un
    > powerbook rispetto ad un pc perchè
    > OSX è più semplice da
    > utilizzare rispetto a windows.

    veramente qui l'unico che dimostra di avere poca esperienza sei tu...visto che consideri OSX più semplice e quindi per gente con poca esperienza.
    OSX é più potente ed intuitivo ed é Unix.

    La semplicità arriva dal fatto che Apple con la sua GUI ha addomesticato la bestia Unix.
    Windows in genere lo usa chi ha poca esperienza di OS seri tipo Unix/Linux.

    > I 2400 mhz di un athlon non era il caso di
    > tirarli fuori.

    si parlava di usabilità e tecnologia del portatile....
    cerca almeno di capire il senso delle frasi.
    non+autenticato
  • > veramente qui l'unico che dimostra di avere
    > poca esperienza sei tu...visto che consideri
    > OSX più semplice e quindi per gente
    > con poca esperienza.

    Perchè? Non è vero?
    non+autenticato
  • Non vedo l'ora di mettere le manine su un hardware come quello e con Linux.

    Il mio sogno lo conoscete tutti.... Sistema operativo "alternativo" su hardware "alternativo" a costo accessibile.

    E se IBM reinventasse il Personal Computer con un'architettura tutta nuova e piu' moderna?

    Motherboard standard simili a quelle dei PC con tutti gli ultimi BUS e porte firewire, USB e con un bel socket standard ma per una CPU degna di questo nome...
    IBM rilascia le specifiche e i taiwanesi fanno le Motherboard, e poi il consorzio Motorola-IBM e altri ti fanno le CPU. Di certo costeranno un po' di piu', ma solo all'inizio e poi saranno un'altra cosa rispetto agli Intel e cloni.

    Io 100-150 euro in piu' rispetto all'assemblato medio, ma per una CPU e motherboard Power ce li spenderei volentieri.

    --
    Ciao.
    Mr. Mechano
    mechano@punto-informatico.it

    ==================================
    Modificato dall'autore il 23/01/2004 11.10.05
  • Sono un po' cari, ma puoi guardare qui:
    http://www.pegasosppc.com/
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Sono un po' cari, ma puoi guardare qui:
    > www.pegasosppc.com/

    Bello, se ci fosse una cpu più performante.

    http://www.pegasosppc.com/processor.php

    Affermano che un G4 a 1 Ghz è più veloce di un Athlon Xp a 1.5 Ghz... ma chi ci crede.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Mechano
    > Io 100-150 euro in piu' rispetto
    > all'assemblato medio, ma per una CPU e
    > motherboard Power ce li spenderei
    > volentieri.

    Ibm già usa Power PC, è RISC 6000. Li usa da una vita, per questo ci vuole linux (per inteso, in passato già erano uscite distribuzioni linux per powerpc)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mechano
    > E se IBM reinventasse il Personal Computer
    > con un'architettura tutta nuova e piu'
    > moderna?
    >
    Mi sembre di ricordare che 10 anni fa fosse stato sviluppato un progetto congiunto IBM-Apple chiamato CHRP (Common Hardware Reference Platform) per il PC di 'seconda generazione', su cui avrebbero dovuto girare OS/2, MacOS e (se non ricordo male) anche Windows, in attesa del Pink, OS ad oggetti che sarebbe dovuto nascere dalla jont-venture Taligent. Questa architettura fu in seguito ed è tuttora comunque usata da IBM per alcuni pSeries.
    AndreaFan Apple
    non+autenticato
  • > E se IBM reinventasse il Personal Computer
    > con un'architettura tutta nuova e piu'
    > moderna?
    >
    > Motherboard standard simili a quelle dei PC
    > con tutti gli ultimi BUS e porte firewire,
    > USB e con un bel socket standard ma per una
    > CPU degna di questo nome...
    > IBM rilascia le specifiche e i taiwanesi
    > fanno le Motherboard, e poi il consorzio
    > Motorola-IBM e altri ti fanno le CPU. Di
    > certo costeranno un po' di piu', ma solo
    > all'inizio e poi saranno un'altra cosa
    > rispetto agli Intel e cloni.

    Ma secondo te perche' non fa anche i chipset?
    Intel li fa!! Hai visto quanti problemi i vari
    Amiga-pegasos con i chipset articia r marwell???
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)