Alfonso Maruccia

Windows 10, sicurezza e multimedialità

Emergono nuovi dettagli sul futuro sviluppo di Windows 10, un OS che dovrebbe essere sempre più sicuro e supportare uno dei formati multimediali più popolari degli ultimi anni. Novità anche per le scorciatoie delle app (ex)Metro

Roma - La Build 9860 di Windows 10 recentemente rilasciata da Microsoft continua a riservare sorprese, e la stessa corporation di Redmond comincia ad approfondire il discorso soprattutto sul fronte della sicurezza. Il prossimo Windows sarà a prova di furto di identità e di malware, promette l'azienda.

I nuovi dettagli forniti da Microsoft riguardano i cambiamenti architetturali inclusi in Windows 10, cambiamenti che coinvolgono prima di tutto misure di sicurezza oggi considerate fondamentali e che per questo sono state integrate direttamente all'interno dell'OS.
L'autenticazione a doppio fattore sarà una di queste misure integrate, rivela Microsoft, con lo stesso dispositivo/PC su cui è installato Windows 10 che diventerà uno dei due elementi di autenticazione aggiuntiva al PIN/fattore biometrico che può costituire il secondo fattore.

Microsoft vuole allontanare il proprio modello di sicurezza dalla tradizionale parola d'ordine fornita in fase di accesso, e la nuova infrastruttura di sicurezza di Windows 10 si integrerà con le strutture preesistenti, come ad esempio i meccanismi di gestione di un paio di chiavi crittografiche pubblico/privata (PKI) già usati in un'azienda.
Windows 10 fornirà protezione aggiuntive contro il malware implementando meccanismi di whitelist capaci di bloccare l'esecuzione di tutte le applicazioni non autenticate attraverso i server di Microsoft o del produttore OEM del dispositivo, dice ancora Redmond, e la regola potrà valere sia per le app distribuite sullo store Windows che per il software Win32 propriamente detto.

Una delle novità del prossimo Windows che è già possibile "assaggiare" con la nuova build è poi il supporto integrato al formato Matroska (.mkv), un "container" multimediale che si è imposto come lo standard di fatto per la distribuzione dei contenuti audiovisivi (in alta definizione e non) e che su Windows 10 dovrebbe essere gestito in maniera nativa dai player multimediali che fanno affidamento sui codec installati sul sistema (leggi Windows Media Player).

Per quanto riguarda le app in stile ex-Metro, infine, sulla build 9860 di Windows 10 è già possibile creare scorciatoie sul desktop agendo sulla funzionalità di ricerca del nuovo menù Start: un meccanismo non particolarmente comodo ma che conferma il focus sempre meno "touch" e sempre più desktop del nuovo OS a finestre/piastrelle.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaWindows 10, c'è nuovo codice per tuttiÈ già pronta una seconda preview del prossimo sistema operativo Microsoft. La visione prende forma: ora è incluso un centro notifiche, e molti dei suggerimenti raccolti in questi giorni sono stati seguiti
117 Commenti alla Notizia Windows 10, sicurezza e multimedialità
Ordina
  • Windows 10?


    https://farm9.staticflickr.com/8196/8131408032_68b..." target='_blank' rel='nofollow'>https://farm9.staticflickr.com/8196/8131408032_68b..." alt='Clicca per vedere le dimensioni originali'>No davvero, grazie per il pensiero ma...
    non+autenticato
  • 1) andiam, andiam, sul cloud noi andiam... gli utenti fetentoni pagheran! lalala lalà.

    2) fatevene una ragione, ci saranno i repository e la linea di comando che avranno nomi simili ai più famosi e robusti software delle controparti *NIX. Cloni di seconda scelta tipo powershell (brr che schifo) o oneget (copioni).

    3) Si potranno fare i collegamenti su desktop... Clicca per vedere le dimensioni originali

    4)Supporto nativo al formato matrIoska con dentro una backdoor bella tosta che loro devono rispettare gli impegni col patrioct act ed aumentare il livello di compressione col quale vi tengono per le p.

    E siamo solo agli inizi...
    non+autenticato
  • Windows sì che è un bel sistema operativo, facile da usare, sicuro, multimediale.
    Vuoi installare un programma? Semplice! Doppio click, conferma, avanti ed è fatta. Mica come in linux che usano ancora la linea di comando con istruzioni strane tipo apt-ghet install! Non si capisce niente! Ma daaaiii!

    Su windows non vedremi mai una porcheria simile, eh eh! Ficoso

    Parola di Winaro!Occhiolino
    non+autenticato
  • E' così che si trolla, mica come quell' altro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Winaro
    > Windows sì che è un bel sistema operativo, facile
    > da usare, sicuro,
    > multimediale.
    > Vuoi installare un programma? Semplice! Doppio
    > click, conferma, avanti ed è fatta. Mica come in
    > linux che usano ancora la linea di comando con
    > istruzioni strane tipo apt-ghet install! Non si
    > capisce niente! Ma
    > daaaiii!
    >
    > Su windows non vedremi mai una porcheria simile,
    > eh eh!
    >Ficoso
    >
    > Parola di Winaro!Occhiolino

    Dicci come fai a creare una cartella AUX senza linea di comando.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Winaro
    > > Windows sì che è un bel sistema operativo,
    > facile
    > > da usare, sicuro,
    > > multimediale.
    > > Vuoi installare un programma? Semplice!
    > Doppio
    > > click, conferma, avanti ed è fatta. Mica
    > come
    > in
    > > linux che usano ancora la linea di comando
    > con
    > > istruzioni strane tipo apt-ghet install! Non
    > si
    > > capisce niente! Ma
    > > daaaiii!
    > >
    > > Su windows non vedremi mai una porcheria
    > simile,
    > > eh eh!
    > >Ficoso
    > >
    > > Parola di Winaro!Occhiolino
    >
    > Dicci come fai a creare una cartella AUX senza
    > linea di
    > comando.

    ROTFL!
    Ma questa della cartella AUX è una fissazione!A bocca aperta
    (o forse solo l'ultima ridotta ...)

    Mi chiedo come mai in oltre trent'anni di carriera nell'IT in diversi ruoli, compresi quelli tecnici, non ho MAI avuto la necessità di creare una cartella AUX!

    Comunque, va bene: Linux è superiore quando bisogna creare una cartella AUX.
    Per tutto il resto c'è MasterCard ... oops! ... c'è Windows!Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Livigno2000

    > Comunque, va bene: Linux è superiore quando
    > bisogna creare una cartella
    > AUX.

    mito sfatato tempo fa da frequentatore del forum:

    creare il file:
    type NUL > \\.\c:\aux

    cancellarlo:
    del \\.\c:\aux
    non+autenticato
  • hei ha scritto "senza linea di comando"
    non+autenticato
  • - Scritto da: Utente
    > hei ha scritto "senza linea di comando"

    l'ha scritto proprio perchè l'ultima volta è stato smentito.

    Ma ovviamente ciò che puoi fare a linea di comando puoi farla anche con un'interfaccia, non vale il viceversa, quindi state a parlare del nulla.
    non+autenticato
  • ma tu hai dato una guida da linea di comando. Adesso smentiscimi spiegando come fai con l'interfaccia
    non+autenticato
  • - Scritto da: utente
    > ma tu hai dato una guida da linea di comando.
    > Adesso smentiscimi spiegando come fai con
    > l'interfaccia

    Se non ci arrivi da solo, non hai le basi di informatica.
    Addio, non leggerò la tua prossima arrampicata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Livigno2000

    > Per tutto il resto c'è MasterCard ... oops! ...
    > c'è Windows!
    >Occhiolino

    bidonws è buono solo pe fatte fregà li sordi d'e carte de credito

    p'e resto nun sevve a gnente
    non+autenticato
  • wow quanto mi manca questa feature
    non+autenticato
  • "Per quanto riguarda le app in stile ex-Metro, infine, sulla build 9860 di Windows 10 è già possibile creare scorciatoie sul desktop agendo sulla funzionalità di ricerca del nuovo menù Start: un meccanismo non particolarmente comodo ma che conferma il focus sempre meno "touch" e sempre più desktop del nuovo OS a finestre/piastrelle".

    Ma è anche possibile(e forse ancora più probabile) che questo sia in realtà un falso focus, volto a far abituare man a mano gli utenti all' OS a base touch con le consecutive maledette piastrelle, visto anche la brutta esperienza avuta con Windows 8 con l' impatto iniziale troppo brusco.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 28 ottobre 2014 14.42
    -----------------------------------------------------------
  • Nelle cantine ubuntuniane rieccheggiano battiti di tastiera incontrollati...

    Oggi intanto libre office ci mette 2 minuti ad aprire un foglio di calcolo che office 2013 apre in 2 secondi.
    Su Ubuntu Chrome, Firefox si avviano in 15 secondi contro gli 0,5 secondi di Windows 8.1.
    La grafica del sistema (leggi compiz alpha 0.9), pesa sempre sulle risorse anche quando si avvia un videogioco. Manco windows 95.
    Se crasha un driver Ubuntu va in Kernel panic, non come windows che smonta il driver e lo rimonta.

    I problemi su windows vengono risolti da persone pagate e competenti; su ubuntu devi aspettare che il volontario di turno (spesso pressapochista) legga il bug su launchpad, ci capisca qualcosa (raro), chieda a te di testare patch scritte da altri (probabilmente studenti al primo anno di informatica pluribocciati).

    Noi lavoriamo dietro compenso con Windows e prossimamente con Windows 10, voi continuate pure a fare i volontari per un'azienda parassita come Canonical.
    Se proprio dovete fare i volontari, almeno fatelo per una buona distro come Debian.
    Debian al contrario di Ubuntu funziona dove serve.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Winner
    > Nelle cantine ubuntuniane rieccheggiano battiti
    > di tastiera
    > incontrollati...

    Mi ricordi qualcuno... un triste ricordo purtroppo.

    >
    > Oggi intanto libre office ci mette 2 minuti ad
    > aprire un foglio di calcolo che office 2013 apre
    > in 2
    > secondi.

    Non ci riesco a passare i 3 secondi con libreoffice con i miei fogli di calcolo, ci provo anche col mondo in background, ma non ci riesco... neanche su windows. 2 giga di ram procio i3 mobo pcware (na monnezza da 50€), mica hardware di prima scelta.

    > Su Ubuntu Chrome, Firefox si avviano in 15
    > secondi contro gli 0,5 secondi di Windows
    > 8.1.

    Come sopra, come fai lo sai solo tu. Io con slackware o mint non ho mai avuto di questi problemi, non saprei che dirti. Lassa perdere ubuntu, chi te lo fa fare.

    > La grafica del sistema (leggi compiz alpha 0.9),
    > pesa sempre sulle risorse anche quando si avvia
    > un videogioco. Manco windows
    > 95.

    Disabilita, sei paraplegico? Ma aero su windows allora? Roba da matti.

    > Se crasha un driver Ubuntu va in Kernel panic,

    Mah, ho usato poco ubuntu, ma ho usato linux per molti anni e non ho mai visto un kernel panic. Slackware, mint, debian, knoppix, gentoo, mai visto uno.

    > non come windows che smonta il driver e lo
    > rimonta.

    Mai usato win 8/8.1 perchè lo ritenevo una porcata e il tempo mi ha dato ragione, ma in generale su windows un driver che smette di funzionare va dritto dritto verso un BSOD e ti salva solo il riavvio (cerca su wikipedia). Sul BSOD glissiamo pietosamente altrimenti si apre un universo di mortificanti figuracce fatte da parte di microsoft, insuperate a livello mondiale da qualsivoglia azienda ancora in attività e non.

    >
    > I problemi su windows vengono risolti da persone
    > pagate e competenti;

    Pagando profumatamente altrimenti ciccia, come nel caso del downgrade da win8 (scomodo per chi lavora) a win7 sui notebook di fascia business: solo con licenza pro, per tutti l' artri attaccarsi al tram.

    > su ubuntu devi aspettare che
    > il volontario di turno

    Ci sono sistemi non microsoft con supporto a pagamento, volendo anche linux based. Ma poi cosa centra ubuntu, il volontario c' è se il software è aperto/libero, col closed ti attacchi se l' azienda che lo produce ti volta le spalle.

    > (spesso pressapochista)
    > legga il bug su launchpad, ci capisca qualcosa
    > (raro), chieda a te di testare patch scritte da
    > altri

    Lassa perdere il "community driven" e cercati il supporto professionale.
    Microsoft ha una storia terribilmente imbarazzante, da guinness dei primati in quanto ad updates capaci di devastare i suoi stessi SO, questa è storia ormai.

    >(probabilmente studenti al primo anno di
    > informatica
    > pluribocciati).
    >

    Eh, beh certo come no... Soprattutto probabilmente...

    > Noi

    Voi chi? Di sicuro non faccio parte del tuo "noi", nonostante sia utente windows da quando esiste.

    > lavoriamo dietro compenso

    Sono felice per "voi", anche se non ho capito bene cosa "fate".

    > con Windows e
    > prossimamente con Windows 10,

    Bene.

    > voi

    A ridaje! "Voi" chi?

    > continuate pure
    > a fare i volontari per un'azienda parassita come
    > Canonical.

    Ognuno fa quello che gli pare entro i limiti della legalità.
    Cambia distro. Meglio ancora se lasci perdere del tutto con ubuntu, se non ti piace perchè stai lì a perdere tempo, nessuno ti obbliga ad usarla.

    > Se proprio dovete fare i volontari, almeno fatelo
    > per una buona distro come
    > Debian.

    In base a quale principio un contributo dovrebbe funzionare esclusivamente su una sola distribuzione?

    > Debian al contrario di Ubuntu funziona dove serve.

    "Debian funziona dove serve"? Cosa vuoi dire? Spiegati meglio. E dove ti servirebbe debian? Scusami ma questa parte è incomprensibile.
    non+autenticato
  • > - Scritto da: evviva
    > Ma poi cosa centra ubuntu

    Purtroppo non posso risponderti, attualmente non soddisfi i requisiti minimi grammaticali richiesti da questo topic.

    Rimandato.
    Ritenta il prossimo anno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Winner
    > > - Scritto da: evviva
    > > Ma poi cosa centra ubuntu
    >
    > Purtroppo non posso risponderti, attualmente non
    > soddisfi i requisiti minimi grammaticali
    > richiesti da questo
    > topic.
    >
    > Rimandato.
    > Ritenta il prossimo anno.

    Ok, la consideriamo resa incondizionata da parte tua per abbandono del campo.

    Quando vuoi la rivincita, NOI siamo qua.
  • - Scritto da: Winner
    > Purtroppo non posso risponderti, attualmente
    > non soddisfi i requisiti minimi grammaticali
    > richiesti da questo topic.
    >
    > Rimandato.
    > Ritenta il prossimo anno.

    Legù, hai dimenticato di loggarti...
    non+autenticato
  • E' vero ho dimenticato l' apostrofo (moriremo tutti), chiedo scusa, tu invece hai solo messo insieme un mucchio di menzogne ed ora scappi, dovresti vergognarti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: evviva
    > E' vero ho dimenticato l' apostrofo (moriremo
    > tutti), chiedo scusa, tu invece hai solo messo
    > insieme un mucchio di menzogne ed ora scappi,
    > dovresti
    > vergognarti.

    ma guarda che Winner è palesemente un troll linaro che si finge troll winaro Ficoso
    non+autenticato
  • > - Scritto da: evviva
    > Ma poi cosa centra ubuntu

    Purtroppo non posso risponderti, attualmente non soddisfi i requisiti minimi grammaticali richiesti da questo topic.

    Rimandato.
    Ritenta il prossimo anno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: evviva
    > Mai usato win 8/8.1 perchè lo ritenevo una
    > porcata e il tempo mi ha dato ragione, ma in
    > generale su windows un driver che smette di
    > funzionare va dritto dritto verso un BSOD e ti
    > salva solo il riavvio (cerca su wikipedia).

    è dai tempi di Vista che i driver video girano in user-mode.
    non+autenticato
  • Oggi la principale "fonte" di BSOD sono gli updates del SO, robe del tipo:

    http://www.techtimes.com/articles/13302/20140818/m...

    Certo certo, le veline di Redmond ci dicono che il 10 risolverà tutto, basta crederci. Ci crediamo da sempre e i risultati si vedono, win ME Cylon, vista Cylon, win8 Disinnamorato, a fatica si salva win7 contro l' ormai troppo vecchio XP.

    A proposito di XP: quanti sono gli irriducibili che non si aggiornano? Lì si va ancora di BSOD old-style. Ora volgi lo sguardo su altre realtà e dimmi: quanti utenti usano ancora debian potato o macosx puma? Il paragone è imbarazzante.

    Microsoft ca*a in testa ai suoi utenti perchè nella posizione in cui si trova è lei a scegliere l' utenza e non il contrario.

    Sarebbe anche ora che il nostro affezionatissimo amico winfanboy, quello dell' ala più estrema, lo zoccolo duro che si ostina a difendere un amore non corrisposto, si desse una svegliata e cominciasse a fare con obiettività un po' di pressione e/o proposte e/o critiche a big M affinchè faccia un SO decente anche per gli utenti, invece di vivere nella totale inettitudine e pagare come al solito per portare a casa una specie di tecno-monnezza di fine anni novanta. Quando la roba è gratis si lamentano, robe da matti.
    non+autenticato
  • > dimmi: quanti utenti usano ancora debian potato o
    > macosx puma ? Il paragone è
    > imbarazzante.

    Fixed. Scusa ma le parole sono importanti.

    > Microsoft ca*a in testa ai suoi utenti perchè
    > nella posizione in cui si trova è lei a scegliere
    > l' utenza e non il
    > contrario.

    E ha scelto il 90% dell'utenza mondiale... sceglie bene.

    > affinchè faccia un SO decente anche per gli
    > utenti, invece di vivere nella totale
    > inettitudine e pagare come al solito per portare
    > a casa una specie di tecno-monnezza di fine anni
    > novanta. Quando la roba è gratis si lamentano,
    > robe da
    > matti.

    Se mi consegnano un quintale di letame sulla porta di casa e non devo concimare un campo mi lamento eccome ... capisci perché linux non lo preinstalla nessuno? E' l'equivalente del letame consegnato a casa.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)