Domenico Galimberti

Tutto su iPad Air 2

di D. Galimberti - Sei generazioni sono abbastanza per tirare le somme sull'idea di tablet che hanno a Cupertino? Il nuovo iPad è il risultato dell'evoluzione del modello 2013, con Apple che tiene saldo il timone sulla rotta impostata

« Indietro
Foto 1 di 22

Tutto su iPad Air 2Roma - Quando Apple presentò il primo iPad nel gennaio del 2010, l'accoglienza non fu delle più calorose: la concorrenza aveva appena annunciato (nel corso del CES) idee di tablet completamente differenti, più simili ad un normale computer privo di tastiera e con schermo touch, mentre la casa della mela aveva mostrato al pubblico qualcosa che sembrava "un grosso iPhone". Lo stesso Jobs (a quanto ci è dato di sapere dalla biografia di Isaacson) era molto deluso dalle reazioni del pubblico, che si lamentava di come a Cupertino avessero interpretato l'idea di questo dispositivo. Ancora una volta Jobs ci aveva visto giusto: non appena iPad arrivò nelle mani delle persone i commenti diventarono positivi, e la concorrenza si affrettò a lasciar perdere quanto fatto fino a quel momento per buttarsi a capofitto nella realizzazione di un nuovo concetto di tablet che rispecchiasse quanto fatto da Apple.

Nonostante le immancabili cassandra che vedevano nei tablet un fuoco di paglia destinato a spegnersi velocemente, il mercato crebbe a dismisura e iPad passò dai 3-4 milioni di unità vendute nei primi trimestri ad una media di 15 milioni di unità ogni 3 mesi, con picchi oltre i 20 milioni nei periodi natalizi (26 milioni nel trimestre di Natale del 2013). A quasi cinque anni di distanza dalla presentazione, non possiamo però nascondere che i dati di vendita ci mostrano ora tre trimestri consecutivi di calo nelle unità vendute. In realtà questo dato non è di semplice lettura: la concorrenza dei modelli a basso costo (nei supermercati e online si trovano tablet da 80 Euro) assorbe una crescita che comunque si è ormai ridotta a numeri esigui e il tablet è un oggetto che, sostituendo idealmente il computer, ha un ciclo di ricambio più lungo rispetto agli smartphone. A complicare la lettura di questi numeri ci sarebbe poi il fatto che Apple nel 2012 ha presentato ben tre modelli di iPad, e la cosa ha sicuramente avuto delle ripercussioni sui dati del 2013, anno col quale si confrontano i dati attuali.

Probabilmente i dati del 2015, e il relativo confronto con i numeri ottenuti quest'anno, ci daranno dei riscontri più oggettivi: ma lasciando da parte i numeri e riallacciandoci a quanto detto in apertura, cos'è che lasciava la gente titubante verso il tablet? Fondamentalmente gli utenti non sapevano di preciso cosa farci: scottati dalle delusioni dei netbook, sapevano che con il tablet non avrebbero potuto fare tutto ciò che si fa con un computer (soprattutto su iPad, che appariva chiuso e senza porte di comunicazione con il mondo esterno) e la maggior parte delle applicazioni sembravano semplicemente una versione ingrandita di ciò che già girava sugli smartphone (cosa per certi versi ancora più evidente oggi, per via dell'arrivo dei phablet). In realtà, proprio la semplicità dal tablet rispetto al computer ha permesso a più persone di avvicinarsi all'informatica "senza troppe pretese", con tutti i pro e contro che questo approccio comporta: con il passare del tempo le applicazioni si sono evolute consentendo di eseguire, anche col tablet, operazioni sempre più complesse.
Riassumendo, personalmente non credo che l'era dei tablet sia già finita, e partendo dall'esperienza d'uso che feci nel 2010 col primo iPad, quando tutto era ancora da scoprire e sperimentare, vorrei vedere cos'è cambiato oggi in fatto di esperienza d'uso, dopo quattro anni e mezzo e dopo cinque generazioni di iPad (l'iPad Air 2 è il sesto modello rilasciato da Cupertino).
Notizie collegate
  • TecnologiaiPhone 6, primo contattodi D. Galimberti - Il nuovo arrivato di Cupertino cambia le dimensioni per rispondere alle richieste del mercato. Una scelta con pro e contro, in un pacchetto comunque convincente (con qualche limite)
  • TecnologiaiPhone 6 Plus, prova su stradaIl phablet di Apple è decisamente diverso dal suo fratello minore da 4,7 pollici. Il risultato è un prodotto differente da quanto gli utenti iPhone erano abituati a usare
  • BusinessGli avversari di Apple PayCupertino non è stata certo la prima a pensare a un meccanismo di pagamento senza contante. E la lotta oltreoceano si è fatta senza quartiere, cercando di tenere la Mela fuori dai grandi magazzini
  • AttualitàTim Cook si schiera per i diritti degli omosessualiIl CEO di Apple conferma le voci che lo riguardano. Sono gay, dice, ma lo rendo pubblico a scapito della mia privacy solo per offrire il mio contributo per una società più giusta
121 Commenti alla Notizia Tutto su iPad Air 2
Ordina
  • APPLE…CLIENTE UNA VOLTA, DELUSO PER SEMPRE…

    Passi il prezzo fuorimercato del mio Ipad Air (ben 700€), passi l'incompatibilità con qualsiasi cosa, che non sia apple, passi la memoria non espandibile (ma venduta a caro prezzo), passi che non ho potuto fare una chiamata volendo, pur avendo il “top” di gamma (wifi+sim)... ma l'ASSISTENZA di questo prodotto è MORTIFICANTE. Vendutomi alla MediaWorld di Roma (Vigne Nuove-La Romanina) meno di un anno fa, come un prodigio della tecnica, garantito con “assistenza ineguagliabile” per due anni, feci anche l’assicurazione di MediaWorld (2 anni aggiuntivi). Dopo una caduta da 30 cm, con tutta la custodia, noto una rigatura sul bordo superiore dello schermo. Se credete, che sia la sbadataggine del primo pinco pallo, sappiate, che le possibilità di danno accidentale per uno strumento di così largo uso e così delicato, non sono poche.

    Ho deciso di rivolgermi al negozio Apple (del centro commerciale Roma est), dove il “genius” di turno (non mi è chiaro perché vengano così denominati), come se il prodotto, che tenevo in mano non fosse un Apple, mi ha indirizzato a “far valere” la mia assicurazione MediaWorld; se non fosse, che recatomi al MediaWorld dove lo acquistai, mi fecero notare, come la loro assicurazione aggiuntiva (cavallo di battaglia immancabile, quando si tratta di vendere) non mi vale assolutamente nulla (copre i danni accidentali per i primi 60 gg e vale una quota irrisoria del valore dell’ipad per i prossimi 4 anni \ spesa e accortezza inutile) mi invitano a rivolgermi ad Apple. Chiedendo ad un altro negozio Apple (centro Commerciale La Romanina), al “genius” di turno, il quale mi invita a rivolgermi a MediaWorld, pur essendo nel pieno del primo anno di “garanzia Apple”.                                                            

    Approcciare con questi “genius” (che da altre parti, non hanno problemi a essere denominati commessi, pur svolgendo un lavoro di eguale complessità) sembra un dejavu; ragazzini arroganti, che svicolano dalle domande più semplici, anche se sono chiare, precise e mirate; difendono l’indifendibile, con l’atteggiamento opportunista, che vede il “genius” di turno, trasformarsi da estremamente disponibile, con il nuovo acquirente ad arrogante, con il cliente che necessita di assistenza.

    Dopo aver insistito nel chiedere:
    1)    come poter procedere per risolvere il mio danno, (visto che, essendo in garanzia non posso farlo aprire da altri).
    2)    quanto mi sarebbe costato (domanda reiterata più volte, si vede che “si vergognano” a pronunciare tale prezzo alla presenza di nuovi clienti)
    Vengo a sapere che mi costerà 250 €.

    A questo punto mi chiedo, ma l’assistenza tanto decantata.. dov’è? Il fatto, che non sia passato un anno dall’acquisto, il fatto che abbia un’assicurazione aggiuntiva del rivenditore MediaWorld, nulla vale di fronte ad un danno accidentale seppur minimo…..Perché ho pagato 700€? per un prodotto, che oltre a non essere compatibile con nulla, lo avrei potuto acquistare da un competitor (ce ne fossero pochi) per poco più della metà del prezzo alle stesse condizioni, e a pari qualità. Riflettendoci con i 250€ richiestimi, potrei comprarne uno nuovo, con i 700 ne avrei potuto cambiare uno all’anno (e anche buoni) per due anni, altro che “garanzia Apple”.

    Ebbene si, quando comprai il mio Ipad Air, racimolando dove potevo, avevo sul volto l’entusiasmo; a distanza di poco meno di un anno la mia opinione su Apple, è grigia siderale.

                               Mai sottovalutare il cliente ed il mercato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cliente deluso
    > APPLE…CLIENTE UNA VOLTA, DELUSO PER SEMPRE…

    > Passi il prezzo fuorimercato del mio Ipad Air
    > (ben 700€), passi l'incompatibilità con qualsiasi
    > cosa, che non sia apple, passi la memoria non
    > espandibile (ma venduta a caro prezzo), passi che
    > non ho potuto fare una chiamata volendo, pur
    > avendo il “top” di gamma (wifi+sim)... ma
    > l'ASSISTENZA di questo prodotto è MORTIFICANTE.

    Se tutta 'sta roba a te "passa" allora ti si può passare sopra con un tir e poi pretendere che ti scusi per avermi sporcato le ruote...
    E' per i clienti come voi che esistono queste prepotenze da parte dei venditori.
    non+autenticato
  • Avete mai tenuto in mano un surface? Intendo quello con Windows 8.x per PC, non la versione per ARM!
    Ha una porta USB standard è un vero computer, la cover tastiera è una figata in poco spessore aggiunge una vera e propria tastiera, si trova a prezzi competitivi ha una buona autonomia ci girano tutti gli applicativi "seri"
    La nota dolente è il peso ben superiore ad un comune tablet, tuttavia se uno vuole un PC per "lavorae" lo trovo una spanna sopra tutto il resto della concorrenza ARM (android o apple che sia).
    Ritengo che una convergenza fra le potenzialità del PC e quello degli attuali tablet tentata da M$ sia una strada molto interessante e che probabilmente finirà per essere copiata dagli altri produttori, mi aguro che google non stia alla finestra ma renda android un OS completo in grado di rivaleggiare con Windows anche nel settore office!
    Ad esempio la vogliamo piantare con queste app che non si può decidere dove si installano? Ci vuole tanto a prevedere la possibilità di installazione su un disco deciso dall'utente?
    Apple francamente manco la cxonsidero, sempre troppo chiusa, non è un caso che mentre il mercato dei tablet continui a crescere gli ipad siano in picchiata!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Avete mai tenuto in mano un surface? Intendo
    > quello con Windows 8.x per PC, non la versione
    > per
    > ARM!

    Sì è un prodotto spettacolare dal punto di vista ingegneristico, ma fisicamente è impossibile che raggiunga la portabilità e la maneggevolezza di un tablet tradizionale.
    Aggiungo che il prezzo è davvero alto (non per colpa di Microsoft comunque, i componenti sono quelli).
  • - Scritto da: Pasta alla Pirateria
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Avete mai tenuto in mano un surface? Intendo
    > > quello con Windows 8.x per PC, non la
    > versione
    > > per
    > > ARM!
    >
    > Sì è un prodotto spettacolare dal punto di vista
    > ingegneristico, ma fisicamente è impossibile che
    > raggiunga la portabilità e la maneggevolezza di
    > un tablet
    > tradizionale.
    > Aggiungo che il prezzo è davvero alto (non per
    > colpa di Microsoft comunque, i componenti sono
    > quelli).

    Il surface pro sulla carta mi piace parecchio. Devo ancora vederne uno e quindi non so se poi, nella realtà, ne rimarrei deluso o soddisfatto.

    Personalmente ho un dispositivo simile fatto da Asus. Ho preso la versione con "tablet" da 13.3". È vero che è più pesante e ingombrante ma, nella realtà, non è così meno maneggevole rispetto ad un tablet classico (come può essere, ad esempio, il Galaxy Note Pro). Quando lo utilizzo come tablet (senza tastiera), il peso (doppio rispetto a un iPad Air 2) è "tanto" solo sulla carta. A prenderlo con una mano "al volo" o a portarlo in giro, in realtà, non pesa poi così tanto. Io, almeno, non trovo nessuna differenza tra prendere in mano l'Asus o il Note 10.1" della mia compagna. Certo, il peso è differente, ma la maneggevolezza rimane...

    Pure la portabilità è la stessa del Note. Alla fine non puoi tenere in tasca ne uno ne l'altro...

    L'aumento del peso e delle dimensioni, però, offre vantaggi che superano di gran lunga i difetti. Alla fine mi trovo un potente computer (i7 con 4GB di RAM DDR3 e SSD da 128GB + MicroSD 10U+ da 64GB) che in mobilità mi permettere di essere produttivo tanto quanto la workstation che ho a casa...
    Certo, questa potenza si paga in termini di durata della batteria... Con un uso normale arrivo al massimo a 8 ore ("merito" anche del sistema operativo: un vero sistema desktop)...
    Prozac
    5040
  • Sopra c'e' windows. E questo gia' mi basta per rifuggire l'idea di acquistarlo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bollito
    > Sopra c'e' windows. E questo gia' mi basta per
    > rifuggire l'idea di
    > acquistarlo.

    Il che non toglie il fatto che un dispositivo come quello sostituisce senza alcun limite qualsiasi ultrabook moderno (perché in effetti è un ultrabook moderno)e altrettanto senza limiti un tablet moderno (perché in effetti è un tablet moderno).

    Il fatto che tu non voglia utilizzare un dispositivo con su Windows, limita te (nel senso che per avere le stesse funzionalità devi comprare due dispositivi separati: un tablet e un ultrabook). Tra qualche tempo, come si auspica Enjoy with us, altre società faranno un sistema simile (Google? Apple? Canonical? FireFox?) e, forse, anche tu potrai evitare di comprare due dispositivi separati.

    P.S.
    Sul mio Asus ci gira tranquillamente Ubuntu, anche se non è proprio comodo utilizzarlo come tablet...
    Prozac
    5040
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Avete mai tenuto in mano un surface? Intendo
    > quello con Windows 8.x per PC, non la versione
    > per
    > ARM!
    > Ha una porta USB standard è un vero computer, la
    > cover tastiera è una figata in poco spessore
    > aggiunge una vera e propria tastiera, si trova a
    > prezzi competitivi ha una buona autonomia ci
    > girano tutti gli applicativi
    > "seri"
    > La nota dolente è il peso ben superiore ad un
    > comune tablet, tuttavia se uno vuole un PC per
    > "lavorae" lo trovo una spanna sopra tutto il
    > resto della concorrenza ARM (android o apple che
    > sia).
    > Ritengo che una convergenza fra le potenzialità
    > del PC e quello degli attuali tablet tentata da
    > M$ sia una strada molto interessante e che
    > probabilmente finirà per essere copiata dagli
    > altri produttori, mi aguro che google non stia
    > alla finestra ma renda android un OS completo in
    > grado di rivaleggiare con Windows anche nel
    > settore
    > office!
    > Ad esempio la vogliamo piantare con queste app
    > che non si può decidere dove si installano? Ci
    > vuole tanto a prevedere la possibilità di
    > installazione su un disco deciso
    > dall'utente?
    > Apple francamente manco la cxonsidero, sempre
    > troppo chiusa, non è un caso che mentre il
    > mercato dei tablet continui a crescere gli ipad
    > siano in
    > picchiata!
    Surf ace? Sta avendo un successo...deve avere un target di soli power user, e neanche tutti, tempo 3mesi e lo ritirano dal mercato, anche il nome poi non porta molta fortuna, ne hanno già ritirato uno che si chiamava cosí
    non+autenticato
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Avete mai tenuto in mano un surface? Intendo
    > quello con Windows 8.x per PC, non la versione
    > per ARM!

    Si, quindi?

    > Ha una porta USB standard è un vero computer,

    Appunto: non è un tablet... a sto punto mi prendo un uktrabook

    > la cover tastiera è una figata in poco spessore
    > aggiunge una vera e propria tastiera, si trova a
    > prezzi competitivi ha una buona autonomia

    se lo usi con tastiera ci sono infinite tastiere per ogni modello di tablet, anche iPad, quindi non vedo nessun plus MS in questo... Autonomia? Del Surface? Sei serio?

    > ci girano tutti gli applicativi "seri"

    "Seri"... certo...

    > La nota dolente è il peso ben superiore ad un
    > comune tablet, tuttavia se uno vuole un PC per
    > "lavorae" lo trovo una spanna sopra tutto il
    > resto della concorrenza ARM (android o apple che
    > sia).

    Se ti serve un PC compri un PC, se ti serve un tablet compri un tablet... semplice....
    Ti faccio cmq presente che il mercato non è fatto da chi li usa per "lavorare", fermo restando che il concetto di "lavorare" è talmente vasto che l'iPad ci ricade molto più spesso di quello che puoi pensare. Tanto per dire, MS ha pagato una nota emittente televisiva per far usare i Surface in trasmissione, ma poi si vedeva che li usavano come stand per appoggiare gli iPad...

    > Ritengo che una convergenza fra le potenzialità
    > del PC e quello degli attuali tablet tentata da
    > M$ sia una strada molto interessante e che
    > probabilmente finirà per essere copiata dagli
    > altri produttori, mi aguro che google non stia
    > alla finestra ma renda android un OS completo in
    > grado di rivaleggiare con Windows anche nel
    > settore office!

    Nel settore Office, certo... Tutti negli uffici sognano di lavorare su un tablet da 10-12" è una tastiera minuscola, anziché un monitor da 19-21-23" è una tastiera normale.
    Il successo è tale che si vociferava pure che MS volesse dismettere i Surface, tanto per dire eh...

    > Ad esempio la vogliamo piantare con queste app
    > che non si può decidere dove si installano? Ci
    > vuole tanto a prevedere la possibilità di
    > installazione su un disco deciso
    > dall'utente?

    riprova con parole tue...

    > Apple francamente manco la cxonsidero, sempre
    > troppo chiusa, non è un caso che mentre il
    > mercato dei tablet continui a crescere gli ipad
    > siano in picchiata!

    Certo... Certo... Ci risentiamo tra tre mesi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Avete mai tenuto in mano un surface? Intendo
    > > quello con Windows 8.x per PC, non la
    > versione
    > > per ARM!
    >
    > Si, quindi?
    >
    > > Ha una porta USB standard è un vero
    > computer,
    >
    >
    > Appunto: non è un tablet... a sto punto mi prendo
    > un
    > uktrabook
    >

    Beh è più compatto di un ultrabook e costa pure meno!

    > > la cover tastiera è una figata in poco
    > spessore
    > > aggiunge una vera e propria tastiera, si
    > trova
    > a
    > > prezzi competitivi ha una buona autonomia
    >
    > se lo usi con tastiera ci sono infinite tastiere
    > per ogni modello di tablet, anche iPad, quindi
    > non vedo nessun plus MS in questo... Autonomia?
    > Del Surface? Sei
    > serio?
    >

    Verissimo tuttavia la tastiera del surface è veramente ben fatta e se vuoi utilizzarlo per produttività Windows + applicativi di categoria office sono ineguagliati sugli altri tablet, l'autonomia poi è in linea con i tablet anche se le capacità sono da PC vero e proprio, non dico che sia perfetto, ma è un ibrido molto interessante, certo più interessante di certi tablet che hanno la pretesa di costare allo stesso modo o poco di meno!

    > > ci girano tutti gli applicativi "seri"
    >
    > "Seri"... certo...
    >

    Perchè non è vero? Sui tablet cosa ci gira? Tanti giochini, ma aplicativi di classe office? Capacità di gestire i dischi anche esterni da vero pc? Un vero fil system come dio comanda?

    > > La nota dolente è il peso ben superiore ad un
    > > comune tablet, tuttavia se uno vuole un PC
    > per
    > > "lavorae" lo trovo una spanna sopra tutto il
    > > resto della concorrenza ARM (android o apple
    > che
    > > sia).
    >
    > Se ti serve un PC compri un PC, se ti serve un
    > tablet compri un tablet...
    > semplice....

    Invece trovo che Surface e prodotti simili stiano cercando di coniugare la portabilità di un tablet alla versatilità di un pc e mi sembra che ci stiano riuscendo a prezzi tutto sommato non astronomici per quello che offrono, assai meglio di certi tablet per intenderci!

    > Ti faccio cmq presente che il mercato non è fatto
    > da chi li usa per "lavorare", fermo restando che
    > il concetto di "lavorare" è talmente vasto che
    > l'iPad ci ricade molto più spesso di quello che
    > puoi pensare. Tanto per dire, MS ha pagato una
    > nota emittente televisiva per far usare i Surface
    > in trasmissione, ma poi si vedeva che li usavano
    > come stand per appoggiare gli
    > iPad...
    >

    Si infatti con gli iPad ci lavori... si se sei un rappresentante per farci vedere il catalogo dei prodotti!

    > > Ritengo che una convergenza fra le
    > potenzialità
    > > del PC e quello degli attuali tablet tentata
    > da
    > > M$ sia una strada molto interessante e che
    > > probabilmente finirà per essere copiata dagli
    > > altri produttori, mi aguro che google non
    > stia
    > > alla finestra ma renda android un OS
    > completo
    > in
    > > grado di rivaleggiare con Windows anche nel
    > > settore office!
    >
    > Nel settore Office, certo... Tutti negli uffici
    > sognano di lavorare su un tablet da 10-12" è una
    > tastiera minuscola, anziché un monitor da
    > 19-21-23" è una tastiera
    > normale.

    Guarda Io sono il primo a sostenere i desktop in ufficio o a casa, sono impagabili per comodità espandibilità e facilità di riparazione, ma qui stiamo parlando di prodotti da usare in mobilità! Non è che puoi pretendere di avere uno schermo da 24 pollici da usare in metropolitana!

    > Il successo è tale che si vociferava pure che MS
    > volesse dismettere i Surface, tanto per dire
    > eh...
    >

    La cosa mi dispiacerebbe, a me sembra invece un esperimento interessante, perchè non provano a rilascaire qualche modello "economico" attorno ai 200-300 euro sacrificando qualche prestazione? Sono convinto che ci siano molti utenti disponibili a prendersi un tablet convertibile in notebook a cifre contenute!

    > > Ad esempio la vogliamo piantare con queste
    > app
    > > che non si può decidere dove si installano?
    > Ci
    > > vuole tanto a prevedere la possibilità di
    > > installazione su un disco deciso
    > > dall'utente?
    >
    > riprova con parole tue...
    >

    Su Pc ogni volta che installo un software mi viene chiesto dove installarlo... è tanto difficile farlo anche con un SO come Android?

    > > Apple francamente manco la cxonsidero, sempre
    > > troppo chiusa, non è un caso che mentre il
    > > mercato dei tablet continui a crescere gli
    > ipad
    > > siano in picchiata!
    >
    > Certo... Certo... Ci risentiamo tra tre mesi...

    A vedere dove si sono schiantati gli ipad?
  • - Scritto da: Enjoy with Us

    > Su Pc ogni volta che installo un software mi
    > viene chiesto dove installarlo... è tanto
    > difficile farlo anche con un SO come
    > Android?

    Rispondo solo a questa, giusto per pujntualizzare, perché il resto manco merita di essere considerato (e, ribadisco, ci risentiamo tra tre mesi...)

    su iOS (così come su OSX) c'è "qualcosa" che si chiama "Spotlight" che rende di fatto inutile sapere dove sono le cose: basta digitare le prima lettere e compare tutto: app, contatti, musica, e tutto quello che vuoi. Semplice, efficiente, lineare; se non ti ci trovi, ti fai le cartelle. punto. tanto sta tutto lì... cosa diavolo vorresti scegliere?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nome e cognome
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    >
    > > Su Pc ogni volta che installo un software mi
    > > viene chiesto dove installarlo... è tanto
    > > difficile farlo anche con un SO come
    > > Android?
    >
    > Rispondo solo a questa, giusto per
    > pujntualizzare, perché il resto manco merita di
    > essere considerato (e, ribadisco, ci risentiamo
    > tra tre
    > mesi...)

    Forse perché non c'è nulla da controbattere?
    In tal proposito mi piacerebbe sapere qual'è la tua definizione di ultrabook.

    > su iOS (così come su OSX) c'è "qualcosa" che si
    > chiama "Spotlight" che rende di fatto inutile
    > sapere dove sono le cose: basta digitare le prima
    > lettere e compare tutto: app, contatti, musica, e
    > tutto quello che vuoi. Semplice, efficiente,
    > lineare; se non ti ci trovi, ti fai le cartelle.
    > punto. tanto sta tutto lì... cosa diavolo
    > vorresti
    > scegliere?

    Spotlight funziona male. Se non mi ricordo a memoria il nome di quello che cerco, 8 volte su 10 non me lo trova...

    Per il resto, io ho ultrabook con SSD interno e uno slot per microSD in cui ho inserito una microSD da 64GB. Grazie al sistema operativo del mio ultrabook, ho potuto scegliere che fosse questa microSD il posto in cui salvare i miei documenti. Non è il sistema che ha deciso per me dove salvarli...
    Quindi sì. Sono stato felice di aver potuto scegliere dove salvare le cose.
    Prozac
    5040
  • Non ci vuole un genio a spostare la cartella utente su un supporto esterno, ma se non capisci la differenza tra un computer (fosse anche un ultrabook non fa differenza) è un tablet, nessuno potrà mai spiegarti nulla.

    PS: Spotlight funziona alla grande, altroché...
    non+autenticato
  • iPad Air 2 bel prodotto, peccato che sia castrato da iPhone6 e iPad Mini 3.

    Vediamo perchè:
    iPhone 6 ha solo 1gb di RAM e la CPU e GPU che non reggono quella di Air 2.
    Idem per Mini 3.


    Questo significa che non solo in questa generazione, ma anche in buona parte della prossima, gli sviluppatori non potranno sfruttare nè la memoria nè la potenza di Air 2.

    Infatti, se facessero un'app che necessita di molta RAM su iphone 6 e iPad Mini 3 crasherebbe all'avvio.
    Se facessero un gioco che gira a 60 fps su Air 2, su iPhone6 e Mini 3 sarebbe ingiocabile (20 fps nel migliore dei casi).

    Rimane ovviamente la possibilità di fare un'app che va da dio solo su Air 2, certo. Ma la potrebbero vendere ad una percentuale infima di utenti Ios, commercialmente non è una buona idea.

    Conclusione: per vedere sfruttate le caratteristiche di Air 2 bisogna aspettare che una buona percentuale di device con iOs sia all'altezza del suo hardware, cosa che capiterà verosimilmente diversi mesi dopo che verrà presentata la prossima generazione.
    Insomma, mangiate tranquilli.

    Certo, nel frattempo ne traggono vantaggio quelle poche app che oggi non lavorano in real time (montaggio video, ... ).
  • - Scritto da: Pasta alla Pirateria
    > Infatti, se facessero un'app che necessita di
    > molta RAM su iphone 6 e iPad Mini 3 crasherebbe
    > all'avvio.
    > Se facessero un gioco che gira a 60 fps su Air 2,
    > su iPhone6 e Mini 3 sarebbe ingiocabile (20 fps
    > nel migliore dei
    > casi).

    Beh, ma ci sono già app che girano solo su determinato hardware nello store come questa demo di Metal https://itunes.apple.com/it/app/epic-zen-garden/id...
    Se uno vuole raggiungere tutti i device iOS, potrà scegliere se limitare la resa grafica su alcuni device come si fa da sempre nei viedogiochi.
    Teo_
    2640
  • - Scritto da: Teo_
    > - Scritto da: Pasta alla Pirateria
    > > Infatti, se facessero un'app che necessita di
    > > molta RAM su iphone 6 e iPad Mini 3
    > crasherebbe
    > > all'avvio.
    > > Se facessero un gioco che gira a 60 fps su
    > Air
    > 2,
    > > su iPhone6 e Mini 3 sarebbe ingiocabile (20
    > fps
    > > nel migliore dei
    > > casi).
    >
    > Beh, ma ci sono già app che girano solo su
    > determinato hardware nello store come questa demo
    > di Metal
    > https://itunes.apple.com/it/app/epic-zen-garden/id
    > Se uno vuole raggiungere tutti i device iOS,
    > potrà scegliere se limitare la resa grafica su
    > alcuni device come si fa da sempre nei
    > viedogiochi.

    Come ci sono app specifiche e compilate per iphone e altre per ipad.
    Xcode sia a livello di project per IB e API che a livello di compilazione gestisce le archittetture di destinazione, sorpassando di fatto quelle che sono le differenze tra gli hardware.

    Gli avevo già risposto per le rime, ma al T1000 non andava bene.

    Non importa.
    maxsix
    9440
  • > Se uno vuole raggiungere tutti i device iOS,
    > potrà scegliere se limitare la resa grafica su
    > alcuni device come si fa da sempre nei
    > viedogiochi.

    Insomma, frammentazione della piattaforma. Stanno rincorrendo Android?
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > > Se uno vuole raggiungere tutti i device iOS,
    > > potrà scegliere se limitare la resa grafica
    > su
    > > alcuni device come si fa da sempre nei
    > > viedogiochi.
    >
    > Insomma, frammentazione della piattaforma. Stanno
    > rincorrendo
    > Android?

    Quando capirai la differenza tra form-factor e architetture capirai la bestialità che hai appena detto.

    Fino ad allora ce ne faremo una ragione.
    maxsix
    9440
  • - Scritto da: cicciobello
    > > Se uno vuole raggiungere tutti i device iOS,
    > > potrà scegliere se limitare la resa grafica
    > su
    > > alcuni device come si fa da sempre nei
    > > viedogiochi.
    >
    > Insomma, frammentazione della piattaforma. Stanno
    > rincorrendo Android?

    Più o meno. Troppi modelli ormai, senza dubbio. Poi hanno fatto un casino con la risoluzione e ancora peggio con l'interfaccia. Ormai come piattaforma è diventata un casino anche iOS.
  • > Più o meno. Troppi modelli ormai, senza dubbio.
    > Poi hanno fatto un casino con la risoluzione e
    > ancora peggio con l'interfaccia. Ormai come
    > piattaforma è diventata un casino anche
    > iOS.
    Esistono delle costanti che non cambiano fra un modello e l'altro.
    Gli sviluppatori ne tengono conto e i risultati si vedono.
    Ne aveva parlato poco tempo fa anche J. Gruber su The TalkShow.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > > Più o meno. Troppi modelli ormai, senza
    > dubbio.
    > > Poi hanno fatto un casino con la risoluzione
    > e
    > > ancora peggio con l'interfaccia. Ormai come
    > > piattaforma è diventata un casino anche
    > > iOS.
    > Esistono delle costanti che non cambiano fra un
    > modello e
    > l'altro.
    > Gli sviluppatori ne tengono conto e i risultati
    > si
    > vedono.
    > Ne aveva parlato poco tempo fa anche J. Gruber su
    > The
    > TalkShow.

    Se stai parlando di iOS forse, se parli di Android ... prova un po` ad aprire uno stream audio col mediaplayer integrato e poi vedi se non ci sono differenze tra un device e l'altro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > Insomma, frammentazione della piattaforma. Stanno
    > rincorrendo Android?

    Meno frammentato di Android in termini assoluti, ma gestito peggio, perchè non essendo un sistema che prevede la gestione di configurazioni diverse, tutto viene affrontato giorno per giorno all'introduzione di nuovi modelli. Esempio, quando esce un nuovo form-factor, tutto deve essere aggiornato, dal sistema di sviluppo alle app stesse.
  • - Scritto da: bradipao
    > - Scritto da: cicciobello
    > > Insomma, frammentazione della piattaforma.
    > Stanno
    > > rincorrendo Android?
    >
    > Meno frammentato di Android in termini assoluti,
    > ma gestito peggio, perchè non essendo un sistema
    > che prevede la gestione di configurazioni
    > diverse, tutto viene affrontato giorno per giorno
    > all'introduzione di nuovi modelli. Esempio,
    > quando esce un nuovo form-factor, tutto deve
    > essere aggiornato, dal sistema di sviluppo alle
    > app
    > stesse.

    Ora è diverso da qualche anno fa. Nell’emulatore di Xcode puoi ad esempio scegliere "Resizable iPad" e "Resizable iPhone" per vedere se regge su eventuali risoluzioni future.
    Teo_
    2640
  • - Scritto da: Teo_

    > Beh, ma ci sono già app che girano solo su
    > determinato hardware nello store come questa demo
    > di Metal

    che si possano fare è ovvio.
    Commercialmente ne vale la pena? Oltremodo dubbio.
    Infatti si contano sulle dita.

    E prendere un device per sfruttarlo con un numero di app che si conta sulle dita è stupido. Air 2 sarà perfetto dopo che sarà uscito il successore da un qualche mese.

    Senza contare l'utilizzo della RAM assurdo: usi Safari con 5 schede, vai su un paio di altre app, torni su Safari e, magia delle magie, tutti i tab devono essere ricaricati perchè Safari aveva liberato la memoria.
    Con 2GB e 5 tab.

    Windows XP su una macchina del 2004 con 2gb di RAM apriva 100 tab su browser e quando passavi a lavorare su Word e tornavi al browser non ricaricava nulla, era tutto lì.
    2004, 10 anni.
  • La fine dei tablet è vicina gli ibridi prenderanno il loro posto perchè sono molto più utili.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Urka
    > La fine dei tablet è vicina gli ibridi
    > prenderanno il loro posto perchè sono molto più
    > utili.

    Finchè il peso e l'ingombro degli ibridi sono superiori e la loro maneggevolezza inferiore direi che i tablet possono mangiare tranquilli.
  • - Scritto da: Pasta alla Pirateria
    > - Scritto da: Urka
    > > La fine dei tablet è vicina gli ibridi
    > > prenderanno il loro posto perchè sono molto
    > più
    > > utili.
    >
    > Finchè il peso e l'ingombro degli ibridi sono
    > superiori e la loro maneggevolezza inferiore
    > direi che i tablet possono mangiare
    > tranquilli.

    I tablet sono finalizzati al cazzeggio.

    Qualunque attivita' che preveda un minimo di produttivita' necessita di tastiera fisica.
  • - Scritto da: panda rossa

    > I tablet sono finalizzati al cazzeggio.
    >
    > Qualunque attivita' che preveda un minimo di
    > produttivita' necessita di tastiera
    > fisica.


    Perfetto.
    E il cazzeggio ha un mercato più che solido
  • - Scritto da: Pasta alla Pirateria
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > I tablet sono finalizzati al cazzeggio.
    > >
    > > Qualunque attivita' che preveda un minimo di
    > > produttivita' necessita di tastiera
    > > fisica.
    >
    >
    > Perfetto.
    > E il cazzeggio ha un mercato più che solido

    Non discuto. Il cazzeggio e' una delle principali attivita' di chiunque.
  • - Scritto da: panda rossa
    > I tablet sono finalizzati al cazzeggio.
    >
    > Qualunque attivita' che preveda un minimo di
    > produttivita' necessita di tastiera
    > fisica.

    Infatti è 1000 volte meglio un MacBook Air di un iPad. Leggerissimo e portabilissimo anche lui, ma un vero computer. Anche veloce con il suo SSD di serie.
  • - Scritto da: MacGeek
    >
    > Infatti è 1000 volte meglio un MacBook Air di un
    > iPad. Leggerissimo e portabilissimo anche lui, ma
    > un vero computer. Anche veloce con il suo SSD di
    > serie.

    alcuni di questi signori non sono d'accordo.

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Clicca per vedere le dimensioni originali


    forse perché non lavorano ad una scrivania.

    e forse perché non sempre la tastiera è l'input migliore che si possa desiderare
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: MacGeek
    > >
    > > Infatti è 1000 volte meglio un MacBook Air
    > di
    > un
    > > iPad. Leggerissimo e portabilissimo anche
    > lui,
    > ma
    > > un vero computer. Anche veloce con il suo
    > SSD
    > di
    > > serie.
    >
    > alcuni di questi signori non sono d'accordo.
    >
    > Clicca per vedere le dimensioni originali
    >
    > Clicca per vedere le dimensioni originali
    >
    > Clicca per vedere le dimensioni originali
    >
    > Clicca per vedere le dimensioni originali
    >
    > Clicca per vedere le dimensioni originali
    >
    >
    > forse perché non lavorano ad una scrivania.
    >
    > e forse perché non sempre la tastiera è l'input
    > migliore che si possa
    > desiderare

    Posso concedere un 5% di utilità on-the-go. Ci ho provato un po' anche io ad usarlo in quegli ambiti. Non faccio cose abbastanza ripetitive per trarne profitto. Blocco e penna mi risultano ancora più funzionali. Concedo però che in alcuni ambiti possa essere prezioso. Solo che i casi d'uso in cui questo è vero non sono paragonabili a quelli in cui è preferibile un portatile. Neanche lontanamente. Un prodotto di nicchia, quindi, non di massa. La massa ci cazzeggia e basta.
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: bertuccia
    > > - Scritto da: MacGeek
    > > >
    > > > Infatti è 1000 volte meglio un MacBook
    > Air
    > > di
    > > un
    > > > iPad. Leggerissimo e portabilissimo
    > anche
    > > lui,
    > > ma
    > > > un vero computer. Anche veloce con il
    > suo
    > > SSD
    > > di
    > > > serie.
    > >
    > > alcuni di questi signori non sono d'accordo.
    > >
    > > Clicca per vedere le dimensioni originali
    > >
    > > Clicca per vedere le dimensioni originali
    > >
    > > Clicca per vedere le dimensioni originali
    > >
    > > Clicca per vedere le dimensioni originali
    > >
    > > Clicca per vedere le dimensioni originali
    > >
    > >
    > > forse perché non lavorano ad una scrivania.
    > >
    > > e forse perché non sempre la tastiera è
    > l'input
    > > migliore che si possa
    > > desiderare
    >
    > Posso concedere un 5% di utilità on-the-go. Ci ho
    > provato un po' anche io ad usarlo in quegli
    > ambiti. Non faccio cose abbastanza ripetitive per
    > trarne profitto. Blocco e penna mi risultano
    > ancora più funzionali. Concedo però che in alcuni
    > ambiti possa essere prezioso. Solo che i casi
    > d'uso in cui questo è vero non sono paragonabili
    > a quelli in cui è preferibile un portatile.
    > Neanche lontanamente. Un prodotto di nicchia,
    > quindi, non di massa. La massa ci cazzeggia e
    > basta.
    credevo che ormai fosse una cosa ampiamente accettata, il tablet serve per usufruire dei contenuti piuttosto che per produrli, film, musica, foto, filmati, libri, riviste, riviste multimediali, giornali, internet, navigatore, poi può trovare anche applicazioni di lavoro, es. data entry to go, ma non è stato fatto per quello.
    Dimenticavo ci sono un mucchio di persone che per lavoro necessitano di usufruire di contenuti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek

    > Blocco e penna mi risultano ancora più funzionali.

    Certo, e ti viene meglio persino il copia e incolla!

    E quando vuoi annullare che fai, scuoti il blocco per vedere cosa succede?A bocca aperta
    FDG
    10910
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: MacGeek
    >
    > > Blocco e penna mi risultano ancora più
    > funzionali.
    >
    > Certo, e ti viene meglio persino il copia e
    > incolla!
    >
    > E quando vuoi annullare che fai, scuoti il blocco
    > per vedere cosa succede?
    >A bocca aperta

    Veramente non sei più capace di prendere appunti?
    Prozac
    5040