Claudio Tamburrino

Google offre un Contributor contro la pubblicità

Mountain View sperimenta il crowdfunding per fare a meno dell'advertising. Un programma pilota che con pochi dollari al mese oscura i banner sui siti aderenti all'iniziativa

Roma - Google ha inaugurato un nuovo strumento che promette di ripulire le pagine web dall'advertising: in cambio di pochi spiccioli. Si tratta ancora di un esperimento specificatamente destinato a capire se c'è spazio per un modello di business in Rete alternativo a quello basato sulla pubblicità tramite banner e altre forme di inserzioni.

Il nuovo strumento è stato battezzato con il nome di Contributor: di fatto non è nulla di innovativo, semplicemente sfrutta il meccanismo del crowdfunding per sostituire la pubblicità di un sito facendo arrivare i contributi ai creatori di contenuti senza passare attraverso l'intermediazione dell'annuncio pubblicitario ma fornendo un meccanismo di finanziamento diretto dei lettori-sostenitori. L'interesse, però, è generato dal fatto che il sistema è gestito da Google: l'azienda che più di qualunque altra ha fatto della pubblicità online l'asse portante del suo business, ancorando all'advertising la propria prosperità e sopravvivenza.

Nel meccanismo predisposto da Mountain View l'utente può scegliere il contributo da elargire mensilmente (da 1 a 3 dollari) ai produttori di contenuti; quando navigherà sui siti partner dell'iniziativa parte della sua offerta verrà riservata al proprietario, e al posto della pubblicità vedrà un messaggio di ringraziamento ed riquadro sfocato di pixel in luogo del solito banner.
Tra i siti che già collaboraranno con Mountain View per sperimentare questo sistema vi sono Urban Dictionary, the Onion, WikiHow, Mashable e imgur.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia Google offre un Contributor contro la pubblicità
Ordina
  • Fantastico, geniale!

    Ti piazzo un cartellone pubblicitario enorme davanti la finestra occludendo la vista sul panorama.
    E se rivuoi il panorama mi devi pagare per toglierti il cartellone.

    O ti insozzo la strada di immondizia che per dribblarla devi dannarti, ma ti propongo un servizio a pagamento per togliertela.

    Ok che plugin come i vari Ad-Block gli faranno comunque abortire questa ipotesi di business.
    iRoby
    7971
  • 01.

    Sostituire un banner pubblicitario con un altro banner equivale comunque a beccarsi un banner sulla pagina. I banner occupano spazio e riducono la quantità di testo visibile ed essendo composti da pixel e non da antimateria hanno un peso fisico che incide comunque sui tempi di caricamento della pagina stessa.

    02.

    Questi vogliono far pagare sino a $36/anno per visualizzare comunque dei banner? quegli stessi banner (con o senza 'sentiti ringraziamenti') che possono essere eliminati gratis e in maniera più efficiente con l'aggiunta di un semplice add-on?

    03.

    Per utilizzare il servizio 'banner-free-ma-non-troppo' bisognerà   loggarsi come user autenticato/pagante, quindi durante la navigazione su internet l'utente verrà tracciato in maniera univoca (ben oltre il mero IP/cookie) e i dati di navigazione archiviati sui server di Google; poi il tutto - ma è bene specificarlo, è per la nostra sicurezza... - verrà anche cortesemente duplicato sui capienti server della ridente cittadina di Bluffdale con tanto IP, nome e cognome, indirizzo, pagine visitate, relativi dati finanziari; questo sì che è un modello di business vincente! siamo passati da: '...ti diamo tutto gratis se ci consenti di profilarti/spiarti...' a: '...tu ci paghi e noi in cambio ti promettiamo di profilarti/spiarti in maniera decisamente più efficiente rispetto a prima...'
  • - Scritto da: vrioexo
    > 01.
    >
    > Sostituire un banner pubblicitario con un altro
    > banner equivale comunque a beccarsi un banner
    > sulla pagina. I banner occupano spazio e riducono
    > la quantità di testo visibile ed essendo composti
    > da pixel e non da antimateria hanno un peso
    > fisico che incide comunque sui tempi di
    > caricamento della pagina
    > stessa.

    Che cosa sarebbe questo banner?
    Io ricordo vagamente alcuni rettangoli lampeggianti, ma e' un vago ricordo dei tempi di Netscape.
    Nel web odierno non esiste piu' nulla del genere.


    > 02.
    >
    > Questi vogliono far pagare sino a $36/anno per
    > visualizzare comunque dei banner? quegli stessi
    > banner (con o senza 'sentiti ringraziamenti') che
    > possono essere eliminati gratis e in maniera più
    > efficiente con l'aggiunta di un semplice
    > add-on?

    Ricorda che il 99% dell'intelligenza e' posseduta solo dall'1% degli utenti della rete.

    > 03.
    >
    > Per utilizzare il servizio
    > 'banner-free-ma-non-troppo' bisognerà   loggarsi
    > come user autenticato/pagante, quindi durante la
    > navigazione su internet l'utente verrà tracciato
    > in maniera univoca (ben oltre il mero IP/cookie)
    > e i dati di navigazione archiviati sui server di
    > Google; poi il tutto - ma è bene specificarlo, è
    > per la nostra sicurezza... - verrà anche
    > cortesemente duplicato sui capienti server della
    > ridente cittadina di Bluffdale con tanto IP, nome
    > e cognome, indirizzo, pagine visitate, relativi
    > dati finanziari; questo sì che è un modello di
    > business vincente! siamo passati da: '...ti diamo
    > tutto gratis se ci consenti di
    > profilarti/spiarti...' a: '...tu ci paghi e noi
    > in cambio ti promettiamo di profilarti/spiarti in
    > maniera decisamente più efficiente rispetto a
    > prima...'

    Ricorda che il 99% dell'intelligenza e' posseduta solo dall'1% degli utenti della rete.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Ricorda che il 99% dell'intelligenza e' posseduta
    > solo dall'1% degli utenti della rete.


    Anche il buon Zuck la pensa così, a quanto sembra...

    - Zuckerberg nel 2003:

    Zuck: Se ti servono INFO su chiunque ad Harvard
    Zuck: Basta chiedere
    Zuck: Ho oltre 4000 indirizzi email, immagini, indirizzi, SNS
    Amico di Zuckerberg: Cosa? come ci sei riuscito?
    Zuck: La gente le ha caricate
    Zuck: non so perché
    Zuck: Si fidano di me
    Zuck: Dumb f*cks

    http://www.urbandictionary.com/define.php?term=dum...
    https://en.wikiquote.org/wiki/Mark_Zuckerberg

    ...anche se più che di idiozia parlerei di mancata educazione: da sempre l'ignoranza è parente stretta dell'ignavia e lo sa bene chi dall'alto manovra in stile puparo il popolo bue di internet che accetta tutto e il contrario di tutto...basta che sia 'gratis' (ma anche a pagamento, a quanto sembra), tanto i TOS in legalese - spesso incomprensibili agli stessi avvocati che li hanno redatti! - non vengono mai letti dall'utilizzatore finale. E visto che stiamo parlando di Google, ecco un bell'estratto...

    Termini di servizio di Google:

    Utilizzando i nostri Servizi, l'utente accetta che Google possa utilizzare tali dati [...]

    Quando l'utente carica, trasmette, memorizza, invia o riceve contenuti da o tramite i nostri Servizi, concede a Google (e ai partner con cui collaboriamo) una licenza globale per utilizzare, ospitare, memorizzare, riprodurre, modificare, creare opere derivate [...] comunicare, pubblicare, eseguire pubblicamente, visualizzare pubblicamente e distribuire i suddetti contenuti. Questa licenza permane anche se l'utente smette di utilizzare i nostri Servizi [...]

    I nostri sistemi automatizzati analizzano i contenuti dell'utente (incluse le email) [...] Questa analisi si verifica nel momento in cui i contenuti vengono trasmessi, ricevuti e memorizzati.

    http://www.google.com/intl/it/policies/terms

    A questo punto mi domando: come mai Big-G non ha ancora incluso nel TOS la famosa clausola del 'primogenito', visto che manca solo quella?

    http://marcopassarello.nova100.ilsole24ore.com/201...
  • Ora potete rimuovere Adblock Plus. Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mr. Perfetto
    > Ora potete rimuovere Adblock Plus. Occhiolino

    Col cavolo! Non è che faccio sesso non protetto solo perchè una sconosciuta mi assicura di non avere malattie veneree.
  • i dati pero se li sifonerebbe comunque.
    chiaramente preoccupa di piu questo della pubbblicita sulla pagina.
    non+autenticato
  • tra l'altro credo che debbano obbligare ad autenticarsi con l'account google per nasconderle, quindi maggiore raccolta dati...
    non+autenticato
  • - Scritto da: o0k

    > tra l'altro credo che debbano obbligare ad
    > autenticarsi con l'account google per
    > nasconderle, quindi maggiore raccolta
    > dati...

    anche senza autenticazione Google ti riconosce dai vari cookies facendo l'analisi congiunta dei propri servizi.
  • Adblock impedisce anche questo (ma non è nemmeno il solo strumento).
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > Adblock impedisce anche questo (ma non è nemmeno
    > il solo
    > strumento).

    Adblock ci prova, ma filtrare tutti i domini e gli IP di google non è cosa da poco.
    Comunque c'è anche Ghostery: è un add-on pensato per queso genere di cose.
  • Esattamente! (complimenti per il nick, deduco che leggi quel blog)