Alfonso Maruccia

Spazio, accordo europeo sull'Ariane next-gen

I governi del Vecchio Continente danno via libera al finanziamento del nuovo progetto di razzo vettore per le missioni spaziali, un progetto che prova a combinare risparmio economico e ambizione. Anche Marte è più vicino

Roma - L'Europa avrà il suo razzo vettore di nuova generazione, un obiettivo raggiunto grazie all'accordo tra i governi del continente e, soprattutto, in seguito all'intesa tra Francia e Germania, le due principali nazioni coinvolte nel progetto.


Si tratta, in sostanza, di modernizzare ulteriormente la "vecchia" tecnologia di Ariane 5, già più volte aggiornata, per restare al passo coi tempi e le esigenze delle missioni spaziali di ESA (European Space Agency): il nuovo vettore che si chiamerà Ariane 6.

Si tratterà di un progetto "low-cost" rispetto alla generazione precedente, pari a un finanziamento totale di 8 miliardi di euro, budget con durata decennale che si concluderà con il primo lancio di un razzo Ariane 6 nel 2020. Oltre alla produzione del nuovo vettore, i 20 ministri della scienza che hanno partecipato al meeting hanno approvato il supporto continuato delle attività a bordo della ISS (800 milioni di euro) e il lancio della missione ExoMars nel 2018.
I nuovi finanziamenti sono primariamente il frutto di un compromesso tra Francia e Germania, con la prima interessata a mantenere buona parte della sua (costosa) industria spaziale e a sviluppare un razzo vettore tutto nuovo, e la seconda a favore di un aggiornamento della tecnologia del precedente. In funzione di questo compromesso, Ariane 6 includerà elementi sia del progetto originale per il nuovo vettore sia elementi dell'upgrade voluto dalla Germania. I posti di lavoro dell'industria spaziale europea dovrebbero quindi essere (più o meno) salvi, e le attività di ESA procedere senza intoppi per almeno un altro lustro. O addirittura un decennio: la Conferenza dei ministri degli Stati membri dell'Agenzia spaziale europea ha dato il via libera anche all'aggiornamento del vettore Vega, Vega C. "Entrambi i lanciatori avranno un unico motore, di produzione italiana - ha spiegato il ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini - questo porterà all'industria del nostro Paese oltre dieci anni di attività produttiva di alta tecnologia".

La scelta di sviluppare un razzo low-cost deriva poi dalla necessità di fronteggiare la concorrenza internazionale, sempre più focalizzata sul risparmio dei costi, negli USA e non solo. Le ambizioni sono sempre le stesse, e il Giappone prova ancora una volta a sondare la superficie di un meteorite con la sonda Hayabusa 2, mentre gli States sono attivamente impegnati nel mettere alla prova la capsula Orion, con l'obiettivo di portare il primo uomo su Marte.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaHayabusa, Terra-asteroide e ritornoGli scienziati del Sol Levante hanno recuperato intatto il prezioso carico della missione. La speranza è quella di raccogliere informazioni sulla composizione chimica dei corpi celesti
  • TecnologiaSpazio, l'Europa ci credeSi chiude la conferenza dell'ESA. Dieci miliardi di euro per finanziare le missioni spaziali, i lanciatori e i satelliti per la geosservazione. Soddisfazione espressa dall'Italia nonostante il sorpasso del Regno Unito
  • TecnologiaESA firma per ExoMarsL'agenzia spaziale europea appronta la futura missione verso il Pianeta Rosso assegnando l'ultimo contratto. Le due missioni parleranno italiano, e partiranno nel 2016 e nel 2018
  • AttualitàAtterraggio difficile sulla cometa per PhilaeIl lander della missione Rosetta arriva finalmente sulla cometa 67P. Ma l'entusiasmo per aver raggiunto un traguardo storico potrebbe durare molto poco: la posizione della sonda è apparentemente a rischio e privo di ancoraggio
11 Commenti alla Notizia Spazio, accordo europeo sull'Ariane next-gen
Ordina
  • Lo sviluppo del VegaC oltre ad essere un progetto dedicato al miglioramento del piccolo vettore made in Italy (per il 70%) ha anche lo scopo di sviluppare i futuri booster che daranno buona parte della spinta iniziale dello stesso Ariane6...insomma due progetti al costo, quasi, di uno.Lo sviluppo dell'Ariane 6 viene anche definito un passo necessario al progetto di una futura capsula europea per il trasporto degli stronauti EU senza dover chiedere più passaggi, pagando abbastanza salato, ad USA e Russia...anche su questo fronte molto si farà per ridurre i costi (ma anche i rischi) sfruttando e migliorando progetti precedenti dell'ATV che passerà dall'attuale "trasportatore merci sola andata" ad uno in grado di riportare a terra parte dei campioni e poi ad uno in grado di trasportare e riportare a terra esserei umani (5 o 6 da quello che ricordo)...sempre in quest'ottica è da considerare lo sviluppo del modulo di servizio, anchesso sviluppato partendo dall'ATV, per l'Orion statunitense che permetterà nell'immediato all'esa di pagare il biglietto per futuri passaggi agli astronauti europei e successivamente ritrovarsi con il modulo di servizio per la capsula europea già sviluppato ed ampiamente testato....
    non+autenticato
  • L'Europa annega nella recessione, milioni di disoccupati e di famiglie ridotte al limite della povertà, la nostra economia muore e loro pensano a MARTE?

    Chiudere l'ESA e arrestare questi ridicoli "scienziati" che non conoscono nemmeno le leggi dell'economia!
    non+autenticato
  • Si e ritornare al medioevo ....A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: ErPablito
    > Si e ritornare al medioevo ....A bocca aperta

    Infatti lui si porta avanti pensado in modo medievale.
    non+autenticato
  • > L'Europa annega nella recessione,

    No, alcuni Stati dell'Europa, non tutti.
    Se tu stai male, non pretendere che per solidarietà stiano male pure gli altri: non è proprio simpatico.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > L'Europa annega nella recessione,
    >
    > No, alcuni Stati dell'Europa, non tutti.
    > Se tu stai male, non pretendere che per
    > solidarietà stiano male pure gli altri: non è
    > proprio
    > simpatico.

    Ottima spiegazione di quanto è unita l'unione europea...
    non+autenticato
  • > > > L'Europa annega nella recessione,
    > >
    > > No, alcuni Stati dell'Europa, non tutti.
    > > Se tu stai male, non pretendere che per
    > > solidarietà stiano male pure gli altri: non è
    > > proprio
    > > simpatico.
    >
    > Ottima spiegazione di quanto è unita l'unione
    > europea...

    Vero?!?Sorride
    Parafrasando Alessandro Manzoni: "Forse voi vorreste una UE più ideale. Non so che dire: fabbricatevela. Quella era così".
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > > L'Europa annega nella recessione,
    > > >
    > > > No, alcuni Stati dell'Europa, non tutti.
    > > > Se tu stai male, non pretendere che per
    > > > solidarietà stiano male pure gli altri:
    > non
    > è
    > > > proprio
    > > > simpatico.
    > >
    > > Ottima spiegazione di quanto è unita l'unione
    > > europea...
    >
    > Vero?!?Sorride
    > Parafrasando Alessandro Manzoni: "Forse voi
    > vorreste una UE più ideale. Non so che dire:
    > fabbricatevela. Quella era così".

    Quando cel'hanno venduta sull'etichetta c'era scritta una cosa diversa, ora voglio il rimborso per non conformità del prodotto.
    non+autenticato
  • > > Vero?!?Sorride
    > > Parafrasando Alessandro Manzoni: "Forse voi
    > > vorreste una UE più ideale. Non so che dire:
    > > fabbricatevela. Quella era così".

    > Quando cel'hanno venduta sull'etichetta c'era
    > scritta una cosa diversa, ora voglio il rimborso
    > per non conformità del
    > prodotto.

    Non si può. Termini per il diritto di recesso scaduti.
    E tengo a precisare che il diritto di recesso qui non significa diritto di recere, cioè di vomitare, come qualcuno potrebbe malignamente pensare.
    Gli italiani hanno votato sì a un referendum nel 1989:

    http://elezionistorico.interno.it/index.php?tpel=F...

    Indietro non si torna.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > Vero?!?Sorride
    > > > Parafrasando Alessandro Manzoni: "Forse
    > voi
    > > > vorreste una UE più ideale. Non so che
    > dire:
    > > > fabbricatevela. Quella era così".
    >
    > > Quando cel'hanno venduta sull'etichetta c'era
    > > scritta una cosa diversa, ora voglio il
    > rimborso
    > > per non conformità del
    > > prodotto.
    >
    > Non si può. Termini per il diritto di recesso
    > scaduti.
    > E tengo a precisare che il diritto di recesso qui
    > non significa diritto di recere, cioè di
    > vomitare, come qualcuno potrebbe malignamente
    > pensare.
    > Gli italiani hanno votato sì a un referendum nel
    > 1989:
    >
    > http://elezionistorico.interno.it/index.php?tpel=F
    >
    > Indietro non si torna.

    Allora andiamo avanti in direzione diversa, anche contraria alla prima, che problema c'e' ?
    non+autenticato
  • > > Gli italiani hanno votato sì a un referendum
    > nel
    > > 1989:
    > >
    > >
    > http://elezionistorico.interno.it/index.php?tpel=F
    > >
    > > Indietro non si torna.
    >
    > Allora andiamo avanti in direzione diversa, anche
    > contraria alla prima, che problema c'e'
    > ?

    Alle elezioni europee ci vogliono risultati in tutti gli Stati membri uguali o simili a quelli francesi e britannici nel 2014. Siamo ancora lontani da quei livelli.
    Altra via non c'è.