KOffice 1.3 guarda all'interoperabilità

La suite open source integrata in KDE spinge in avanti con la nuova release 1.3, che punta a migliorare il supporto ai formati delle altre suite, fra cui MS Office

Roma - KOffice, la suite per l'ufficio open source che va a braccetto con il desktop environment KDE per Linux, ha raggiunto un'altra importante tappa del suo sviluppo con il rilascio della nuova versione 1.3.

Fra le novità della nuova versione, il team di sviluppo di KOffice ha evidenziato la migliorata interoperabilità con i formati dei file adottati in altre suite per l'ufficio, fra cui MS office e OpenOffice.org, e la possibilità di importare e modificare, nell'editor di testi KWord, i file PDF.

"Dato che molte persone ce lo hanno chiesto, in questa release abbiamo apportato migliorie significative al supporto dei formati di documento di Microsoft", ha affermato David Faure, uno degli sviluppatori di KOffice. "Abbiamo in special modo perfezionato il supporto a Microsoft Word 95 e Microsoft Word 97".
In KOffice 1.3 è poi stata aggiunta la funzionalità automatica hyphenation, che divide le parole con un trattino quando queste raggiungono l'estremo margine della pagina; un più sofisticato correttore ortografico; una migliorata funzione di esportazione in HTML dei file di KPresenter; oltre 100 nuove formule in KSpread; una migliore integrazione di Kugar con l'ambiente KDE.

Una lista completa dei cambiamenti apportati nell'ultima release di KOffice 1.3 è disponibile qui.

Ciò che gli utenti apprezzano maggiormente di KOffice è la sua leggerezza e velocità, nonché la stretta integrazione con il diffuso desktop environment KDE. Rispetto alla più corposa suite open source OpenOffice.org, KOffice manca tuttavia ancora di un certo numero di funzionalità e del supporto a Windows, Mac OS e altre diffuse piattaforme. In futuro KOffice potrebbe colmare parte di questo gap grazie a due progetti distinti che stanno lavorando sul porting di KDE per Windows e Mac OS X. A tal proposito, c'è anche chi ipotizza che, similmente a quanto ha fatto con Safari, Apple potrebbe decidere sviluppare una suite per Mac basata sul codice di KOffice.

KOffice è composto da otto applicazioni principali: il word processor KWord, il foglio di calcolo KSpread, il programma di presentazioni KPresenter, il generatore di grafici a flusso Kivio, il programma di disegno vettoriale Karbon14, il tool per la generazione di report Kugar, il tool per la grafica e il disegno di diagrammi KChart e l'editor di formule KFormula.
36 Commenti alla Notizia KOffice 1.3 guarda all'interoperabilità
Ordina
  • be, io uso molto il wordpad, n sono molto esperto, ma lo so usare abbastanza bene.......... rispondetemi, ciao e alla prossima
    non+autenticato
  • è sufficiente nel 99% dei casi
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > è sufficiente nel 99% dei casi

    grandissimo!!!
    non si fa altro che leggere "io lavoro seriamente, non mi posso permettere di giocare e bla bla bla", poi si scopre che la maggior parte dei prodotti di uord consistono in banali letterine dove il clou della formattazione consiste nel justify, nel comic sans ms e in qualche scritta colorata e in qualche tabella.

    anni fa perdevo un sacco di tempo a formattare testi in word con stili che regolarmente andavano in balla cambiando versione o pc. quell'accidente stravolge pure il RTF raddoppiando le dimensioni di un file salvato da un altro editor. Ho ancora office 2000 sul pc, se non lo tolgo è perché mi serve a' cess. Come editor sofisticato sto usando solo OOo quando devo andare su formattazioni un po' elaborate e sto salvando in *.sxw. Se devo "girare" il file a qualcun altro lo salvo in PDF o in RTF.
    Ma i programmi che sto usando di più sono Kate e Notepad. Se poi devo mettere qualche grassetto allora va benissimo wordpad.
    gian_d
    10466

  • Va come una fucilata, velocissimo, grazie al moderno hardware, legge tutti i doc di Offize recenti, fa tutto quello che voglio e di cui necessito.

    OpenOffice è un macigno pazzesco: per me se lo possono tenere.

    Un domani vedrò con cosa sostituirlo, per adesso tutti 'sti cloni che spadellano i documenti di Word possono andare a quel paese.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Va come una fucilata, velocissimo, grazie al
    > moderno hardware, legge tutti i doc di
    > Offize recenti, fa tutto quello che voglio e
    > di cui necessito.
    Piuttosto di pagare una licenza office mi becco i 20 secondi necessari per caricare openoffice (tra l'altro una volta caricato va come una scheggia).
    non+autenticato
  • sai com'e' !!!

    M$ Office quando lo installi va ad integrarsi nel caricamento di windows, in poche parole bara.

    Il caricamento va ad influire sul caricamento di windows integrano ben 40sec in piu' all'esecuzione del sistema operativo.

    OpenOffice sotto questo aspetto e' piu' Limpido, ma e' piu' limpido in tutto rispetto al closed-microsoft-office
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > sai com'e' !!!
    >
    > M$ Office quando lo installi va ad
    > integrarsi nel caricamento di windows, in
    > poche parole bara.

    Bischerate. Ho tutti i task sott'occhio e qui non si precarica nulla. Carica, da solo, veloce e basta.


    > Il caricamento va ad influire sul
    > caricamento di windows integrano ben 40sec
    > in piu' all'esecuzione del sistema
    > operativo.

    vedi sopra

    non+autenticato
  • son bischerate cio' che fa la M$

    come se tu potessi essere sicuro di vedere tutto cio' che va realmente !!

    loro hanno i codici del loro sistema e se vogliono nascondere delle roba, san bene come farlo.

    io so solo che dopo l'installazione di MS-office (PUA') il sistema ci mette circa 40 secondi in piu'

    visto su un sistema vergine, con installato solo MS-Office
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Piuttosto di pagare una licenza office mi
    > becco i 20 secondi necessari per caricare
    > openoffice (tra l'altro una volta caricato
    > va come una scheggia).

    Per forza, i doc di word li legge da cani tutti !
    non+autenticato

  • > Per forza, i doc di word li legge da cani
    > tutti !

    Su tante cose si può discutere.
    ma questo non è vero: per essere formati proprietarie e chiusi li legge piuttosto bene.

    ciao
    Stefano
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Va come una fucilata, velocissimo, grazie al
    > moderno hardware, legge tutti i doc di
    > Offize recenti, fa tutto quello che voglio e
    > di cui necessito.

    Ok, l'importante e' avere un prodotto che faccia cio' di cui si necessiti.
    Contento poi te di essere legato ad una licenza liberticida ...


    > OpenOffice è un macigno pazzesco: per
    > me se lo possono tenere.

    Nessuno ti costringe ad usarlo, anche se il prodotto e' Libero , Gratuito e a sorgente aperto.


    > Un domani vedrò con cosa sostituirlo,
    > per adesso tutti 'sti cloni che spadellano i
    > documenti di Word possono andare a quel
    > paese.

    Cloni ? ve che l'esistenza dei word processor e' ben precedente a word e a tutti gli attuali softwares di video scrittura.
    Open Office e Koffice, non sono assolutamente dei colini, come dici tu, ma programmi scritti da zero ognuno con una sua personalita'.

    ( Ok open-office non e' proprio nato da zero, ma da StarOffice, il quale anni orsono nacque da zero )

    In ogni modo evitiamo di dire che la roba Microzozz e' la solita "Originale" quando e' ben noto che loro stessi hanno copiato prodotti precedenti e che se sono li per un buon 90% e' solo frutto di marketing e di polli !!!

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > Va come una fucilata, velocissimo,
    > grazie al
    > > moderno hardware, legge tutti i doc di
    > > Offize recenti, fa tutto quello che
    > voglio e
    > > di cui necessito.
    >
    > Ok, l'importante e' avere un prodotto che
    > faccia cio' di cui si necessiti.
    > Contento poi te di essere legato ad una
    > licenza liberticida ...

    ME NE FREGO. A me serve software che funziona, non che mi spadella i doc di word. Ma tu con il pc che ci fai? Ci giochi o ci lavori?? Ci giochi !!


    > Nessuno ti costringe ad usarlo, anche se il
    > prodotto e' Libero , Gratuito e a sorgente
    > aperto.

    Tu l'hai letto tutto vero?

    > Cloni ?

    Cloni.
    non+autenticato
  • io sviluppo su OpenoOffice.org, quindi il codcie ce l'ho ben chiaro.


    Io col PC ci lavoro, sicuramente piu' di te.


    E per quanto mi riguarda non sono legato come te ad un programma, per scrivere dei documenti non ho l'estrema necessita' di usare un software per l'ufficio anziche' un altro per scrivere una lettera.....e penso possa essere cosi' per tutti, c'e' solo una pigrizia mentale generalizzata nella gente
    non+autenticato
  • > Va come una fucilata, velocissimo, grazie al
    > moderno hardware, legge tutti i doc di
    > Offize recenti, fa tutto quello che voglio e
    > di cui necessito.

    Vorrei anche vedere che:
    a) con quello che costa non leggesse tutti i documenti DOC;
    b) sia veloce...in fondo lo fanno alla MS;
    c) non faccia tutto quello che vuoi....altrimenti perchè lo usi??;

    Su questo sono d'accordo con te...ma il punto è:
    a) io uso OpenOffice....ed è gratuito....1 a 0 per me;
    b) è cmq veloce...ok forse qualche secondo in più...ma in fondo se devi scrivere un documento nn hai poi tutta questa fretta...punto per uno....2 a 1 per me;
    c) ma anche OpenOffice lo fa....voglio dire se usi OpenOffice nn è che hai meno funzionalità...Ok forse qualche d'una ma funzionalità molto avanzate...

    > OpenOffice è un macigno pazzesco: per
    > me se lo possono tenere.

    Invece Office no...ho provato a salvare un file .doc e diventa 100k....sotto OpenOffice diventa 20k....guarda un po' la differenza....6 fortunato che l'unico problema riguarda la compatibilità....

    > Un domani vedrò con cosa sostituirlo,
    > per adesso tutti 'sti cloni che spadellano i
    > documenti di Word possono andare a quel
    > paese.

    Questo è vero...OpenOffice è poco compatibile con Office...ma ricordati che anche Office è un clone dei programmi di videoscrittura....quindi nn atteggiarti a difensore di una ditta che nn ha mai inventato nulla....
    non+autenticato

  • Dispersione di energie e basta. Fuffa inutile.
    Basta leggere cosa dice Torvalds di OpenOffice:

    "OpenOffice is still, in my opinion, a complete disaster. And part of the reason is that it's not using any of these frameworks that were signed for different applications. It built its own framework. I am told people are trying to fix it."

    Intervista del 30 ottobre 2003 presa da:

    www.oetrends.com/news.php?action=view_record&idnum=277


    Figurarsi cosa avrà da dire su Koffize !
    non+autenticato
  • Ehm...
    Koffice si basa sul framework di KDE...

    Credo che Linus si lamentasse del fatto che per sviluppare OO era probabilmente meglio usare qualcosa di "già pronto" (basadosi, credo, su GTK, QT e altro)

    Per tale motivo suppongo che non abbia nulla da dire contro Koffice...

    spero di non aver detto troppe scemenze...
    Vediamo come la pensateSorpresa

    Steel
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ehm...
    > Koffice si basa sul framework di KDE...
    >
    > Credo che Linus si lamentasse del fatto che
    > per sviluppare OO era probabilmente meglio
    > usare qualcosa di "già pronto"
    > (basadosi, credo, su GTK, QT e altro)
    Linus diceva proprio questo (bastava leggere l'intervista).
    Del resto la versione 1.2.x di OO porrà fine a questi problemi.
    >
    > Per tale motivo suppongo che non abbia nulla
    > da dire contro Koffice...
    Difatti.
    >
    > spero di non aver detto troppe scemenze...
    Nessuna scemenza
    > Vediamo come la pensateSorpresa
    Penso che hai sprecato fiato a rispondere al troll, ma magari qualcun altro che legge l'intervento non ne rimane fuorviato.
    >
    > Steel
  • Con OpenOffice che prosegue la sua marcia, e lo sviluppo di una interfaccia nativa per KDE, ha senso un progetto come KOffice? se proprio non si vuole abbandonare lo sviluppo si potrebbe proseguire con un word processor e/o uno spreadsheet più snello e leggero sulla falsariga di Abiword e Gnumeric, che sono molto snelli ed efficaci, ma un'intera suite non andrebbe molto lontano
  • In linea di massima sono d'accordo con te e il discorso si potrebbe allargare ad altri doppioni open-source (come gnome e kde, intendendo non tanto i desktop manager ma tutte le applicazioni a corredo: konqueror vs galeon o epiphany, kmail vs evolution, ecc). Ma anche in casi come questi, dove (forse) una organizzazione gerarchica potrebbe ripartire meglio le risorse, non me la sento di condannare l'approccio open-source

    La libertà è un bene...SEMPRE...Fan Linux

    GNU Economy

    -----------------
    "coltivate linux perchè tanto windows si pianta da solo" ;D


    - Scritto da: pikappa
    > Con OpenOffice che prosegue la sua marcia, e
    > lo sviluppo di una interfaccia nativa per
    > KDE, ha senso un progetto come KOffice? se
    > proprio non si vuole abbandonare lo sviluppo
    > si potrebbe proseguire con un word processor
    > e/o uno spreadsheet più snello e
    > leggero sulla falsariga di Abiword e
    > Gnumeric, che sono molto snelli ed efficaci,
    > ma un'intera suite non andrebbe molto
    > lontano
    non+autenticato
  • Penso tu abbia ragione.
    Sarebbe meglio se le forze che lavorano su KOffice potessero confluire in OpenOffice. che è decisamente + avanti, ma che potrebbe trarre giovamento da tool tipo kivio...

    E cmq secondo me per il momento il problema + grosso è davvero quello della completa compatibilità con MS, ma al contrario... cioè secondo me sarebbe molto + importante che da Linux si riesca a scrivere dei documenti (complessi) pienamente leggibbili da MS Office....
    Per il contrario c'è più tempo, visto che bene o male chi usa linux è abbastanza + smaliziato e abituato a spippolare e interpretareA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: pikappa
    > Con OpenOffice che prosegue la sua marcia, e
    > lo sviluppo di una interfaccia nativa per
    > KDE, ha senso un progetto come KOffice? se
    > proprio non si vuole abbandonare lo sviluppo
    > si potrebbe proseguire con un word processor
    > e/o uno spreadsheet più snello e
    > leggero sulla falsariga di Abiword e
    > Gnumeric, che sono molto snelli ed efficaci,
    > ma un'intera suite non andrebbe molto
    > lontano

    OOo e' fantastico, ma e' anche un macigno di pesantezza. Ottimo quando devo pretendere il massimo (anche come compatibilita' com M$-Office), ma decisamente inutile in moltissimi altri casi. Abiword/Gnumeric sono leggeri, ma stanno perdendo il tram perche' Gnumeric non e' multi piattaforma e mancano molti add-on. Koffice e' bello a vedersi, facile da usare, funziona bene, integrato e fornisce un ventaglio molto vasto di applicativi. Gli mancava una decente compatibilita' con M$, ed eccola qua. Quando sara' anche su Win e Mac sara' una bella alternativa leggera e facile per chi deve fare cose non troppo complesse, con la possibilita' di passare su OOo se il gioco si fa troppo duro per lui.

    Saluti...
    .....................EnricoFan Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da: pikappa
    > Con OpenOffice che prosegue la sua marcia

    Non non ha senso. Ha senso solo per i cantinari.

    E LEVATO QUELL'X11 CHE FA PENA !!!!!!!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > E LEVATO QUELL'X11 CHE FA PENA !!!!!!!!!!!

    invidioso?
    non+autenticato
  • Premetto che non uso Koffice (prevalentemente per i problemi in importazione/esportazione nei formati di MS offize).
    Ho comunque installata la 1.2 e stasera penso che mi metterò a compilare la 1.3.

    Devo però ammettere che avere un applicativo office nativo per KDE è un passo importante per lo sviluppo di questo DEsktop Environment...

    OO non è un'applicazione per KDE. So che è in corso un progetto per migliorare l'interoperabilità fra KDE e Gnome (vi posterei il link, ma non c'ho voglia di cercarlo), però è ovvio che la soluzione più "elegante" e, quindi, veloce, sarebbe quella di una suite "per KDE".

    Sarò un visionario... MA continuo a sperare di vedere un giorno un bel desktopo KDE-only Occhiolino
    saluti

    Steel
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Premetto che non uso Koffice
    > (prevalentemente per i problemi in
    > importazione/esportazione nei formati di MS
    > offize).
    > Ho comunque installata la 1.2 e stasera
    > penso che mi metterò a compilare la
    > 1.3.
    >
    > Devo però ammettere che avere un
    > applicativo office nativo per KDE è
    > un passo importante per lo sviluppo di
    > questo DEsktop Environment...
    >
    > OO non è un'applicazione per KDE. So
    > che è in corso un progetto per
    > migliorare l'interoperabilità fra KDE
    > e Gnome (vi posterei il link, ma non c'ho
    > voglia di cercarlo), però è
    > ovvio che la soluzione più "elegante"
    > e, quindi, veloce, sarebbe quella di una
    > suite "per KDE".
    http://kde.openoffice.org
    http://kde.openoffice.org/nwf/index.html
    non mi sembrano male come progetti
    > Sarò un visionario... MA continuo a
    > sperare di vedere un giorno un bel desktopo
    > KDE-onlyOcchiolino
    Io + che kde only spero di vedere un buon desktop, le premesse ci sono, ma ritengo che bisognerebbe mettere da parte qualche ostilità e metter su un progetto +unito, un vero e proprio framework per il desktop, che si occupi di IPC, multimedia, gestione di font, temi etc etc su cui poi poter utilizzare il desktop che + aggrada.
    Questo secondo me non limita affatto la libertà di scelta ma creerebbe una piattaforma solida su cui scrivere e utilizzare il DE o WM che +aggrada senza rinunciare ad applicazioni che necessitano di altre librerie, altri demoni altre configurazioni.
    Credo che allo stato attuale tutto questo possa essere fatto, un desktop coerente anche se fatto con toolkit differenti (in questo caso i 2 grandi player GTK & QT)
  • La mia modesta opinione e che il bello dell'OS, prima ancora della disponibilità dei sorgenti, della gratuità, della disponibilità dei programmatori, della possibilità di partecipare sia la possibilità di scegliere.
    Sotto unidous(TM) non si può scegliere: il monopolio ucciderà qualsiasi alternativa, è solo questione di tempo.
    Ma se a me OOo non piace, posso sempre usare KO, oppure abiword. E' il potere di scegliere e di installare quello che mi piace (anche M$ offis(TM) se voglio) che mi ha convinto veramente a restare su Linux.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)