Alfonso Maruccia

Microsoft, patch tuesday e qualche anticipo Windows 10

In distribuzione sette bollettini di sicurezza per Windows, Office e Internet Explorer. Sul fronte Windows 10 si inizia a intravedere Cortana, mentre qualche novitÓ filtra giÓ in Windows 8.1

Roma - Microsoft ha pubblicato le note di rilascio preliminari del Patch Tuesday di dicembre, l'ultimo aggiornamento cumulativo del 2014 che include 7 diversi bollettini, tre dei quali classificati con livello di pericolosità "critico" e i restanti quattro solo "importante".

I tre bollettini critici (e anche gli altri solo importanti) riguardano vulnerabilità potenzialmente molto pericolose scovate nel codice del browser Internet Explorer, sui sistemi operativi Windows e negli applicativi del pacchetto Office, mentre uno dei bollettini importanti riguarda la piattaforma Exchange. Com'è solita fare da anni a questa parte, Microsoft fornirà tutti i dettagli in merito ai bug in seguito all'avvio della distribuzione degli aggiornamenti: con l'ultimo Patch Tuesday dell'anno arriverà anche una nuova versione del tool MSRT (Malicious Software Removal Tool), come prevedibile.

Il Patch Tuesday di dicembre includerà infine un aggiornamento di funzionalità riguardante il supporto nativo dei file Matroska (.mkv) sull'OS Windows 8.1, caratteristica già annunciata come parte integrante della futura versione del sistema operativo. Si parla di Windows 10, e dell'assistente digitale Cortana che comincia a fare capolino nel codice preliminare del nuovo OS: al momento la voce sintetica di Cortana non è in grado di rispondere a domande complesse o di attivarsi tramite comandi vocali, ma si tratta solo di un'anteprima rispetto a quanto farà davvero nella versione finale.
Quello che si potrà fare con Windows 10, invece, include la possibilità di aggiornare direttamente dalla Technical Preview attuale alla versione RTM (Release to Manufacturer) senza passare per un'installazione completa. Detta RTM uscirà in tempo per l'estate o l'autunno del 2015, dice Microsoft, e non è detto che nel prossimo futuro la corporation non trasformi persino un sistema operativo client come Windows in un servizio ad abbonamento come ha già fatto con Office nella sua versione 365.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • SicurezzaMicrosoft mette una pezza al Patch TuesdayRedmond rilascia un bollettino supplementare che era stato tenuto fuori lo scorso martedý. Serve a sistemare il protocollo Kerberos, che Ŕ giÓ sotto attacco
  • TecnologiaCortana, viaggio italianoL'assistente personale di Windows Phone (e in futuro anche di Windows) rilasciato in versione preliminare nel Belpaese. Con funzioni limitate anche rispetto alla beta giÓ presente negli USA