Claudio Tamburrino

Amazon chiude ogni rapporto con San Marino

Il negozio digitale lascia la città-stato dopo il contestato mancato pagamento delle tasse locali. Nessun accordo è stato raggiunto con le autorità. Rimborsati i clienti

Roma - Amazon ha deciso di chiudere ogni rapporto con lo Stato di San Marino che non compare più tra quelli supportati dalle sue spedizioni.

Mentre in Europa si continua a cercare il metodo per intervenire efficacemente sulla tassazione delle multinazionali, la settimana scorsa San Marino aveva deciso di bloccare le la vendita di merci da parte di soggetti esterni tramite Web, ed in particolare Amazon, sul suo territorio nazionale in mancanza del pagamento delle tasse che la Repubblica ritiene le siano dovute: una conseguenza della verifica del mancato pagamento da parte dell'e-commerce di Jeff Bezos dell'imposta sulle importazioni "monofase" dei beni venduti, una gabella della Città-Stato sulle importazioni pari al 17 per cento che equivale all'IVA Italiana.

Per applicare il suo blocco delle importazioni la Repubblica confinante con l'Emilia Romagna aveva provveduto a sequestrare, martedì scorso, i pacchi di Amazon che cercavano di varcarne i confini. A nulla sembra siano valse le trattative tra le autorità sammarinesi ed Amazon, che non pare aver voluto accettare le condizioni della Repubblica del Titano.
"Abbiamo fatto presente alla multinazionale - hanno riferito dal ministero delle Finanze sammarinese - che anche a San Marino le imposte vanno versate al momento dell'importazione. Il versamento può essere fatto dal venditore, in questo caso da Amazon, oppure dal corriere che consegna la merce in Repubblica". Tuttavia le risposte ottenute sarebbero risultate sempre "evasive".

Il sito di Jeff Bezos, alla fine, ha deciso sic et simpliciter di rinunciare al mercato della micro-Repubblica, ha ritirato i pacchi sottoposti a sequestro pagando quanto finora dovuto di IVA ed ha provveduto a rimborsare le spese a coloro cui erano destinati.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàAmazon fa i conti con San MarinoLa Repubblica del Titano sfida l'e-commerce di Jeff Bezos. Contestato il mancato pagamento delle tasse sulle merci spedite ai residenti della città-stato della Romagna
  • AttualitàIl ritorno della Web-TaxQuesta volta a ripescare l'idea di applicare un'imposta alle attività in Rete è un emendamento alla Legge di Stabilità. Ma spunta anche una più pratica proposta per abbassare l'IVA sugli e-book
37 Commenti alla Notizia Amazon chiude ogni rapporto con San Marino
Ordina
  • io compro come tutti voi dove costa meno perché la merce sia buona.
    bugiardo chi dice compro dove costa meno perché ci siano comprese le tasse iva monofase o altro.

    non facciamo i moralisti.
    patetico.
    molti riminesi mi hanno chiesto mi compri quello che risparmio 18 euro... quello che risparmio 39 euro ecc.   non sbaglia chi compra... ma chi vende.
    se voi aveste vicino casa un negozio dove la roba costa meno... non siate falsi nel dire che non comprereste.
    non+autenticato
  • Che Amazon debba pagare le tasse è sacrosanto. E visto i suoi trucchetti non mi piace comprare in quel negozio. Ma il punto cruciale è che Amazon le tasse le paga, segue tutte le regole e le leggi. Leggi volute da una Unione Europea che è una gabbia di matti. Il lussemburgo fa il furbetto, fa dumping fiscale, ma è la UE che glielo permette. Se il wyoming permettesse di fare gli stessi trucchetti, perché un'azienda non dovrebbe aprire lì la sua sede? Invece da una parte la UE permette regole assurde e poi fa la voce grossa se qualcuno le sfrutta.
    non+autenticato
  • Stavolta S.Marino sta facendo cio che e' giusto che ogni paese faccia: le tasse si pagano nel paese dove l'oggetto viene acquistato.

    Amazon puo fare il furbo ma ha i giorni contati: molto presto in tutta europa sara legge per tutti, le tasse si pagano nel paese dove si acquista.

    Molti megavenditori online oggi hanno prezzi piu bassi e rovinano il mercato locale perche non pagano le tasse coin vari mezzi piu o keno legali. Nessuno ama pagare tasse ma le tasse le devono pagare tutti allo stesso modo, e' un principio giustissimo.
    non+autenticato
  • > Amazon puo fare il furbo ma ha i giorni contati:
    > molto presto in tutta europa sara legge per
    > tutti, le tasse si pagano nel paese dove si
    > acquista.

    Amazon sta negli Usa, l'UE è solo uno dei molti mercati in cui opera.
    E a parte questo, di quale legge parli?
  • L'unica cosa che mi viene in mente è:
    Da che pulpito viene la predica
  • Il governo di San Marino non sta facendo quello che è giusto. Il governo sta facendo quello che gli viene ordinato dalla lobby dei commercianti, che è quella con maggior poter a San Marino (insieme a commercialisti e avvocati). L'anno scorso più volte ho contattato l'ufficio tributario (agenzia delle entrate) a seguito di acquisti su Amazon ricevuti senza iva, per sapere come avrei dovuto versare la monofase (come avevo già fatto per acquisti da altri paesi dell'europa) e volendo evitare problemi, ed ogni volta la risposta dell'ufficio competente è stata, testuali parole "a noi non frega niente".
    Ora che i commercianti, dopo qualche Natale, si sono accorti che i Sammarinesi evitano i loro negozi, tutto ad un tratto allo stato "frega qualcosa" degli acquisti su Amazon.
    Notare: i commercianti stanno paradossalmente boicottando perfino i mercatini di natale di San Marino perché i tanti turisti che ci sono comprano ai mercatini ma non nei loro negozi.

    P.s. agli italiani che odiano San Marino, consiglierei di girare il loro odio al proprio governo. Ma è noto che alla maggioranza degli italiani sta piacendo come vengono trattati, basta pagare a rate lo smartphone nuove e vedere le partire alla tv.

    P.P.S. ai romagnoli che odiano San Marino, cortesemente evitate di venire ad acquistare automobili e targarle RSM e ad aprire conti correnti a san marino perché vi conviene.

    Grazie
    non+autenticato
  • PPPS: ai san marinesi chiederei di rimanere nel proprio recinto dorato e di non usare le infrastrutture per le quali non hanno mai pagato né sudato, in particolare strade e ospedali.
    Ah e magari ricordatevi di pagare anche le multe quando le prendete in Italia.

    Grazie e porti i miei saluti ai reggenti!
    non+autenticato
  • - Scritto da: romagnolo stanco
    > PPPS: ai san marinesi chiederei di rimanere nel
    > proprio recinto dorato e di non usare le
    > infrastrutture per le quali non hanno mai pagato
    > né sudato, in particolare strade e ospedali.

    Se quello che dici sugli ospedali è vero (e non indago perché preferisco non saperlo) è l'ennesima riprova che l'Italia è un paese di fessi che implorano i furbi di ogni dove di fregarli come vogliono. Essendo italiano, devo purtroppo inserire me stesso nel conteggio, ma quella di voler regalare costose cure mediche a tutto il mondo è una cosa che trovo veramente ai confini della realtà.

    > Ah e magari ricordatevi di pagare anche le multe
    > quando le prendete in Italia.
    >
    > Grazie e porti i miei saluti ai reggenti!
    Izio01
    4471
  • Esistono delle convenzioni bilaterali grazie alle quali un cittadino san marinese in Italia gode di assistenza sanitaria piena.
    Stessa cosa vale per un italiano a san marino.

    Indovina un po' chi ci rimette tra i due...
    non+autenticato
  • - Scritto da: romagnolo stanco
    > Esistono delle convenzioni bilaterali grazie alle
    > quali un cittadino san marinese in Italia gode di
    > assistenza sanitaria piena.
    > Stessa cosa vale per un italiano a san marino.
    >
    > Indovina un po' chi ci rimette tra i due...

    Ma porca miseria, siamo veramente la repubblica delle banane!
    Ma è possibile che a nessuno dei nostri brillanti politici, sempre a caccia di modi per tassare pure l'aria che respiriamo, venga in mente che FORSE recedere da questo accordo sarebbe parecchio conveniente per l'Italia???
    Izio01
    4471
  • - Scritto da: Izio01
    >
    > Ma porca miseria, siamo veramente la repubblica
    > delle
    > banane!
    > Ma è possibile che a nessuno dei nostri brillanti
    > politici, sempre a caccia di modi per tassare
    > pure l'aria che respiriamo, venga in mente che
    > FORSE recedere da questo accordo sarebbe
    > parecchio conveniente per
    > l'Italia???

    Si chiama conflitto d'interessi.
    Fino all'altro giorno portavano lì soldi a palate; poi gran parte li hanno fatti rientrare con lo scudo mafios...ehm fiscale, però ora non possono certo rivoltarsi contro vecchi e cari amici!
    non+autenticato
  • Esatto, esistono accordi bilaterali secondo i quali si può usufruire di assistenza sanitaria ognuno nel paese dell'altro qualora non sia presente sul territorio uno specialista adeguato. La struttura che ospita il paziente viene rimborsata per l'intervento e per ogni giorno di degenza. Tanto che per esempio l'ospedale di Rimini trattiene i pazienti sammarinesi in degenza molto più del necessario per avere più rimborso (conoscenze purtroppo basate su molteplici esperienze personali).

    Visto che certi commenti continuano a essere più emozionali che basati sui fatti e che da subito sono esulati dall'interesse dell'articolo in questione (rapporti tra Amazon e San Marino), mi rimane il dubbio che si parli per invidia (verso cosa, non interessa saperlo).

    Ognuno è libero di invidiare chi vuole, a torto o a ragione, ma non dovrebbe approfittare di ogni occasione disturbando gli altri utenti solo per dare libero sfogo alla propria insoddisfazione.

    E io, avendo ritenuto doveroso rispondere a certi commenti, chiedo scusa per la digressione.

    Saluti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luca
    > Esatto, esistono accordi bilaterali secondo i
    > quali si può usufruire di assistenza sanitaria
    > ognuno nel paese dell'altro qualora non sia
    > presente sul territorio uno specialista adeguato.
    > La struttura che ospita il paziente viene
    > rimborsata per l'intervento e per ogni giorno di
    > degenza. Tanto che per esempio l'ospedale di
    > Rimini trattiene i pazienti sammarinesi in
    > degenza molto più del necessario per avere più
    > rimborso (conoscenze purtroppo basate su
    > molteplici esperienze
    > personali).
    Altro motivo per chiudere la convenzione?
    non+autenticato
  • Bezos e san marino.
    Si sono incontrati, si sono visti uguali, si sono lasciati.
    non+autenticato
  • Ci sono alternative valide:
    - ebay.com
    - openbazar.it
    - alibaba
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)