Alfonso Maruccia

Google pensa alle auto Android

Mountain View lavora a una versione dell'OS mobile pensata per il mercato automobilistico. Una versione che deve scontrarsi con l'interesse dei produttori di auto a gestire i propri ecosistemi

Roma - Secondo le fonti consultate da Reuters, nel prossimo futuro Google ha intenzione di accelerare sullo sviluppo di una versione di Android specificatamente pensata per l'uso sui sistemi di infotainment automobilistico. Un'iniziativa che però non garantisce lo stesso successo conosciuto dalla piattaforma sui gadget mobile.

Al momento l'offerta di Mountain View per l'automotive si chiama Android Auto, vale a dire un'interfaccia aggiuntiva al sistema di infotainment integrato nell'auto che sfrutta la compatibilità tra questo e l'OS Android presente sullo smartphone dell'utente.

Android M, come viene chiamato il nuovo progetto, rappresenterebbe invece una versione di Android da installare nativamente sull'automobile, una release che garantirebbe una praticità ancora maggiore nell'utilizzo dei servizi e della applicazioni di rete più moderni.
Per l'adozione di Android M si prospettano a ogni modo tempi relativamente lunghi, visto che si parla del 2015 inoltrato per la comparsa di automobili che sfruttano il nuovo OS. E anche in questo caso non è detto che la mossa di Google riesca appieno, considerando che la tendenza attuale dei grossi marchi automobilistici è quella di utilizzare una piattaforma proprietaria per l'infotainment di bordo piuttosto che affidarsi ai sistemi operativi consumer più popolari. Chiedere a Microsoft per conferma.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
7 Commenti alla Notizia Google pensa alle auto Android
Ordina