Alfonso Maruccia

Samsung multata in Italia per la memoria che non torna

L'Antitrust italiano sanziona il colosso sudcoreano per pubblicità ingannevole sui gadget mobile: lo spazio di storage a disposizione del consumatore finale è molto inferiore a quello ufficialmente dichiarato

Roma - L'Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM) ha comminato un milione di euro di multa a Samsung Italia, una sanzione causata da una "pratica commerciale scorretta" da parte della corporation asiatica. Si parla, in particolare, dello spazio di storage a disposizione dell'utente finale su smartphone e tablet venduti nel Bel Paese.

Lo spazio sulla ROM interna dei gadget mobile commercializzati da Samsung è in genere solo una frazione di quello dichiarato sul sito ufficiale dei prodotti e nelle pubblicità, spiega l'AGCM, che si è mossa in seguito a due segnalazioni ricevute da altrettanti utenti nel corso del 2014.

La divisione italiana di Samsung ha provato a difendersi: lo spazio della ROM non è una delle caratteristiche più ricercate dai consumatori, ha dichiarato la corporation sudcoreana, la caratteristica non è messa tanto in evidenza nell'advertising e comunque la stragrande maggioranza di utenti non ha bisogno di grandi quantità di spazio perché non scarica app o ne scarica poche.
L'AGCM ha ritenuto che argometazioni non reggessero e ha stabilito, di concerto alla multa milionaria, che la pratica di Samsung viola il Codice del Consumo ed è "contraria alla diligenza professionale e idonea, mediante la diffusione di informazioni fuorvianti e l'omissione di informazioni rilevanti, a falsare in misura apprezzabile il comportamento economico del consumatore medio".

La sanzione dell'autorità alla concorrenza italiana non è la sola iniziativa che se la prende contro la memoria che non torna nei terminali di Samsung, vedi ad esempio l'associazione dei consumatori UK Which? che fa una classifica dello storage degli smartphone e piazza il Galaxy S4 all'ultimo posto. Contro l'inclusione di "bloatware" nei gadget si era già pronunciata la Corea del Sud, mentre Microsoft ha fissato un prezzo per ottenere un PC Windows il più sgombro possibile da software inutili.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
38 Commenti alla Notizia Samsung multata in Italia per la memoria che non torna
Ordina
  • ... e scuse alquanto discutibili (sbagliato quindi il modo di spiegarsi).
    Premesso questo e considerato che lo fanno tutti (vedi APPLE IPHONE 16gb con circa 11 liberi appena scartato...) se si mettessero a fare le multa ripianerebbero il debito pubblico in pochi giorni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: M.R.
    > ... e scuse alquanto discutibili (sbagliato
    > quindi il modo di
    > spiegarsi).
    > Premesso questo e considerato che lo fanno tutti
    > (vedi APPLE IPHONE 16gb con circa 11 liberi
    > appena scartato...) se si mettessero a fare le
    > multa ripianerebbero il debito pubblico in pochi
    > giorni.
    11 liberi su 16, ma il problema di Samsung è un 22% liberi sul totale... capisci bene che è diverso.
    non+autenticato
  • Si richiede di correggere la seguente parte dell'articolo:
    <<mentre Microsoft ha fissato un prezzo ottenere un PC Windows il più sgombro possibile da software inutili.> >

    Non è italiano: invece di continuare a cancellare i post, correggete.

    Grazie.
    non+autenticato
  • Magari andrò anche un pochino controcorrente però per me il milioncino è anche poco perché se è vero che la memoria disponibile, in qualsiasi terminale, è per forza di cose inferiore a quella installata... quando è troppo è troppo. Certo, l'articolo non aiuta e forse andrebbe anche messo in evidenza che la multa è relativa a dei modelli (mini2 e Xcover2 e compagnia) in cui lo spazio effettivamente disponibile è pari al 22% di quello pubblicizzato: 0.88 disponibili all'avvio sui 4 dichiarati rispetto al 47% disponibile di un Xcover1 o al 54% di un Ace 2 con pari dotazione di memoria...
    non+autenticato
  • Sarei curioso di sapere quanti GB rimangono disponibili su questo PC TOSHIBA
    http://www.mediaworld.it/webapp/wcs/stores/servlet...

    Un i7 con 12GB di RAM e 16GB di HD SSD !

    Sistema Operativo: Windows 8.1 64-bit
    Applicativi: Acquistare Microsoft Office per attivare il software Office su questo computer
    UUtilities: DTS Sound, TOSHIBA Display Utility, TOSHIBA Eco Utility, TOSHIBA Tasti Funzione, TOSHIBA Media Player by sMedio TrueLink+, TOSHIBA PC Health Monitor, TOSHIBA System Settings, Evernote, CyberLink MediaStory
    Antivirus: McAfee Internet Security (trial agg. 30 giorni)

    Sul mio PC, la partizione Windows ha una cartella "Windows" che da sola sono 27GiB! Se ci aggiungo anche la "Programmi" e la "Programmi (x86) si arriva ad un totale di 36,5GiB!
    Certo, su un HD da 500GB(465,7GiB), malgrado anche una partizione di ripristino da 16GiB ed una partizione OEM da 3,5GiB, passa abbastanza inosservata. Ma resta il fatto che parliamo di 50GiB/465,6GiB = 10,7%.
    Su un SSD da 256GB, saremmo già al 21%.
    Su un SSD da 160GB, saremmo al 34%.

    Delle due l'una: o Toshiba è da multare per spazio residuo di storage ridicolo, o è da multare perché propaganda un MS Windows 8.1 64 ed invece è installata una versione castrata. Oppure multiamo Mediaworld perché il sito di Toshiba dice che l'SSD è da 256GB!

    Ma ancor peggio è per questo HP con HD da 32GB eMMC: di fatto è thin client come un Chromebook, ma viene spacciato come un PC con MS Windows 8.1 64!
    http://www.mediaworld.it/webapp/wcs/stores/servlet...

    Di fatto il problema non è "Samsung", ma la consuetudine di indicare la capacità del dispositivo di memorizzazione "al lordo" del Sistema Operativo e del preinstallato, che accoppiato alle limitate capacità dei sistemi di archiviazione a stato solido (a parita di costo) rispetto ai tradizionali HD magnetici a piattelli, ha creato questi paradossi.

    Vogliamo parlare della "consuetudine" di indicare la memoria RAM al lordo di quella utilizzata dal SO e magari condivisa con la Scheda Video?
    Ma dei PC con 2GB di RAM con schede video da 512MB shared e Windows x86 preinstallato tanto diffusi negli Stores solo qualche anno fa ne vogliamo parlare? Aggiungevi 2GB di DDR e rinascevano. Come rinascono molti smartphone/tablet aggiungendo una SD da 32GB.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Skywalker
    > Sarei curioso di sapere quanti GB rimangono
    > disponibili su questo PC
    > TOSHIBA
    > http://www.mediaworld.it/webapp/wcs/stores/servlet
    >
    > Un i7 con 12GB di RAM e 16GB di HD SSD
    >

    > !

    Forse Mediaworld riporta delle informazioni errate. Guarda il sito del produttore.


    > Sul mio PC, la partizione Windows ha una cartella
    > "Windows" che da sola sono 27GiB! Se ci aggiungo
    > anche la "Programmi" e la "Programmi (x86) si
    > arriva ad un totale di 36,5GiB!

    Windows 8 ha la capacità di adattarsi a situazioni di scarsa memoria. Ad esempio sul mio laptop La cartella Windows occupa 45 GB mentre sul mio tablet 15 GB (in certe configurazioni MS parla di meno di 8 GB). Inoltre sommare le cartelle in questo modo non ha molto senso visto che ci sono hard link su diversi file di sistema.

    In ogni caso lo spazio effettivamente occupato dipende dalle applicazioni installate. Pensare ad un Sistema Windows con meno di 32 GB di disco mi pare francamente improponibile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: Skywalker
    > > Sarei curioso di sapere quanti GB rimangono
    > > disponibili su questo PC TOSHIBA
    > >
    > > Un i7 con 12GB di RAM e 16GB di HD SSD !
    >
    > Forse Mediaworld riporta delle informazioni
    > errate. Guarda il sito del produttore.


    http://www.toshiba.it/laptops/satellite/satellite-.../

    Sembra avere 256GB, non 16.

    In ogni caso anche così, avrà si e no 200GB liberi alla prima accensione.

    Tra l'altro a complicare la vita all'utente standard c'è la vecchia confuzione tra gigabyte e gibibyte:
    gigabyte GB 10^9 --- gibibyte GiB 2^30
    https://it.wikipedia.org/wiki/Gibibyte
    non+autenticato
  • - Scritto da: Skywalker
    > Sarei curioso di sapere quanti GB rimangono
    > disponibili su questo PC
    > TOSHIBA
    > http://www.mediaworld.it/webapp/wcs/stores/servlet
    >
    > Un i7 con 12GB di RAM e 16GB di HD SSD
    >

    > !
    >
    E' un evidente refuso.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 29 dicembre 2014 13.04
    -----------------------------------------------------------
    maxsix
    10357
  • Mazzulate sti coreani!
    Xchè da 8gb dichiarati ne devo avere 4 effettivi?

    PA GA RE !
    non+autenticato
  • Bah per me è una sanzione sbagliata.

    Intanto il fatto che praticamente a tutti, e non solo negli smart, sarebbe applicabile questa cosa.

    Poi il fatto che ci sia una ROM o bloatware non toglie il fatto che la memoria intera sia da 32GB (non importa se utilizzabile con la ROM di default, mica dicono utilizzabili, dicono solo es. SGS 16GB).

    Se uno vuole può anche sostituirla con un altra o rimuovere il bloat e avere più spazio libero.Oppure può formattarla integralmente, lasciarla vuota così ha i suoi bei 32GB reali e un bel fermacarte.

    Bah certa gente non dovrebbe entrare in contatto con la tecnologia senza sapere come funziona.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)