Alfonso Maruccia

Console, Natale offline causa DDoS

La crew di Lizard Squad mantiene le promesse e butta giù i network videoludici giusto in tempo per le feste. Il ritorno alla normalità è lento, le conseguenze bruciano e anche Anonymous partecipa al "gioco" delle accuse e delle minacce

Console, Natale offline causa DDoSRoma - Ogni promessa di Lizard Squad è debito, e così la crew di hacker che ce l'ha con Sony ha tenuto fede alle minacce formulate nei giorni passati rovinando le feste a un gran numero di giocatori: PlayStation Network e Xbox Live sono finite off-line il giorno di Natale, con un ritorno alla normalità lento, soprattutto nel caso del marchio nipponico.

Le lucertole hacker hanno subito dichiarato la loro responsabilità nella faccenda via Twitter, mentre a Microsoft e Sony non è rimasto che gestire il traffico anormale generato dall'attacco DDoS e tentare di ripristinare la connettività per gli utenti delle rispettive console.

Gli utenti di Xbox hanno potuto fare il log-in su Live il giorno successivo a quello dell'attacco, mentre per quelli PlayStation l'attesa è stata sensibilmente più lunga: Lizard Squad, che per l'occasione ha deciso di mostrare una delle sue "facce" in un'intervista, ha spiegato che la difficoltà del ripristino delle connessioni è derivata dal tentativo degli utenti di connettersi tutti insieme. Un vero e proprio secondo attacco DDoS involontario, insomma.
Gli attaccanti non si dichiarano pentiti per quello che hanno fatto, visto che in fondo (a parer loro) si parla solo di console di videogiochi, mentre tra i soggetti che si sono impegnati a risolvere più in fretta il disservizio va annoverato anche Kim "Mega" Dotcom: l'imprenditore-pirata ha tentato di ammorbidire Lizard Squad regalando account premium su MegaPrivacy, il tentativo ha avuto successo ma solo per poche ore.

L'attacco ai network videoludici ha provocato anche la reazione di Anonymous, con il collettivo di hacktivisti che si è spinto a rilasciare una vera e propria dichiarazione di guerra aperta contro Lizard Squad. Le Lucertole, intanto, si stavano preparando al loro prossimo "colpo" contro la rete anonimizzatrice di Tor.

Ma nel caso della rete a cipolla non c'è stato un vero e proprio attacco, quanto piuttosto l'aggiunta di 3.000 "exit note" al network, mentre sul fronte Anonymous si conta anche la distribuzione di decine di migliaia di credenziali di accesso per altrettanti account su Amazon, PlayStation, Xbox, Hulu, Walmart e altri. Separare le responsabilità e i singoli gruppi che si nascondono dietro il simbolo di Anonymous è al momento impossibile.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • SicurezzaPlayStation Network, crack di NataleIl momento critico di Sony continua, con un nuovo disservizio sperimentato dagli utenti PlayStation. Il problema è stato risolto tempestivamente, ma il peggio deve ancora venire?
140 Commenti alla Notizia Console, Natale offline causa DDoS
Ordina
  • Ok ... sei uno che ha avuto il C64!
    Siamo partiti dal discorso dei giochi 3D ...

    No, non sono Alfonso Martone, che ha scritto un divertentissimo racconto delle sfide dell'epoca:
    http://www.alfonsomartone.itb.it/rqftcg.html
    Ne consiglio la lettura!

    Adesso ritorniamo alla realtà.Cylon

    Io ho fatto un discorso semplice per dare un'idea della situazione di allora, tu hai riscritto il mio discorso buttando lì un pò di chip alla rinfusa (forse per fare colpo su coloro che non hanno vissuto quell'era informatica ma con me sei caduto male Indiavolato) per i quali entreremo nel dettaglio.

    Analizziamo le principali caratteristiche dei computer dell'epoca e andiamo ad incasellare quello che tu hai scritto:

    - Scritto da: Luco, giudice d linea

    >Perché solo lui è così ***** da dire che un computer con CPU a 3.5 MHz >è meglio di uno con CPU a 1 MHz.
    >Peraltro asserendo che un computer in cui la CPU è coadiuvata da chip >dedicati ai lavori più pesanti (i due CIA, il SID, il VIC-II),

    1. Capacità di calcolo
    CPU: è vero non è solo importante la frequenza di funzionamento della CPU ma è importante anche quanti cicli di clock sono necessari per eseguire le istruzioni.
    C64 Freq. 1Mhz, minimo 2 cicli di clock per istruzione
    ZXSpectrum (48K), Freq. 3.5Mhz minimo 1 ciclo di clock per istruzione. Tutte le istruzioni a 8 bit sono eseguite in 1 ciclo di clock ... computer con architettura a 8 bitSorride

    Quando devi eseguire i programmi è la CPU che li esegue ...

    2. Capacità audio
    il SID è un chip audio molto evoluto che gestiva suoni a 3 voci.
    (Lo spectrum era molto più debole, 1 uscita audio ad una sola voce ma c'erano giochi a 2 voci con un buon trucco sw)

    3.Interfaccia di I/O
    CIA per gestire gli I/O: Joystick, etc.
    (Lo ZXspectrum aveva il bus espandibile sul quale inserire le schede di espansione: ad esempio io avevo il controller Kempstock per il joystick.

    4. Capacità video
    Il superchip grafico VIC-II fatto è stato il collo di bottiglia del C64 per i giochi 3D (con flat shading in soggettiva o isometrici). Questo potentissimo chip dell'epoca era nato per il 2D con gestione massima di 8 sprite. In realta con il multiplexing era possibile splittare il video passando a 16 sprite, con sprite duplicati ...
    Sistema hw potentissimo per il 2D, o giochi in finto 3D (con scroll parallattico) ma con il 3D reale il C64 non andava da nessuna parte: basta pensare che con il 3D non puoi giocarti il trucco del multiplexing quindi gli sprite restano 8. Per un solo personaggio che si muove nelle 4 direzioni in uno spazio 3D isometrico hai bisogno di 4 sprite, e poi ci sono tutti gli altri oggetti che popolano il gioco. Per il 3D il C64 non poteva appoggiarsi alla debole CPU...
    Per il 3D bisogna tenere conto anche della gestione delle maschere in AND e XOR che comunque se le deve gestire la CPU.

    La grafica dello ZXspetrum era gestita con ULA e CPU, molto spartana senza gestione degli sprite con questa semplice architettura ha permesso (ovviamente ai programmatori con manico) di fare i giochi 3D che non erano alla portata del C64.
    (In quel tempo il sottoscritto con un amico avevamo scritto in assembler scritto un programma per scrivere con la ULA frasi di testo sul bordo superiore dello schermo ... quello delle righine di caricamento).

    Quindi in quel tempo (prima metà degli anni 80) per quanto riguarda i giochi 2D il C64 era il massimo anche dal punto di vista audio, ma per quanto riguarda la nuova frontiera del 3D era fuori gioco, mentre lo ZXSpectrum era un'astronave, in quel tempo anche nelle sale gioco il mondo videoludico era 2D, c'era solo qualche gioco 3D in grafica vettoriale ... battlezone & CO.

    Se qualcuno conosce giochi 3D del C64 migliori dello ZXSpectrum è sufficiente citarli. Si possono sempre vedere e rigiocarli.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123


    > CPU: è vero non è solo importante la frequenza di
    > funzionamento della CPU ma è importante anche
    > quanti cicli di clock sono necessari per eseguire
    > le
    > istruzioni.
    > C64 Freq. 1Mhz, minimo 2 cicli di clock per
    > istruzione
    > ZXSpectrum (48K), Freq. 3.5Mhz minimo 1 ciclo

    allora Amiga era a circa 7 mhz, con minimo 4 cicli macchina per istruzione.
    Quindi massimo 7 milioni/4 = 1.75milioni di istruzioni/s contro le 3.5 milioni di ZXSpectrum.

    Abbiamo scoperto che Amiga va la metà di ZXSpectrum!! Rotola dal ridereRotola dal ridere

    quello che conta evidentemente è tutto l'insieme,.
    Per vedere l'insieme basta pigiare su youtube alla voce 'demoscene + nome del computer' e guardarsi un po' di video

    ZXSpectrum ne esce con le ossa rotte contro C64 (e non scomodiamo Amiga per carità).
    non+autenticato
  • Hai perso un'altra occasione di fare silenzio e di lasciare il dubbio che tu non sia così ignorante (nel senso che ignori l'informatica e l'elettronica)!

    Non puoi confrontare l'architettura di un sistema con microcontrollore Motorola 680000 a 16/32 bit con 2 pulci a 8 bit! Non ti sei nemmeno reso conto che hai confrontato pere e mele!

    Ciò premesso, sei in grado di fare esempi di giochi 3D del C64 da confrontare con quelli dello ZXSpectrum oppure no ?
    I programmatori del C64 non erano dei coglioni ... se avessero potuto li avrebbero fatti ed in maniera decente in un mondo videoludico 2D. Oppure tu pensi che lo fossero ?

    Adesso ti do un aiutino, questa volta non devi scegliere tra le tre opzioni SI, NO, NON SO (in passato non sei stato in grado di rispondere e capisco che per te non è facile).

    Fai una cosa molto più semplice scrivi i titoli dei giochi in 3D del C64.

    E' sufficiente questo, una banale lista di titoli che poi confronteremo con quella dello ZXSpectrum. Vediamo come te la cavi.Sorride
    non+autenticato
  • Mi raccomando ho scritto giochi 3D, non 2D questo è chiato a tutti i lettori vediamo se è chiaro anche a te!
    E' il proprio il caso di dire "In bocca al lupo! Ce la puoi fare!"
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Mi raccomando ho scritto giochi 3D, non 2D questo
    > è chiato a tutti i lettori vediamo se è chiaro
    > anche a
    > te!
    > E' il proprio il caso di dire "In bocca al lupo!
    > Ce la puoi
    > fare!"

    cosa non hai capito di " quello che conta evidentemente è tutto l'insieme "?
    pensi che lo spectrum fosse superiore oslo perchè vinceva in UN aspetto (e perdeva su tutti gli altri)?
    non+autenticato
  • Allora è chiaro che non leggi i post o li leggi ma non capisci il loro significato: io sono stato chiaro per il 2D, io parlo di 3D e tu sei l'unico che non ha capito!

    Mi dispiace per te, anche se molto probabilmente non te ne rendi nemmeno conto.

    Vado a cambiare la lettiera del gatto perchè è sicuramente più utile che stare a leggere le tue castronerie ... probabilmente nei hai dette molte a capodanno e come recita il detto ti sei giocato il 2015! A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Allora è chiaro che non leggi i post o li leggi
    > ma non capisci il loro significato: io sono stato
    > chiaro per il 2D, io parlo di 3D e tu sei l'unico
    > che non ha
    > capito!

    sei tu l'unico che non ha capito che non c'è solo 2D e 3D ma c'è tuta serie di sfumature di grigio che fanno la bontà della grafica.
  • Sul 2D sono stato chiarissimo, sei solo tu che non hai capito che in quel tempo l'ultima frontiera videoludica era il 3D che nelle sale gioco era supportato solo in wireframe ed è l'argomento della discussione.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Hai perso un'altra occasione di fare silenzio

    ma sentilo.

    > Non puoi confrontare l'architettura di un sistema
    > con microcontrollore Motorola 680000 a 16/32 bit
    > con 2 pulci a 8 bit!

    Bravo.
    Più in generale non puoi confrontare due instruction set differenti.
    Errore tuo parlare di cicli macchina per cercare di provare chissacosa.
    L'unica cosa che cnota è il risultato, quindi trovami sul tuo spectrum qualcosa di graficamente lontanamente paragonabile e questo, poi possiamo continuare la discussione:
    http://youtu.be/9LFD4SzW3e0 (non fermarti ai primi effetti)
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...

    > http://youtu.be/9LFD4SzW3e0 (non fermarti ai
    > primi
    > effetti)


    o questa
    https://www.youtube.com/watch?v=HW6p6q6a1Ds (vai a 8:10)
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...

    questa oltre ad avere immagini enormi e supercolorate, ha roba a sprite che zoomano in prima persona in stile Space Harrier:
    non+autenticato
  • Fantastico! Il software utilizzato per l' attacco si chiama "Lizard Stresser" ed è in vendita:

    http://www.dailydot.com/crime/lizard-squad-lizard-.../

    ...la botnet winara la danno in omaggio senza garanzia A bocca aperta.
    non+autenticato
  • La strategia delle mulltinazionali dei videogiochi è molto chiara:

    1. Hanno/stanno provando ad eliminare i giochi single player
    2. Hanno artificiosamente portato online anche il gioco single player

    Il prossimo passo sarà la console mero videoterminale ed il gioco sarà solo in Cloud. In questo modo saranno loro a decidere se/quando/come uno può giocare pur pagando i giochi salatissimi.

    L'ultimo passo sarà produrre la Volkskonsole, il termine in pseudo tedesco rende molto bene l'idea.

    Boicottate tutti i giochi online anche gratuiti, non acquistate giochi solo multiplayer, non acquistate giochi single player che per giocare richiedono account o anche solo autenticazione.

    Questo è l'unico modo per fermarli, altrimenti abbastanza presto tutti in fila per tre con il sorriso stampato in faccia del videogiocatore moderno vi troverete a giocare con le:

    - Volkskonsole sony
    - Volkskonsole nintendo
    - Volkskonsole microsoft

    Dimenticavo ... boicottate anche gli emulatori online (non scaricateli nemmeno) non servono!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > La strategia delle mulltinazionali dei
    > videogiochi è molto
    > chiara:
    >
    > 1. Hanno/stanno provando ad eliminare i giochi
    > single
    > player
    > 2. Hanno artificiosamente portato online anche il
    > gioco single
    > player
    >
    > Il prossimo passo sarà la console mero
    > videoterminale ed il gioco sarà solo in Cloud. In
    > questo modo saranno loro a decidere
    > se/quando/come uno può giocare pur pagando i
    > giochi
    > salatissimi.
    >
    > L'ultimo passo sarà produrre la Volkskonsole, il
    > termine in pseudo tedesco rende molto bene
    > l'idea.
    >
    > Boicottate tutti i giochi online anche gratuiti,
    > non acquistate giochi solo multiplayer, non
    > acquistate giochi single player che per giocare
    > richiedono account o anche solo
    > autenticazione.
    >
    > Questo è l'unico modo per fermarli, altrimenti
    > abbastanza presto tutti in fila per tre con il
    > sorriso stampato in faccia del videogiocatore
    > moderno vi troverete a giocare con
    > le:
    >
    > - Volkskonsole sony
    > - Volkskonsole nintendo
    > - Volkskonsole microsoft
    >
    > Dimenticavo ... boicottate anche gli emulatori
    > online (non scaricateli nemmeno) non
    > servono!!!

    Quindi giocate con gli emulatori ZX Spectrum e giù di li.
    Insomma Turrican per tutti.
    maxsix
    9440
  • L'importante è che siano offline.
    non+autenticato
  • C'è anche l'ePSXe emulatore Playstation che puoi usare con i dischi originali Playstation.

    http://www.epsxe.com/download.php

    Come il Dolphin per Gamecube e Wii

    http://www.dolphin-emulator.com/

    Se il PC ha il bluetooth si può utilizzare anche il nunchuck Wii

    Questo è solo un esempio, basta gugglare un pò c'è solo l'imbarazzo della scelta ...
    non+autenticato
  • Se vuoi puoi giocare ad Alone in the Dark, Quake su nintendo DS ... io ho preso il mio CD versione PC di Alone in the dark e ti assicuro che sul nintendo ds gira in emulazione PC al pari di un 386DX40 Mhz di quel periodo.
    non+autenticato
  • Se a te piace Turricane nessuno te lo vieta è stato un gioco glorioso dell C64, io preferisco The Sentinel di Geoff Crammond.
    Sicuramente lo preferisco alla stupidità di Wolfenstein New Order, gioco da 40 Gb su dischi per qualche ora di gioco dove se spari a una sentinella che fa la ronda con un'altra, quella non colpita continua serenamente a completare il suo giro di ronda anche dopo che la prima è morta ... quasi quasi preferisco anche Turricane!
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Se a te piace Turricane nessuno te lo vieta è
    > stato un gioco glorioso dell C64, io preferisco
    > The Sentinel di Geoff
    > Crammond.

    CA-PO-LA-VO-RO!!!

    Quelli si che erano tempi!
    Una sola persona, con una grande idea, poteva realizzarla.

    Oggi non c'e' proprio piu' spazio per le idee.
    E soprattutto non c'e' piu' spazio per giochi che richiedono l'uso del cervello per poter giocare.
  • E' un gioco di strategia (energy management) che crea tensione, e la tensione ha origine dalla "lentezza" del sistema. Geoff Crammand utilizzò un limite della macchina (gioco 3D con textures) come parte integrante del gioco.
    Uscirono anche giochi di combattimento fluidi in soggettiva in 3D con texture piene (non wire-frame) come Starstrike 3D divertentissimo anche oggi da fare dimenticare che è un gioco di circa 30 anni fa (la struttura del Commodore ha sempre avuto forti limiti per i giochi 3DA bocca aperta e si rivaleva con il 3D parallattico che però non era 3D veroA bocca aperta ... mi ricordo le vecchie diatribe con gli amici coomodoriani)

    http://www.zzap64.co.uk/zzap20/senti.html
    (Le immagini sono della versione C64 ... e si vede ...A bocca aperta )

    Questo gioco arrivò in Italia con le cassette Load'N'Run.

    (La versione PC fu un brutto remake delle dinamiche del gioco originale. Chi ha fatto il remake non ha capito nulla del gioco.)

    Sto cercando di trovare una buona configurazione dei tasti per giocare sul nintendo DS la versione Spectrum con la tastiera di questa splendida miniconsole.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Geoff Crammand utilizzò
    > un limite della macchina (gioco 3D con textures)
    > come parte integrante del
    > gioco.

    Direi che si parla di poligoni pieni (oggi detto flat shading), non di texture. di texture si parla quando un'immagine viene 'spalmata' su un poligono seguendo il ridimensionamento e la prospettiva dello stesso.

    Texture su C64 in effetti è molto dura, solo nella demoscene (dove si usano trucchi assurdi) si vede qualcosa
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: prova123
    > > Geoff Crammand utilizzò
    > > un limite della macchina (gioco 3D con
    > textures)
    > > come parte integrante del
    > > gioco.
    >
    > Direi che si parla di poligoni pieni (oggi detto
    > flat shading), non di texture. di texture si
    > parla quando un'immagine viene 'spalmata' su un
    > poligono seguendo il ridimensionamento e la
    > prospettiva dello
    > stesso.
    >

    Giusto, flat shading!

    > Texture su C64 in effetti è molto dura, solo
    > nella demoscene (dove si usano trucchi assurdi)
    > si vede
    > qualcosa

    Il C64 soffriva di 2 fattori: CPU 1 Mhz ed una gestione evoluta dei colori ma più pesante. Lo ZXSpectrum 48K aveva una CPU a 3.5 Mhz ed una gestione dei colori più spartana e veloce (non è un caso che i migliori giochi 3D in soggettiva fossero stupendi anche se monocromatici). Inoltre lo spectrum aveva istruzioni di spostamento veloce di blocchi di memoria "ldir/lddr" con il caricamento di 2 registri a 16bit con indirizzo di riferimento ed indirizzo di destinazione. Con queste istruzioni si accedeva molto velocemente alla memoria video anche se non aveva una struttura lineare...
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa

    > Quelli si che erano tempi!
    > Una sola persona, con una grande idea, poteva
    > realizzarla.
    >
    > Oggi non c'e' proprio piu' spazio per le idee.

    A Panda, ma mucala va...
    Minecraft, fatto da un tizio sfigato pochissimi anni fa, codice in JAVA, il che ti fa capire che era l'idea a contare non la tecnica.

    Lo spazio per le idee c'è oggi ed è più ampio di quanto lo fosse allora perchè oggi ci si può autoprudurre più facilmente e a costi minori.
    non+autenticato
  • il 26 pomeriggio il psn funzionava. anche il 24 sera. tutto natale down.

    ma promettono 'regali' per il disservizio, soprattutto per chi il psnplus l ha pagato (ps3 e tutte le ps4 online)

    chissa che ddos era per tener giu tutto 30 ora
    non+autenticato
  • Si scrive "PIRATI e DDOS" ma si legge "INCAPACI DI EROGARE I PROPRI SERVIZI". Vendono le console che devono funzionare solo online e poi non hanno banda ed hanno i server gestiti da cul*. E' nei periodi di festa come il natale che la gente compra di più ed ha più tempo a disposizione per giocare ... guarda caso i server vanno giù.
    Però se gli comprate le console con i giochi che funzionano esclusivamente online, senza offesa, i cogli*ni non sono loro.
    Iniziate a protestare presso chi ve l'ha venduta ed a richiedere i soldi indietro, altro che "regali come rimborso":
    ma se acquistate dal verduriere 2 kg di patate ed arrivate a casa e vi accorgete che sono marce, cosa fate? ritornate dal verduriere che vi da 1/2 kg di banane e tornate a casa felici e contenti?
    Rendetevi conto che la situazione è questa!Sorride
    non+autenticato
  • Sarà una banalità uno deve poter giocare tranquillamente offline, poi quando si connette la situazione viene risincronizzata ...

    In alternativa a me il gioco DEVE costare ZERO, un esempio per tutti Luna Online: Il gioco è completamente gratuito, la registrazione completamente gratuita e giochi solo ONLINE. pagando ZERO l'utente è giusto che in qualsiasi momento se ci sono problemi dei server non possa lamentarsi e se domani mattina i proprietari di Luna Online decidessero di chiudere il gioco nessuno potrebbe lamentarsi in quanto si è divertito a costo ZERO.
    Invece qui si strapaga la console, si strapaga il gioco e non posso giocare quando mi pare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Si scrive "PIRATI e DDOS" ma si legge "INCAPACI
    > DI EROGARE I PROPRI SERVIZI".

    Sarei curioso di sapere cosa si dovrebbe fare per bloccare un attacco DDOS.
    non+autenticato
  • Il problema è che ognuno deve sapere fare il proprio mestiere, se io vado dal contadino che mi vende olio scarsissimo perchè c'è stata la mosca olearia ... patate devastate perchè c'è il grillotalpa ... uva mangiucchiata perchè piace ai passeri ... se continuo ad acquistare da lui è evidente che il cogli*ne sono io e non il contandino che non sa fare il suo mestiere.
    Se un cliente potesse giocare offline il problema degli eventuali attacchi DDOS (ammesso che fosse vero quello di natale, ma non ci credo!) sarebbe fortemente ridimensionato, se non annullato. Poi non appena la connessione ai server ritorna possibile uno si connette e risincronizza i dati sul server un maniera simile a Dropbox.
    Invece no. Io fornitore di servizi scarico tutto sul cogli*ne che paga, tanto è sempre contento con il sorriso stampato in faccia perchè si sente moderno.
    Il management di un'azienda non fa hw, non fa sw, l'unica cosa che deve fare è prevedere ed attuare politiche commerciali (di cui si riempiono la bocca) che prevengano i problemi.
    Quando questo non è fatto ed arriva al DDOS ... sti c*zzi, tempo scaduto.
    non+autenticato
  • Non mi hai risposto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > Non mi hai risposto.

    non può risponderti perchè sanno tutti che è impossibile evitare un DDOS senza avere una struttura che costa infinitamente di più di quella che l'attaccante può permettersi.

    In pratica se devi essere in grado di difenderti dal DDOS dovresti far pagare 1000$* al mese ad ogni tuo cliente

    *cifra trovata col mio dado magico
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: Zucca Vuota
    > > Non mi hai risposto.
    >
    > non può risponderti perchè sanno tutti che è
    > impossibile evitare un DDOS senza avere una
    > struttura che costa infinitamente di più di
    > quella che l'attaccante può
    > permettersi.

    Lo so che non può rispondermi. Ma magari ha un coniglio nel cappello a cui nessuno ha mai pensato. Occhiolino
    non+autenticato
  • Ti ho risposto e con parole anche semplici: il DDOS non è fisicamente arginabile ed i 1000$/mese non basterebbero nemmeno per i pop corn. L'unica possibilità è abbattere gli effetti del DDOS e questo lo si attiene solo permettendo il gioco completamente offline. Comunque prima di scrivere a vanvera leggetevi i post precedenti, altrimenti fate la solita figura da niubbi.
    non+autenticato
  • Veramente tu hai cominciato a dire che Microsoft e Sony sono degli incompetenti in quanto non in grado di erogare i servizi. Invece qui dici che i DDOS non si possono bloccare.

    Mah...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > Veramente tu hai cominciato a dire che Microsoft
    > e Sony sono degli incompetenti in quanto non in
    > grado di erogare i servizi.

    Te lo spiego facile: un single player del cazzo deve funzionare anche offline dato che il cliente ha già pagato caro!

    > Invece qui dici che i
    > DDOS non si possono
    > bloccare.
    >

    Ed è per questo che la gestione è una merda, perchè si espongono al ddos senza l' esistenza di una reale necessità! Single player ricordi?

    http://www.gamesreviews.com/news/08/sony-ddos-atta.../

    Leggi il titolo: "Sony DDOS Attacks affect Single Player, Simple Fix Found"

    > Mah...

    Hai capito adesso? Va beh. Quanti anni hai 13 che te piace contraddire la gente a razzo?
    non+autenticato
  • Sony e Microsoft stanno cercando a tutti i costi di eliminare il gioco offline. Ma se non sono in grado di gestire quelli online è evidente che devono cambiare rotta: il minimo che deve essere garantito il gioco deve essere installato e giocato in locale ... e invece no ... sono ostinati ... e con la loro ostinazione dannegiano gli attuali clienti ed i potenziali clienti se ne stanno alladai videogiochi online ... cloud ... e fesserie conseguenti.
    Guarda te se uno deve pagare un gioco e non poterlo usare quando vuole, questa è l'inizio della fine dei giochi online. Però se ci sono gli allocchi che pagano allora hanno ragione loro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Sony e Microsoft stanno cercando a tutti i costi
    > di eliminare il gioco offline.

    E si possono attaccare a questa cippa!
    Esistono migliaia di games offline prodotti negli ultimi 30 anni che non potranno mai essere cancellati.

    > Ma se non sono in
    > grado di gestire quelli online è evidente che
    > devono cambiare rotta: il minimo che deve essere
    > garantito il gioco deve essere installato e
    > giocato in locale ... e invece no ... sono
    > ostinati ... e con la loro ostinazione dannegiano
    > gli attuali clienti ed i potenziali clienti se ne
    > stanno alladai videogiochi online ... cloud ... e
    > fesserie
    > conseguenti.

    E pertanto, se ad ogni ddos seguono denuce da parte dei clienti paganti a cui faranno seguito salatissimi rimborsi a beneficio dei giocatori dannettiati, prima o poi la smetteranno.

    > Guarda te se uno deve pagare un gioco e non
    > poterlo usare quando vuole, questa è l'inizio
    > della fine dei giochi online.

    E' la fine e basta. Un inizio non c'e' mai stato.

    > Però se ci sono gli
    > allocchi che pagano allora hanno ragione
    > loro.

    E' una scelta difficile, se preferire l'estinzione degli allocchi o l'estinzione di questi parassiti.
  • - Scritto da: panda rossa

    > E si possono attaccare a questa cippa!
    > Esistono migliaia di games offline prodotti negli
    > ultimi 30 anni che non potranno mai essere
    > cancellati.
    >

    Quoto tutto il tuo discorso, anche se parlerei di moltissime decine di migliaia di games offline prodotti negli ultimi 40 anni considerando home computer, console e arcade.
    Volando rasoterra solo per lo ZXSpectrum si parla di più di diecimila giochi:

    http://www.worldofspectrum.org/archive.html

    Senza poi considerare il mondo delle ricostruzioni (gratuite) di flipper e flipperless e osì si arriverebbe anche all'inizio dell'era ludica intorno inizi '900 con migliaia di tavole disponibili.
    Si potrebbe rieducare ludicamente la nuova gioventù ai giochi da tavolo (che portano alla vera socializzazione ... e le innuverevoli litigate con Risiko), a giocare a flipper (possibilmente reali, certo che le ricostruzioni occupano meno spazio ma mancano di fisicità) e tutto quello che è stato prodotto nella decade degli anni 80 che sembra essere svanito nel nulla ed ora viene riproposto come remake.

    Ci si può divertire con delle banali partite a Pong sul vecchio 14 pollici e l'ultimo in classifica paga la birra ... si è perso il senso della misura e la gente acquista merda a prezzi altissimi convinta che profumi e si sente pure figa! Bah!
    non+autenticato
  • A proposito dopo almeno una trentina di anni sono tornati a rullare i kartoni con il caschetto virtuale ... non hanno più idee perchè non è il loro mestiere!
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > E si possono attaccare a questa cippa!
    > > Esistono migliaia di games offline prodotti
    > negli
    > > ultimi 30 anni che non potranno mai essere
    > > cancellati.
    > >
    >
    > Quoto tutto il tuo discorso, anche se parlerei di
    > moltissime decine di migliaia di games offline
    > prodotti negli ultimi 40 anni considerando home
    > computer, console e
    > arcade.
    > Volando rasoterra solo per lo ZXSpectrum si parla
    > di più di diecimila
    > giochi:

    Giochi che ancora oggi hanno una giocabilita' impressionante, da tenerti ore incollato allo schermo, pur essendo di una semplicita' sorprendente.

    > http://www.worldofspectrum.org/archive.html
    >
    > Senza poi considerare il mondo delle
    > ricostruzioni (gratuite) di flipper e flipperless
    > e osì si arriverebbe anche all'inizio dell'era
    > ludica intorno inizi '900 con migliaia di tavole
    > disponibili.

    Senza contare che basterebbe dotarli di un editor per potersi garantire mods amatoriali da qui all'eternita'.

    > Si potrebbe rieducare ludicamente la nuova
    > gioventù ai giochi da tavolo (che portano alla
    > vera socializzazione ... e le innuverevoli
    > litigate con Risiko), a giocare a flipper
    > (possibilmente reali, certo che le ricostruzioni
    > occupano meno spazio ma mancano di fisicità) e
    > tutto quello che è stato prodotto nella decade
    > degli anni 80 che sembra essere svanito nel nulla
    > ed ora viene riproposto come
    > remake.
    >
    > Ci si può divertire con delle banali partite a
    > Pong sul vecchio 14 pollici e l'ultimo in
    > classifica paga la birra ... si è perso il senso
    > della misura e la gente acquista merda a prezzi
    > altissimi convinta che profumi e si sente pure
    > figa!
    > Bah!

    Marketing contro stupidita' umana: una partita gia' vinta per manifesta superiorita'.
  • - Scritto da: panda rossa
    >
    > Senza contare che basterebbe dotarli di un editor
    > per potersi garantire mods amatoriali da qui
    > all'eternita'.
    >

    La ID Sofware l'ha già fatto una ventina di anni fa e di DOOM/DOOM2/HERETIC/HEXEN mods a scegliere solo i migliori ci sono un paio di Gb (da utilizzare con GZDoom sui computer attuali).
    In queste festività ne ho fatto provare qualcuno di questi a mio nipote che si è messo a giocare ed è rimasto basito dopo che ha saputo che sono giochi che hanno una ventina d'anni.
    Il suo commento "I giochi online gratuiti non sono così belli e questi li posso mettere sulla mia chiavetta USB!" ed io gli ho aggiunto che con quei giochi potrà giocare quando lui vorrà senza la necessità di una connessione internet che non dipende da lui.
    Il problema è per quei ragazzini che hanno i propri parenti ed il proprio genitore (di solito il padre, le donne sono di solito un pò più concrete) che magari sono atei ma credono nel Cloud col sorriso stampato in faccia! (Questa volta non mi sento di inserire la faccina che ride perchè la cosa è di una tristezza infinita e rivolta a persone malate.)

    > Marketing contro stupidita' umana: una partita
    > gia' vinta per manifesta
    > superiorita'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > - Scritto da: panda rossa
    > >
    > > Senza contare che basterebbe dotarli di un
    > editor
    > > per potersi garantire mods amatoriali da qui
    > > all'eternita'.
    > >
    >
    > La ID Sofware l'ha già fatto una ventina di anni
    > fa e di DOOM/DOOM2/HERETIC/HEXEN mods a scegliere
    > solo i migliori ci sono un paio di Gb (da
    > utilizzare con GZDoom sui computer
    > attuali).

    Lo so, ci sto giocando ancora!

    > In queste festività ne ho fatto provare qualcuno
    > di questi a mio nipote che si è messo a giocare
    > ed è rimasto basito dopo che ha saputo che sono
    > giochi che hanno una ventina
    > d'anni.

    Non mi sorprende: pure i miei figli li preferiscono alle porcherie attuali.

    > Il suo commento "I giochi online gratuiti non
    > sono così belli e questi li posso mettere sulla
    > mia chiavetta USB!" ed io gli ho aggiunto che con
    > quei giochi potrà giocare quando lui vorrà senza
    > la necessità di una connessione internet che non
    > dipende da lui.

    E io ai miei figli ho sottolineato anche il fatto che girando sotto dosbox, non sono neppure vincolati ad un particolare sistema operativo.
    Totalmente multipiattaforma.

    > Il problema è per quei ragazzini che hanno i
    > propri parenti ed il proprio genitore (di solito
    > il padre, le donne sono di solito un pò più
    > concrete) che magari sono atei ma credono nel
    > Cloud col sorriso stampato in faccia! (Questa
    > volta non mi sento di inserire la faccina che
    > ride perchè la cosa è di una tristezza infinita e
    > rivolta a persone malate.)

    Non sono problemi che ci riguardano.
    Sono patologie inguaribili.
  • - Scritto da: prova123
    >
    > Ci si può divertire con delle banali partite a
    > Pong sul vecchio 14 pollici e l'ultimo in
    > classifica paga la birra ... si è perso il senso
    > della misura e la gente acquista merda a prezzi
    > altissimi convinta che profumi e si sente pure
    > figa!
    > Bah!

    Ma guarda, volendo si può anche giocare a un due tre stella, a diabolo o col cerchio. Potremmo anche studiare come si divertissero i monelli del 1400, volendo. Però a me piacciono i videogiochi moderni; se a te piace pong, tanto meglio per te, ma quello che si crede figo per le proprie preferenze qui mi sembri tu.
    Izio01
    4071
  • Io adoro i videogiochi veramente moderni, ma se "moderno" è sinonimo di "per polli cerebrolesi" allora di questi non ne sento la mancanza. Quando il gioco inizia a costare 20 euro non concepisco il pagare un gioco insulso, strabuggato e con una decina di Gb di patch da scaricare e soprattutto non poter giocare in single player senza l'uso rete.

    Videogioco "moderno" minimo: versione definitiva che si può finire anche senza scaricare patch o al più qualche patch di una decina di Mb, una IA che non faccia sorridere chiamarla "intelligenza".

    Esempio pratico: se tu chiami un idraulico per farti montare un lavandino moderno e dopo che hai dato 100 euro per il lavoro hai un lavandino moderno utilizzabile, ma che perde acqua dalle guarnizioni ed i rubinetti sono montati storti cosa fai? Vai dall'idraulico a prenderti le guarnizioni da montare da solo ? Ti metti a raddrizzare i rubinetti ? Oppure lo lasci in quello stato solo per dire che hai un lavandino moderno perchè ti piacciono i lavandini moderni ? Visto i tuoi discorsi sicuramente non hai le palle per protestare contro l'idraulico.

    Quando sento discorsi come i tuoi faccio sempre un inchino con un sorriso beffardo alle multinazionali del videogioco, scommetto che se domani ti vendono un videogioco con un barattolo di merd* dicendoti che è di goblin tu sei disposto a pagare il gioco anche 100 euro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    >
    > Quando sento discorsi come i tuoi faccio sempre
    > un inchino con un sorriso beffardo alle
    > multinazionali del videogioco, scommetto che se
    > domani ti vendono un videogioco con un barattolo
    > di merd* dicendoti che è di goblin tu sei
    > disposto a pagare il gioco anche 100 euro.

    Ahahah, che trollata, poveraccio! Alzato troppo il gomito ieri sera? Cattiva digestione?
    Tu goditi il tuo pong sentendoti speciale, io mi gioco decine di titoli senza problemi di sorta, divertendomi una cifra alla faccia tua e di quelli come te.
    Izio01
    4071
  • - Scritto da: Izio01

    > Tu goditi il tuo pong sentendoti speciale, io mi
    > gioco decine di titoli senza problemi di sorta,
    > divertendomi una cifra alla faccia tua e di
    > quelli come
    > te.

    Leggiti i post, altro che Pong... E tu saresti sobrio? A bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    non+autenticato