Alfonso Maruccia

Microsoft, Patch Tuesday per Windows

Il ciclo di update mensili di Microsoft riguarda quasi esclusivamente la piattaforma Windows, con un paio di bollettini dedicati alle falle scoperte e rese pubbliche da Google. Anche Adobe aggiorna Flash

Roma - Microsoft ha avviato la distribuzione del primo Patch Tuesday dell'anno, avvenimento a suo modo storico per via dell'assenza, d'ora in poi, di note preliminari destinate al mondo consumer: spariscono le "advance notification" ma non la necessità di rappezzare il software di Redmond, che nello specifico comprende quasi esclusivamente le diverse versioni supportate del sistema operativo Windows.

I bollettini di sicurezza del Patch Tuesday di gennaio 2015 sono otto, uno dei quali classificato come critico e gli altri con livello di pericolosità "importante". Il bollettino critico riguarda una falla nel componente server di Telnet, un elemento non installato di default e che potrebbe portare all'esecuzione di codice da remoto senza l'installazione della patch.

Gli altri aggiornamenti includono pezze per i componenti Network Location Awareness, Windows Error Reporting, Network Policy Server e altri; presenti anche le patch correttive per i due bug scovati e resi pubblici da Google di recente, un comportamento che Microsoft non ha perso occasione di criticare e che arriva da una corporation che predica bene e poi razzola malissimo quando si tratta di aggiornare i propri prodotti software.
In concomitanza con il Patch Tuesday di Microsoft arrivano anche gli aggiornamenti sincronizzati di Adobe per Flash Player, un update indirizzato a Windows, Linux e Mac che corregge nove diverse vulnerabilità. Aggiornati anche i browser che integrano Flash, come Internet Explorer 10/11 e Chrome.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
11 Commenti alla Notizia Microsoft, Patch Tuesday per Windows
Ordina
  • - Scritto da: Aieie Brazov
    > http://www.theregister.co.uk/2015/01/13/windows_7_

    Bella notizia da sbattere in faccia a un responsabile di mia conoscenza che ha preferito migrare i client aziendali al colapasta invece che ad un vero sistema operativo.

    La migrazione sta giusto finendo in questi giorni.

    Non voglio neanche sapere quanto e' costata.
    Per le puttCylonte i soldi li trovano sempre, per le unita' di backup mai!
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Aieie Brazov
    > >
    > http://www.theregister.co.uk/2015/01/13/windows_7_
    >
    > Bella notizia da sbattere in faccia a un
    > responsabile di mia conoscenza che ha preferito
    > migrare i client aziendali al colapasta invece
    > che ad un vero sistema
    > operativo.
    >
    > La migrazione sta giusto finendo in questi giorni.
    >
    > Non voglio neanche sapere quanto e' costata.
    > Per le puttCylonte i soldi li trovano sempre,
    > per le unita' di backup mai!

    Ma non eri tu quello che decideva tutto e bla bla bla ???
    non+autenticato
  • - Scritto da: Uno qualunque
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Aieie Brazov
    > > >
    > >
    > http://www.theregister.co.uk/2015/01/13/windows_7_
    > >
    > > Bella notizia da sbattere in faccia a un
    > > responsabile di mia conoscenza che ha
    > preferito
    > > migrare i client aziendali al colapasta
    > invece
    > > che ad un vero sistema
    > > operativo.
    > >
    > > La migrazione sta giusto finendo in questi
    > giorni.
    > >
    > > Non voglio neanche sapere quanto e' costata.
    > > Per le puttCylonte i soldi li trovano
    > sempre,
    > > per le unita' di backup mai!
    >
    > Ma non eri tu quello che decideva tutto e bla bla
    > bla
    > ???

    Ma non eri tu quello che non ha la piu' pallida idea di come viene gestita una azienda di servizi avanzati?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Uno qualunque
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > - Scritto da: Aieie Brazov
    > > > >
    > > >
    > >
    > http://www.theregister.co.uk/2015/01/13/windows_7_
    > > >
    > > > Bella notizia da sbattere in faccia a un
    > > > responsabile di mia conoscenza che ha
    > > preferito
    > > > migrare i client aziendali al colapasta
    > > invece
    > > > che ad un vero sistema
    > > > operativo.
    > > >
    > > > La migrazione sta giusto finendo in
    > questi
    > > giorni.
    > > >
    > > > Non voglio neanche sapere quanto e'
    > costata.
    > > > Per le puttCylonte i soldi li trovano
    > > sempre,
    > > > per le unita' di backup mai!
    > >
    > > Ma non eri tu quello che decideva tutto e
    > bla
    > bla
    > > bla
    > > ???
    >
    > Ma non eri tu quello che non ha la piu' pallida
    > idea di come viene gestita una azienda di servizi
    > avanzati?

    Esatto, si. Quando ti avevo dato dello spazzino della sala macchine mi hai invece spiegato che sei il super tecnico con potere decisionale,
    di vita e di morte sulle macchine, dirigenti e utenti vengono sempre a chiedere a te prima di ogni operazione importante oppure se necessitano di qualche mistrico script.

    Capisco poi che non hai tempo di leggere i giornali riguardo alle guerre in corso sul pianeta.
    con tutto quello che hai da fare è comprensibile che non hai tempo di leggere i giornali.
    non+autenticato
  • > Ma non eri tu quello che non ha la piu' pallida
    > idea di come viene gestita una azienda di servizi
    > avanzati?

    è veramente un pallonaro di dimensioni bibliche

    Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: panda rossa

    > Bella notizia da sbattere in faccia a un
    > responsabile di mia conoscenza che ha preferito
    > migrare i client aziendali al colapasta invece
    > che ad un vero sistema operativo.
    >

    http://support2.microsoft.com/lifecycle/search/def...

    E' finito lo sviluppo (e mi sembra ovvio) fino al 2020 rilasciano gli aggiornamenti di sicurezza. Quindi il "colapasta" come lo chiami tu lo incerottano. Peccato che sovente lo si userà per accedere al web da server apache, dove magari tutti quelli che passano riescono a vedere il traffico che dovrebbe essere SSL, grazie a falle che stanno sotto gli occhi di tutti i cantinari da decine di anni.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 15 gennaio 2015 14.27
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: lalla63
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > Bella notizia da sbattere in faccia a un
    > > responsabile di mia conoscenza che ha preferito
    > > migrare i client aziendali al colapasta invece
    > > che ad un vero sistema operativo.
    > >
    >
    > http://support2.microsoft.com/lifecycle/search/def
    >
    > E' finito lo sviluppo (e mi sembra ovvio) fino al
    > 2020 rilasciano gli aggiornamenti di sicurezza.
    > Quindi il "colapasta" come lo chiami tu lo
    > incerottano. Peccato che sovente lo si userà per
    > accedere al web da server apache, dove magari
    > tutti quelli che passano riescono a vedere il
    > traffico che dovrebbe essere SSL, grazie a falle
    > che stanno sotto gli occhi di tutti i cantinari
    > da decine di
    > anni.

    E dimmi queste falle che danno hanno portato ?
    Perchè se si cercano danni economici alla fine esce sempre che sono causati da windows: http://www.repubblica.it/2005/b/sezioni/scienza_e_...
    non+autenticato
  • >
    > E dimmi queste falle che danno hanno portato ?
    > Perchè se si cercano danni economici alla fine
    > esce sempre che sono causati da windows:
    > http://www.repubblica.it/2005/b/sezioni/scienza_e_

    Che strano modo di valutare il rischio delle falle. Sento rumore di unghie sui vetri ..... che fastiiiiiidiooooooo
    non+autenticato
  • - Scritto da: ILOVE7
    > >
    > > E dimmi queste falle che danno hanno portato ?
    > > Perchè se si cercano danni economici alla fine
    > > esce sempre che sono causati da windows:
    > >
    > http://www.repubblica.it/2005/b/sezioni/scienza_e_
    >
    > Che strano modo di valutare il rischio delle
    > falle. Sento rumore di unghie sui vetri ..... che
    > fastiiiiiidiooooooo

    Spiegami il tuo allora...
    Se non consideri i danni fatti o possibili cosa vuoi considerare ?
    non+autenticato