Claudio Tamburrino

Facebook offline, la crisi dei senza social

Il sito è tornato a funzionare dopo quasi un'ora di disservizio. Si affollano le ipotesi: all'origine dei problemi la neve, o Lizard Squad. Facebook parla di un aggiornamento finito male

Roma - Nelle scorse ore Facebook è finito offline in diversi paesi del mondo per circa un'ora, dalle 22:10 OST (Pacific Standard Time), le 7:10 in Italia.

Con il social network è finito down anche Instragram, mentre tra i prodotti della scuderia di Zuckerberg ha continuato a funzionare WhatsApp, per cui non dovrebbero esserci stati problemi. A soffrire sono stati tuttavia anche tutti quei servizi, come Tinder o quelli dedicati ai commenti online, che si appoggiano sul sistema di autenticazione e login del social network.

Riguardo alle cause si sono iniziate da subito ad accavallare le ipotesi: da un lato il problema tecnico, legato alla tormenta di neve che sta investendo parte degli Stati Uniti in queste ore, dall'altro l'attacco informatico.
D'altra parte il gruppo hacker LizardSquad che nei giorni scorsi si è reso protagonista con un'offensiva nei confronti di Malaysia Airlines e che nel periodo di Natale ha reso inaccessibili i servizi online dedicati a PlayStation e Xbox, ha rivendicato anche un DDoS che avrebbe mandato offline il sito in blu.

Da parte sua Facebook ha riferito che si è trattato semplicemente di un problema causato da un cambiamento introdotto nel sistema di autenticazione interno.

In ogni caso Facebook ha ripreso il controllo della sua piattaforma, tornata online in tutto il mondo. Tranne quelle pagine che al momento risultano bloccate e censurate: è il caso per esempio di quelle contenenti "insulti al Profeta Maometto" e di cui una Corte turca ha ordinato l'oscuramento. Se non avesse risposto affermativamente all'ordine del giudice, d'altronde, Facebook sarebbe stato interamente reso inaccessibile in Turchia.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia Facebook offline, la crisi dei senza social
Ordina
  • Mia moglie si è già suicidata, stamattina non riusciva a mettere su Facebook la foto del gatto in posa buffa e non ha retto al dolore. Ha un attimo esitato quando ha pensato "ma posso metterla su instagram!", ma il sollievo è durato poco Triste
  • - Scritto da: pentolino
    > Mia moglie si è già suicidata, stamattina non
    > riusciva a mettere su Facebook la foto del gatto
    > in posa buffa e non ha retto al dolore. Ha un
    > attimo esitato quando ha pensato "ma posso
    > metterla su instagram!", ma il sollievo è durato
    > poco
    > Triste
    pensa cosa possono aver fatto quelli invece che usano l'auth di FB (OAuth) per far funzionare ben altro ...   (sai "brutto ricordare piu' credenziali, poi LA' sei gia' ben definito e identificato, ergo la procedura di registrazione da noi e' quasi istantanea, ecc" ... quasi che google, M$ e facebook appunto siano dei db governativi )
    non+autenticato
  • > pensa cosa possono aver fatto quelli invece che
    > usano l'auth di FB (OAuth) per far funzionare ben
    > altro ...   

    Io lo faccio, beninteso con un account facebook falso (tutti i miei account su facebook lo sono) perché il servizio musicale Deezer mi dà ore e ore di ascolto gratis così. Non chiedermi il perché, non ho mai indagato sugli accordi reciproci;Sorride registrandomi con una e-mail comune quel vantaggio non l'avrei.
  • anche io ho iniziato ad apprezzare i vantaggi dell'account falso; prima semplicemente non mi loggavo con fb, mai e per nessun motivo.
  • - Scritto da: pentolino
    > anche io ho iniziato ad apprezzare i vantaggi
    > dell'account falso; prima semplicemente non mi
    > loggavo con fb, mai e per nessun
    > motivo.

    l'account falso su fb sembra che stia diventando
    la regola, ne vedo sempre di più!Occhiolino
    non+autenticato
  • il problema è che molti lo usano un po' per tutto; io personalmente lo uso solo per quei siti/servizi in cui hai qualche vantaggio con "login con facebook". In genere sono siti a cui non voglio certo dare i miei dati.
    In tutte le situazioni dove devo dire qualcosa uso il mio account vero.

    P.S.: chiaro che gli ha dati a Faceboo i miei dati, ma li sfido a trovare una qualche coerenza in like messi a caso e dati strampalati (tipo che lavoro nella centrale nucleare dei simpson)
  • - Scritto da: pentolino
    > il problema è che molti lo usano un po' per
    > tutto; io personalmente lo uso solo per quei
    > siti/servizi in cui hai qualche vantaggio con
    > "login con facebook". In genere sono siti a cui
    > non voglio certo dare i miei
    > dati.
    > In tutte le situazioni dove devo dire qualcosa
    > uso il mio account
    > vero.
    >
    > P.S.: chiaro che gli ha dati a Faceboo i miei
    > dati, ma li sfido a trovare una qualche coerenza
    > in like messi a caso e dati strampalati (tipo che
    > lavoro nella centrale nucleare dei simpson)

    Ahhhh questo stringe il cerchio !!!
    non+autenticato
  • in effetti per quelli gli effetti possono essere stati pesanti... croce e delizia di affidarsi ad un servizio esterno per l'autenticazione, se cade quello cade anche il tuo servizio!
    (anche se si presuppone che fb, google etc. abbiano crolli del genere MOLTO raramente, sicuramente meno spesso del software che ti puoi creare da te)
  • Non è solo questione di avere un servizio abbastanza affidabile. Spesso la gente è di una pigrizia mostruosa e riempire una form sembra dover scalare l'everest a piedi nudi. Poi ci sono i finti paranoici, oddio mi chiede la mail chissà che ci faranno (come se poi quei servizi non ti diano questa ed altre informazioni) alla fine gli metti un bel pulsantone con un logo che conoscono e loro cliccano felici.

    In pratica più gente aderisce a qualche servizio (fossero anche i soli commenti), ti danno volentieri un botto di informazioni, ti sbatti meno per un sistema di autenticazione per servizi magari stupidi.
    non+autenticato
  • I siti seri, non si dovrebbero affidare ad un servizio simile unicamente, infatti poi basta poco per rimanere a piedi.
  • Infatti utilizzo questo sistema solo per servizi secondari (appunto i commenti) le utenze con acl più elevate vengono registrate come cristo comanda.
    non+autenticato