Alfonso Maruccia

Microsoft: bene il cloud, male Windows

I risultati finanziari per il trimestre fotografano un'azienda in trasformazione, con un incremento degli affari del cloud e un calo delle vendite del software Internet-indipendente. L'hardware, tra Surface e Lumia, regala soddisfazioni

Roma - Microsoft ha pubblicato i risultati finanziari per il secondo trimestre dell'anno fiscale chiuso al 31 dicembre: i numeri sono leggermente superiori alle aspettative degli analisti di Wall Street. Che comunque non sono contenti, come al solito, e la Borsa punisce il titolo MSFT.

Nel complesso, il secondo trimestre dell'anno fiscale 2015 si è chiuso con ricavi per 26,5 miliardi di dollari, un solido +8 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso; i profitti operativi ammontano invece a 7,8 miliardi, mentre agli azionisti vanno guadagni per 0,71 dollari ad azione.

Windows, uno dei business principali di Microsoft, è sceso del 13 per cento per le licenze OEM Pro, del 13 per cento per le licenze non-OEM e cresciuto del 3 per cento per le licenze enterprise in volume: in totale si parla di 4,17 miliardi di dollari di ricavi rispetto ai 5,5 miliardi dell'anno scorso. Assieme a Office, Windows incamera 10,68 miliardi di dollari (erano 10,9 miliardi nel 2014).
Laddove invece Microsoft dice di aver sperimentato la sua crescita principale è nel business cloud, con la versione SaaS (software-as-a-service) Internet-dipendente di Office (Office 365) e Azure che arrivano a 5,5 miliardi di dollari con un +114 per cento anno su anno. I profitti della divisione? Non pervenuti.

Un altro segno positivo è quello della divisione hardware, con i terminali Lumia che vendono 10,5 milioni di unità per 2,3 miliardi di dollari di ricavi e il business dei tablet/convertibili di Surface che diventa finalmente una cosa seria con 1,1 miliardi di vendite e profitti "rispettabili".
Le due generazioni di console Xbox in commercio (360 e One) vendono 6,6 milioni di unità, un -11 per cento rispetto al 2014: anche qui è mistero su quale console abbia venduto di più.

Dopo aver comunicato i numeri del trimestre, numeri tutto sommato positivi, Microsoft ha dovuto scontrarsi con l'insoddisfazione degli azionisti con un calo di qualche punto percentuale nel valore del titolo MSFT.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
49 Commenti alla Notizia Microsoft: bene il cloud, male Windows
Ordina
  • Ma Windows non stava vendendo come il pane? Deluso

    Ma non s'era detto che Windows 8 era andato oltre ogni previsione? Fantasma

    Ma non s'era detto che il periodo di transizione iniziale era naturale ma poi tutti si sarebbero convertiti a Win8? Newbie, inesperto

    Eppure io queste cose mi ricordo di averle lette su questi forum. A bocca aperta

    Accidenti, ma non mi vorrete mica dire che si erano sbagliati? Triste

    E allora come mai 'ste zozzerie? Arrabbiato
    non+autenticato
  • - Scritto da: La prudenzia non e mai troppo
    > Ma Windows non stava vendendo come il pane? Deluso

    Windows sono anni che non vende, se si esclude il preinstallato.

    > Ma non s'era detto che Windows 8 era andato oltre
    > ogni previsione?
    > Fantasma

    Negativa, forse?

    > Ma non s'era detto che il periodo di transizione
    > iniziale era naturale ma poi tutti si sarebbero
    > convertiti a Win8?
    > Newbie, inesperto

    Tutti chi?
    Non credo di aver mai visto un piastrellotto installato su un computer da tavolo, se si escludono quelli esposti in MW.

    > Eppure io queste cose mi ricordo di averle lette
    > su questi forum.
    >A bocca aperta

    Dovresti anche ricordare chi le ha scritte: i soliti fuddari prezzolati.

    > Accidenti, ma non mi vorrete mica dire che si
    > erano sbagliati?
    >Triste

    Io non mi sono sbagliato.

    > E allora come mai 'ste zozzerie? Arrabbiato

    Gombloddo!!!11!111!!11!
  • - Scritto da: panda rossa
    > > Accidenti, ma non mi vorrete mica dire che si
    > > erano sbagliati?
    > >Triste
    >
    > Io non mi sono sbagliato.

    Ma no tu non sbagli mai, e lo sappiamo bene; del resto chi è capace solo di criticare a prescindere (salvo poi paraculeggiare e far finta di nulla se smentito), buttare li luoghi comuni e poi sparire, non sbaglia mai...Occhiolino

    Ah a proposito, non ci hai fatto più sapere (o mi sono perso i risultati, nel caso chiedo venia) se hai fatto i test dello UAC.
    Giusto per capire se (non) ti sbagli nemmeno questa volta...Ficoso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Max
    > - Scritto da: panda rossa
    > > > Accidenti, ma non mi vorrete mica dire
    > che
    > si
    > > > erano sbagliati?
    > > >Triste
    > >
    > > Io non mi sono sbagliato.
    >
    > Ma no tu non sbagli mai, e lo sappiamo bene; del
    > resto chi è capace solo di criticare a
    > prescindere (salvo poi paraculeggiare e far finta
    > di nulla se smentito), buttare li luoghi comuni e
    > poi sparire, non sbaglia mai...
    >Occhiolino
    >
    > Ah a proposito, non ci hai fatto più sapere (o mi
    > sono perso i risultati, nel caso chiedo venia) se
    > hai fatto i test dello
    > UAC.
    > Giusto per capire se (non) ti sbagli nemmeno
    > questa volta...
    >Ficoso

    Come i mirabolanti script.

    E' sempre così con lui.
    maxsix
    10854
  • Si ma attenzione, li si parla di ricavi (revenue), soldi, non di installazioni.

    Va però tenuto conto che:
    1) Windows non è solo client (XP, Seven, 8 ecc) ma anche Server.
    2) che il passaggio da 8 a 8.1 era gratuito.
    3) che le licenze di 8 e 8.1 costano meno dei precedenti OS.
    4) che chi sta dismettendo 2003 server può passare ad Azure (che difatti è cresciuto notevolmente)
    5) che le licenze Volume costano meno rispetto ad anni fa (e difatti sono aumentate in numero)
    5) che 2012 Server costa meno di quanto costava Windows 2003 (in fase di dismissione a causa della prossima End Of Life)
    6) che con la virtualizzazione ci sono meno server in giro, e pertanto meno licenze vendute.
    7) che con le licenze Datacenter di 2012 copri tutte le VM su un singolo host, mentre ai tempi di Windows 2003 dovevi comprare una licenza per ogni server (o VM, se la mettevi in virtuale), e la progressiva migrazione dei 2003 fa calare il venduto di 2012 (una 2012 per molte 2003).

    E' da capire pertanto se minori revenue sono correlate da minori installazioni, perché potrebbe non essere così.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Max
    > Si ma attenzione, li si parla di ricavi
    > (revenue), soldi, non di installazioni.
    >
    >
    > Va però tenuto conto che:
    > 1) Windows non è solo client (XP, Seven, 8 ecc)
    > ma anche Server.
    >
    > 2) che il passaggio da 8 a 8.1 era gratuito.
    > 3) che le licenze di 8 e 8.1 costano meno dei
    > precedenti
    > OS.
    > 4) che chi sta dismettendo 2003 server può
    > passare ad Azure (che difatti è cresciuto
    > notevolmente)
    > 5) che le licenze Volume costano meno rispetto ad
    > anni fa (e difatti sono aumentate in
    > numero)
    > 5) che 2012 Server costa meno di quanto costava
    > Windows 2003 (in fase di dismissione a causa
    > della prossima End Of
    > Life)
    > 6) che con la virtualizzazione ci sono meno
    > server in giro, e pertanto meno licenze
    > vendute.
    > 7) che con le licenze Datacenter di 2012 copri
    > tutte le VM su un singolo host, mentre ai tempi
    > di Windows 2003 dovevi comprare una licenza per
    > ogni server (o VM, se la mettevi in virtuale), e
    > la progressiva migrazione dei 2003 fa calare il
    > venduto di 2012 (una 2012 per molte
    > 2003).

    8) che i forum web sono piendi di fuddari che pretendono di far credere una cosa diversa dalla CRUDA REALTA'.

    > E' da capire pertanto se minori revenue sono
    > correlate da minori installazioni, perché
    > potrebbe non essere
    > così.

    Non c'e' molto da capire: basta entrare in un qualunque mediaworld e chiedere una scatola con windows da installare.
    La risposta non e': "Li abbiami finiti."
    La risposta e': "Non li abbiamo mai avuti."
  • - Scritto da: panda rossa

    > Non c'e' molto da capire: basta entrare in un
    > qualunque mediaworld e chiedere una scatola con
    > windows da
    > installare.
    > La risposta non e': "Li abbiami finiti."
    > La risposta e': "Non li abbiamo mai avuti."

    ormai si fa tutto online, fatti un upgradeOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: s3rf7saz
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > Non c'e' molto da capire: basta entrare in un
    > > qualunque mediaworld e chiedere una scatola
    > con
    > > windows da
    > > installare.
    > > La risposta non e': "Li abbiami finiti."
    > > La risposta e': "Non li abbiamo mai avuti."
    >
    > ormai si fa tutto online, fatti un upgradeOcchiolino

    Allora non avrai difficolta' ad indicare un link ad un sito online che vende un pacchetto di installazione di windows.
  • - Scritto da: pippo cannelungh e
    > http://www.microsoftstore.com/store/mseea/it_IT/ca
    >
    > Next...

    Rasenta la truffa.
    Vendono un sistema operativo e contemporaneamente promettono l'upgrade gratuito a 10 per chi ha 7.

    Comunque ok, grazie.

    Ora me lo segno 119 euri di sistema operativo preinstallato su un ferro che viene venduto al pubblico a 200 euri.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Ora me lo segno 119 euri di sistema operativo
    > preinstallato su un ferro che viene venduto al
    > pubblico a 200
    > euri.

    Ancora non ti è chiara la differenza sostanziale che passa tra le licenze OEM, Full e Update, e quindi scrivi a vanvera...Occhiolino
    non+autenticato
  • Via Windows dal desktop.

    Microsoft deve fare spazio ad altri sistemi operativi, e gettarsi nella concorrenza del cloud.

    Quello che si dice da sempre è che devono esserci standard di rete, documentali, del web ecc.

    E che il sistema operativo non deve essere una discriminante per potere fruire di servizi.

    I PC devono essere venduti vuoti come è vuoto il serbatoio delle auto nuove che riforniamo della marca di benzina che vogliamo.

    Quindi Windows, Linux, ChromeOS ecc. E poi la concorrenza nei servizi che devono rispettare gli standard fruibili con ogni apparecchio PC/Tablet connesso e qualsiasi sistema operativo.
    iRoby
    9698
  • - Scritto da: iRoby

    > I PC devono essere venduti vuoti come è vuoto il
    > serbatoio delle auto nuove che riforniamo della
    > marca di benzina che
    > vogliamo.

    Esempi contrari si sprecano: le auto nuove vengono vendute con le ruote, con l'olio, perfino con l'autoradio....
    non+autenticato
  • Non sai godere della vita... vuoi mettere la soddisfazione di farti da solo il volante, che comprarlo è troppo semplice!
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: iRoby
    >
    > > I PC devono essere venduti vuoti come è vuoto il
    > > serbatoio delle auto nuove che riforniamo della
    > > marca di benzina che
    > > vogliamo.
    >
    > Esempi contrari si sprecano: le auto nuove
    > vengono vendute con le ruote, con l'olio, perfino
    > con
    > l'autoradio....

    E soprattutto le auto vengono vendute con la benzina. Altrimenti come ci esci dal concessionario?
    Prozac
    5083
  • - Scritto da: Prozac
    > - Scritto da: ...
    > > - Scritto da: iRoby
    > >
    > > > I PC devono essere venduti vuoti come è
    > vuoto
    > il
    > > > serbatoio delle auto nuove che
    > riforniamo
    > della
    > > > marca di benzina che
    > > > vogliamo.
    > >
    > > Esempi contrari si sprecano: le auto nuove
    > > vengono vendute con le ruote, con l'olio,
    > perfino
    > > con
    > > l'autoradio....
    >
    > E soprattutto le auto vengono vendute con la
    > benzina. Altrimenti come ci esci dal
    > concessionario?

    Magari con gasolio, o metano, o ibrida...
    Benzina? Ma sarai antiquato?
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: iRoby
    >
    > > I PC devono essere venduti vuoti come è vuoto il
    > > serbatoio delle auto nuove che riforniamo della
    > > marca di benzina che
    > > vogliamo.
    >
    > Esempi contrari si sprecano: le auto nuove
    > vengono vendute con le ruote, con l'olio, perfino
    > con
    > l'autoradio....

    Sono tutti soprusi belli e buoni contro la nostra legittima libertà di scelta: mi sta bene che le auto vengano vendute "complete", ma porca miseria vorrei che fosse il cliente che prenota a decidere i componenti che preferisce se non gli stanno bene quelli di default (ovviamente nella rosa di quelli compatibili con la struttura di base).
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: iRoby
    >
    > > I PC devono essere venduti vuoti come è vuoto il
    > > serbatoio delle auto nuove che riforniamo della
    > > marca di benzina che
    > > vogliamo.
    >
    > Esempi contrari si sprecano: le auto nuove
    > vengono vendute con le ruote, con l'olio, perfino
    > con
    > l'autoradio....

    EEEHHH??? non c'e' il ballot screen per scegliere l'autoradio??? A bocca storta
  • Continua a sfoggirvi la differenza tra vendita tra te e la casa automobilistica:

    TU -> COMPRI -> AUTO + GOMME <- CASA <- AZIENDA GOMME

    e la situazione con il software di terze parti

    TU -> COMPRI -> CELLULARE <- CASA <- ELETTRONICA
    +
    TU -> ACCETTI LICENZA SW

    Nel primo caso compri TUTTO dallo stesso soggetto che può venderti quello che vuole e o accetti o niente
    Nel secondo caso TU compri il ferro e poi TU accetti la licenza SW: Hai due relazioni, tra te e DELL (ad esempio) e tra te e Microsoft. La prima non può importi la seconda.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il bene informato
    > Continua a sfoggirvi la differenza tra vendita
    > tra te e la casa
    > automobilistica:
    >
    > TU -> COMPRI -> AUTO + GOMME <- CASA
    > <- AZIENDA
    > GOMME
    >
    > e la situazione con il software di terze parti
    >
    > TU -> COMPRI -> CELLULARE <- CASA
    > <-
    > ELETTRONICA
    > +
    > TU -> ACCETTI LICENZA SW
    >
    > Nel primo caso compri TUTTO dallo stesso soggetto
    > che può venderti quello che vuole e o accetti o
    > niente
    > Nel secondo caso TU compri il ferro e poi TU
    > accetti la licenza SW: Hai due relazioni, tra te
    > e DELL (ad esempio) e tra te e Microsoft. La
    > prima non può importi la
    > seconda.

    Continua a sfuggirti che nel secondo caso la realtà è
    TU -> COMPRI -> FERRO + OS (conosciuto come PC) <- PRODUTTORE PC

    Quando vai al MediaWorld infatti sulla scatola trovi ben scritto "PC yada yada milleGHz 1Teraemmezzo di RAM, WINDOWS 8.1 preinstallato". Non è che una volta tornato a casa mentre ti togli la giacca ZAC! arriva l'omino MS a preinstallarti di sforo il sistema e obbligarti ad accettare la licenza.

    E nonostante questo ti lasciano comunque la possibilità di NON accettare la licenza e di farti ridare i soldi (ben 15 euri eh).

    Per fare il paragone sarebbe come se tu comprassi l'auto + gomme e poi potessi tornare (dopo che hai acquistato, ben sapendo cosa acquistavi) indietro a dirgli "no, le gomme te le riprendi e mi ridai i 400 euri".

    E come ulteriore prova c'è il fatto che i PC senza OS li trovi senza problemi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Via Windows dal desktop.

    e chi dovrebbe imporci questa tua scelta libera e democratica?

    >
    > Microsoft deve fare spazio ad altri sistemi
    > operativi, e gettarsi nella concorrenza del
    > cloud.

    quelli non sono mica babbo natale

    allora facciamo pure che FCA deve fare spazio ad altre automobili alternative e buttarsi nella concorrenza delle auto elettriche

    eh?

    >
    > Quello che si dice da sempre è che devono esserci
    > standard di rete, documentali, del web
    > ecc.

    ma già ci sono

    >
    > E che il sistema operativo non deve essere una
    > discriminante per potere fruire di
    > servizi.

    per me nessun sistema operativo è una discriminante, tutto dipende da quella roba che c'è tra il monitor e la sedia

    >
    > I PC devono essere venduti vuoti come è vuoto il
    > serbatoio delle auto nuove che riforniamo della
    > marca di benzina che
    > vogliamo.

    pessimo paragone

    allora anche gli smartphone dovrebbero essere venduti senza alcun software e sistema operativo, e così anche i navigatori satellitari, le smart tv, i tablet e i distributori di sigarette e preservativi

    che ne dici?
    non+autenticato
  • Personalmente dico che stai rigirando la frittata fino a far credere che è giusto che dappertutto, senza possibilità di scelta o di rifiuto, venga forzata comunque e sempre e solo la presenza del sistema dell'esimia monopolista mazzettara...
  • Facile:
    Qualsiasi cosa che parta da 0 puo solo crescere!!
    non+autenticato