Alfonso Maruccia

Raspberry Pi 2, con tanto di Windows 10

Ennesima revisione della popolare board di sviluppo a basso costo, una piattaforma che ora può contare su maggiore potenza e sul supporto da parte di nuovi sistemi operativi. Anche Microsoft è della partita

Roma - Eben Upton, fondatore e CEO di Raspberry Pi, ha annunciato l'arrivo della nuova revisione della omonima board di sviluppo basata su architettura ARM: Raspberry Pi 2 mantiene la compatibilità con le versioni precedenti ma è dotata di un hardware sensibilmente più capace.


Le novità di Raspberry Pi 2 includono infatti un nuovo SoC quad-core a 900MHz, una CPU basata su architettura ARMv7 e sei volte più performante del processore usato in precedenza; anche la RAM (SDRAM) risulta raddoppiata fino a 1GB, mentre per il resto (connettività, storage e GPU) non c'è stato upgrade.

Raspberry Pi 2 è in grado di far girare il codice sviluppato sulle board di vecchia generazione, e ad aumentare ulteriormente l'attrattiva della nuova offerta c'è il fatto che la board costa esattamente lo stesso del Model B+ e cioè 35 dollari.

Sul fronte software risulta aggiornato anche Raspbian, sistema operativo basato su Debian e personalizzato per le esigenze di Raspberry Pi. In arrivo anche una versione specifica di Snappy Ubuntu Core, distro Linux dalle dimensioni particolarmente contenute pensata per utilizzi su macchine cloud e gadget IoT.

Ma la vera novità di peso sul fronte del software, anche a parere del CEO di Raspberry, arriva da Microsoft: la corporation ha annunciato una versione di Windows 10 compatibile con Raspberry Pi 2; meglio ancora, l'OS sarà disponibile gratuitamente ai sottoscrittori del programma Windows Developer Program for IoT.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
51 Commenti alla Notizia Raspberry Pi 2, con tanto di Windows 10
Ordina
  • ...da quando ho comprato il raspberry mi è cambiato il mondo. Sono un sistemista, non un programmatore, ma dopo circa sei mesi che usavo il gingillo come xbmc attaccato alla tv, ho iniziato a vedere effettivamente cosa ci potevo fare con qualche riga di codice in python. SPETTACOLARE.
    Ho preso l'occasione al volo e ho iniziato a studiare sia python che l'elettronica (cosa per altro che mi sembrava piú magia che altre cose...non sapevo neanche la differenza tra corrente continua e alternata.).
    Ora sviluppo circuiti, stampo PCB, e mi sono comprato pure un Arduino. Bellissimo. L'unico limite è la tua fantasia.
    Senza considerare tutti i servizi server che puoi mettere su con 2 lire... torrent box, vpn, TOR, proxy, NAS, web server, centralino VOIP,content manager etc etc etc....

    FANTASTICO!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 febbraio 2015 16.25
    -----------------------------------------------------------
  • Buon divertimento ! Sorride

    Stasera io dovrei trovare un pacchettino nella cassetta delle lettere. A bocca aperta
  • > torrent box, vpn, TOR,
    > proxy, NAS, web server, centralino VOIP,content
    > manager etc etc


    hai fatto tutto questo col RPI?

    Qualche progetto dove lo posso vedere?
  • Si (titolo di bubba) "per windoze sarà"
    L'argomento è "windoze su raspberry" e la mia domanda è "per farci che?" tu che hai capito?
    Occhiolino
    non+autenticato
  • il set d'istruzioni dovrebbe esser diverso,come mai c'è compatibilità software?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Floriano
    > il set d'istruzioni dovrebbe esser diverso,come
    > mai c'è compatibilità
    > software?

    http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Linux_support...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Floriano
    > il set d'istruzioni dovrebbe esser diverso,come
    > mai c'è compatibilità
    > software?

    no, l'armv7 è un'estensione dell'armv6

    quello che cambia è la presenza/assenza di determinate unità hardware ( e rispettive ISA ), differenze in alcuni modi d'indirizzamento, presenza/assenza di particolari estensioni ( thumb-2 esiste in armv7 ma non in armv6 )

    complessivamente è necessario un porting del software di base, una ricompilata per il software applicativo
    non+autenticato
  • tutte queste schede, rasperry,arduino,etc..etc..alla fine che ci fanno? no perche io di prodotti con dentro rasperry non ne vedo, ma dove vanno a finire, e ti vendono schede di sviluppo dappertutto , boh!
    per me e tutta fuffa pubblicitaria
    non+autenticato
  • - Scritto da: capitan farlock
    > tutte queste schede,
    > rasperry,arduino,etc..etc..alla fine che ci
    > fanno?
    Se non sai a che servono, non è un problema tuo...
    non+autenticato
  • si ho appena letyto il post sotto,
    ci fai un nas personale, ci registro le telecamere di sorveglianza e piccoli automatismi personali, insomma roba da hobbysta,
    non+autenticato
  • - Scritto da: capitan farlock
    > si ho appena letyto il post sotto,
    > ci fai un nas personale, ci registro le
    > telecamere di sorveglianza e piccoli automatismi
    > personali, insomma roba da
    > hobbysta,

    Un NAS personale è un NAS personale, non è roba da hobbysta.

    Se poi ci redirigi un paio di porte della ADSL con un dynamic dns e ci metti un VPN, diventa assolutamente interessante.
    non+autenticato
  • Ci puoi fare tutto (o quasi) quello che faresti con dei sistemi tipo Arduino o PIC. Oltre ad essere una piattaforma low cost su cui far girare Linux, puoi sfruttare gli I/O per tutta una serie di altre applicazioni. Ricordiamoci che RPi nasce come tool di sviluppo e apprendimento, non è un componente OEM industriale.
  • - Scritto da: capitan farlock
    > tutte queste schede,
    > rasperry,arduino,etc..etc..alla fine che ci
    > fanno?

    Ad esempio domotica a basso costo, in rete si comprano dei sensori ed attuatori che parlano col tuo Raspeberry o Arduino e possono controllare tutto ciò che preferisci.
    Ad esempio potresti pilotare il termostato e fare si che il tuo cellulare notifichi a casa quando stai per tornare e lui ti rialza la temperatura, mentre la ha tenuta bassa tutto il giorno.
    Ci vuole molto poco a risparmiare quei soldi abbassando il termostato a 18 gradi mentre stai fuori di casa.
    Ma è solo un esempio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: capitan farlock
    > tutte queste schede,
    > rasperry,arduino,etc..etc..alla fine che ci
    > fanno? no perche io di prodotti con dentro
    > rasperry non ne vedo, ma dove vanno a finire, e

    Il mondo dell'informatica non è quello che vedi al centro commerciale
    non+autenticato
  • Onestamente sono molto affezionato al Rasperry Pi rev B, che utilizzo come NAS personale, come storage per le telecamere di videosorveglianza e per gestire piccoli automatismi in garage, come ad esempio aprire il cancello di casa anzichè utilizzare i soliti telecomandi a radiofrequenza.
    Chiuso dentro una scatola Gewiss a muro, collegato al resto della casa con un adattatore a onde convogliate integrato nella scatola stessa, è qualcosa di piu di un NAS commerciale, ma interamente personalizzato da me, consuma e scalda poco, e secondo me era l'oggetto ideale perchè essenziale, poche cose ma fatte bene e con poco impatto energetico. Con questa novità, lo si vuole esasperare, facendogli perdere la sua essenzialità e semplicità, per farci girare Windows 10, a che pro? PEr guardare i film, ci sono altri 50.000 dispositivi, che possono farlo meglio, adatti allo scopo, vedi i player multimediali contenuti in alcuni NAS
    non+autenticato
  • Credo che maggiore velocità e più ram aprano a ventagli di applicazioni ancora più sofisticate.

    Non si snatura perché è lo stesso progetto, previsto per la stessa versatilità, ma più capiente e più potente.

    Per cui ben venga l'aggiornamento.
    iRoby
    7797
  • - Scritto da: iRoby
    > Credo che maggiore velocità e più ram aprano a
    > ventagli di applicazioni ancora più
    > sofisticate.

    Ad esempio, l'implementazione di XBMC (RaspBMC) è sempre stata un po' tirata per i capelli, quanto a RAM/CPU. Questo upgrade gli fa solo bene...
  • - Scritto da: Mr.Bil
    > Onestamente sono molto affezionato al Rasperry Pi
    > rev B, che utilizzo come NAS personale, come
    > storage per le telecamere di videosorveglianza e
    > per gestire piccoli automatismi in garage, come
    > ad esempio aprire il cancello di casa anzichè
    > utilizzare i soliti telecomandi a
    > radiofrequenza.
    > Chiuso dentro una scatola Gewiss a muro,
    > collegato al resto della casa con un adattatore a
    > onde convogliate integrato nella scatola stessa,
    > è qualcosa di piu di un NAS commerciale, ma
    > interamente personalizzato da me, consuma e
    > scalda poco, e secondo me era l'oggetto ideale
    > perchè essenziale, poche cose ma fatte bene e con
    > poco impatto energetico. Con questa novità, lo si
    > vuole esasperare, facendogli perdere la sua
    > essenzialità e semplicità, per farci girare
    > Windows 10, a che pro? PEr guardare i film, ci
    > sono altri 50.000 dispositivi, che possono farlo
    > meglio, adatti allo scopo, vedi i player
    > multimediali contenuti in alcuni
    > NAS

    Mah, non mi sembra perda la sua essenzialità.

    Anche nel Raspberry che hai a casa c'è un acceleratore video e opengl che non stai usando, ormai sono integrati nel chip, togli X e non ci sono problemi.

    Il serie 1 è un po` tirato, per memoria e velocità (specie se devi fare un uso intensivo dell'IO), se migliora complessivamente è un buonissimo affare, infatti penso lo comprerò proprio per sostituire il serie 1.

    Però voglio una Raspbian, se incominciano a rompere le scatole con Ubuntu o windows 10 obbligatori, se lo possono tenere.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)