Alfonso Maruccia

Shumway, la prima volta del Flash virtuale di Mozilla

La fondazione del Panda Rosso eleva la sperimentazione di Shumway a un nuovo livello di coinvolgimento del pubblico, implementando la virtual machine sulla versione alpha di Firefox

Roma - A quasi tre anni dalla presentazione ufficiale di Shumway, Mozilla ha ora cominciato a mettere gli utenti PC a contatto con la virtual machine con cui la Fondazione vorrebbe sostituire il Flash Player di Adobe. Al momento, però, la nuova tecnologia può fare davvero poco.

Shumway è un player "alternativo" di contenuti .swf (audio, video, interattivi) basato esclusivamente su standard Web come HTML5 e JavaScript, una virtual machine che secondo la visione di Mozilla dovrebbe in futuro garantire maggiore sicurezza, stabilità e performance rispetto all'utilizzo di un plug-in esterno come Flash Player.

Quel futuro è ancora molto lontano, anche se per gli sviluppatori è ora venuto il tempo di integrare Shumway nel canale di release Nightly di Firefox: la compatibilità della VM con i player video in Flash è migliorata, spiegano da Mozilla, sebbene al momento la whitelist dei contenuti eseguibili correttamente include esclusivamente i "tour di prodotto" e le clip video degli utenti su Amazon.com.
Altra limitazione importante della versione più recente di Shumway è l'obbligo di usare Windows, visto che la VM non funziona su OS X o Linux. Timeline per le prossime tappe? Nessuna, per ora: il Flash virtuale di Mozilla resterà relegato alle release Nightly di Firefox anche in futuro. Il player Flash ufficiale, invece, e la tecnologia Flash nel suo complesso, nonostante importanti prese di posizione da parte del mercato, sono tutto fuorché morti o in via di estinzione.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaShumway, Mozilla virtualizza FlashIl nuovo progetto Mozilla ambisce a virtualizzare i contenuti Flash usando i soli standard web, accontentando così chi non gradisce l'uso del plug-in di Adobe, ma anche utenti e sviluppatori. Che Flash lo usano ancora
8 Commenti alla Notizia Shumway, la prima volta del Flash virtuale di Mozilla
Ordina
  • Da tempo in ambiente Linux è stato avviato il progetto freshplayerplugin; un wrapper che ha lo scopo di far vedere a Firefox il Flash Player fornito insieme a Google Chrome. Lo sto provando da mesi e posso dire che è stabilissimo.
    Non dovete fare altro che installare il pacchetto freshplayerplugin (in genere disponibile sul repo di Packman Essentials); a questo punto, aprendo Firefox e selezionando Strumenti -> Componenti aggiuntivi, potete notare la presenza di Flash 16.x insieme al vecchio Flash 11.x (Firefox usa automaticamente quello più recente). Se vedete che il browser è stabile, potete tranquillamente cancellare i pacchetti adobe-flash-player, flash-player-kde4 e flash-player-gnome; in caso di qualche instabilità, provate a disattivare l'accelerazione hardware di Flash.

    Infine, copiate il file /etc/freshwrapper.conf e mettetelo in $HOME/.config; editate questo file, cercate la riga

    # Path to the Pepper Flash plugin

    e mettete il percorso in cui si trova il plugin di Chrome; in genere, tale percorso è (per Linux a 64 bit):

    pepperflash_path = "/usr/lib64/chromium/PepperFlash/libpepflashplayer.so"

    Ormai, Flash 11.x comincia a dare problemi sui siti più complessi; usando Flash 16.x noterete anche un notevole aumento di prestazioni del browser.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alvaro Vitali
    > Da tempo in ambiente Linux è stato avviato il
    > progetto freshplayerplugin; un wrapper che ha lo
    > scopo di far vedere a Firefox il Flash Player
    > fornito insieme a Google Chrome. Lo sto provando
    > da mesi e posso dire che è
    > stabilissimo.
    > Non dovete fare altro che installare il pacchetto
    > freshplayerplugin (in genere disponibile sul repo
    > di Packman Essentials); a questo punto, aprendo
    > Firefox e selezionando Strumenti -> Componenti
    > aggiuntivi, potete notare la presenza di Flash
    > 16.x insieme al vecchio Flash 11.x (Firefox usa
    > automaticamente quello più recente). Se vedete
    > che il browser è stabile, potete tranquillamente
    > cancellare i pacchetti adobe-flash-player,
    > flash-player-kde4 e flash-player-gnome; in caso
    > di qualche instabilità, provate a disattivare
    > l'accelerazione hardware di
    > Flash.
    >
    > Infine, copiate il file /etc/freshwrapper.conf e
    > mettetelo in $HOME/.config; editate questo file,
    > cercate la
    > riga
    >
    > # Path to the Pepper Flash plugin
    >
    > e mettete il percorso in cui si trova il plugin
    > di Chrome; in genere, tale percorso è (per Linux
    > a 64
    > bit):
    >
    > pepperflash_path =
    > "/usr/lib64/chromium/PepperFlash/libpepflashplayer
    >
    > Ormai, Flash 11.x comincia a dare problemi sui
    > siti più complessi; usando Flash 16.x noterete
    > anche un notevole aumento di prestazioni del
    > browser.

    Sul sito della Adobe c'è scritto :

    The Google Chrome browser (32 bit) includes Adobe Flash Player built-in. Accordingly, it's not necessary for Chrome to download Flash Player separately.


    Il plugin di chrome infatti lo hanno fatto loro e da questo la fatidica domanda :

    Perché la Adobe dovrebbe inserire la versione 16 del suo plugin in un browser specifico e distribuire agli altri la versione 11 ?

    Il plugin di cui parli è un wrapper che permette di eseguire il plugin di Chrome in Firefox, penso che il numero di versione sia stato appositamente cambiato per mettere in atto il giochetto che dicevi.

    In realtà il pepflashplayer non è altro che la versione 11 di flashplayer, esattamente come dicono qui.

    http://systemexplorer.net/it/file-database/file/pe...

    Poi bisogna vedere come reagisce la sandbox di Firefox, perché per esempio se la disabiliti Flash va più veloce (anche se io per esempio ho sperimentato problemi con l'overlay su VDPAU), ma non lo consiglio a nessuno di andare in giro con la sandbox disabilitata, visto che come dimostrato di recente, Adobe Flash Player è un buco unico.
    non+autenticato
  • Le versioni di Flash Player superiori alla 11.x sono incompatibili con Firefox in quanto usano una diversa interfaccia (PPAPI anziché NPAPI); per questo motivo, per Firefox vengono rilasciati solo aggiornamenti di sicurezza relativi alla 11.x. Google Chrome usa PPAPI e quindi include il Flash Player più recente (16.x).
    Freshplayerplugin ha lo scopo di fare da interfaccia permettendo a Firefox di usare plugin PPAPI; quindi, Firefox usa effettivamente Flash Player 16.x fornito con Google Chrome. Quel link che hai indicato si riferisce ad una libreria per Windows.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alvaro Vitali
    > Le versioni di Flash Player superiori alla 11.x
    > sono incompatibili con Firefox in quanto usano
    > una diversa interfaccia (PPAPI anziché NPAPI);
    > per questo motivo, per Firefox vengono rilasciati
    > solo aggiornamenti di sicurezza relativi alla
    > 11.x. Google Chrome usa PPAPI e quindi include il
    > Flash Player più recente
    > (16.x).
    > Freshplayerplugin ha lo scopo di fare da
    > interfaccia permettendo a Firefox di usare plugin
    > PPAPI; quindi, Firefox usa effettivamente Flash
    > Player 16.x fornito con Google Chrome. Quel link
    > che hai indicato si riferisce ad una libreria per
    > Windows.

    Si hai ragione, mi sono informato meglio, ed è una situazione incresciosa.

    Adobe effettivamente ha smesso completamente di aggiornare le versioni per Linux e manda avanti solo i security update.

    Siccome però pepperflash l'ha sviluppato per Google e in collaborazione con Google, Google continua a portare avanti lo sviluppo parallelamente ad Adobe per il solo scopo di farlo funzionare sul suo browser ( e sui suoi prodotti commerciali come ChromeOS), ma Adobe non si degna minimamente di portarlo su NPAPI (e tantomeno Google che è interessata a sostituire tutti i browser col suo).

    Infatti la licenza se non sbaglio, dice che pepperflash in teoria si può usare solo in Chrome e Chromium l'estensioni di cui parli è un'alpha non ufficiale, tipica del mondo Linux.

    In sostanza Firefox è destinato a rimanere senza flash su Linux e questo personalmente mi fa arrabbiare.

    Personalmente mi trovo in una situazione un po` particolare perché ho un media center XBMC che è basato su un ATOM con nvidia.

    Finchè usi i video puoi andare anche in 3D in fullHD, visto che usa VDPAU, ma quando vai su FLASH come è noto solo scaling è hardware ma la decodifica è software.

    Ho provato Chromium con pepperflash, ma è LENTISSIMO su un ATOM nel senso che in fullHD mi fa un frame ogni 2/3 secondi, mentre il plugin della ADOBE su firefox funziona normalmente a 18/20 frame al secondo (più che accettabile) e nessuno dei due è accelerato.

    Per questo avevo dato la colpa al modo di inglobare la sandbox, pensando che il plugin fosse esattamente lo stesso.

    Non so sinceramente come risolvere il problema, perché dal punto di vista delle prestazioni, mi sembra molto più impegnativo il 16 di Google dell'11 di Adobe.

    In ogni caso sono delle schifezze, il risultato di 20 anni di standard idioti che sembra non vogliano proprio smettere di esistere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Luppolo
    > - Scritto da: Alvaro Vitali
    > > Le versioni di Flash Player superiori alla 11.x
    > > sono incompatibili con Firefox in quanto usano
    > > una diversa interfaccia (PPAPI anziché NPAPI);
    > > per questo motivo, per Firefox vengono
    > rilasciati
    > > solo aggiornamenti di sicurezza relativi alla
    > > 11.x. Google Chrome usa PPAPI e quindi include
    > il
    > > Flash Player più recente
    > > (16.x).
    > > Freshplayerplugin ha lo scopo di fare da
    > > interfaccia permettendo a Firefox di usare
    > plugin
    > > PPAPI; quindi, Firefox usa effettivamente Flash
    > > Player 16.x fornito con Google Chrome. Quel link
    > > che hai indicato si riferisce ad una libreria
    > per
    > > Windows.
    >
    > Si hai ragione, mi sono informato meglio, ed è
    > una situazione
    > incresciosa.
    >
    > Adobe effettivamente ha smesso completamente di
    > aggiornare le versioni per Linux e manda avanti
    > solo i security
    > update.
    >
    > Siccome però pepperflash l'ha sviluppato per
    > Google e in collaborazione con Google, Google
    > continua a portare avanti lo sviluppo
    > parallelamente ad Adobe per il solo scopo di
    > farlo funzionare sul suo browser ( e sui suoi
    > prodotti commerciali come ChromeOS), ma Adobe non
    > si degna minimamente di portarlo su NPAPI (e
    > tantomeno Google che è interessata a sostituire
    > tutti i browser col
    > suo).
    >
    > Infatti la licenza se non sbaglio, dice che
    > pepperflash in teoria si può usare solo in Chrome
    > e Chromium l'estensioni di cui parli è un'alpha
    > non ufficiale, tipica del mondo
    > Linux.
    >
    > In sostanza Firefox è destinato a rimanere senza
    > flash su Linux e questo personalmente mi fa
    > arrabbiare.
    >
    > Personalmente mi trovo in una situazione un po`
    > particolare perché ho un media center XBMC che è
    > basato su un ATOM con
    > nvidia.
    >
    > Finchè usi i video puoi andare anche in 3D in
    > fullHD, visto che usa VDPAU, ma quando vai su
    > FLASH come è noto solo scaling è hardware ma la
    > decodifica è
    > software.
    >
    > Ho provato Chromium con pepperflash, ma è
    > LENTISSIMO su un ATOM nel senso che in fullHD mi
    > fa un frame ogni 2/3 secondi, mentre il plugin
    > della ADOBE su firefox funziona normalmente a
    > 18/20 frame al secondo (più che accettabile) e
    > nessuno dei due è
    > accelerato.
    >
    E tutto sto casino per youpr0n?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Hop
    > - Scritto da: Luppolo

    > E tutto sto casino per youpr0n?A bocca aperta

    Pensa a tutto il casino per cablare il pianeta solo per il porno !
    non+autenticato
  • Brutto periodo per mozilla. La mancanza di un vero "timoniere" si vede anche da queste iniziative inutili.
  • No! Perché inutile? La possibilita/prospettiva di cancellare dal web quell'abominio che è flash player è una cosa molto importante a mio giudizio!Ficoso