KDE 3.2 debutta sui desktop Linux

Il KDE Project rinnova la propria sfida a GNOME lanciando una nuova versione del proprio desktop environment, la 3.2, che lima le funzionalità preesistenti e aggiunge alcune nuove applicazioni open source

Internet - KDE 3.2 è la terza major release di quella piattaforma desktop, KDE3, rilasciata nella primavera del 2002 come il più imponente aggiornamento a questo software. La nuova release, che arriva ad un anno di distanza dalla precedente versione 3.1, porta avanti il processo di rifinitura del look and feel dell'interfaccia utente, migliora il codice esistente e completa la generosa suite di applicazioni con un'altra decina di componenti, tutti rigorosamente open source.

KDE 3.2 comprende tutto il necessario per navigare e comunicare su Internet, gestire i file, organizzare i propri dati e appuntamenti, sviluppare software e pagine Web, riprodurre tutti i più comuni formati di file multimediali e svolgere le più comuni attività per l'ufficio.

Oltre a Konqueror, il browser/file manager che supporta gran parte delle ultime tecnologie del Web e rende del tutto trasparente all'utente la navigazione fra risorse locali e remote, il re del KDE rimane KOffice, qui presente nella nuova versione 1.3 rilasciata giusto qualche giorno fa.
Fra le nuove applicazioni desktop introdotte in KDE 3.2 vi sono JuK, un media player con annesse funzionalità di jukebox; Kopete, uno sparamessaggini che offre supporto a tutti i principali network di instant messaging (AOL, MSN, Yahoo, ICQ, Jabber, ecc.); KWallet, un gestore di password e altri dati personali utilizzati nelle form sul Web; Kontact, un'interfaccia unificata verso e-mail, PIM, rubrica e blocco note; KGpg, un front-end grafico per il tool crittografico Gpg; KIG, un programma per imparare la geometria; KSVG, un visualizzatore di file SVG; alcuni nuovi giochi, come KGoldRunner; e altri tool, fra cui KMag, KMouseTool e KMouth, dedicati all'accessibilità.

Il team di sviluppo di KDE afferma che il nuovo ambiente è ancora più agile e veloce, due attributi che si confacevano assai poco alle prime versioni di questa piattaforma. I programmatori hanno lavorato in particolare nel ridurre i tempi di caricamento delle applicazioni e nell'ottimizzare "centinaia" di altri aspetti del software, fra cui il rendering delle pagine Web: questa miglioria, come buona parte di quelle apportate al motore KHTML di Konqueror, sono il frutto della stretta collaborazione fra il KDE Project e il team che, in Apple, porta avanti lo sviluppo di Safari (giunto negli scorsi giorni alla versione 1.2).

KDE 3.2 migliora poi il supporto agli standard promossi dall'organizzazione non profit freedesktop.org per rafforzare, dicono gli sviluppatori, l'interoperabilità con gli altri software per Linux e UNIX.

L'ultima release del KDE include "centinaia di funzionalità" richieste dagli utenti, quali un correttore ortografico in grado di controllare i testi inseriti in form e Web-mail, un miglior supporto agli altri software di e-mail e gestione delle attività personali, un'interfaccia per il tabbed browsing più comoda e funzionale, un pannello di controllo ancora più razionale e potente, e il supporto al protocollo Desktop Sharing Protocol di Windows.

Il team del KDE ha poi migliorato il supporto all'usabilità e all'accessibilità e ha tirato a lucido alcuni elementi grafici dell'interfaccia, fra cui icone, pannelli e animazioni.

KDE 3.2 può essere scaricato da qui in 42 differenti lingue, fra cui quella italiana.

Quasi in contemporanea con il debutto della nuova versione di KDE, il progetto rivale GNOME ha annunciato il rilascio della nuova versione di sviluppo 2.5.3.
55 Commenti alla Notizia KDE 3.2 debutta sui desktop Linux
Ordina
  • Io uso linux da relativamente poco e mi sono trovato abbastanza bene con kmail ma ci sono due cose che non riesco a capire.

    1. perche' non mi visualizza se un'email ha un attach oppure no? in tutti gli altri client che ho usato (sia sotto win che sotto linux) nella finestra principale c'e' una colonna con un simbolino (graffetta, un foglietto, qualcosa) che indica che quell'email ha un attach. in kmail no o almeno io non riesco a farla apparire. devo dedurre se l'attach c'e' dalle dimensioni dell'email.

    2. ogni volta che scarico un'email kmail la segna in rosso per dire che e' nuova e ci piazza di fianco un punto interrogativo blu. compare anche di fianco a email gia' lette. che cavolo vuol dire e come faccio a farlo sparire?

    scusate le domande banali, ma non ho trovato niente sulla documentazione. grazie
    non+autenticato

  • > 1. perche' non mi visualizza se un'email ha> un attach oppure no?

    Si' che lo visualizza: se hai un attachment lo vedi nel contenuto del msg e nel riquadro in basso che ti da' la description.

    > colonna con un simbolino (graffetta, un
    > foglietto, qualcosa)

    Qui idem: per un testo vedi il foglietto, ecc.


    > 2. ogni volta che scarico un'email kmail la segna in rosso per dire che e' nuova e ci piazza di fianco un punto interrogativo blu.

    Questo non lo so proprio: non sara' che t imette il punto ? blu sugli emal ida mittenti sconosciuti?

    Comunque vai a guardare bene tutte le opzioni in Settings > Configure Kmail.

    Puo' darsi che trovi quello che cerchi.

    IMHO e' un ottimo programma che uso quotidianamente per la posta.

    Ciao
    Fan Linux
    non+autenticato
  • ma dopo che l'ho scaricato come lo installo? sono un windows deformato e ho provato un pò di cose ma non riesco....

    Grazie
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma dopo che l'ho scaricato come lo installo?
    > sono un windows deformato e ho provato un
    > pò di cose ma non riesco....
    >
    > Grazie

    beh, noi la palla di cristallo non ce l'abbiamo !!

    Senza sapere che distribuzione usi, se hai scaricato i pacchetti per la tua distribuzione o i tar.gz ecc.. non e' che possiamo dirti molto !!!

    Sorride
    non+autenticato
  • Leggiti questo
    http://www.kde.org/documentation/faq/install.html

    ciao

    - Scritto da: Anonimo
    > ma dopo che l'ho scaricato come lo installo?
    > sono un windows deformato e ho provato un
    > pò di cose ma non riesco....
    >
    > Grazie
  • Aia.....non avete la palla di vetro configurata a dovere allora per darmi le risposte.....Occhiolino
    Grazie, andrò a studiare al link sugerito.....
    non+autenticato
  • > Leggiti questo
    > www.kde.org/documentation/faq/install.html

    E tu questo:

    http://www.marco5x.net/usenet/quoting-3.php

    Ficoso
    non+autenticato
  • Da quel poco che so, mi sembra che Suse sia (o forse è meglio dire fosse?) uno dei maggiori finanziatori del progetto Kde.

    Con l'acquisizione di Suse da parte di Novell e la conseguente coabitazione con Ximian, ci saranno delle variazioni di rotta a favore di Gnome?

    A me personalmente piacciono tutti e due e sinceramente non so dire quale sia il migliore.

    Avevo anche sentito parlare di fusione fra i due sistemi.

    Ma sono leggende metropolitane o è un progetto fattibile?



    non+autenticato

  • > Avevo anche sentito parlare di fusione fra i
    > due sistemi.
    >
    > Ma sono leggende metropolitane o è un
    > progetto fattibile?

    No, sono leggende metropolitane.

    1. i due sistemi sono troppo diversi per potersi fondere (senza contare il fatto che sono scritti in linguaggi diversi)
    2. nessuno dei due team ha interesse a rinunciare al proprio progetto
    3. due DE sono meglio di 1 Sorride

    In realta' quello che si sta facendo e' cercare di renderli piu' interoperabili tra di loro.

    Se ti interessa l'argomento puoi dare un'occhiata a questo :

    http://www.freedesktop.org/

    Ciao.
  • non sono manie di grandezza !!!

    Un semplice errore Sorride)))))



  • > 3. due DE sono meglio di 1Sorride

    d'accordissimo, penso sia proprio questa la forza del software libero: all'utente, secondo i suoi gusti o esigenze la scelta! Occhiolino

    > In realta' quello che si sta facendo e'
    > cercare di renderli piu' interoperabili tra
    > di loro.
    >
    > Se ti interessa l'argomento puoi dare
    > un'occhiata a questo :
    >
    > www.freedesktop.org/
    >
    > Ciao.;)

    grazie della dritta, Kernivore! Occhiolino)




    non+autenticato
  • Non mi riferisco alla qualità grafica che è buona, ma all'usabilità.

    L'ultima volta che ho utilizzato KDE era con la 3.0 e devo dire che mi aveva deluso.
    Pannello di controllo intricato, eccesso di parametri di configurazione, senza possibilità di distinguere realmente tra le funzioni di uso comune e quelle dal hacker.

    Insomma era un sistama molto bello, completo, ma che si vedeva che era fatto da degli informatici per gente con una conoscenza dei computer superiore alla media.

    Credo che l'usabilità sia il limite principale di questa interfaccia, che per il resto è eccezionale, visto che ha quasi tutto quello che serve ad un utente.

    Gli spazi per conquistare il mercato desktop cominciano ad esserci, speriamo bene.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non mi riferisco alla qualità grafica
    > che è buona, ma all'usabilità.
    >
    > L'ultima volta che ho utilizzato KDE era con
    > la 3.0 e devo dire che mi aveva deluso.
    > Pannello di controllo intricato, eccesso di
    > parametri di configurazione, senza
    > possibilità di distinguere realmente
    > tra le funzioni di uso comune e quelle dal
    > hacker.
    >
    > Insomma era un sistama molto bello,
    > completo, ma che si vedeva che era fatto da
    > degli informatici per gente con una
    > conoscenza dei computer superiore alla
    > media.
    >
    > Credo che l'usabilità sia il limite
    > principale di questa interfaccia, che per il
    > resto è eccezionale, visto che ha
    > quasi tutto quello che serve ad un utente.
    >

    Eh? Hai problemi di usabilità con KDE? ma allora con XFCE, windowmaker, icewm, che fai, perdi le notti per copiare un file?
    non+autenticato
  • Sono daccordo con l'utente del primo post: ovvero l'usabilità va migliorata.

    E' ottima, paragonata agli altri gestori che citi, ma non è veramente efficace, è ancora un po' confusionale.
    Approvo in pieno la definizione "si vedeva che era fatto da degli informatici per gente con una conoscenza dei computer superiore alla media."

    ciao
    Giube
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Eh? Hai problemi di usabilità con
    > KDE? ma allora con XFCE, windowmaker, icewm,
    > che fai, perdi le notti per copiare un file?

    Veramente in xfce per copiare file e` anche piu` semplice che con KDE. C'e` il filemanager.
    L'interfaccia ha molte meno opzioni, e quelle piu` avanzate si attivano solo modificando a mano alcuni file, mentre quelle per
    Shu
    1232

  • > Veramente in xfce per copiare file e` anche
    > piu` semplice che con KDE. C'e` il
    > filemanager.
    > L'interfaccia ha molte meno opzioni, e
    > quelle piu` avanzate si attivano solo
    > modificando a mano alcuni file, mentre
    > quelle per
    boh, io avevo provato ad usarlo ma quel suo filemanager ad albero mi ha fatto diventare matto, anche se qualche buona idea ce l'ha
    non+autenticato
  • qualcosa hanno semplificato anche se il pannello di controllo continua ad essere un po' incasinato,
    comunque la sua configurabilità secondo me è proprio il suo punto di forza ed è anche per questo che uso quello.
    non+autenticato
  • Giusto una domanda che non so deve essere una feature inclusa nel desktop environment o da qualche altra parte ... se faccio copia incolla devo poi tenere ancora aperte le applicazioni in modo che i dati persistano o hanno implementato una funzionalità che tiene in memoria i dati copiati anche quando le applicazioni sono chiuse?

    Thanks
    Cla!
    cla
    397
  • No.

    - Scritto da: cla
    > Giusto una domanda che non so deve essere
    > una feature inclusa nel desktop environment
    > o da qualche altra parte ... se faccio copia
    > incolla devo poi tenere ancora aperte le
    > applicazioni in modo che i dati persistano o
    > hanno implementato una funzionalità
    > che tiene in memoria i dati copiati anche
    > quando le applicazioni sono chiuse?
    >
    > Thanks
    > Cla!
    non+autenticato
  • veramente si, e questo gia dalle versioni prima... basta avere Klipper che oltre ad avere i copia incolla delle applicazioni chiuse ha anche la storia di copia incola precedenti
    mi sembra abbastanza
  • > ... se faccio copia incolla devo poi tenere ancora aperte le
    > applicazioni in modo che i dati
    > persistano o hanno implementato una
    > funzionalità che tiene in memoria i dati copiati
    > anche quando le applicazioni sono chiuse?
    Guarda che anche nella versione precedente non c'era nessun bisogno di tenere aperte le applicazioni!
    Anzi, usando klipper, un applet per la barra delle applicazioni, e' anche in grado di tenere in memoria gli ultimi N copia per poi decidere quale incollare. Inoltre per copiare e incollare non e' necessario utilizzare le combinazioni di tasti ctrl+c e ctrl+v ma basta selezionare (per copiare) e cliccare col tasto di mezzo (per incollare)...
    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Inoltre per
    > copiare e incollare non e' necessario
    > utilizzare le combinazioni di tasti ctrl+c e
    > ctrl+v ma basta selezionare (per copiare) e
    > cliccare col tasto di mezzo (per
    > incollare)...

    Scusate, ma per come la vedo io, unire selezione e clipboard è una delle cose più idiote che potevano inventarsi gli ideatori di xwindows. Intanto costringe a tenere la selezione come proprietà globale del desktop e non di ogni singola applicazione e documento, a meno di non voler confondere l'utente su quale sia la selezione dal quale si copia. Poi voglio vedere come si fa ad incollare su una selezione. Devo prima andare sul documento di destinazione e cancellare quello che devo sostituire, poi ritornare sull'originale per fare la selezione e poi ritornare ancora sul documento di destinazione? Comodo! E poi, la clipboard col copia e incolla non è già più che sufficiente? Io sinceramente non ci vedo questo gran vantaggio nell'uso del tasto centrale piuttosto che la clipboard. Boh!

    ==================================
    Modificato dall'autore il 04/02/2004 13.05.49
    FDG
    10933
  • > E poi, la clipboard
    > col copia e incolla non è già
    > più che sufficiente?

    Chi si accontenta delle cose sufficienti non andra' mai da nessuna parte Sorride

    Che fastidio ti da avere un modo alternativo di fare le cose ? Se non ti piace, non usarlo.


  • - Scritto da: KerNivore

    > Chi si accontenta delle cose sufficienti non
    > andra' mai da nessuna parteSorride

    Presa dal catalogo delle frasi fatte?

    > Che fastidio ti da avere un modo alternativo
    > di fare le cose ? Se non ti piace, non
    > usarlo.

    Si, solo che quando copi qualcosa che vuoi tenere in clipboard per un po, rischi di perderti quel qualcosa appena selezioni altro. Dico bene?

    E comunque, perché a questo punto non riempiamo il software di cose inutili che tanto non danno fastidio?
    FDG
    10933

  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: KerNivore
    >
    > > Chi si accontenta delle cose
    > sufficienti non
    > > andra' mai da nessuna parteSorride
    >
    > Presa dal catalogo delle frasi fatte?

    Si, infatti c'era anche la faccina, non voleva certo essere una sentenza come le tue.

    > > Che fastidio ti da avere un modo
    > alternativo
    > > di fare le cose ? Se non ti piace, non
    > > usarlo.
    >
    > E comunque, perché a questo punto non
    > riempiamo il software di cose inutili che
    > tanto non danno fastidio?

    Guarda che la copia col tasto centrale esiste da prima del copia incolla come tu lo conosci, quindi nella categoria di "cose inutili che hanno riempito il software" ci rientra il copia-incolla come tu lo veneri.
  • - Scritto da: KerNivore

    > Guarda che la copia col tasto centrale
    > esiste da prima del copia incolla come tu lo
    > conosci, quindi nella categoria di "cose
    > inutili che hanno riempito il software" ci
    > rientra il copia-incolla come tu lo veneri.

    Prova ad entrare sul merito delle due soluzioni e smettila di dire cazzate. Ripeto, che senso ha legare due concetti differenti come clipboard e selezione?

    Comunque, non ricordo se le interfacce sviluppate da xerox usassero il tasto centrale, ma xwindows è arrivato dopo mac e lisa, che usavano la clipboard. Se ricordo le ultime versioni delle interfacce di xerox, che ci studiava abbastanza sull'usabilità, erano pensate per due tasti (servivano per inizio e fine selezione, considerato più comodo del drag&drop) ed il tasto centrare non lo usavano affatto.

    Tanto poi alla fine anche sui desktop linux questa cosa cambierà, come sono cambiate altre cose. E' solo questione di tempo, il tempo necessario per far passare la responsabilità di queste decisioni dai programmatori ai progettisti di interfaccia.
    FDG
    10933
  • beh, una delle cose sensate che fa clipper per lo eno è ache implementare copia con ctrl+c e incolla con ctrl+v Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: cla
    > Giusto una domanda che non so deve essere
    > una feature inclusa nel desktop environment
    > o da qualche altra parte ... se faccio copia
    > incolla devo poi tenere ancora aperte le
    > applicazioni in modo che i dati persistano o
    > hanno implementato una funzionalità
    > che tiene in memoria i dati copiati anche
    > quando le applicazioni sono chiuse?

    Non credo sia un problema del KDE. A me e' successo anche con Gnome su Mandrake 9.1 e il window manager di default per Gnome in quella distro (non ricordo il nome).
    Addirittura in pagine dello stesso programma, un editor che ha piu' documenti aperti su piu' tab, quando ho chiuso il tab da cui ho preso una porzione di testo con CTRL+C e ho provato ad incollare CTRL+V era sparito il contenuto della clipboard.

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)