Alfonso Maruccia

Intel, verso l'infinitamente piccolo e oltre

Santa Clara svela nuovi particolari sul futuro tecnologico della corporation, il passaggio a nuovi nodi produttivi e la perdurante validità della legge di Moore anche al di sotto dei 10nm. Presto Chipzilla sostituirà il silicio

Roma - Intel coglie l'occasione dell'edizione 2015 della International Solid-State Circuits Conference (ISSCC) organizzata da IEEE per fare luce su tre ricerche dedicate al processo produttivo a 14 nanometri - usato per la produzione delle attuali CPU Core - e anticipa quel che bolle in pentola per il prossimo futuro.

Chipzilla ha assicurato di avere le necessarie capacità per rispettare la roadmap già fissata, con la finalizzazione del processo produttivo a 10 nanometri nel 2016 e l'avvento dei 7nm per il 2018. La periodicamente defunta legge di Moore sul raddoppio di transistor e performance ogni due anni sarà valida anche oltre i 10nm, promette Intel, anche se modalità le con cui tale "miracolo" verrà compiuto restano ancora abbastanza nebulose.
Legge di Moore 10nm

Per ora, la corporation delle CPU x86 ha dichiarato di voler continuare a macinare nanometri senza l'uso della litografia estrema agli ultravioletti (EUV), una tecnologia di incisione che continua a promettere molto ma che è tuttora in fase di sviluppo - e continuerà a esserlo mentre Intel realizza i propri chip a 7 e 10nm.

Un'altra novità importante, di portata storica qualora venisse confermata dai fatti, è la sostituzione del silicio per i processi produttivi al di sotto dei 10nm: per i 7nm Intel pianifica di usare un nuovo materiale semiconduttore, un composto tratto dal gruppo "III-V" della tavola periodica degli elementi e dotato di una mobilità elettronica molto superiore al silicio.
La conferenza ISSCC è poi occasione per parlare di nuove tipologie di package per i vari elementi costitutivi delle moderne unità computazionali (CPU e GPU), con Intel che al momento è impegnata a valutare un sistema "2,5D" (con die separati posizionati uno di fianco all'altro) e l'uso di un modello "3D" con un die posizionato sopra all'altro. L'obiettivo in questo caso è ridurre ulteriormente i consumi energetici.

Alfonso Maruccia

fonte immagine
Notizie collegate
  • TecnologiaLegge di Moore defunta in 10 anniEnnesimo rintocco per le campane a morto sulla chiacchierata "legge" che ha governato lo sviluppo tecnologico dei microchip. Sarà impossibile andare oltre il 2022: parola di Robert Colwell
  • BusinessIntel e la secolarizzazione della legge di MooreParlano gli alti papaveri di Santa Clara e spiegano le strategie per assicurare un futuro al più grande chipmaker del mondo: mobile, cloud e sicurezza. Ma anche apertura delle fab ad aziende esterne. E Atom 64bit anche per Android
  • TecnologiaIBM, miliardi per l'informatica post-silicioBig Blue annuncia un mega-investimento con tanto di piano quinquennale, con l'obiettivo doppio e dichiarato di estendere l'elettronica al silicio fino a 7nm e poi passare a tecnologie più performanti, efficienti e scalabili
15 Commenti alla Notizia Intel, verso l'infinitamente piccolo e oltre
Ordina
  • Tutto per non dare troppa potenza ai computer delle pecore belanti, usando tecnologia ottica.
    Beeeeeeeelli questi procedimenti a 10nm, poi a 7, poi a...
    Facile prendere per i fondelli le pecore, basta dargli un recinto ben fatto e fargli credere che quello è tutto il mondo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Oppiaceo
    > Tutto per non dare troppa potenza ai computer
    > delle pecore belanti, usando tecnologia
    > ottica.

    Metti su un'azienda di piastre madri a tecnologia ottica così freghi tutti !
    non+autenticato
  • Perchè si continua a dire "legge di Moore"???
  • - Scritto da: fox82i
    > Perchè si continua a dire "legge di Moore"???

    Perchè chi l'ha enunciata si chiamava Moore
    http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Moore
    non+autenticato
  • Mah! voglio proprio vedere fino a che punto il silicio regga questa legge !
    Metti che cambiano materiale e questa fantomatica legge potrebbe cadere
  • - Scritto da: fox82i
    > Mah! voglio proprio vedere fino a che punto il
    > silicio regga questa legge
    > !
    > Metti che cambiano materiale e questa fantomatica
    > legge potrebbe cadere

    E' già caduta al cambio del materiale, secondo Moore non si sarebbe potuto andare sotto i 15 o giù di lì.
    non+autenticato
  • 7nm --- minchia Sorride)) La barriera psicologia dei 10nm frantumata ....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marco
    > 7nm --- minchia Sorride)) La barriera psicologia dei
    > 10nm frantumata
    > ....

    Dal dire al fare c'e di mezzo... non ricordo cosa.

    La "legge" di Moore non è una legge (le leggi della fisica sono ben altra cosa, e non fanno sconti neppure a Intel); è solo una tabella di marcia arbitraria, che finchè si può si cerca di seguirla, ma non ha alcun fondamento.

    Se poi Intel, nel suo delirio di onnipotenza, si ritiene così sicura di se, vedremo proprio, certo che insistere come sta facendo su questo concetto la espone a rischi di smentita quanto mai probabili, e tanto più clamorosi quanto più millantati.
  • - Scritto da: rockroll
    > - Scritto da: Marco
    > > 7nm --- minchia Sorride)) La barriera psicologia dei
    > > 10nm frantumata
    > > ....
    >
    > Dal dire al fare c'e di mezzo... non ricordo cosa.
    >
    > La "legge" di Moore non è una legge (le leggi
    > della fisica sono ben altra cosa, e non fanno
    > sconti neppure a Intel); è solo una tabella di
    > marcia arbitraria, che finchè si può si cerca di
    > seguirla, ma non ha alcun
    > fondamento.
    >
    > Se poi Intel, nel suo delirio di onnipotenza, si
    > ritiene così sicura di se, vedremo proprio, certo
    > che insistere come sta facendo su questo concetto
    > la espone a rischi di smentita quanto mai
    > probabili, e tanto più clamorosi quanto più
    > millantati.

    senza contare che i nm di Intel sono farlocchi (un po' come la differenza tra GiBi e GB, per intenderci) per cui 14 nm "Intel" sono 16 nm "veri"
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: rockroll
    > > - Scritto da: Marco
    > > > 7nm --- minchia Sorride)) La barriera psicologia
    > dei
    > > > 10nm frantumata
    > > > ....
    > >
    > > Dal dire al fare c'e di mezzo... non ricordo
    > cosa.
    > >
    > > La "legge" di Moore non è una legge (le leggi
    > > della fisica sono ben altra cosa, e non fanno
    > > sconti neppure a Intel); è solo una tabella di
    > > marcia arbitraria, che finchè si può si cerca di
    > > seguirla, ma non ha alcun
    > > fondamento.
    > >
    > > Se poi Intel, nel suo delirio di onnipotenza, si
    > > ritiene così sicura di se, vedremo proprio,
    > certo
    > > che insistere come sta facendo su questo
    > concetto
    > > la espone a rischi di smentita quanto mai
    > > probabili, e tanto più clamorosi quanto più
    > > millantati.
    >
    > senza contare che i nm di Intel sono farlocchi
    > (un po' come la differenza tra GiBi e GB, per
    > intenderci) per cui 14 nm "Intel" sono 16 nm
    > "veri"
    Veramente? non lo sapevo questo...
  • - Scritto da: fox82i
    > - Scritto da: ...
    > > - Scritto da: rockroll
    > > > - Scritto da: Marco
    > > > > 7nm --- minchia Sorride)) La barriera
    > psicologia
    > > dei
    > > > > 10nm frantumata
    > > > > ....
    > > >
    > > > Dal dire al fare c'e di mezzo... non
    > ricordo
    > > cosa.
    > > >
    > > > La "legge" di Moore non è una legge (le
    > leggi
    > > > della fisica sono ben altra cosa, e non
    > fanno
    > > > sconti neppure a Intel); è solo una
    > tabella
    > di
    > > > marcia arbitraria, che finchè si può si
    > cerca
    > di
    > > > seguirla, ma non ha alcun
    > > > fondamento.
    > > >
    > > > Se poi Intel, nel suo delirio di
    > onnipotenza,
    > si
    > > > ritiene così sicura di se, vedremo
    > proprio,
    > > certo
    > > > che insistere come sta facendo su questo
    > > concetto
    > > > la espone a rischi di smentita quanto
    > mai
    > > > probabili, e tanto più clamorosi quanto
    > più
    > > > millantati.
    > >
    > > senza contare che i nm di Intel sono
    > farlocchi
    > > (un po' come la differenza tra GiBi e GB, per
    > > intenderci) per cui 14 nm "Intel" sono 16 nm
    > > "veri"
    > Veramente? non lo sapevo questo...

    hai un iPhone?
    non+autenticato
  • No , ho un Android e Winphone.. perchè?
    Che c'entra?
  • - Scritto da: rockroll
    > La "legge" di Moore non è una legge (le leggi
    > della fisica sono ben altra cosa, e non fanno
    > sconti neppure a Intel); è solo una tabella di
    > marcia arbitraria, che finchè si può si cerca di
    > seguirla, ma non ha alcun fondamento.

    Quello che dici è vero, ma non tiene di conto il contesto in cui è stata formulata.

    Agli albori del CMOS su silicio, quando nessuno sapeva cosa aspettarsi, Moore se ne uscì dicendo che ogni due anni (o quelli che erano) avremmo avuto un raddoppio delle prestazioni e un dimezzamento delle dimensioni. Un azzardo per l'epoca, che però è stato sostanzialmente rispettato e mai replicato da nessuna altra tecnologia.

    > Se poi Intel, nel suo delirio di onnipotenza, si
    > ritiene così sicura di se, vedremo proprio, certo
    > che insistere come sta facendo su questo concetto
    > la espone a rischi di smentita quanto mai
    > probabili, e tanto più clamorosi quanto più
    > millantati.

    Non dico che Intel sia infallibile, ma (al mondo) è quella che ha più diritto di parlare in merito alle tecnologie del silicio. Quindi un po' di credito glielo darei.
  • Quindi Moore ha postulato una legge stile Murphy?
  • quella che un die di silicio cadrà per terra sempre dalla parte imburrata? A bocca aperta
    non+autenticato