Claudio Tamburrino

Antitrust, multa per Telecom, Vodafone e Wind

I servizi dedicati alla reperibilità sono passati da gratuiti a pagamento, con l'attivazione unilaterale di un servizio oneroso e la mancata comunicazione di costi non necessari: 1,5 milioni di euro di multa per gli operatori

Roma - Telecom, Vodafone e Wind sono stati multati dall'Antitrust per pratiche commerciali scorrette: le prime due per i servizi di reperibilità passati da gratuiti a pagamento; la terza per l'attivazione unilaterale di un servizio oneroso. Ai sensi del Codice del Consumo, queste condotte sono state ritenute pratiche commerciali di per sé aggressive, consistenti in forniture non richieste.

La multa ammonta in totale a 1,5 milioni di euro: 400mila euro per Telecom rea di aver reso a pagamento senza la corretta informazione i servizi di reperibilità Lo Sai e Chiamaora; due sanzioni - una da 500mila ed un'altra da 150mila - per Vodafone, colpevole per la stessa pratica adottata con i servizi Chiamami e Recall.

Secondo l'Antitrust le due telco sarebbero colpevoli di aver "mantenuto attivi questi servizi sulle sim vendute prima del 14 giugno 2014, anche dopo la loro trasformazione in onerosi, imponendo ai clienti l'acquisizione implicita del consenso a fruirne se non avevano provveduto di propria iniziativa a disattivarli".
Wind, invece, è stata sanzionata per 250mila euro per l'attivazione unilaterale di un servizio oneroso denominato "Service card" a carico dei clienti di telefonia mobile.

Tutti e tre gli operatori, infine, sono stati coinvolti in tre procedimenti relativi alla distribuzione degli elenchi telefonici cartacei: la condotta oggetto delle verifiche dell'Autorità è l'omissione informativa sulla possibilità di rinunciare alla fornitura degli elenchi e quindi all'addebito in bolletta dell'importo relativo.
Vodafone e Telecom si sono impegnati - per tale questione - a comunicare tale facoltà, tramite web o fattura, ai consumatori; Wind, invece, non prevedendo l'acquisizione del consenso espresso al pagamento di un costo supplementare per il servizio di distribuzione degli elenchi, è stata multata per ulteriori 95mila euro per l'omissione informativa e 100mila per la violazione dell'art. 65 del Codice del Consumo riguardante i nuovi abbonati.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
47 Commenti alla Notizia Antitrust, multa per Telecom, Vodafone e Wind
Ordina
  • la Vodafone continua a prendere soldi dal mio conto in banca,
    ingiustificatamente.
    questo succede perché sanno di essere protetti dallo stato stesso,
    perché se non fosse cosi , lo stato dovrebbe punire duramente
    questi signori.
    Invece siamo sempre noi a subire .
    la democrazia è una parola bellissima peccato che io a più di 60 anni
    non lo ancora vista, da questo stato Italiano.
    non+autenticato
  • > la democrazia è una parola bellissima peccato che
    > io a più di 60
    > anni
    > non lo ancora vista, da questo stato Italiano.

    Vai in Arabia Saudita, là queste cose non le permettono, ai pochi che si azzardano tagliano le mani, o addirittura la testa, con l'ascia.
  • Purtroppo chi paga le pratiche scorrette delle telco, l'organo che le rileva e le multe comminate siamo sempre e solo noi, prima o poi.
    Una multa di questa portata è poi risibilissima per queste telco, che hanno tutto l'interesse a gabbare l'utente (il loro cliente: dove siamo arrivati...) per poi pagare la multa stessa a babbo morto, oppure mai, se gli avvocati funzionano.
    Io direi che dopo la seconda scorrettezza dovrebbero obbligare la telco a cambiare parte del consiglio di amministrazione, compreso il presidente; questo sì che sarebbe un deterrente, non queste pagliacciate.
    non+autenticato
  • > Purtroppo chi paga le pratiche scorrette delle
    > telco, l'organo che le rileva e le multe
    > comminate siamo sempre e solo noi, prima o
    > poi.

    Parla per te. "Sono sempre e solo gli utenti di telefonia mobile".
    Io non sono fra questi.


    > Una multa di questa portata è poi risibilissima
    > per queste telco, che hanno tutto l'interesse a
    > gabbare l'utente (il loro cliente: dove siamo
    > arrivati...) per poi pagare la multa stessa a
    > babbo morto, oppure mai, se gli avvocati
    > funzionano.

    No, gli avvocati per una multa dall'autorità non servono quasi a nulla. Si paga subito, per evitare di pagare anche gli interessi.


    > Io direi che dopo la seconda scorrettezza
    > dovrebbero obbligare la telco a cambiare parte
    > del consiglio di amministrazione, compreso il
    > presidente;

    Non si può: libertà di impresa.
    Come non si può cambiare il gestore di una panetteria se è stata trovata della farina avariata nel magazzino. Multe, ed eventuali sospensioni dell'attività sì: ingerenze negli affari interni no.
  • Secondo me oltre alle multe dovrebbero obbligare le compagnie a ridare il servizio tolto gratis agli utenti.
    non+autenticato
  • Visto che non si parla di rimborsi, deduco che hanno "rubato" soldi a noi, poi hanno pagato la mazzetta allo Stato e lui ha detto che va bene così.
    non+autenticato
  • > Visto che non si parla di rimborsi, deduco che
    > hanno "rubato" soldi a noi, poi hanno pagato la
    > mazzetta allo Stato e lui ha detto che va bene
    > così.

    La questione dei rimborsi in casi come questa è molto meno intuitiva di quanto sembri a prima vista. In effetti ogni singolo cliente è un caso a sé, che si è reso conto che lo stavano fregando solo tempo dopo l'avvenuta pratica scorretta.
    Fermo restando che i risarcimenti per danni subiti li deve stabilire un giudice, e non l'autorità per la concorrenza e il mercato, una sentenza come molti auspicano "risarciteli tutti in base alla cifra che dico io" verrebbe impugnata immediatamente, e con ragione.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > Visto che non si parla di rimborsi, deduco
    > che
    > > hanno "rubato" soldi a noi, poi hanno pagato
    > la
    > > mazzetta allo Stato e lui ha detto che va
    > bene
    > > così.
    >
    > La questione dei rimborsi in casi come questa è
    > molto meno intuitiva di quanto sembri a prima
    > vista. In effetti ogni singolo cliente è un caso
    > a sé, che si è reso conto che lo stavano fregando
    > solo tempo dopo l'avvenuta pratica
    > scorretta.
    > Fermo restando che i risarcimenti per danni
    > subiti li deve stabilire un giudice, e non
    > l'autorità per la concorrenza e il mercato, una
    > sentenza come molti auspicano "risarciteli tutti
    > in base alla cifra che dico io" verrebbe
    > impugnata immediatamente, e con
    > ragione.
    Io vedrei bene una multa pari al costo sostenuto dai clienti da elargire direttamente ai clienti stessi. Più un 10% della multa stessa da elargire allo Stato.
    Finché la multa complessiva è inferiore al beneficio che ne trae l'operatore, questi abusi continueranno.
    E lo dice uno che paga consapevolmente per il servizio reso a pagamento.
    non+autenticato
  • > Io vedrei bene una multa pari al costo sostenuto
    > dai clienti da elargire direttamente ai clienti
    > stessi. Più un 10% della multa stessa da elargire
    > allo
    > Stato.

    E come lo calcoli?
    A parole sono tutti bravi, ma né lo Stato, né probabilmente gli operatori telefonici conoscono la cifra incassata in maniera illegittima.



    > Finché la multa complessiva è inferiore al
    > beneficio che ne trae l'operatore, questi abusi
    > continueranno.

    Oltre una certa cifra l'Agcm non può multare. C'è un tetto massimo. Comunque i 650 000 € di multa a Vodafone non sono una barzelletta: quanti clienti devono aver ingannato, e per quanti mesi, per raggiungere una cifra del genere?
  • - Scritto da: Leguleio
    > > Io vedrei bene una multa pari al costo
    > sostenuto
    > > dai clienti da elargire direttamente ai
    > clienti
    > > stessi. Più un 10% della multa stessa da
    > elargire
    > > allo
    > > Stato.
    >
    > E come lo calcoli?
    > A parole sono tutti bravi, ma né lo Stato, né
    > probabilmente gli operatori telefonici conoscono
    > la cifra incassata in maniera illegittima.
    >
    Questo non è vero telecom sa esattamente quante Sim hanno attivo il servizio è su quante di queste andava disattivato, come sa esattamente quante volte il cliente ha usufruito de servizio,per cui il rimborso sarebbe facilmente quantificabile
    >
    >
    > > Finché la multa complessiva è inferiore al
    > > beneficio che ne trae l'operatore, questi
    > abusi
    > > continueranno.
    >
    > Oltre una certa cifra l'Agcm non può multare. C'è
    > un tetto massimo. Comunque i 650 000 € di
    > multa a Vodafone non sono una barzelletta: quanti
    > clienti devono aver ingannato, e per quanti mesi,
    > per raggiungere una cifra del
    > genere?

    La multa deve essere punitiva,e siccome non sono nuove a queste pratiche andrebbe anche aumentata per la recidiva, che poi non esistano gli strumenti legali per farlo è un problema che andrebbe corretto.
    non+autenticato
  • > La multa deve essere punitiva,e siccome non sono
    > nuove a queste pratiche andrebbe anche aumentata
    > per la recidiva, che poi non esistano gli
    > strumenti legali per farlo è un problema che
    > andrebbe
    > corretto.

    Uh... Vodafone Telecom e Wind sono già state multate per gli stessi fatti? Io mi ricordo altre multe, ma per colpe diverse.
  • > Uh... Vodafone Telecom e Wind sono già state
    > multate per gli stessi fatti? Io mi ricordo altre
    > multe, ma per colpe
    > diverse.

    Per aver attivato servizi ai cittadini non richiesti ?

    A me risulta di si, non ho voglia di andare a cercare i casi ma sono sicuro che è già successo in due o tre occasioni.

    A meno che "voi" (in senso lato) legulei non consideriate "stesso reato" il mettere "lo stesso servizio" più volte.

    È un ottimo punto di vista del resto.

    Cioè se uno è arrestato per spaccio di cocaina, poi si mette a spacciare eroina, non è recidivo per spaccio di droga perché ciò che spaccia è diverso.

    Che dire poi dei punti della patente ? Se beccano uno che va troppo veloce in autostrada e gli tolgono 10 punti dalla patente, poi lo ribeccano che va troppo veloce in città, gli tolgono 10 punti ma su un'altra colonnina, perché il reato è diverso.

    Deve essere bello fare gli avvocati in Italia, un po` meno i cittadini, ma gli avvocati devono essere essere profondamente felici e giocosi.
    non+autenticato
  • > > Uh... Vodafone Telecom e Wind sono già state
    > > multate per gli stessi fatti? Io mi ricordo
    > altre
    > > multe, ma per colpe
    > > diverse.
    >
    > Per aver attivato servizi ai cittadini non
    > richiesti
    > ?
    >
    > A me risulta di si, non ho voglia di andare a
    > cercare i casi ma sono sicuro che è già successo
    > in due o tre
    > occasioni.

    Quando hai voglia ripassa.
    Io le discussioni sul sentito dire nemmeno le inizio. Vanno bene al bar davanti a un cicchetto, non in un forum di discussione di notizie serie.
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > Uh... Vodafone Telecom e Wind sono già
    > state
    > > > multate per gli stessi fatti? Io mi
    > ricordo
    > > altre
    > > > multe, ma per colpe
    > > > diverse.
    > >
    > > Per aver attivato servizi ai cittadini non
    > > richiesti
    > > ?
    > >
    > > A me risulta di si, non ho voglia di andare a
    > > cercare i casi ma sono sicuro che è già
    > successo
    > > in due o tre
    > > occasioni.
    >
    > Quando hai voglia ripassa.
    > Io le discussioni sul sentito dire nemmeno le
    > inizio. Vanno bene al bar davanti a un cicchetto,
    > non in un forum di discussione di notizie
    > serie.

    Caspita ! Giusto ! Siamo persone serie, discutiamo su un Forum serio e difendiamo aziende serie e corrette che non hanno mai fatto nulla per truffare i propri utenti !

    Ora però mi devi specificare quali reati vuoi !

    Perché qui ne abbiamo una quantità industriale, degne più che di telco di vere e proprie ........

    Per esempio :mancata informazione nei confronti dei consumatori e utilizzo improprio dei dati personali ?

    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Economi...


    Ma io so che sei un purista, e che mi racconti che se un criminale commette due reati diversi, non è recidivo perché sono diversi, quindi cosa stai cercando ? L'attivazione di servizi non richiesti va bene ?

    Ecco qui 2012 :

    http://www.webmasterpoint.org/news/servizi-non-ric...


    2010 :

    http://www.corrierecomunicazioni.it/tlc/6411_servi...

    2009 :

    http://www.repubblica.it/2009/02/sezioni/economia/...

    Vuoi altro ?

    Ecco te li vai a cercare, ce n'è più o meno uno all'anno perché la tangente di anno in anno va rinnovata, gli danno il mezzo milioncino e si fanno gli affari loro, grazie alle leggi, ai legulei e a quelli che fanno le persone serie come noi.
    non+autenticato
  • Insomma fai tutto da solo. Stabilisci l'accusa, stabilisci il reato, stabilisci quante volte è stato commesso, stabilisci la condanna, stabilisci pure il carcere in cui devono andare e come li dovranno trattare i secondini.
    A questo punto mi chiedo che cosa ci sia da discutere, con una sicumera del genere.

    Vivere in una società di molti individui, e con una lunga storia alle spalle, significa soprattutto capire che non si possono sparare regole (e sentenza) sui due piedi, a seconda dell'umore del momento. È necessario che le regole abbiano qualche possibilità di essere applicate, e che non presentino lo spiacevole effetto collaterale di far fuggire dall'Italia gli imprenditori esteri. Non è una bella prospettiva ricorrere ai piccioni viaggiatori perché le aziende di fornitura di telefonia sono fuggite in nazioni che avevano multe più proporzionate.
  • - Scritto da: Leguleio
    > Insomma fai tutto da solo. Stabilisci l'accusa,
    > stabilisci il reato, stabilisci quante volte è
    > stato commesso, stabilisci la condanna,
    > stabilisci pure il carcere in cui devono andare e
    > come li dovranno trattare i
    > secondini.
    > A questo punto mi chiedo che cosa ci sia da
    > discutere, con una sicumera del
    > genere.
    >

    1 - Non ho stabilito il reato lo ha stabilito l'autorità
    2 - Non ho stabilito quante volte è stato compiuto, TU me lo hai chiesto, io ti ho riportato alcuni dei casi che ho trovato, pubblicati tramite stampa (mi perdonerai se non ho chiesto in tribunale).
    3 - Non ho stabilito la condanna, mi sono permesso di discuterla. Se una multa su un reato ricorrente, non ha impatto punitivo e non prevede alcun risarcimento, evidentemente non è un deterrente a non compierlo nuovamente, e il fatto che questo accada ne è la conferma.
    4 - Non ho parlato di reati penali.


    > Vivere in una società di molti individui, e con
    > una lunga storia alle spalle, significa
    > soprattutto capire che non si possono sparare
    > regole (e sentenza) sui due piedi, a seconda
    > dell'umore del momento.

    In tutti i casi non si tratta di umore, ma di denunce inoltrate tramite le associazioni dei consumatori (che sono presenti in tutti i paesi civilizzati), a cui è seguita una indagine di mesi a cui è seguita una condanna.
    Cosa che si fanno normalmente in una società con molti individui, per evitare le prevaricazioni del potente sul debole.


    > È necessario che le
    > regole abbiano qualche possibilità di essere
    > applicate, e che non presentino lo spiacevole
    > effetto collaterale di far fuggire dall'Italia
    > gli imprenditori esteri. Non è una bella
    > prospettiva ricorrere ai piccioni viaggiatori
    > perché le aziende di fornitura di telefonia sono
    > fuggite in nazioni che avevano multe più
    > proporzionate.

    Primo, le TELCO non fuggono dall'Italia, perché ogni paese ha la sua società di telecomunicazioni e in certi paesi, ti sembrerà strano, seguono pure le regole.

    Secondo, se confrontiamo il PIL prodotto dalla Mafia e dalle attività criminali in Italia è probabilmente superiore a quanto prodotto dalle Telco (dico probabilmente perché non ne sono sicuro), però ci ostiniamo a combattere la Mafia. Secondo la tua logica, dovremmo invece agire amichevolmente nei suoi confronti, per il fatto che altrimenti fuggirebbe all'estero ?

    E la cosa più drammatica è che questa domanda non mi sembra nemmeno così assurda come dovrebbe sembrarmi !
    non+autenticato