Alfonso Maruccia

uTorrent, polemiche da crapware

Il client BitTorrent nel mirino delle polemiche per la presunta installazione "silenziosa" di un software di mining per criptovalute e affini. Nessuna installazione forzata, si difende BitTorrent Inc., la colpa è degli utenti

Roma - Nuovo caso "crapware" di alto profilo dopo lo scandalo Lenovo per SuperFish, e questa volta dall'hardware si passa al software per la condivisione di file sulla rete BitTorrent: uTorrent, si lamentano gli utenti in rete, ha cominciato a installare il tool di mining di Epic Scale senza aver prima ricevuto alcuna autorizzazione in tal senso.

Epic Scale usa la potenza di calcolo dei componenti del PC (CPU e GPU) non sfruttati al momento per gestire calcoli distribuiti, simulazioni fisiche, previsioni meteorologiche e mining di criptovalute come Bitcoin, una pratica che mette evidentemente sotto pressione l'hardware degli utenti.

uTorrent è (ancora) uno dei client BitTorrent più popolari, ma dopo l'acquisizione da parte di BitTorrent Inc. - la società creata da chi il protocollo BT lo ha creato - il software si sarebbe trasformato in un ricettacolo di advertising "offerte speciali" e bundle adware/crapware nello spirito di una monetizzazione che non è mai andata particolarmente a genio agli aficionado del tool.
Nel caso di Epic Scale, a ogni modo, BT Inc. rifiuta l'ipotesi dell'installazione silenziosa all'insaputa dell'utente: la società americana sostiene di aver indagato e conferma che il problema è imputabile agli utenti, rei di aver accettato una delle "offerte" di uTorrent prima dell'installazione del tool di calcolo distribuito. Il crapware che ha ingolfato il client di P2P è (ancora) del tutto opzionale.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • SicurezzauTorrent, lo scareware entra dalla brecciaBitTorrent Inc. annuncia di essere stata vittima di un incidente che ha portato alla compromissione dei server di uTorrent. Per un breve periodo di tempo il client P2P è stato sostituito con un software malevolo
  • SicurezzaLenovo, PC ripulitiIl maggiore produttore di PC dichiara l'intenzione di rinunciare ad adware e a bloatware: nessun software sarà preinstallato sui PC Windows 10, ad eccezione di quello che gli utenti si attendono di trovare
24 Commenti alla Notizia uTorrent, polemiche da crapware
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)