Gaia Bottà

TAG Heuer, un vero smartwatch di lusso

Lo storico marchio svizzero si allea con Google e Intel per produrre un orologio a tutti gli effetti, con funzioni da smartwatch

Roma - "Apple sarà in grado di spingere i giovani a indossare un orologio - ha dichiarato il CEO di TAG Heuer Jean-Claude Biver - e magari più avanti questi giovani si convinceranno a comprarsene uno vero": il mercato degli smartwatch è in fermento, e nonostante le soluzioni orginali non manchino, il termine di paragone resta Apple Watch, ancora prima che faccia la sua comparsa al polso degli utenti.

A dichiarare di volersi gettare nella mischia è ora TAG Heuer, storico marchio svizzero che orbita nel lusso del gruppo LVMH: lo ha fatto con l'annuncio di una partnership con Google e Intel, volta alla creazione di "un prodotto di lusso, costantemente connesso alla vita quotidiana di chi lo indosserà".
Modellata sui precedenti accordi stipulati da Intel e Google con Luxottica sull'onda delle aspettative per il mercato degli smart glass, la collaborazione mira a garantire alle tre aziende una posizione di rilevanza in un frangente in cui i contendenti stanno iniziando a sfoderare le proprie proposte.

Il mercato degli smartwatch, secondo le stime di Strategy Analytics, nel 2015 conterà vendite per 28,1 milioni di esemplari, in netta crescita rispetto ai 4,6 milioni del 2014: Apple, sostengono gli analisti, si accaparrerà il 50 per cento della quota, almeno all'avvio del mercato. Il futuro è ancora tutto da scrivere, e determinanti saranno probabilmente le strategie di prezzo, nonché le esigenze che cominceranno ad emergere dall'esperienza degli utenti reali.
Dell'accordo tra TAG Heuer, Google e Intel, per ora di concreto c'è l'intenzione di lanciare una versione smart del modello Carrera, animata dal "ricco ventaglio di sinergie" e dal "potenziale enorme" citati da Biver, e dalla volontà di lavorare per "portare sul mercato un mix esclusivo di emozioni e innovazione", aggiunge il Director of Engineering della divisione Android Wear David Singleton, che immagina "un orologio straordinario, migliore e più intelligente". Il tempo, evidentemente, scorre anche per l'industria orologiera svizzera.

Gaia Bottà
Notizie collegate
  • TecnologiaÈ l'ora di Apple Watchdi D. Galimberti - Lo smartwatch di Cupertino viene finalmente svelato, insieme a prezzi (molto variabili) e disponibilità (ancora lontana). Apple ha in serbo anche nuovi MacBook e una soluzione per la ricerca medica
  • TecnologiaSmartwatch, è la vostra oraAziende, osservatori e security company: tutti a modo loro scommettono sugli orologi intelligenti. Ed in attesa della proposta di Apple il mercato si delinea presso il Mobile World Congress di Barcellona
  • BusinessWearable, l'ora che tardaApple Watch aspira a cambiare il mercato e a conquistare le masse. Del resto il settore degli indossabili finora rappresenta poco più di una nicchia, soprattutto per Android
31 Commenti alla Notizia TAG Heuer, un vero smartwatch di lusso
Ordina
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: Albedo 0,9
    > > - Scritto da: bertuccia
    > > > quindi, ricapitolando:
    > > >
    > > > - chi sceglie un Mac può avere Windows,
    > OS
    > X
    > > e
    > > > Linux
    > > > - chi sceglie un PC solo Windows o Linux
    > > > - chi sceglie iOS può avere un Apple
    > Watch
    > o
    > > > qualunque altro
    > > > smartwatch
    > > > - chi sceglie Android può avere
    > qualunque
    > > > smartwatch ma non Apple
    > > > Watch
    > >
    > > Esattamente.
    > > Chi sceglie Apple dipenderà da software in
    > grado
    > > di girare solo su uno specifico hardware di
    > uno
    > > specifico
    > > produttore.
    > > Davvero un bell'affare...
    >
    > Si rode alla grande qui eh.

    Per non potermi legare mani e piedi alle volontà di un'azienda non mia?

    Quel ragionamento rasenta il ridicolo, dai...
  • - Scritto da: Albedo 0,9
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: Albedo 0,9
    > > > - Scritto da: bertuccia
    > > > > quindi, ricapitolando:
    > > > >
    > > > > - chi sceglie un Mac può avere
    > Windows,
    > > OS
    > > X
    > > > e
    > > > > Linux
    > > > > - chi sceglie un PC solo Windows o
    > Linux
    > > > > - chi sceglie iOS può avere un
    > Apple
    > > Watch
    > > o
    > > > > qualunque altro
    > > > > smartwatch
    > > > > - chi sceglie Android può avere
    > > qualunque
    > > > > smartwatch ma non Apple
    > > > > Watch
    > > >
    > > > Esattamente.
    > > > Chi sceglie Apple dipenderà da software
    > in
    > > grado
    > > > di girare solo su uno specifico
    > hardware
    > di
    > > uno
    > > > specifico
    > > > produttore.
    > > > Davvero un bell'affare...
    > >
    > > Si rode alla grande qui eh.
    >
    > Per non potermi legare mani e piedi alle volontà
    > di un'azienda non
    > mia?
    >

    E dove starebbe tutto questo legame di mani e piedi?
    Dimostrazione prego.

    Fatta bene mi raccomando, non sei l'Etype di turno.
    maxsix
    9669
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: Albedo 0,9
    > > - Scritto da: maxsix
    > > > - Scritto da: Albedo 0,9
    > > > > - Scritto da: bertuccia
    > > > > > quindi, ricapitolando:
    > > > > >
    > > > > > - chi sceglie un Mac può avere
    > > Windows,
    > > > OS
    > > > X
    > > > > e
    > > > > > Linux
    > > > > > - chi sceglie un PC solo
    > Windows
    > o
    > > Linux
    > > > > > - chi sceglie iOS può avere un
    > > Apple
    > > > Watch
    > > > o
    > > > > > qualunque altro
    > > > > > smartwatch
    > > > > > - chi sceglie Android può
    > avere
    > > > qualunque
    > > > > > smartwatch ma non Apple
    > > > > > Watch
    > > > >
    > > > > Esattamente.
    > > > > Chi sceglie Apple dipenderà da
    > software
    > > in
    > > > grado
    > > > > di girare solo su uno specifico
    > > hardware
    > > di
    > > > uno
    > > > > specifico
    > > > > produttore.
    > > > > Davvero un bell'affare...
    > > >
    > > > Si rode alla grande qui eh.
    > >
    > > Per non potermi legare mani e piedi alle
    > volontà
    > > di un'azienda non
    > > mia?
    > >
    >
    > E dove starebbe tutto questo legame di mani e
    > piedi?
    > Dimostrazione prego.
    >
    > Fatta bene mi raccomando, non sei l'Etype di
    > turno.

    Non eri tu quello quello che applaudiva Apple nel permettere e non permettere di fare, anche a scapito della customizzazione e della produttività?
    Mi ricordo di un certo discorsetto riguardo la corona dell'iwatch...

    E se, ad esempio, fossi in grado di svilupparmi una bella rich web app in HTML5 e richiedessi il pieno schermo su Safari(iOS)? Magari con forte allocazione di RAM da parte di JavaScript?
    Che non mi si venga a dire che non è possibile, e l'unico modo è quello di wrappare in un'app da far passare sull'appstore - con conseguenti costi, clausole e supervisione loro!Occhiolino

    P.S.: salutami le tue ex librerie in Carbon.
  • >
    > Non eri tu quello quello che applaudiva Apple nel
    > permettere e non permettere di fare, anche a
    > scapito della customizzazione e della
    > produttività?

    ???
    Mai detto.
    Forse io dico che Apple permette sui suoi Mac oggi di fare quello che gli pare a chiunque.
    Punto e non c'è discussione in merito.

    Qualunque ulteriore confronto parte dal fatto che non puoi usare Mac OS X, bello o brutto che sia.

    > Mi ricordo di un certo discorsetto riguardo la
    > corona
    > dell'iwatch...
    >
    Che non hai capito.
    Io parlavo di incoerenza di GUI.
    Che fosse di Apple, di Microsoft, di Google non me ne potrebbe fregare di meno.
    Se una cosa è fatta male, o almeno io lo ritengo, lo dico senza tanti giri di parole.

    > E se, ad esempio, fossi in grado di svilupparmi
    > una bella rich web app in HTML5 e richiedessi il
    > pieno schermo su Safari(iOS)? Magari con forte
    > allocazione di RAM da parte di
    > JavaScript?
    > Che non mi si venga a dire che non è possibile, e
    > l'unico modo è quello di wrappare in un'app da
    > far passare sull'appstore - con conseguenti
    > costi, clausole e supervisione loro!
    >Occhiolino
    >
    E questa enorme stupidata dove l'avresti letta.
    Io lo faccio con le mie tutti i santi giorni.

    Nessunissimo problema.
    maxsix
    9669
  • - Scritto da: maxsix
    > > Mi ricordo di un certo discorsetto riguardo
    > la
    > > corona
    > > dell'iwatch...
    > >
    > Che non hai capito.
    > Io parlavo di incoerenza di GUI.
    > Che fosse di Apple, di Microsoft, di Google non
    > me ne potrebbe fregare di
    > meno.
    > Se una cosa è fatta male, o almeno io lo ritengo,
    > lo dico senza tanti giri di
    > parole.

    E infatti il tizio con cui discutevi ha portato un'idea molto più coerente (in fatto di ghiera), ovvero il classico e tradizionale comportamento del dial.
    Che a quanto hai detto tu non era affatto coerente con la UI (non seguiva le scelte MVC aziendali).


    > > E se, ad esempio, fossi in grado di
    > svilupparmi
    > > una bella rich web app in HTML5 e
    > richiedessi
    > il
    > > pieno schermo su Safari(iOS)? Magari con
    > forte
    > > allocazione di RAM da parte di
    > > JavaScript?
    > > Che non mi si venga a dire che non è
    > possibile,
    > e
    > > l'unico modo è quello di wrappare in un'app
    > da
    > > far passare sull'appstore - con conseguenti
    > > costi, clausole e supervisione loro!
    > >Occhiolino
    > >
    > E questa enorme stupidata dove l'avresti letta.
    > Io lo faccio con le mie tutti i santi giorni.
    >
    > Nessunissimo problema.


    Mi daresti uno snippet di codice o un metatag in grado di nascondere (o minimizzare) l'header bar dell'url e la footer di Safari in iOS?

    Chiaramente senza bookmarkare la pagina web nel launcher home.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 marzo 2015 18.15
    -----------------------------------------------------------
  • altro che la bigiotteria Apple da teenager! A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    >
    > altro che la bigiotteria Apple da teenager! A bocca aperta

    infatti ci vogliono 3 aziende assieme per sperare di competere Rotola dal ridere
    un pezzo di qua, un pezzo di là, e il mostro di Frankenstein è servito Rotola dal ridere

    ma la meccanica??
    e ai figli dei figli dei figli cosa daremo??? Rotola dal ridere
  • - Scritto da: bertuccia
    > infatti ci vogliono 3 aziende assieme per sperare
    > di competere
    > Rotola dal ridere

    Per quello basta solo Google dato che tramite un app rende gli smartwatch con Android Wear compatibili anche con IOS,il contrario però non si può fareA bocca aperta

    > un pezzo di qua, un pezzo di là, e il mostro di
    > Frankenstein è servito
    > Rotola dal ridere

    Questo è un progetto a se...

    > ma la meccanica??
    > e ai figli dei figli dei figli cosa daremo???
    > Rotola dal ridere

    Daremo la corona digitaleA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    >
    > Per quello basta solo Google

    google non ha fatto nessuno smartwatch, quindi da sola non compete un corno.

    > dato che tramite un
    > app rende gli smartwatch con Android Wear
    > compatibili anche con IOS,il contrario però non
    > si può fareA bocca aperta

    quindi, ricapitolando:

    - chi sceglie un Mac può avere Windows, OS X e Linux
    - chi sceglie un PC solo Windows o Linux
    - chi sceglie iOS può avere un Apple Watch o qualunque altro smartwatch
    - chi sceglie Android può avere qualunque smartwatch ma non Apple Watch

    > Questo è un progetto a se...

    proprio come il mostro di Frankenstein

    ma almeno il noto professore era capace di fare tutto da solo, qua si devono mettere in 3 Rotola dal ridere


    > Daremo la corona digitaleA bocca aperta

    lascia perdere.
    per te c'è solo la corona di gran cazzaro di PI
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: Etype
    > >
    > > Per quello basta solo Google
    >
    > google non ha fatto nessuno smartwatch, quindi da
    > sola non compete un
    > corno.
    >
    > > dato che tramite un
    > > app rende gli smartwatch con Android Wear
    > > compatibili anche con IOS,il contrario però
    > non
    > > si può fareA bocca aperta
    >
    > quindi, ricapitolando:
    >
    > - chi sceglie un Mac può avere Windows, OS X e
    > Linux
    > - chi sceglie un PC solo Windows o Linux
    > - chi sceglie iOS può avere un Apple Watch o
    > qualunque altro
    > smartwatch
    > - chi sceglie Android può avere qualunque
    > smartwatch ma non Apple
    > Watch
    e -chi sceglie Apple ha il portafoglio piu' vuoto   non lo mettiamo?Sorride e' una feature importante. Per Apple.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    >
    > e -chi sceglie Apple ha il portafoglio piu' vuoto
    >   non lo mettiamo?Sorride e' una feature importante.
    > Per Apple.

    per la mia personale esperienza non direi.

    ho avuto un paio di portatili prima del macbook pro, ed entrambi, oltre a essere durati la metà, oltre ad aver sofferto tantissimo l'invecchiamento della batteria, oltre ad essersi usurati molto di più (schermi che ballavano, tasti ballerini, plastiche scheggiate)... non hanno nemmeno tenuto bene il valore di mercato.

    Ed erano della stessa fascia di prezzo (attorno ai 1500 euro, il MBP l'ho pagato 1540 ricondizionato).

    Qui sono ormai a 5 anni, condizioni estetiche perfette, batteria ancora buona e mai sostituita, OS sempre aggiornato, mai un problema. Valore di mercato siamo attorno ai 500 euro.

    In ambito PC, è stato il miglior investimento che potessi fare.
  • - Scritto da: bertuccia

    > per la mia personale esperienza non direi.
    personale personalmente?
    A bocca aperta
    La mia è differente.

    >
    > ho avuto un paio di portatili prima del macbook
    io invece ho avuto 2 "book" apple prima dei "normali" portatili

    > pro, ed entrambi, oltre a essere durati la metà,
    > oltre ad aver sofferto tantissimo

    Il primo è l'unico "book" Apple che sia mai valsa la pena di comprare (piallando OS X) era un PowerBook
    Niente da dire se lo accendo funziona ancora....
    Parafrasando ...
    In ambito PC uno dei migliori (anche se non il migliore in assoluto) investimenti che abbia fatto.

    Ma è roba diciamo un pochino "stagionatella" per gli standard attuali.
    Il secondo (attratto dal successo del Power) invece....
    alluminio sottilissimo (si graffia e si ammacca se solo provi a guardarlo male) quindi l'estetica lasciamo perdere.....
    La batteria cambiata 2 volte (di cui una in garanzia) dopo avere minacciato per 2 settimane la assistenza tecnica di azione legale perchè il disco lo ho tenuto io (c'erano cose mie che non intendevo raccontare ai "genius").

    Poi.. "a una certa" ha cominciato non a far "ballare i tasti" ma a inventarseli proprio a stringe intere per volta... (presumibilmente "andato" il chip controller della suddetta tastiera)
    Volore della ormai inutilizzabile ciofeca con mela morsicata?

    Beh la pazienza di andare all'isola ecologica per smaltirlo come si dovrebbe fare sempre in modo corretto.

    In ambito PC il peggior investimento che abbia fatto.

    Esperienze "personali" assai diverse.direi.. ma essendo personali "personalmente" ti assicuro che la seconda resterà non ripetibile.
    Che dirti di più?
    Occhiolino
    Tu naturalmente fai pure come vuoi ma almeno renditi conto che le esperienze se sono "personali" ci sta che possano essere diverse.

    Ma stai pure tranquillo non mi metterò a fare qui la pubblicità alle esperienze personali "positive" non Apple (come vedi però per il Power non ho avuto difficoltà a riconoscere quel che di buono c'era) anche perchè a me non viene nulla in tasca a pubblicizzare ne Apple ne le soluzioni che ho trovato migliori... (sempre personalmente si intende).
    non+autenticato
  • - Scritto da: OpenS
    > - Scritto da: bertuccia
    >
    > > per la mia personale esperienza non direi.
    > personale personalmente?
    > A bocca aperta
    > La mia è differente.
    >
    > >
    > > ho avuto un paio di portatili prima del
    > macbook
    > io invece ho avuto 2 "book" apple prima dei
    > "normali"
    > portatili
    >
    > > pro, ed entrambi, oltre a essere durati la
    > metà,
    > > oltre ad aver sofferto tantissimo
    >
    > Il primo è l'unico "book" Apple che sia mai valsa
    > la pena di comprare (piallando OS X) era un
    > PowerBook
    > Niente da dire se lo accendo funziona ancora....
    > Parafrasando ...
    > In ambito PC uno dei migliori (anche se non il
    > migliore in assoluto) investimenti che abbia
    > fatto.
    >
    > Ma è roba diciamo un pochino "stagionatella" per
    > gli standard
    > attuali.
    > Il secondo (attratto dal successo del Power)
    > invece....
    > alluminio sottilissimo (si graffia e si ammacca
    > se solo provi a guardarlo male) quindi l'estetica
    > lasciamo
    > perdere.....
    > La batteria cambiata 2 volte (di cui una in
    > garanzia) dopo avere minacciato per 2 settimane
    > la assistenza tecnica di azione legale perchè il
    > disco lo ho tenuto io (c'erano cose mie che non
    > intendevo raccontare ai
    > "genius").
    >
    > Poi.. "a una certa" ha cominciato non a far
    > "ballare i tasti" ma a inventarseli proprio a
    > stringe intere per volta... (presumibilmente
    > "andato" il chip controller della suddetta
    > tastiera)
    >
    > Volore della ormai inutilizzabile ciofeca con
    > mela
    > morsicata?
    >
    > Beh la pazienza di andare all'isola ecologica per
    > smaltirlo come si dovrebbe fare sempre in modo
    > corretto.
    >
    > In ambito PC il peggior investimento che abbia
    > fatto.
    >
    > Esperienze "personali" assai diverse.direi.. ma
    > essendo personali "personalmente" ti assicuro che
    > la seconda resterà non
    > ripetibile.
    > Che dirti di più?
    > Occhiolino
    > Tu naturalmente fai pure come vuoi ma almeno
    > renditi conto che le esperienze se sono
    > "personali" ci sta che possano essere
    > diverse.
    >
    > Ma stai pure tranquillo non mi metterò a fare qui
    > la pubblicità alle esperienze personali
    > "positive" non Apple (come vedi però per il Power
    > non ho avuto difficoltà a riconoscere quel che di
    > buono c'era) anche perchè a me non viene nulla in
    > tasca a pubblicizzare ne Apple ne le soluzioni
    > che ho trovato migliori... (sempre personalmente
    > si
    > intende).


    Stessa esperienza pure io. Preso un MacBook Pro nel 2009 (pagato 2500€ nuovo, non compro rigenerati...) a sostituzione di un DELL Inspiron del 2006 (pagato 1200€). Il peggior acquisto di sempre. Sulla carta mi doveva permettere prestazioni super e lavorare con tutti i sistemi disponibili. La realtà dei fatti è stata molto diversa. OS X non mi serviva a nulla (le applicazioni che prima utilizzavo con Windows, su OS X giravano da schifo, con crash continui e rallentamenti). Windows 7 ci girava da schivo. Paragonabile a una macchina "nativa Windows" da 300/400€. Un dramma. Tanto che per lavorare spesso dovevo riesumare il mio vecchio DELL...

    Mai più MacBook Pro...

    P.S.
    Pure io ho avuto gli stessi problemi con una tastiera Apple. Non quella del MacBook, ma una esterna con cavo USB. Inizialmente tutto bene, ma dopo qualche tempo, ha iniziato a dare i numeri (o meglio le lettere. A raffica). Stesso discorso per il Magic Mouse. Bello, stiloso... Scomodo. Inoltre anche lui fa fatica a funzionare bene su tutte le superfici. Da qualche anno sto utilizzando una tastiera Logitech K800 (che trovo ancora fantastica) e un mouse Microsoft Wirless Mouse 4000 (che svolge molto bene il suo compito).
    Prozac
    5040
  • calma ragazzi.

    sebbene qualcuno qui scriva giudizi assoluti (tipo che il cliente apple spende SEMPRE di più), io ho ben specificato che quella era la MIA personale esperienza.

    e come confermato anche dall'utente OpenS, non è SEMPRE vero che un prodotto Apple sia una scelta antieconomica.. a volte è vero il contrario
  • Io personalmente sono calmoOcchiolino

    Lo sappiamo che è la tua personale esperienza.
    Come lo sono quelle riportate da OpenS e da me.
    Prozac
    5040
  • - Scritto da: bertuccia
    > per la mia personale esperienza non direi.

    di cosa ?A bocca aperta

    > ho avuto un paio di portatili prima del macbook
    > pro, ed entrambi, oltre a essere durati la metà

    e qui le stai sparando alla grande,visto che è falso all'inverosimile...

    > oltre ad aver sofferto tantissimo
    > l'invecchiamento della batteria

    certo dal nulla e dimmi che tipo di batteria era ?A bocca aperta

    > oltre ad essersi usurati molto di più (schermi che ballavano,
    > tasti ballerini, plastiche scheggiate)

    altra scemenza colossale che vuoi far credere ma è un'altra balla...

    >... non
    > hanno nemmeno tenuto bene il valore di
    > mercato.

    come normale che sia,penso che solo un fanapple stia li a trafficare per rivendersi l'iCoso morsicato ogni 2 anni. La gente seria si compra un portatile che gli dura e fine della storia.

    > Ed erano della stessa fascia di prezzo (attorno
    > ai 1500 euro, il MBP l'ho pagato 1540
    > ricondizionato).

    1) è super falso
    2) 1540 ricondizionato ? Rotola dal ridere ,un affarone proprioA bocca aperta

    > Qui sono ormai a 5 anni, condizioni estetiche
    > perfette

    Ho un portatile dl 2006 che è anche caduto senza farsi nulla,da acceso eh....perfettamente funzionante,tanto per far cadere i tuoi castelli di sabbia che non durano niente gli altri portatiliA bocca aperta

    > batteria ancora buona e mai sostituita,

    e ci mancherebbe,buone in che percentuale ? (ammesso che tu dica la verità,s'intende)

    > OS sempre aggiornato

    che è una stupidaggine,è una cosa normalissima per qualsiasi OS....

    > mai un problema.

    Ma neanche il mio del 2006,pensaA bocca aperta

    > Valore di
    > mercato siamo attorno ai 500
    > euro.

    5 anni è hai già perso 1000 Euro ?A bocca aperta

    > In ambito PC, è stato il miglior investimento che
    > potessi
    > fare.

    ah se lo dice un esperto come te c'è de crederci Rotola dal ridere
    non+autenticato